Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
27 aprile 2015 1 27 /04 /aprile /2015 17:00
(foto di Maurizio Crispi) Elena Cifali, domenica 26 aprile 2015 ha preso parte alla 16^ edizione della Siracusa City Marathon. Ed è stata la sua trentesima maratona "in carriera". Anche se la "ciambella" (complice una giornata piuttosto calda e soleggiata) non è venuta del tutto bene (per lei, un crono piuttosto fuori standard rispetto al suo PB), Elena Cfali è rimasta comunque soddisfatta e contenta. L'importante è finire, come sempre, mettersi alla prova, condividere un'esperienza con amici e compagni di corsa e poi volgere lo sguardo ad una nuova gara, ad una nuova meta, ad un nuovo obiettivo.

(foto di Maurizio Crispi) Elena Cifali, domenica 26 aprile 2015 ha preso parte alla 16^ edizione della Siracusa City Marathon. Ed è stata la sua trentesima maratona "in carriera". Anche se la "ciambella" (complice una giornata piuttosto calda e soleggiata) non è venuta del tutto bene (per lei, un crono piuttosto fuori standard rispetto al suo PB), Elena Cfali è rimasta comunque soddisfatta e contenta. L'importante è finire, come sempre, mettersi alla prova, condividere un'esperienza con amici e compagni di corsa e poi volgere lo sguardo ad una nuova gara, ad una nuova meta, ad un nuovo obiettivo.

(Elena Cifali) Vi prego, qualcuno vuol spiegare al mio vicino di casa, che ascolta musica ad altissimo volume, che sono stanca? Che ho bisogno di dormire?

Magari potrebbe raccontargli che oggi ho corso la mia trentesima maratona. A Siracusa, sotto un cielo infuocato da un sole impietoso.

42.195 metri di fuoco!

Io non sono abituata alla calura, in montagna fa ancora fresco e la mattina presto – durante gli allenamenti - la temperatura si aggira intorno agli 8°-10°.

Così in questa maratona ho sofferto.

Soffro sin da subito, mentre grossi goccioloni mi finiscono dentro gli occhi facendomeli bruciare. Soffrono i miei piedi che si riscaldano.

Però, questa sofferenza è la benvenuta, mi serve, mi tempra e mi ricorda che per ottenere grandi successi bisogna prima sudarseli con gli allenamenti, con le gare, con la complicità degli amici, studiandosi e cercando sempre di modificare, correggere, limare le imperfezioni.

Sono mesi duri questi, mesi in cui la mente e il corpo si concentrano sulla preparazione della 100 km del Passatore.

E così, domenica dopo domenica infilo scarpe, la magliettina, i calzoncini, attacco il pettorale e via, si sfreccia tra le strade di tutta la Sicilia cercando di portare a casa il maggior risultato, il massimo comune divisore.

Non è semplice, no, non lo è davvero!

Ma è una mia scelta, un mio piacere, una mia soddisfazione.

Dunque corro, sfinendomi, sfiancandomi, cercando dentro di me quella forza che a volte dimentico di avere.

Il resto della settimana resta di proprietà della famiglia, della casa, del lavoro, dei miei animali, dei miei altri hobby.

La lettura, la scrittura, le pubbliche relazioni, il CEPES. Insomma, oltre la corsa esiste molto più e guai se non fosse così.

Ma torniamo alla gara di oggi.

Torniamo a Siracusa col suo teatro greco, con il suo fiume Ciane, con la sua riserva naturale. Torniamo agli amici Eleonora e Guglielmo, Salvo e Davide che con come hanno condiviso queste ore di fatica e la gioia dell’arrivo.

Mi abbandono a me stesa, lo sguardo concentrato al suolo in quel movimento irregolare che i piedi disegnano sull’asfalto. Ai bordi delle campagne vedo contadini prima intenti nella raccolta dei frutti e poi sdraiati a godere della frescura ai piedi dei profumati limoni. Ammetto di invidiarli un po’!

Io e i miei compagni ci facciamo coraggio a vicenda: bisognerà pur arrivare prima o poi.

Ci sono volte in cui le parole non sono sufficienti a spiegare le sensazioni e le emozioni che si provano nella condivisione di eventi come le gare.

Nell’animo umano albergano troppi sentimenti e credo che alcuni non abbiano neppure un nome, tanto sono profondi e inesplorabili.

Sono felice, nonostante un crono non troppo allegro, di avere partecipato e condiviso con loro una fetta della mia vita.

Adesso guardo avanti, sempre dritto, oltre il limite dei 42,195 km che da sempre è stato solo l’inizio e mai l’arrivo.

Grazie Siracusa, grazie per avermi fatto festeggiare la mia trentesima maratona di questi ultimi 3 anni.

Siracusa City Marathon 2015 (16^ ed.). La trentesima volta di SuperElena

(SiciliaRunning) Domenica 26 aprile 2015, la Siracusa City Marathon ha visto la partecipazione di centinaia di atleti che, chilometro dopo chilometro, hanno corso la distanza interessata sullo sfondo del territorio aretuseo tra la Fonte Aretusa, il Carcere Borbonico, Porta Marina, Piazza Archimede, il Tempio d’Apollo, il Ponte Umbertino, il Teatro Greco, la Fonte Ciane ed alcune aree con aranceti. Partenza da P.zza Duomo ed arrivo al Pantheon.

La Maratona, giunta alla 16^ edizione, ha registrato la partecipazione di 92 atleti, 81 uomini e 11 donne. Vito Massimo Catania (SM35 – Atl. Amatori Regalbuto) con un tempo di 2h39’47”, seguito da Francesco Cesare (SM – ASD Fiamma Rossa – T. 2h59’31”) e David Galea (SM40 – ACSI – T. 3h03’16) sono i primi tre uomini a tagliare il traguardo della distanza “regina”.

Le prime tre donne sono state Giuseppina Chiolo (SF – Atl. Mazzarino – T. 03h03’58) seguita dalla giapponese Mika Iwaguchi (SF40 – Pol. Fiamma S. Gregorio – T. 3h32’14”) e dalla tedesca Sonja Heinrich (SF- ACSI – T. 04h01’03).

Alla 21^ edizione della mezza maratona hanno partecipato 309 atleti, 259 uomini e 50 donne. I più veloci, tra gli uomini sono stati Luca Stagno (SM – EtnAtletica S. Pietro Clarenza – T. 01h18’25”)Giuseppe Lo Iacono (SM – Valle dei Templi AG – T. 01h21’03”) e Dario Ricciardetto (SM50 – ASD Archimede – T. 01h22’20”); tra le donne podio per Elisabetta Guzzardi (SF40 – Archimede SR – T.01h36’10”) seguita dalla canadese Danielle Poulos (SF35 – GS Bancari Romani) e dalla britannica Maria Calleia (SF40 – ACSI – T.01h42’46”).

La 10 km (10^ edizione) ha visto protagonisti 223 atleti, 173 uomini e 50 donne. Podio per Alessandro Vizzini (SM – Atl. Sant’Anastasia – T. 32’48”), Giuseppe Corallo (SM – Atl. Tommaso Assitrani – T. 35’01”) e Luigi Spinali (SM – Atl. Sant’Anastasia – T. 35’05”) e per Catia Zimmitti (SF45 – Amatori SR – T. 41’39”), Giuseppina Sanna (SF40 – Amico Corridore – T. 45’12”) e Roberta Avallone (SF – Atl. Sant’Anastasia – 45’50”).

I protagonisti della 10 km in marcia sono stati in totale 14: 8 uomini e 6 donne. L’ASD Ortigia Marcia conquista i tre posti del podio maschile e femminile con Giovanni Stella (SM50 – T. 52’19”),Antonino Scala (SM65 – 55’36”) e Luciano Campo (SM55 – 59’09”) e con Adriana Manzella (SF55 – T. 01h04’34”), Adriana Napolitano (SF50 – 01h08’29”) e Elina Perricone (SF65 – 01h10’19”).

Spazio anche per gli atleti in handbike dell’ASD Vento in Faccia che, in quest’occasione, hanno potuto scegliere tra percorrere la distanza della mezza maratona (21,097 km) o raggiungere i 35 km.
Mentre il giovanissimo Samuel Marchese ha concluso la mezzamaratona in T. 53’20”, Salvatore Campanella (T. 01h06’57”) e Luigi Palì (T.01h54’13”) hanno optato per la distanza più lunga.

Condividi post

Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Archivi

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche