Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
24 aprile 2015 5 24 /04 /aprile /2015 21:28
(Nella foto: Eitan Hermon)

(Nella foto: Eitan Hermon)

Il quarantenne israeliano Eitan Hermon è un atleta disabile che parteciperà al Campionato del Mondo di Maratona per disabili che si svolgerà nel contesto della Virgin Money London Marathon, in programma domenica 26 aprile 2015.
Eitan Hermon correrà nella categoria T42 che accoglie gli atleti con una protesi ad un arto solo e parteciperà con l'idea di conquistare il record del mondo di maratona per la sua categoria di disabilità che è, allo stato, attestato sul crono di 2h57'06.
Nel 2006, mentre prestava servizio come soldato in Libano, venne ferito gravemente ad una gamba dall'esplosione di una bomba. I medici volevano fare di tutto per salvare l'arto danneggiato, ma ciò avrebbe comportato una permanente disabilità e l'impossibilità di correre.

Eitan Hermon insistette con i medici perché effettuassero l'amputazione in modo tale da consentirgli in seguito di potere utilizzare una speciale protesi che gli avrebbe consentito di tornare a correre.
E' stato riabilitato e preparato a correre la Maratona dall'Associazione TIKVOT che si pone ilcompito di riabilitare i feriti di guerra e le vittime delle azioni terroristiche attraverso lo sport.

The athlete who chose amputation to run the marathon (24/04/2015)

It’s a fair bet that few people who get injured in a bomb blast declare “One day I will run a marathon” while being rushed to hospital on a stretcher. But those were the words of Eitan Hermon, who will compete for Israel in the IPC Athletics Marathon World Championships at this weekend’s Virgin Money London Marathon.

Hermon is a T42 athlete, which means he competes with one prosthetic leg, and on Sunday he is not only running a marathon, but hoping to break the world record for his category of 2:57:06. He already holds an unofficial world record over 10km, and holds the second fastest single-amputee marathon time of 3:00:46.

Hermon grew up in a Kibbutz, a collective farming community, where he his love of running began.

“I used to run a lot when I was young and I liked it, I’d go for 5 km or 10 km - he says - After leaving school I went into the Israeli army. I served in the first Lebanon war but my leg was badly damaged during my compulsory yearly call-up during the second Lebanon war in 2006. There was an explosion, and I suddenly felt pain but then I didn’t feel anything at all,” he remembers. “I was more worried about internal injuries at first. Then we got to the hospital and I had an operation straight away. I told the doctors I needed to continue running and said they must do everything to save my leg. I was in the hospital for six weeks. After eight months I decided all the pain meant they should amputate my leg below the knee so I could run with a prosthetic leg. Running was something I had done my whole life and this was the way for me to get back to what I was”.

The Israeli ran his best marathon time in Berlin in 2014 after overcoming some difficulties where his prosthetic leg was rubbing against his skin and causing pain.

The 40-year-old explained: “I came to Berlin on crutches with a sore leg and did an amazing time. But this is my first time at the London Marathon and I hope everything will be good, all the conditions will be right. On Sunday we will know. I need a good race here. I’m only interested in the race, all the rest happening around it doesn’t matter. I will focus on the race”.

Hermon has been able to reach his current level of performance after receiving help from Tikvot, an organisation that rehabilitate wounded soldiers and terror victims through sport.

Rocky Muravitz, chairman and co-founder of Tikvot, said: “Our organisation met Eitan when he was in hospital. We meet all the injured soldiers and terror victims there and encourage them to come and do sport with us. Eitan is a prime example. As he said, he wanted to get back to what he was, and he did it through sport. He’s very excited that the IPC have acknowledged him. Now he’s been accepted as he is, he really wants to put in a strong performance here and get more amputees competing in future. He’s prepared to run for another five years and he hopes a marathon race for his category will be included in the 2020 Paralympic Games in Tokyo.”

Condividi post
Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche