Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
29 maggio 2011 7 29 /05 /maggio /2011 20:05

2008_06_01.jpegCol 6° successo di fila il podista romano, campione d’Italia Fidal 2011, entra nella leggenda col nuovo record della corsa (6:25:47). 2° l’abruzzese Di Cecco, a 3’01”, 3° il russo Khudiakov, a 36’02”. Podio tutto italiano tra le donne, con Monica Carlin al terzo centro. Iscritti 1.623, partiti 1.562, arrivati 1.258, record della gara

Edizione record la n. 39 della 100 Km del Passatore, vinta dal trentanovenne romano Giorgio Calcaterra, tassista nella vita, che centra così il sesto successo consecutivo, con il tempo di 6:25:47, nuovo record assoluto della gara, oltreché nuovo personale. Calcaterra abbassa di 5’57” il precedente record (6:31:44), conseguito da Mario Ardemagni, vincitore del ‘Passatore’ 2004, che quell’anno assegnava anche il titolo europeo sulla distanza.

Edizione record, non solo per il nuovo tempo di Calcaterra, ma anche per il ‘personale’ del 2° classificato, il maratoneta abruzzese Alberico Di Cecco, anch’egli giunto sul traguardo di Faenza con un tempo inferiore al record di Ardemagni: 6.28:48, a 3’01” da Calcaterra.

L’essere stata la gara più veloce della sua storia è un altro record della ‘Cento’ 2011, così come è record (tra le edizioni del XXI secolo) il numero dei partenti – 1.562 – e soprattutto – record assoluto – il numero degli arrivati: 1.258!

Calcaterra entra dunque nella leggenda della ‘Firenze-Faenza’. Infatti, con il traguardo delle sei vittorie consecutive in altrettante edizioni, un risultato mai conseguito da nessun altro podista, “Re Giorgio”, ha raggiunto il “mito” russo della corsa, quell’Alexey Kononov, che di ‘Passatori’ ne ha vinti sei come lui, ma in nove edizioni, tra 1993 e 2001 (1993, ’94, ’95, ’97, 2000 e 2001).

Calcaterra ha preceduto l’esordiente Alberico Di Cecco, abruzzese di Chieti, vincitore della maratone di Roma 2005, con cui ha dato vita ad una corsa davvero avvincente. Dietro di loro, a distanza... abissale, due atleti russi, rispettivamente Svevolod Khudiakov (3°, a 36’02”) e Dmitry Tsyganov (4°, a 36’57”).

Splendide sorprese dopo di loro, il reggiano Daniele Palladino di Scandiano (Reggio Emilia), 5° in 7:26:08, il redivivo brasiliano Valmir Nunes, campione del mondo 1991, titolo conquistato vincendo il ‘Passatore’ di quell’anno e concedendo il bis nel ’92. Dopo 19 anni dalla sua ultima apparizione a Faenza, Nunes (47 anni) ha sorpreso tutti piazzandosi al 6° posto (7:31:40); al 7°, esordiente maratoneta marocchino El Fadil Soufyane (7:34:07), seguito dal genovese Graziano Tamai (8°, in 7:40:10), dal marchigiano Paolo Bravi (9°, in 7:40:10) e dal terzo russo Alexey Izmailov (10°, in 7:45:22).

Donne. Podio tutto italiano in campo femminile, con la vittoria della favoritissima Monica Carlin, undicesima assoluta in 7:45:28: un’ottima prestazione, non lontana dal suo record della corsa (7:39:42); dietro di lei la genovere Sonia Ceretto, vincitrice dell’edizione 2010 (2^, in 8:51:57), e la comasca Barbara Galimberti (3^ in 9:24:50). Monica Carlin, campionessa italiana Fidal 2011 della specialità, si è aggiudicata anche il Trittico di Romagna, challenge podistica che, oltre alla 100 Km del Passatore, comprende la Maratona del Lamone di Russi (Ravenna) e la 50 Km di Romagna di Castel Bolognese (Ravenna). La granfondista trentina ha vinto il ‘Trittico’ femminile (ed assoluto) con il tempo complessivo di 14:36:37; primo tra gli uomini, il cattolichino Stefano Ciotti (15:02:02), 20° alla ‘Cento’, conclusa in 8:22:58.

Il ‘Passatore’, partito dalla fiorentina via de’ Calzaiuoli, alle ore 15.00 di ieri, sabato 28 maggio, ha visto in testa dalla partenza Giorgio Calcaterra, che ha imposto il ritmo fin dalla salita di Fiesole (9° km), affiancato da Di Cecco e da Emanuele Zenucchi (ritiratosi dopo Vetta Le Croci, 23° km); a poca distanza: Marco D’Innocenti, ritiratosi a Panicaglia (32° km), i russi Khudyakov e Tsyganov, quindi, in rapida successione, Bravi, Marco Serasini (alla sua prima ‘Cento’, terminata al 19° posto), Stefano Sartori (11°), Palladino, dal marocchino Soufyane, dal brasiliano Valmir Nunes ed altri. A Razzuolo (45° km), lungo la salita verso il Passo della Colla, Calcaterra provava a scrollarsi di dosso Di Cecco transitando da solo sulla ‘vetta Coppi’ della ‘Firenze-Faenza’ in 3h11’29”, con 40” di vantaggio su Di Cecco e 5’30” su Khudiakov.

Di Cecco recuperava il distacco a Crespino (55° km), seguendo come un ombra Calcaterra fino a San Cassiano (75° km), quando il campione romano lo attaccava per la seconda, distanziandolo progressivamente fino a giungere in piazza del Popolo, a Faenza, con oltre tre minuti di vantaggio su un comunque grande Di Cecco e sui podisti russi, giunti al traguardo oltre 36 minuti dopo.

Alle 11.00 di oggi, domenica 30 maggio, come accennato in apertura, al traguardo di Faenza sono giunti 1.258 podisti (tra cui tre diversabili), nuovo record della corsa. Tra loro, il primo faentino (Marco Piazza, 26°, in 8:44:22) e il primo fiorentino (Enrico Bartolini, 15°, in 8:05:05), i podisti più giovani (il bellunese Davide Corriani, 19 anni, 932° in 14.59.57, e la statunitense Alexandra Chittenden 19 anni, 978^, in 15:22:48) e i decani della corsa (38^ presenza): il ‘mitico’ Walter Fagnani, 86 anni, di Verona, 1.051°, in 15:57:40, e Marco Gelli, 59 anni, di Sesto Fiorentino, 1.223°, in 18:32:35; al traguardo anche la decana delle donne (29^ presenza), la padovana Natalina Masiero, 492^, in 12:34:31. Al traguardo, per il terzo anno consecutivo, anche il prete-podista manfredo don Luca Ravaglia (1.244° in 19:13:33), che ha corso il ‘Passatore’ nel nome della Madonna delle Grazie, patrona di Faenza. Al traguardo anche l’ex-arbitro di calcio Daniele Tombolini, alla prima ‘Cento’, dopo 13:41:33 di corsa (731° posto).

Promossa ed organizzata dall’ASD 100 Km del Passatore, in collaborazione con le Amministrazioni comunali di Faenza e Firenze, il Consorzio Vini di Romagna, la Società del Passatore, l’Uoei, i Comuni di Fiesole, Borgo San Lorenzo, Marradi, Brisighella e la partnership di: Banca di Romagna, Banca CR Firenze, Fondazione Banca del Monte Cassa di Risparmio, Coop Adriatica, Ctf, Friliver-Bracco, Gemos, Moreno Motor Company e Saucony.

La ‘Firenze-Faenza’ 2011 ha registrato 1.623 iscritti, di cui 1.562 partenti, con 195 donne e 80 podisti di 23 paesi esteri: Albania, Belgio, Brasile, Croazia, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Grecia, Kazakistan, Malta, Marocco, Messico, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Russia, Senegal, Slovenia, Spagna, Stati Uniti e Ungheria; 924 itesserati Fidadal e 740 esordienti.

Positiva, come di consueto, l’organizzazione e l’assistenza agli atleti, garantita da oltre 500 volontari di una quarantina di associazioni e gruppi. Di grande efficacia e puntualità l’assistenza medico-sanitaria, assicurata dal Coordinamento delle Misericordie della Provincia di Firenze (sul versante toscano), dalla Croce Rossa di Faenza e dalla Scuola per operatori sanitari non medici di Faenza (su quello romagnolo). Non sono stati segnalati problemi di rilievo, così come sul fronte della sicurezza, garantita da: Polizia provinciale di Firenze, Polizie municipali di Firenze, Fiesole, Borgo San Lorenzo, Marradi, Brisighella e Faenza, associazione nazionale carabinieri "Cimmarrusti" di Borgo San Lorenzo ed associazioni nazionali carabinieri ed alpini in congedo di Marradi, nonché dal servizio staffetta del Moto club di Faenza.

Segnaliamo, infine, la ‘gran festa’ delle staffette scolastiche, a cui hanno partecipato 120 alunni (con insegnanti e genitori) dell’istituto comprensivo San Rocco di Faenza (Marradi-Faenza), 150 del liceo Torricelli (Firenze-Faenza) e 50 delle medie di Marradi, Reda e Faenza (la storica ‘50x1.000’, Passo della Colla-Faenza).

PS - Tutte le classifiche della gara (assolute, regionali, ecc.) si possono consultare nel sito ufficiale della 100 km del Passatore.

 

Vedi anche:

100 km del Passatore (39^ ed.). Lotta all'ultimo sangue tra Calcaterra e Di Cecco

 

100 km del Passatore (39^ ed.). Giorgio Calcaterra vince il 6° Passatore consecutivamente in 6h25'45"

Condividi post

Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche