Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
16 giugno 2011 4 16 /06 /giugno /2011 08:52

Vito-Intini-alla-24-ore-Milano.jpgBenvenuta Milano 24! Sabato e domenica 11/12 giugno si è svolta a Milano, al Parco Nord, la prima edizione della 24 ore della città di Milano.Fortemente voluta dal Road Runners Club Milano, la società organizzatrice, in occasione del 40 esimo di fondazione del gruppo, la manifestazione ha accolto anche una 6 ore e la staffetta 24 x 1 ora, di cui una di soli atleti non vedenti.In linea con le aspettative del comitato organizzatore che ha preferito contenere, per questa primissima edizione, il numero degli iscritti, si sono presentati al via gli irriducibili dell’ultramaratona e un buon numero di atleti delle zone limitrofe per la 6 ore. Il maltempo, il freddo e l’umidità hanno da subito messo a dura prova gli atleti, costringendo ad alcuni ritiri eccellenti: ma i due forti temporali non hanno comunque smorzato l’entusiasmo dello staff, che ha dimostrato calore ed entusiasmo ininterrotto per 24 ore.

Un ottimo test di prova per la manifestazione milanese che ha già avanzato la candidatura per ospitare il Campionato del Mondo 2012 di 24 ore su strada e per il 2015, quando Milano in occasione dell'Expo 2015 avrà gli occhi dell'Italia e del mondo puntati su di sé.

Di seguito il racconto di Maria Ilaria Fossati (fonte: IUTA), che ha partecipato alla 6 ore, aggiudicandosi la prima piazza sul podio rosa e il secondo posto assoluto.

Guardando la manifestazione dalla mia prospettiva - avendo corso la 6 ore - posso dire che non è mancato nulla: bello il percorso, difficile ma mai monotono, in mezzo al verde, con un passaggio su sterrato sabbioso che richiedeva un impegno muscolare non indifferente..considerando l’effetto dei temporali, poi, sembrava di correre sulla sabbia bagnata.
Alcune difficoltà logistiche solo per raggiungere la zona del circuito, scarsamente segnalata; altri dettagli da rivedere saranno superati sicuramente nella prossima edizione prevista nella zona Arena, centrale, ben servita e facilmente raggiungibile e presidiabile.
Onestamente devo riconoscere che pur essendoci pochi partecipanti, non avevo mai assistito ad una manifestazione in cui il personale dello staff si prendesse tanto a cuore gli atleti. Il tifo e la condivisione erano totali e davvero preziosissimi, al punto che nelle ore più dure dell’alba era facile vedere gli organizzatori camminare al fianco degli atleti, per dar loro coraggio.
La beniamina della manifestazione è stata la dolcissima Giuliana Montagnin, unica donna della 24 ore, che seppur stremata ha resistito fino alla fine.
Molto toccante per tutti la presenza degli atleti non vedenti che hanno affrontato con grinta ed impegno la loro prova sulla staffetta, il cui ricavato andrà a sostenere la loro associazione. Da atleti di solida esperienza (alcuni finalisti e medaglie d’oro alle Para Olimpiadi, come Matteo Tassetti e Guglielmo Boni dei Runners Bergamo) a chi, con un cordino in mano, affrontava la sua prima corsa con una guida.
La solidarietà e la positività di tutti, a partire dal vincitore, il simpaticissimo Vito Intini, sempre sorridente, è stata l’unica risposta concreta che si poteva dare ad un episodio di violenza accaduto durante la notte.
Dal bosco buio, come dal nulla, è sbucato un branco di una decina di ragazzi che, proclamandosi “bestie di Satana” ha compiuto atti vandalici sul percorso ed infastidito gli atleti, fino ad aggredire con un brutto calcio Luciano Micheletti che ha difeso una ragazza presa di mira dal branco.
Lui ha comunque cercato, camminando, di difendere la terza posizione anche se dolore, delusione ed incredulità sono stati forti.
Un episodio di violenza e stupidità, dove chi colpisce si nasconde dietro il branco e fugge…per dispetto, per noia, per tirare l’alba e smaltire gli effetti dell’alcool e del fumo; per il gusto di terrorizzare le ragazze e importunare gli altri…già provati da 18 ore di gara.
Un episodio di violenza non nuovo in questa settimana che ha aumentato l’amarezza dei Runners Bergamo, già duramente messi alla prova dall’aggressione criminale al loro caro Battista Marchesi.
Tutti increduli ed infreddoliti nella notte umida e fredda del Parco Nord, abbiamo scelto – e primo fra tutti Luciano che ha continuato la sua gara senza sceneggiate e soffrendo in silenzio- di contrapporre la nostra festa gioiosa, sincera e spontanea all’episodio tristissimo della notte.
Commozione al momento della sirena finale, che ha incoronato Vito Intini vincitore e aperto la strada ad una manifestazione che ha ottime possibilità di diventare punto di riferimento nel panorama nazionale e non solo.
E’ già stata infatti avanzata la candidatura per ospitare i Campionati Italiani 24 ore su strada per il 2012 ed una edizione del Mondiale per il 2015, anno in cui Milano, in occasione dell’ Expo, avrà i riflettori puntati da tutto il mondo: un’occasione imperdibile per dare visibilità all’ultramaratona.
Alle “Bestie di Satana” consiglierei una 24 ore sotto il temporale: che gli passi la voglia di prepotenza?
Condividi post
Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Archivi

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche