Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
8 aprile 2014 2 08 /04 /aprile /2014 06:33

24 ore di Torino 2014 (6^ ed.). Presentata l'edizione 2014. Andrà in scena tra il 12 e il 13 aprile e sarà la prova generale dei Mondiali 24 ore 2015Il 7 aprile 2014, presso la Sala conferenze del Palazzo del Nuoto di Torino (Via Filadelfia 74), è stata presentata la 6^ edizione della 24 Ore di Torino, gara internazionale di corsa su strada di endurance 24h/6h/100 km in programma al Parco Ruffini tra sabato 12 e domenica 13 aprile

L'evento organizzato dall'ASD Il Giro d'Italia Run, oltre a ospitare anche una competizione sulle 6 ore e una sui 100 km, sarà una prova generale in vista del 2015, anno in cui la manifestazione ospiterà i Campionati Mondiali di specialità e Torino sarà Capitale Europea dello Sport.

Hanno partecipato l'Assessore allo Sport e Tempo Libero della Città di Torino Stefano Gallo, il consigliere nazionale Fidal per l'ultramaratona Riccardo D'Elicio, il presidente dell'ASD Il Giro d'Italia Run Enzo Caporaso, l'ultramaratoneta Michele Evangelisti (Triangolo Sport Langhe Monferrato Roero) e Carla Valeriano Annese, promotrice di Run For Parkinson's, corsa a beneficio dei parkinsoniani e delle loro famiglie, di scena sempre domenica 13 aprile presso lo stadio Primo Nebiolo del Parco Ruffini.

E' tutto pronto per la sesta edizione della 24 Ore di Torino, prova internazionale di corsa su strada endurance in programma al Parco Ruffini sabato 12 e domenica 13 aprile 2014 (partenza e arrivo alle ore 10). La sesta edizione dell'evento organizzato dall'Asd Il Giro d'Italia Run sarà una sorta di “prova generale” in vista dei mondiali di 24 Ore in programma a Torino l'11-12 aprile 2015, anno in cui la Città sarà Capitale Europea dello Sport. 
La formula non cambia: vince chi in un giorno intero, cioè 24 ore consecutive, percorre più chilometri di corsa su un percorso di 1,420 km (misurato e omologato FIDAL) tracciato lungo i viali alberati del parco. La 24 Ore, appuntamento entrato di diritto nel panorama dell'ultrapodismo internazionale, è un inno alla fatica, una sfida contro il limite umano, un appuntamento imperdibile per i temerari ultrapodisti e per chi vuole assistere a una spettacolare vicenda di sport e determinazione.
Anche quest'anno la gara del Ruffini si fa in tre: oltre alla prova classica sulle 24 ore, infatti, ci sarà una competizione sulle 6 ore e una sui 100 km, tutte accompagnate dall’appassionante alternarsi dei partecipanti alla gara a staffette.
A oggi la manifestazione organizzata dall'Asd Il Giro 
d'Italia Run del presidente Enzo Caporaso ha oltrepassato quota 250 iscritti complessivi (al via della prova individuale saranno in 150, cifra record per la corsa torinese), ma il numero crescerà nei giorni che precedono la gara.

24 ore di Torino 2014 (6^ ed.). Presentata l'edizione 2014. Andrà in scena tra il 12 e il 13 aprile e sarà la prova generale dei Mondiali 24 ore 2015Si annuncia lotta per il podio. 
In una start list in continua evoluzione, con una quota rosa che si attesta intorno al 30% degli iscritti, si segnalano molte presenze di atleti stranieri, in arrivo da Germania, Svezia, Irlanda, Svizzera, Francia, Romania, Argentina e Brasile.
Diverse presenze importanti al via della 24 ore con otto atleti con personali al di sopra dei 210 Km. Tra questi il romeno naturalizzato italiano Vasile Frigura (Cicciano Marathon), già campione italiano nel 2011 a Fano e nel 2013 proprio a Torino (con 202 km all'attivo, quasi cinque maratone consecutive, in linea d'aria la distanza che separa Torino da Parma), lo svedese Christian Ritella (Team UltraSweden) forte di un primato personale di 233,605 km, il tedesco Jens Hilpert (TUS Masseheim), già vincitore della 24 Ore di Torino nel 2012, oltre al pinerolese Osvaldo Beltramino (Volare Pinerolo), al genovese Massimo Petruzzelli (Maratoneti Genovesi), al vicentino Remo Lavarda (Terzo Tempo Team) e Antonio Mammoli (Croce d'Oro Prato). A dare loro battaglia il toscano Michele Evangelisti (Triangolo Sport Langhe Monferrato Roero) e il napoletano Ciro Di Palma (Atletica Reggio), rispettivamente primo e terzo alla 6 Ore di Torino ospitata lo scorso 16 marzo da Recordando, oltre a un altro agguerrito esordiente nella specialità, il verbanese Nerino Paoletti (Maratolandia), già primo sul traguardo della 100 Km delle Alpi del 2011. 
Nella corsa rosa i favori del pronostico sono per l'azzurra Maria Ilaria Fossati (Road Runners Club Milano), terza alla 24 Ore di Torino del 2011, che se la vedrà soprattutto con Sonia Lutterotti (Garda Sport Events) quinta alla 100 Km delle Alpi dello scorso anno, con la svedese Ann Ritella (Team UltraSweden), con Daniela Ubertalli (Gs Ermenegildo Zegna) e con la piemontese Giancarla Agostini (Gruppo Città di Genova), vincitrice della 24 Ore di Torino del 2012 nonché accreditata di un personal best sulla distanza superiore ai 180 km. 
Desta molto interesse anche la presenza al via della bellissima atleta Cristiane Rosa de Oliveira e Silva, in arrivo direttamente dal Brasile. 
Promette spettacolo anche la prova a staffette. Già iscritte 5 squadre di 8 elementi ciascuna, ma anche in questo caso il numero è destinato a crescere ulteriormente. Ogni singolo componente sarà chiamato a correre tre frazioni da un’ora intervallate da sette ore di riposo. 
Nella sezione 100 Km fari puntati soprattutto sul pugliese Francesco Milella (Bio Ambra New Age), intenzionato a battere il crono di 7h20', stabilito l'anno scorso.
La grande attrazione della prova sulle 6 ore sarà invece la 42enne di Courmayeur Francesca Canepa (Trail Running Team Vibram), dominatrice delle ultime due edizioni del durissimo Tor des Géants, nonché vicecampionessa mondiale ISF Ultra Trail.
24 ore di Torino 2014 (6^ ed.). Presentata l'edizione 2014. Andrà in scena tra il 12 e il 13 aprile e sarà la prova generale dei Mondiali 24 ore 2015Prove tecniche del Mondiale 2015Il sogno dell'organizzazione è diventato una splendida realtà. La sesta edizione dell'ultracorsa del Ruffini sarà anche una vera e propria prova generale in vista del Mondiale di specialità del 2015, anno in cui la città sarà Capitale Europea dello Sport. L’evento iridato, organizzato dall’ASD Il Giro d’Italia Run, si terrà sabato 11 e domenica 12 aprile 2015, sempre presso il Parco Ruffini. 
Ai nastri di partenza del Mondiale si presenteranno circa 450 ultramaratoneti in rappresentanza di 35 nazioni di tutto il mondo, ai quali si aggiungeranno altri 120 podisti iscritti alla gara “open”.
Si tratterà, insomma, di un evento di grandissimo rilievo se si 
tiene conto che l'Italia ha sin qui ospitato soltanto tre rassegne iridate di ultramaratona: Tarquinia 2008 (Mondiale di 100 km), Bergamo 2009  (Mondiale di 24 Ore) e Seregno 2012 (Mondiale 100 Km). 
Il teatro di gara sarà il nuovo circuito di 1,420 km inaugurato il 16 marzo scorso in occasione di Recordando, interamente disegnato tra i viali alberati del Parco, in grado di garantire agli atleti un percorso completamente all’ombra durante il giorno e perfettamente illuminato durante le fasi notturne e al pubblico di spostarsi agevolmente lungo tutto il circuito transennato per seguire da vicino ogni fase della gara. Il Palasport si candida come luogo ideale per la cerimonia di apertura e le premiazioni, mentre lo stadio Primo Nebiolo ospiterà l’area di neutralizzazione.

Altro importante valore aggiunto sarà la partnership con l'Istituto di Medicina dello Sport di Torino che, forte della sua esperienza maturata in oltre 50 anni di attività, curerà la parte medica del Mondiale 
di 24 Ore.

24 ore di Torino 2014 (6^ ed.). Presentata l'edizione 2014. Andrà in scena tra il 12 e il 13 aprile e sarà la prova generale dei Mondiali 24 ore 201524 ore di Torino e Run for Parkinso's Insieme... sulla Luna. La sesta edizione della 24 Ore di Torino è idealmente gemellata con la 3^ edizione di “Run for Parkinson's, corsa non competitiva organizzata dall'Associazione Italiana Parkinsoniani AIP – Sezione “G. Cavallari” di Torino e dall'AAPP Associazione Amici Parkinsoniani Piemonte.
La manifestazione andrà in scena domenica 13 aprile 2014 presso lo Stadio Primo Nebiolo del Parco Ruffini. Il via è alle ore 10, e cioè nel preciso istante in cui scadranno le 24 ore di fatica degli ultramaratoneti. Si tratta del più grande evento al mondo dedicato a questa malattia, quest’anno infatti sono ben 10 le nazioni coinvolte, tra cui l’Italia, che vede più di 40 città impegnate con già 50.000 iscritti, un numero sicuramente destinato a salire. La partecipazione è libera e non competitiva: tutti possono partecipare secondo le proprie possibilità, correndo o camminando, con l'obiettivo di promuovere la consapevolezza sul Parkinson a livello mondiale e dimostrare solidarietà verso i malati e i loro familiari che, con la diagnosi, hanno visto trasformarsi in una continua corsa a ostacoli la propria vita. 
I chilometri percorsi individualmente dai partecipanti – camminando, marciando o correndo – si sommeranno, perché, come recita lo slogan della manifestazione, “insieme” possiamo stabilire un record  assoluto: correre la distanza che separa la Terra dalla Luna. In questo senso, tutti i chilometri percorsi dagli ultramaratoneti iscritti alle prove individuale o a squadre della 24 Ore di Torino (24 ore, 100 km e 6 
ore) verranno “regalati” all'Associazione Italiana Parkinsoniani AIP da una madrina d'eccezione come Francesca Canepa, vicecampionessa mondiale ISF Ultra Trail.
Maggiori informazioni sul sito www.run4parkinson.org. Iscrizioni, tramite la Segreteria AIP (011-3119392), al numero verde 800-884422 , oppure compilando il modulo presente sul sito www.parkinsonpiemonte.it oppure presso lo stand dell'Associazione il giorno della gara. 
Storie dal mondo: ecco quella di Simone Leo. Al solito la 24 Ore è un contenitore di storie appassionanti e di incredibili vicende umane. E' il caso, tra gli altri, di Simone Leonovarese classe 1978 passato nel breve volgere di pochi anni da sedentario sovrappeso a instancabile ultramaratoneta. Il suo percorso sportivo comincia nel 2007 quando, ormai prossimo ai 95 kg di peso, inizia a correre e ad appassionarsi al podismo di resistenza. Nel 2009 completa la sua prima mezza maratona competitiva e la prima maratona di New York; nel 2010 fonda la società sportiva Novara Che Corre; nel 2011 l'esordio alla 100 Km del Passatore, completata in 15 ore: un'esperienza che ispirerà la pubblicazione di un libro intitolato Spostando il limite un po' più in là”; nel 2012 la sua prima 100 Km nel deserto; nel 2013, subito dopo la sua terza volta al Passatore, è l'unico italiano sul traguardo dell'UltraBalaton (212 km in 31 ore). Oltre alla passione per la corsa di resistenza c'è un forte impegno sociale: Simone Leo, testimonial della campagna sociale La Via della Felicitàpromuove il messaggio di una vita sana, attiva, libera dalle droghe, rispettosa per se stessi, per gli altri e per l'ambiente.
Interventi istituzionali in corso di conferenza stampa. 
Così l'Assessore allo Sport e Tempo Libero della Città di Torino Stefano Gallo: “Saluto con piacere gli atleti partecipanti alla quinta edizione della '24 Ore di Torino' e gli organizzatori dell’Asd Giro d’Italia Run per aver scelto anche quest’anno la nostra Città quale sede di quello che ormai è diventato un appuntamento fisso e imperdibile per gli ultra podisti nazionali e internazionali. Scegliere un’area pedonale completamente immersa nel verde come Parco Ruffini, per disputare questa corsa su strada, è coerente con i nostri propositi di promuovere sempre più lo sport all’aria aperta.
In qualità di Assessore allo Sport, non posso che accogliere favorevolmente eventi i cui ingredienti principali sono agonismo, spirito di sacrificio, determinazione e spettacolarità.
Un altro motivo d’orgoglio è sapere che questa manifestazione ospiterà il Campionato Mondiale di 24 Ore del 2015, anno in cui Torino Capitale Europea dello Sport offrirà un calendario sportivo che al momento può già contare su 40 eventi di livello mondiale, europeo e italiano. Auguro agli atleti di conseguire i risultati per i quali si sono allenati e, nel contempo, invito i torinesi a non perdere l’occasione di assistere ad una gara veramente suggestiva e avvincente”.
Così il consigliere nazionale Fidal con delega per l'ultramaratona Riccardo D'Elicio: “Da quando ho ricevuto questa nomina ho scoperto un mondo pressoché nuovo, seppur vicino a quello dell'atletica leggera, mosso da grandi valori e motivazioni. La Fidal è molto vicina a una realtà estrema come quella dell'ultramaratona, un contenitore di grandi esperienze sportive all'insegna della tenacia e della determinazione. Complimenti all'organizzazione targata Il Giro d'Ialia Run e un grande in bocca al lupo ai podisti della 24 Ore di Torino”. 
Così il presidente della Circoscrizione 3 Daniele Valle: “La Circoscrizione 3 è felice e orgogliosa di ospitare questo importante evento sul suo territorio. Il Parco Ruffini è una palestra a cielo aperto, con due prestigiosi impianti sportivi come lo stadio Nebiolo e il PalaRuffini. Ma l'impianto più frequentato è il parco stesso che, oltre ai suoi viali perfetti per correre, offre un percorso ginnico dotato di attrezzature rinnovate. La 24 Ore di Torino non può che valorizzare il nostro “gioiellino” e farlo conoscere fuori dal territorio cittadino e nazionale”. 
24 ore di Torino 2014 (6^ ed.). Presentata l'edizione 2014. Andrà in scena tra il 12 e il 13 aprile e sarà la prova generale dei Mondiali 24 ore 2015

Albo d'oro 24 ore di Torino      
Uomini Anno Donne
Luca Sala 192 Km 2009 Marinella Satta 143 Km
Diego Di Toma 232 Km 2010 Anne Marie Gross 179 Km
Marco Vannucci 214 Km  2011 Sara Valdo 160 Km
Jens Hilpert 218 Km  2012 Giancarla Agostini 163 Km
Vasile Frigura 202 Km 2013 Patrizia Negri 155 Km
     
     
Condividi post
Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche