Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
12 maggio 2014 1 12 /05 /maggio /2014 07:44

6 giorni Podistica del Lago di Balaton (BalatonFured) 2014. Dopo 96 ore di gara, gli Italiani protagonisti

La 6 Giorni sul Lago Balaton 2014 è giunta al termine delle 96 ore, cioè delle prime quattro giornate di gara.

Di alto livello risultano sinora le prestazioni degli Italiani con il crevalcorese Andrea Accorsi al 5° posto assoluto (ed in piena corsa per la MPI sulla distanza) e Stefano Grandi da San Lazzaro di Savena (7° ed in linea per la MPI di categoria)

Bravi anche gli altri azzurri, Michele Notarangelo al 12° posto e Giovanni Piscopo al 27°.

(Comunicato dell'11 maggio 2014) “Il quarto giorno è cominciato, con un’atmosfera strana; potrebbe essere una giornata di transito e nell’aria si respira pace”- così ci racconta Monica Barchetti dal Balaton, MPI della 6 Giorni e quest’anno forzata spettatrice.

Questa e’ l’idea vedendo passare uno ad uno tutti i protagonisti della quarta edizione della 6 giorni.

Quando il vento se ne va, la voglia sarebbe di sdraiarsi sullo sdraio, lungo le sponde del Lago; ma non si può, ci sono Andrea e anche Stefano, Michele e Giovanni in gara e gli occhi e  l’attenzione sono su di loro.

Passata la metà gara, la strada dovrebbe essere “in discesa” ma ovviamente le 96 ore cominciano a presentare il conto.

Ogni Atleta è partito con il proprio obiettivo e tutti i nostri sono in linea con le tabelle, anche se la strada è ancora tanta e dovranno riuscire a non farsi prendere dal panico ma continuare a tenere duro.

Accorsi sta bene ed al momento il suo nemico è il poco tempo per il riposo ma la MPI è ancora sulla tabella ed è qui per questo.

Allo scadere delle 96 ore è in 5^ posizione con km 557,13 ed ha quasi 22 km di vantaggio sul record di Bazzana.

Grandi purtroppo deve fare i conti con qualche vescica (una in particolare, piuttosto dolente, nel mignolo del piede destro), ma rimane anche lui in piena tabella di marcia: Stefano mantiene il 7° posto con km 505,83 ed il suo riferimento sul passaggio di Tallarita 2012 lo vede in vantaggio di quasi 4 km.

Notarangelo, dopo una pausa ristoratrice, ha sofferto per un piccolo problema di ipotermia, causa anche la stanchezza; dopo un massaggio, e qualche ora di riposo, e’ ripartito se possibile ancora più deciso di prima. Adesso è in 12a posizione con km 478,82.

Piscopo, con la sua calma, passo dopo passo accumula km su km.

Con due tifose e supporter come Lucia, sua compagna di vita che lo ha seguito al Balaton, e Monica Barchetti è continuamente spronato e Giovanni, dopo un avvio forse con poca convinzione, ha trovato il ritmo, e  se stesso, ed ha inanellato giri su giri stampando anche un bel 100 km; come succede spesso, ora ci crede, sempre di più ed è al 27° posto con 366, 32 km quindi quasi 6 km oltre il suo PB del 2012.

La gara maschile, salvo imprevisti, dovrebbe aver trovato il suo trionfatore nel francese Chaigne, uno dei ragazzi piu’ giovani in gara e già oltre i 650 km con proiezione vicina ai 900.

Il tedesco Schwerk non riuscirà a conquistare il suo terzo titolo consecutivo e, forse, nemmeno il podio.

Davanti a lui il norvegese Sjavik (588,60) e’ sicuramente una bella realtà della gara, anche se con il suo 820 dello scorso anno non era certo un outsider. Al tedesco Schlotter (605,73) sembra che il destino abbia assegnato la maglia di eterno secondo, almeno qui al Balaton.

Questo, dopo 96 ore è il podio ma mancano ancora 48 ore e non tutto è già scritto …e comunque chissa’!

La canadese Vasarhelyi (tra l’altro con 497,73 è di circa 10 km in vantaggio sui passaggi di Monica nell’anno del record) capeggia sempre la prova femminile ma la tedesca Gielen (486,03) sta rosicchiando terreno e anche qui nulla è scritto. La terza piazza è una lotta a coltello tra l’olandese Buiten e la tedesca Jager, passate alle 96 ore con 378,92 km.

L’organizzazione ha avvisato che e’ previsto l’arrivo di una perturbazione, anche di forte intensità, non escludendo l’ipotesi di sospensione della gara; per ora è solo come giusta informazione a tutti gli Atleti, nell’ottica comunque che vede privilegiare la salvaguardia e l’incolumita’ degli Atleti.

In caso di interruzione il tempo di sosta forzata verrà recuperato prorogando l’orario di fine gara, fissato alle ore 12,00 di per martedi 13 maggio alle h. 12,00; la speranza di tutti è ovviamente che sia solo un “falso allarme” e che la gara prosegua regolarmente, senza snaturare il significato di una “6 giorni”, ma questo non dipende dagli Atleti.

Da Monica Barchetti infine un messaggio dal Balaton 

“Ricevo tantissimi messaggi che riferisco poi ai ragazzi. Sostegno, tifo, incitamento … gli aggettivi sono tantissimi ma una e’ la risposta. GRAZIE”

Grazie a Voi delle emozioni che ci state dando e che ci darete e comunque FORZA AZZURRI

 

Nella foto: Andrea Accorsi in azione (foto concessa dall'Organizzazione)

Condividi post

Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche