Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
29 settembre 2011 4 29 /09 /settembre /2011 13:32
OroVie.-Parole-e-immagini-di-Orobie-segrete.pngDa ottobre sarà in libreria il volume di grande formato,  fatto di 80 pagine in quadricromia con 50 immagini e testi manoscritti da originali inediti, dal titolo Le OroVie di Andrea Aschedamini & Davide Sapienza, con prefazione di Max Pavan (Lubrina Editore, Bergamo).
Il volume si potrà anche reperire online su www.lubrina.it

 

Da alcuni anni Aschedamini e Sapienza girano insieme le Prealpi Orobie (le Prealpi bergamasche)  e particolarmente la zona di appartenenza del loro immaginario: la Presolana e le zone di confine rivolte alle Alpi. E qui, si sono conosciuti. Un giorno, proprio su queste frontiere immaginate dagli uomini, durante una magica escursione nel parco Adamello, i due vedono l’OroVia.
Pensano alle loro montagne e nasce l’idea di prendere nota, a mano, con i taccuini di Davide, e, nella visione, con gli scatti di Andrea.
Dedicare un libro alle Orobie, per loro, da subito è stato un atto d’amore: come dire, noi vi vediamo così, condividiamolo con chi le ama e cerca un’angolazione diversa per penetrare il loro segreto, almeno per l’attimo dell’immagine e del racconto che le terre alte narrano ai camminatori dei sentieri e delle cime.
Ecco perché il gioco di parole tra “Orobie” e “Orovie”: le OroVie sono i sentieri del cuore di una geografia rinnovata e
innocente, creata da un ciclo di stagioni che partono in Inverno e che conducono gli autori verso un luogo dove “non c’è la direzione giusta”.
Come due esploratori, gli autori invitano il lettore a seguirli nella spedizione orobica: per questo il libro è un diario speciale, un taccuino fresco di viaggio e che sa di Bellezza appena munta - non ancora filtrata.
Sono la meraviglia e lo stupore che nascono camminando per montagne e sentieri, per celebrare la ricchezza della Terra, la presenza delle creature terrestri e le zone selvagge.
Le OroVie non esibisce bensì invita, non impone ma stimola a partire per scoprire luoghi meravigliosi magari meno celebrati di quelli più famosi delle Alpi: ma che questa spedizione, sembra di capire, ci suggerisce essere ancora tutti da scoprire.
Con valenza tutta simbolica, ma che esprime pienamente il feeling profuso dai due autori nella loro scrittura, nel giorno dell'uscita ufficale del volume Davide Pazienza e Andrea Aschedamini andranno, a ora imprecisata, in vetta alla Presolana che tanto ha dato a questo loro lavoro durato due anni esatti, dall'estate 2009 a oggi e nasconderanno in un anfratto della montagna una copia. Chi la trova...la legga, e la rimetta a posto!
 
cammino-d-autore-le-mie-orovie-di-davide-sapienza.jpegDalla prefazione di Max Pavan:
 «Innanzitutto ci sono le parole, che puntellano le tappe di questo viaggio lungo - o verso - Le OroVie. E sono parole che, come sempre, Davide sceglie con un rispetto sacrale. Sono parole che hanno un corpo, una consistenza, che hanno “muscoli e cuore”. Sono lettere che si uniscono l’una all’altra sgorgando dall’energia che Davide imprime a ognuna di esse, e che trasmette al foglio, scrivendole di proprio pugno. C’è un enorme foglio bianco, che aspetta di ricevere i nostri pensieri: è il manto della neve, che arriva talvolta in anticipo, annunciata dalla pioggia, sua vestale, all’incontro con l’asperità della roccia, a coprire tutto. Ci sono i colori, che guidano il Giovane Camminatore, indicandogli “i sentieri sulla terra grassa”. C’è il vento, che con la sua presenza imponente ed elegante diventa “l’abito da sera della terra”. In questo più che in altri libri, Davide ci racconta un viaggio iniziatico, il suo itinerario, il percorso che la vita lo ha portato a compiere. è una delle tante strade che lui ha coperto, un cammino di cui ci vuole rendere partecipi.
Tante sono le lingue nelle quali possiamo scegliere di esprimerci. Qui abbiamo la fortuna di imparare un altro idioma: quello che traduce l’immaginazione. E' la lingua di Andrea Aschedamini, che ci racconta un viaggio fatto di attimi sospesi nei suoi scatti. I vocaboli di questa lingua sono le gocce di una sorgente, i soffi che sembrano disegnati sulla neve, foglie d’erba che osano puntare verso il sole. Le fotografie di Andrea ci fanno ascoltare il vento, avvertire il freddo, ci immergono nella nebbia che nasconde la valle in un’alba primaverile, e ci scaldano con l’ocra di un tramonto d’estate. Attraverso i suoi occhi, siamo condotti a scoprire un casolare ai margini di un bosco, accanto ad altri viaggiatori.
Cosa sono Le OroVie? Dove si trovano? Cercate, per gioco, tutte le assonanze che sembrano condurvi in luoghi di cui avete sentito parlare, e che forse sono a un passo da casa. Credo però che ognuno abbia la propria OroVia da scoprire, i propri passi da compiere
 
 
Condividi post
Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Archivi

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche