Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
23 aprile 2012 1 23 /04 /aprile /2012 10:49

DSC06861Alle 19.00 circa, in attesa del Ceremony Award (la "cerimonia delle premiazioni") secondo l'etichetta e le scansioni previste dalla IAU, ha avuto luogo con la moderazione di Nadeem Khan, responsabile dell'Area comunicazioni IAU, una conferenza stampa-intervista con i primi tre atleti uomini e donne.
Tra questi, un ruolo fondamentale è spettato a Giorgio Calcaterra (Oro Mondiale ed Europeo) e alla 35nne statunitense Amy Spronston, Re e Regina di questo Campionato del Mondo 2012.

Così si racconta il nostro Giorgio Calcaterra, ormai consacrato super-campione di ultramaratona (a cui, ormai, avendo vinto tutto il vincibile, manca soltanto di ritoccare il Record del Mondo 100 km su strada - e chissà che non ci riesca, prima o poi, vista la progressiva erosione del suo personal best negli ultimi anni).

"Sono partito certo che sarebbe stata una bella gara. Forse all'inizio siamo andati tutti troppo forte e sarebbe stato meglio risparmiarsi un po' all'inizio. Ho corso consapevole che avrei potuto fare un bel risultato, considerando il mio personal best realizzato alla 100 km del Passatore, su di un percorso ben più difficile. Ho corso un po' guardando il cronometro e un po' tenendo d'occhio i miei più diretti avversari. Poi, quando sono rimasto da solo, ho dovuto tenere d'occhio siprattutto il cronometro, specie nell'ultimo giro perchè ero un po' provato dall'andatura sostenuta nella prima parte della gara e avevo rallentato un po' l'andatura. Tenevo d'occhio il cronometro, perchè essendo da solo c'era il rischio che la mia andatura potesse scendere un po' troppo e che il mio vantaggio venisse eroso.
L'andatura così forte all'inizio: benchè io sia uno che ha molta esperienza, sono stato travolto dall'entusiasmo e dallo spirito di gara e, in un certo senso, mi sono comportato un po' da novellino
[ride].
Le prossime gare? Ancora non so bene. Certo è che vorrei paetecipare ad una 100 km che si tiene a fine maggio che per me è molto bella e a cui sono molto affezionato [si tratta della 100 km del Passatore], ma ancora non posso dirlo con certezza. E sicuramente, nell'intervallo e in attesa di decidere, farò molte altre gare, su distanze diverse, anche se ancora non so quali".

Il romano Giorgio Calcaterra la corsa e l'ultramaratona ce li ha proprio nel sangue: ieri, al parco alla Porada di Seregno si è confermato come uno dei più grandi (se non il più grande) campione dell'ultramaratona italiana (specialità 100 km, in particolar modo): le sue cinque vittorie consecutive alla 100 km del Passatore e i suoi tre titoli di Campione del Mondo 100 km (2008, 2011, 2012) parlano forte chiaro. La sua stoffa si vede in particolar modo nella sua longevità, nel fatto che si registra da parte sua da quando si è accostato alla specialità dell'ultramaratona, un costante migiloramento delle sue prestazione e che, in linea di massima, fatta salva l'eccezione del problema fisico che lo costrinse a rinunciare al Campionato del Mondo di Gibilterra (nel 2010), problema peraltro piuttosto collegabile alla sua abituale attività lavorativa, non si è mai infortunato e possiede inoltre una straordinaria capacità di recupero, tanto da essere attenzionato per questo motivo dagli specialisti di Fisiologia e Medicina dello Sport.

Nel contesto della stessa conferenza stampa, Alberico Di Cecco che, 3° classificato (e Bronzo mondiale ed europeo), ha esordito in ultramaratona nel 2011, con la 100 km del Passatore, ha dichiarato: "Sono felice di aver potuto partecipare a questo Mondiale. E' stato per me motivo di orgoglio e di soddisfazione. Nella seconda metà della gara ho sofferto particolarmente - e in maniera intensa - a causa di problemi intestinali e poi di forti crampi. Ma ciò nonostante ho tenuto duro, ho stretto i denti e lottato sino alla fine per arrivare sino al traguardo nel modo migliore possibile, onorando così la fiducia che mi è stata accordata nel far parte di questa bellissima squadra".

Condividi post
Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Archivi

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche