Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
12 settembre 2014 5 12 /09 /settembre /2014 21:18

Circuito BioRace UISP 2014. Nello stesso giorno, tra mattina e pomeriggio di domenica 7 settembre, due diversi podistici tra Caltavuturo e Canicattì

Il circuito Biorace Sicilia 2014 ha realizzato domenica 7 settembre 2014, con due tappe del circuito nello stesso giorno, una vera e propria "doppietta" podistica, che ha coperto sia la provincia di Palermo sia quella di Agrigento. La mattina si è svolta la "Corro a Caltavuturo" (1^ edizione), mentre nel pomeriggio, a Canicattì, è stata la volta del "Trofeo Podistico Città di Canicattì" che hanno visto entrambe un picco di partecipazioni nella prima domenica di settembre 2014.
Dal punto di vista degli organizzatori un gran successo, mentre guardando alle cose nella loro filigrana e con uno sguardo critico, si può osservare - ovviamente, senza alcuna malevolenza - che questo tipo di "doppietta", implica una forma di podismo "mordi e fuggi", senza alcun aggancio con il territorio, sia intermini di sua valorizzazione, sia in quelli del valore aggiunto di far girare l'economia locale.
Si tratta di manifestazioni che così fatte sono fortemente indiziate di avere una connotazione fortemente colonialistica rispetto al territorio, con una carovana di organizzatori e di podisti che arriva, consuma la gara podistica con premiazioni che non sono fatte utilizzando prodotti locali (sia nel campo gastronomico sia artigianale), "consuma" l'evento podistico, logorando il territorio e appesantendolo di rifiuti del dopo-gara da smaltire (ovviamente, a carico dell'amministrazione comunale) e che subito dopo riparte per fare tappa in un'altra location con analoghe modalità.
Eventi dunque che, pur ben confenzionati, ben riusciti sotto il profilo agonistico e spettacolari perchè molto partecipati, nulla portano al territorio e alla realtà locale in cui sono ambientati (ma semmai lo impoveriscono),nulla danno in termini di arricchimento culturale ai podisti partecipanti e ai loro familiari (che eventualmente li accompagnino) e che servono soltanto ad arricchire il palmarés degli organizzatori stessi (e forse anche le loro tasche). E rimangono dunque eventi ben lontani dall'ottica secondo cui oggi più che mai ci si dovrebbe muovere, obbendendo al binomio "sport e territorio". Per chi crede in questo duplice valore, il dar vita a simili abbinate non è un trionfo, ma un'ulteriore - amara - sconfitta.
In questo duplice organizzazione, è stata maggiormente penalizzato tuttavia il territorio di Caltavuturo, mentre le critiche da indirizzare alla gara di Canicattì sono più indulgenti, anche perchè quest'ultima ha avuto degli elementi di vigoroso radicamento nel territorio, come ad esempio la cassa d'uva diproduzione locale toccata in premio ai vincitore, e le numerose iniziative benefiche di contorno.
Ma veniamo alla cronaca dei due eventi, nel comunicato rilasciato dalla UISP Palermo. 

 

La prima domenica di settembre ’14 resterà impressa nei ricordi dei girini del circuito  BioRace Grand Prix UISP/Trofeo Tecnicasport Diadora. Dati alla mano le due gare sono risultate le più partecipate in terra sicula, grazie alla promozione ed al fascino del circuito che garantisce livelli qualitativi di spessore. I partecipanti alle tappe del circuito curato dalla Lega Atletica UISP Sicilia sono coccolati dal primo all’ultimo arrivato, trovando sempre la massima accoglienza e considerazione  e col passare delle gare si viene ad instaurare  un rapporto d’amicizia che amalgamato alle molteplici iniziative collaterali rendono ogni tappa un evento unico da non perdere.

Circuito BioRace UISP 2014. Nello stesso giorno, tra mattina e pomeriggio di domenica 7 settembre, due diversi podistici tra Caltavuturo e CanicattìLa Corro a Caltavuturo (valida come prova ufficiale del BIORACE grand Prix UISP /Trofeo Tecnicasport Diadora) andata in scena lungo le caratteristiche stradine della località madonita ha riempito l’intera mattinata domenicale, a rompere il ghiaccio la non competitiva riservata ai bambini, dove alcuni alla prima gara della vita come Loris De Luca, di mesi dieci, ha letteralmente infuocato l’aria frizzantina di Caltavuturo,
il pubblico alla vista dei passi incerti di Loris è scoppiato in un fragoroso applauso che è stato il primo di una lunga serie.  Arrivati tutti i bambini il Sindaco Dott. Calogero Giuseppe Lanza dava il saluto ufficiale agli atleti ed il fischio di partenza, come per incanto le stradine di Caltavuturo si trasformavano in un naturale campo di gara dove due ali di pubblico si è goduto lo spettacolo podistico. Dei centotrenta partenti centodiciassette si riuscivano a classificare, l’ambito e prezioso Trofeo Città di Caltavuturo andava per le donne alla sempre più sorprendente Azzurra Agrusa ( UISP Trapani) e per gli uomini a Giuseppe Puccio (ASD Podistica Salemitana).
Ottime prestazioni anche per l’atleta del Marathon Monreale Riccardo Vitale e Antonino Sorrentino (ASD Universitas Palermo) che completavano il podio maschile, seconda trale donne Maria Giangreco (ASD Marathon Altofonte) e terza Rosanna Giamporcaro (ASD Club Atletica Partinico), il primo dei locali  Rosario Cirrito ( ASD Universitas Palermo) riusciva a piazzarsi settimo assoluto. Al termine della gara tutti gli atleti   ricevevano un ricco pacco gara molto gradito per la qualità del contenuto dove risaltava la presenza di un telo in microfibra di ottima qualità. La cerimonia di premiazione concludeva la mattinata caltavuturese in maniera eclatante con la consegna ai primi tre di ogni categoria di un medaglione e un articolo sportivo Tecnica Sport/Diadora.
Complimenti alla ASD Sport Nuovi Eventi Sicilia responsabile organizzatore della gara di Caltavuturo per aver allestito ottimamente  un  evento sportivo che a livello mediatico è riuscito a divulgare  il nome della città di Caltavuturo  in maniera positiva e sconfinata e sicuramente da ripetere nelle prossime stagioni agonistiche.

Circuito BioRace UISP 2014. Nello stesso giorno, tra mattina e pomeriggio di domenica 7 settembre, due diversi podistici tra Caltavuturo e CanicattìNel pomeriggio la carovana sportiva del BIoRace UISP lasciava il territorio madonita per spostarsi nella provincia  di Agrigento ed esattamente nella dinamica  cittadina di  Canicatti  dove alle 19,00 si  dava il via al primo Trofeo Podistico Città di Canicattì, intitolato alla memoria dei giudici Saitta e Livatino. Centoquarantaquattro partenti di cui centoventotto classificati hanno percorso quattro giri da due chilometri ricavati nel cuore della cittadina, e grazie all’amministrazione comunale guidata da Vincenzo Corbo gli atleti sono stati accolti in maniera esemplare trovando impeccabili servizi.
La manifestazione organizzata dalla ASD Kerkent Runners,valida come prova challenger del Biorace UISP ha vissuto tanti eventi collaterali tra cui la emozionante passeggiata dei soci della Unione Italiana Ciechi che hanno percorso un giro, in Piazza IV Novembre, sede della partenza ed arrivo della gara, presente oltre all’unità mobile  oftalmica per il controllo gratuito della vista, anche il gazebo dell’AISLA (Associazione Italiana Sclerosi Laterale  Amiotrofica) dove gli atleti potevano donare per la ricerca contro questa terribile malattia.
La gara ha avuto un dominatore assoluto il juniores Michele Cardillo (Atl. Casone Noceto) che, fin dal primo giro, si involava  verso la vittoria lasciando le restati posizioni del podio al duo Salvatore Carlino (ASD Amatori Aragona) e Alberto Fieramosca (ASD Marathon Club Sciacca).
Anche tra le donne vittoria solitaria di Annalisa Di Carlo (Pol. Menfi ’95) su Liliana Scibetta (Pro Sport Ravanusa) e Romina Bongiovì (La Tartaruga Sciacca). Al ristoro finale gli atleti ricevevano una cassetta per ciascuno della rinomata Uva Italia di Canicatti (IGP) ed un considerevole  pacco gara, mentre alla cerimonia di premiazione presente buona parte dell’amministrazione locale (che esaltava il successo organizzativo) venivano premiati con pregiati vini siciliani (DOC) i primi cinque di ogni categoria.

Alle 21,30 si chiudeva la domenica podistica, ricordando i prossimi appuntamenti del circuito BIORACE, a cominciare dalla prova challenger in programma nel cuore di Palermo il 21 settembre il V Memorial Podistico Salvo D’Acquisto, di seguito le prove ufficiali :

  • 05 Ottobre  - XII  Mmemorial podistico  Luigi Zarcone, a Villabate (Pa) 
  • 19 Ottobre - 2^ CorriCastelvetrano con i Lions Club nel Parco Archeologico SELINUNTE (Tp), con bonus 3 Punti
  • 23 Novembre - XII Trofeo F. Pipitone, Altofonte (Pa) 
  • 14 Dicembre  -30°  Balestrate D’Inverno, Balestrate (Pa)
  • Prova ufficiale ancora da definire per data e luogo

 

Ricordano che grazie alla Lega Atletica UISP e la Tecnicasport/Diadora la premiazione finale vedrà salire sul podio i primi VENTI di ogni categoria (che avranno concluso un minimo di dieci prove ufficiali) dalla classifica generale si nota come con la partecipazione alle restanti cinque prove ufficiali numerosissimi atleti potrebbero rientrare nella premiazione finale.  

 

Condividi post

Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche