Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
30 luglio 2012 1 30 /07 /luglio /2012 08:04

Pellegrini.jpgDopo un giorno e mezzo promettentissimi di Olimpiade (con le cinque medaglie di sabato e quelle di bronzo nel judo femminile e d'argento nella sciabola maschile di domenica che hanno portato l'Italia ad essere la terza nazione nel medagliere olimpico) ci si aspettava dal nuoto azzurro un'altra chiusura trionfale.
E invece è arrivata una doppia delusione. Prima Filippo Scozzoli, vicecampione del mondo, che ha chiuso al settimo posto la finale dei 100 rana vinti dal sudafricano Van der Burgh col nuovo record del mondo di 58"46.
E subito dopo, il quinto posto di Federica Pellegrini nei 400 stile libero, in cui ha trionfato la francese Camille Muffat, che in batteria aveva ottenuto il miglior tempo della mattina, davanti ad Allison Schmitt (Usa) e alla campionessa uscente Rebecca Adlington (Gran Bretagna).
Grande delusione per la Pellegrini, che nemmeno si è avvicniati ai fasti dell'Olimpiade di Pechino, e subito una marea di critiche su Twitter e su Facebook e sui social network.
Probabilmente non si perdona alla Pellegrini la forte esposizione mediatica nei mesi precedenti ed anche il fatto di aver rifiutato di fare la portabandiera della squadra italiana nella cerimonia inaugurale dei Giochi.
Il fatto vero probabilmente è che con questi giochi olimpici sono venuti dei nuotatori ancora più forti, quasi "bionici", se qualcuno li ha osservati con attenzioni e che, di conseguenza, le possibilità di performance della pellegrini e degli altri nuotatori italiani sono state per il momento declassate.

Le dichiarazioni della Pellegrini vanno in questo senso.

«Non ne avevo più di così, ci ho provato fino alla fine», ha detto la Pellegrini ai microfoni di Sky Sport subito dopo la gara. «Fa male, ma so di avere dato il massimo». Poi la frase più allarmante. Alla domanda sul suo stato psicologico e la capacità di recupero dopo una sconfitta («cosa che mi è capitata tante volte, lo sport è fatto di questo»), Federica ha risposto: «Non c'è solo la testa». Come a dire: «...è la tenuta fisica che mi preoccupa», in vista dei 200 metri che si corrono 24 ore dopo. Tant'è vero che, parlando a RaiSport, ha aggiunto: «Domani ci sono questi 200, che non farò con uno spirito grandioso, ma a questo punto penso di aver bisogno di un anno di stacco. Poi, l'anno dopo vedremo se avrò ancora voglia di nuotare». «Sono entrata in acqua oggi pomeriggio per fare una gara all'attacco e mantenere il più possibile. Non ci sono riuscita», ha concluso Federica. «Non so che altro dire, non do colpe a nessuno, me le prendo tutte io. Ho dato tutto, nello sport si vince e si perde, e basta».

Queste, invece le dichiarazioni di Scozzoli. Non so cosa sia successo, sono arrivato ai 75 metri che ero veramente impiccato». Così Fabio Scozzoli commenta invece il settimo posto nella finale dei 100 rana. «Ho nuotato male, dovrò rivedere, è andata così. Sono abituato a gareggiare al fianco di Van der Burgh - ha aggiunto - lui era il treno giusto per fare una bella gara e prendere questa medaglia. È andata male, è comunque una finale olimpica, una bella esperienza, voltiamo pagina». La medaglia d'argento è andata all'australiano Christian Sprenger. Terzo lo statunitense Brendan Hansen.

Condividi post
Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche