Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
5 agosto 2011 5 05 /08 /agosto /2011 10:07

Firenze-Roma-No-Stop-campidoglio.JPGDopo i "fasti" della Torino-Roma No Stop che ha collegato la prima capitale d'Italia con l'attuale, nell'anno del Centocinquantenario, non poteva mancare l'impresa podistica da Firenze - seconda capitale d'Italia - a Roma. In questo caso non è stata disputata una gara (come nella specie della Torino-Roma), ma due podisti avventurosi contornati da un gruppo di amici che hanno dato il loro supporto volontario, hanno corso senza soste i 300 km che separano Firenze da Roma, per concludere la loro corsa sui gradini del Campifoglio.

Protagonisti della bella avventura sono stati i toscani  Antonio Mammoli, azzurro della 24 ore e il suo compagno di società, il neo "uomo d'acciaio" Stefano Santarini (che, arrivando 20° assoluto, si è distinto alla Nove Colli Running 2011). I due, coadiuvati dai "soliti amici" della Croce d'oro di Prato, dalla mattina di sabato 30 luglio a lunedi 1 agosto hanno corso ininterrottamente per 300 km, per 48 ore e una volta entrati a Roma, sono passati davanti all'Altare della Patria, hanno salto le gradinate del Campidoglio per entrarvi infine stanchi, ma con il sorriso sulle labbra.

Di seguito l'articolo di Denise Quintieri.

 

Stefano Santarini Antonio Mammoli e Federico MolliconeDa Firenze a Roma no stop: l'avventura di Mammoli e Santarini.  E'  la nuova avventura che ha visto protagonisti un gruppo della Croce d'oro di Prato, sezione podistica, dal 30 luglio al 1 agosto: da Firenze a Roma, 300 km di corsa no-stop! Non potevano di certo esimersi dal non ricordare, nell'anno del 150° anniversario dell'Unità d'Italia, Firenze, l'altra città che è stata capitale d'Italia, prima che Roma ne divenisse la legittima sede, sia per quel che Roma ha sempre rappresentato nel mondo e perchè, ovviamente, tutto (gran parte della storia d'occidente) ha inizio da Roma!

E chi poteva portare a compimento siffatta idea? Antonio Mammoli, campione italiano della 100 km su pista (S. Giovanni in Lupatoto 2010), già azzurro della 24 ore e medaglia di bronzo europea conquistata sempre sulla medesima pista nel 2006, a studiare e mettere in pratica, ovvero correre per 300 km da Firenze a Roma. Con Antonio il suo fidato compagno di tanti allenamenti, Stefano Santarini, l'uomo che Mammoli ha portato e supportato pazientemente come un maestro fa con l'allievo prediletto, nella dura Nove Colli Running, nel maggio scorso. Antonio Mammoli e Stefano Santarini, i runner che hanno realizzato l'impresa e Renzo Chiaramonti, Gaspare Livornese, Romeo Romiti, i “soliti amici”, supporter a bordo di un mezzo messo a disposizione della Croce D'oro di Prato, al quale tutti appartengono.

Firenze Roma No Stop In campidoglioL'impresa è stata presentata e patrocinata dal Comune di Firenze, giovedi 28 alla presenza dell'Assessore allo sport Nardella, che ha donato al gruppo la bandiera Italiana da portare in Campidoglio, mentre la partenza sabato mattina presto, dal famoso “biancone” di Piazza Signoria in Firenze. Il percorso in sintesi prevedeva il passaggio dal Valdarno e dall'aretino, con Foiano, sconfinando nel senese, con Chiusi e la zona di Montepulciano, poi il passaggio in Umbria, verso la Val Tiberina, fino a lambire Viterbo, il tutto durante le prime 24 ore di gara, con circa 180 km percorsi. Non è stato semplice, perchè correre in due insieme, quasi appaiati non è facile a meno che non si tratti di staffetta e questa Firenze-Roma no stop non lo era. Stefano è stato colto da crisi all'alba della domenica, ma poi - dopo un piccolo stop - qualcosa di positivo “...è scattato nella sua mente”, come egli stesso ha ammesso, e cosi s'è alzato ed ha proseguito la sua corsa, raggiungendo Antonio che, nel frattempo aveva macinato altri chilometri verso Roma. Nella giornata di domenica, dopo aver superato Castel Giorgio e tutta la provincia di Viterbo, l'avvicinamento verso Roma, raggiunta all'indomani, lunedi mattina, entrando dalla Giustiniana e arrivando poi in Piazza del Popolo e lungo il Corso, sino all'Altare della Patria e a Piazza del Campidoglio. 

Persino un piccolo sasso può avere un significato infinito. Forse proprio da un sasso è cominciato un lungo cammino dell'uomo sulla terra (R.Battaglia). 

E' stata davvero un'emozione condividere quest'avventura.

L'idea è venuta al gruppo dopo aver sentito dal vivo Roberto Benigni intonare l'Inno di Mameli.

La salita al Campidoglio, l'abbraccio e la foto di rito davanti alla grande statua equestre di marco Aurelio, l'entrata al Campidoglio, accolti dalla Signora Catia Paciotti, addetta all'Ufficio del cerimoniale di Roma Capitale, la quale ha offerto acqua e caffè per tutti in attesa dell'incontro con Federico Mollicone, Presidente alla cultura e sport di Roma Capitale, in una stanza attigua all'aula Giulio Cesare, dove si riunisce il Consiglio comunale di Roma. Federico Mollicone ha consegnato la medaglia di Roma Capitale ai due intrepidi Mammoli e Santarini e, dopo le foto di rito, il gruppo è tornato a casa con la consapevolezza di aver contribuito a costruire qualcosa di molto bello, splendido sotto tutti i punti di vista, un piccolo sassolino deposto in questo 150° dell'Unità nazionale. 

L'entusiasmo è il più grande patrimonio che l'uomo possieda, è l'energia vitale che stimola le idee, è il sentiero che conduce al successo. Rappresenta la colonna portante attorno alla quale possiamo muoverci con libertà e creatività (R. Battaglia).

Le fatiche dei nostri eroi non sono terminate, il gruppo della Croce D'Oro con in testa Antonio Mammoli, hanno ancora altre idee e ancor più grandiose, ma per spiegarle bisogna riallacciarsi a quanto effettuato dal Mammoli e dal solito gruppo nel luglio 2009, quando con le scarpe da corsa ai piedi e la fede nel cuore, Antonio Mammoli (e soci), ha compiuto il tragitto no stop dal Santuario di Montenero (LI) a quello di Boccadirio (BO), circa 170 km di pura emozione.

In questi due anni l'idea di continuare quel binomio fede e corsa non ha mai abbandonato Antonio e soci, pertanto la nuovissima avventura, in via di definizione, si concretizzerà a settembre, da Prato a San Giovanni Rotondo, una staffetta no-stop che prevede il passaggio fra alcuni dei maggiori santuari e luoghi di culto, quali la Verna, Assisi, Pompei... 

Se inseguiamo i nostri sogni con tutto il nostro cuore comprenderemo il vero significato della nostra esistenza, e quasi certamente raggiungeremo la meta che ci eravamo prefissati. (S.Bambarén, Vela Bianca)

 

Le foto della manifestazione si possono visualizzare a questo link

FOTO FIRENZE-ROMA 2011

 

Foto RunnersperCaso

Condividi post

Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche