Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
26 luglio 2011 2 26 /07 /luglio /2011 07:59

gebre-mutai-mutai-a-castelbuono.jpgTutto pronto per il Giro internazionale di Castelbuono, promosso dalla ASD Gruppo Atletico Polisportivo Castelbuonese, alla sua 86^ edizione, ma quasi all'incredibile traguardo del secolo e adesso anche con il marchio di qualità Gold Label Event  Iaaf 10 km (unica gara in Italia, a possedere questa label, assieme alla Maratona di Roma). Nel 2012, in maniera ancora più splendida, si celebrerà infatti il suo 100° anniversario. E' una gara che è intimamente intricata con le celebrazioni di tre giorni in onore di San'Anna, patrona della cittadina madonita di antichissima tradizione storica (l'antica Ypsigro, di origini bizantina, divenne normanna e fu feudo dei Ventimiglia e le sue fondazioni, a partire dal nucleo originario - il casale Ypsigro di cui parlano le cronache più antiche - risalgono al 1100 o giù di lì). Le connessioni tra la festa e la gara sono così intricate che gli stessi Castelbuonesi dicono che, senza la corsa, non potrebbe esserci la festa e viceversa. Alla vigilia, come da tradizione, subito dopo la processione che ha attraversato il paese per liberare ed esporre la teca contenente le reliquie della Santa, nella centrale Piazza Margherita, quella della celebre fontana sfiorata dai passaggi degli atleti durante la gara, s'è svolta la cerimonia inaugurale dell'evento podistico, alla presenza delle personalità dello sport invitate, di giornalisti, di rappresentanti dell'Amministrazione comunale, del Coni, della Regione Sicilia e naturalmente della folta folla di cittadini che mai si perderebbero un singolo istante dell'intero spettacolo. Nel corso della cerimonia, sapientemente orchestrata da Paolo Mutton, ormai anche lui presenza tradizionale qui alla Corsa di Sant'Anna, sono state conferite onorificenze (in particolare, sono strate effettuate le premiazioni del 6° Premio giornalistico Ypsigro, con la lettura delle mpotivazioni dei relativi riconoscimenti a quattro giornalisti che si sono distinti nel campo della carta stampa e della radiotelevisione per passione e competenza), ma era anche presente Barbara Facchetti, figlia del grande calciatore, per non parlare di Totò Schillaci, altro grande del Calcio italiano.Il tutto è stato condito da una serie di filmati pertinenti con i fdiversi momenti della serata che sono stati proiettati sul maxischermo, appositamente disposto.

(Castelbuono)- Giorno di vigilia per l’86° Giro internazionale di Castelbuono con tutti gli atleti annunciati nelle scorse settimane già arrivati e pronti per il rito della spettacolare presentazione in Piazza Margherita della sera prima che si terrà questa sera in piazza Margherita, sede della partenza e dell’arrivo, davanti a migliaia di castelbuonesi.

L’italiano più atteso è senz’altro il padovano Ruggero ‘Rero’ Pertile arrivato da poche ore tra le montagne del Parco delle Madonie dopo aver passato le ultime tre settimane in altura in Svizzera tra le montagne di Sankt Moritz ad allenarsi per preparare la maratona valida per il Campionato Mondiale di Daegu in Sud Corea.

Sto cercando un po’ di velocità – ci ha confidato Pertile – dopo aver fatto in Svizzera un forte carico di lavoro con circa 210 km alla settimana, oltre 600 nel totale. Domenica ho corso in Sardegna alla ‘Corrorroli’ e sono arrivato settimo con buone sensazioni. Domani a Castelbuono sarà ancora una gara velocissima visto i grandi campioni che la correranno. Sono contento, andrò forte per capire qual è realmente la mia condizione del momento”.

Pertile tenterà di scrivere nuovamente un nome italiano nell’albo d’oro che manca dal 1989, quando trionfò Salvatore Bettiol: “Ho il vantaggio di conoscere bene il percorso di Castelbuono che è molto duro. La salita in via Mario Levante taglia le gambe, da ripetere per tutti e nove i giri, bisogna dunque partire senza strafare. Spero di riuscire a fare una seconda parte di gara più forte, di essere regolare nel ritmo, sperando che qualcuno degli avversari partito magari troppo forte si trovi senza benzina negli ultimi giri – ha continuato un fiducioso Pertile - Il Giro di Castelbuono è unico, già nella presentazione che si tiene in piazza Margherita del giorno prima, voglio correre forte e ricevere belle sensazioni”.

Ruggero Pertile troverà avversari di livello assoluto, con i vincitori delle tre maratone più importanti del mondo quali Gebremariam (New York City Marathon), Geoffrey Mutai (Boston Maraton) ed Emmanuel Mutai (London Marathon), tutti al via. Come se non bastasse in gara anche Abdrrahim Goumri, fortissimo maratoneta marocchino, Samuel Kiplimo Kosgei primatista mondiale dei 25km su strada e Matthew Kisorio vincitore nel marzo di quest’anno della Stramilano. 

A rafforzare la presenza italiana ci saranno gli italiani più forti: Giovanni Ruggiero, Ahmed El Mazoury, Denis Curzi, Stefano ScainiYuri Floriani. Significativa partecipazione di Francesco Caliandro, fratello di Cosimo «Mimmo» Caliandro, atleta delle Fiamme Gialle scomparso tragicamente lo scorso 10 giugno.

PERCORSO – Confermato il nuovo percorso di 10 km certificato dagli Organi internazionali di riferimento necessario per avere nei prossimi mesi il sigillo di Gold Label Event da parte della Iaaf che renderà così ancora più grande l’edizione del 2012 in cui verrà festeggiato il centenario dalla nascita del Giro. I giri saranno 9 totali, di cui 4 leggermente più corti (senza la fontana) e cinque più lunghi (con la fontana), come è stato mostrato ai convenuti della cerimonia inaugurale in una grafica animata.

MOSTRA – E’ aperta da qualche giorno a Castelbuono la mostra fotografica con i poster, le foto, le magliette storiche di quasi un secolo di storia. Esposto anche il ‘mitico’ megafono di Totò Spallino, anima e organizzatore del ‘giro’ dal per oltre 40 anni fino al 1977.

DIRETTA RAI – E’ confermata la diretta televisiva della gara martedì sera su Raisport 1 dalle ore 18.55 alle 19.55 ed in replica nell’ora successiva (19.55 – 20.55) su Raisport 2. Prevista anche un inserimento su Rai 3 Regionale. Sarà inoltre visibile in diretta streaming sul sito www.raisport.rai.it

 

Nella foto dei tre atleti più attesi: Geoffrey Mutai al centro, Emmanuel Mutai a destro, Gebremariam a sinistra.

 

Cesare Monetti

Ufficio Stampa Giro Podistico di Castelbuono

cesare.monetti@atleticaweek.it

T. 380.3114270

Condividi post

Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche