Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
30 dicembre 2013 1 30 /12 /dicembre /2013 19:52
Guido Ulula alla LunaOspitiamo qui uno scritto/riflessione di "Guido Ulula alla Luna" che opera come guida all'interno de "La Compagnia dei Cammini". Nella vita è medico e psicoterapeutia.
In questo suo scritto (che si riferisce ad un suo intervento-relazione al Festival della Filosofia che si è tenuto a Sassuolo (Modena) nel corso del 2013, tra il 13 e il 15 settembre sul tema de "L'amore", si troveranno delle riflessioni impressionistiche sulla funzione pedagogica del "camminare" e sulle differenze tra il camminare "superficiale" e quello "profondo".

Il cammino è pedagogico
Anticorpi.
Sarà che una parte consapevole della razza umana sta mettendo a fuoco che possiamo seriamente scomparire come specie vivente dal nostro pianeta.
Ci sono segnali incoraggianti.
Di fronte alla distruttività cieca che i potenti del mondo continuano a mettere in atto, c’è in tanti ambiti un risveglio delle coscienze.
Jeremy Rifkin ci parla di “Civiltà dell’empatia”.
Serge Latouche di decrescita felice e di reincanto del mondo.
La filosofa Michela Marzano ci dice che “L’amore è tutto”.
Così anche il festival filosofia di quest’anno a Modena è stato dedicato all’Amore.
Tanti italiani si stanno mobilitando per l’attuazione dei valori della Costituzione.
Il nuovo Papa Francesco pare voler ricollocare la Chiesa cattolica fra i poveri e gli umili.
Anche fra i politici nostrani, i più ascoltati sono quelli che sostengono il bisogno di mandare tutti a casa o rottamare una casta di potere che ha coltivato unicamente i propri interessi.
Tanti e tanti altri andrebbero citati. A memoria ho ricordato quelli che stanno influendo su di me.
Io stesso mi sono fatto l’idea che è il momento di intraprendere un Cammino Romantico, che ci faccia uscire da quelle modalità razionalistiche e materialiste che sono alla radice dell’allontanamento da un rapporto sano ed armonico con la Natura.
Il cammino è pedagogico.
Da tempo rifletto e sostengo e pratico che il camminare lento dolce e profondo ci dona molto di più di un benessere psicofisico.
Mi sono accorto che può essere strumento fondamentale per imparare a stare al mondo con maggiore efficacia.
Una rivoluzione evolutiva ad un miglior adattamento alle energie dell’universo.
Ci educa in modo semplice ed alla portata di tutti ad una visione realistica delle cose.
Un pensiero, un’ideale, una fede, un progetto, debbono avere le gambe su cui marciare.
Un passo alla volta, con l’andatura adatta ad ognuno di noi, concentrati sulle sensazioni che stiamo provando.
Ogni frutto della mente, che per sua natura rischia di tendere all’astrattezza o all’umoralità o all’onnipotenza, che poi diventa la fonte di delusioni e depressione, va verificata dalla capacità concreta che abbiamo di marciare in quella direzione.
Se il passo che facciamo è consono, ci dà soddisfazione, facendoci stare bene, senza contrasti con ciò che ci circonda… ecco, allora, possiamo fare il successivo.
Viceversa, ci fermiamo, ci ascoltiamo, interrogandoci sui segnali negativi che abbiamo avuto, ci confrontiamo con altri e, solamente alla fine, riprenderemo con coraggio a provare un percorso diverso.
Non dar credito ai nostri impulsi ci farà perder tempo ed entusiasmo?
Credo sia esattamente il contrario. Sposare testa e cuore, passioni e fattibilità, Cielo e Terra, ci renderà uomini interi e responsabili, quindi felici.
Un cambiamento autentico ha sempre dietro un cammino faticoso.
Le scorciatoie e le furberie, per non parlare di malafede e prevaricazioni, hanno la caratteristica di voler fare tutto facile.
Il viandante sa che la strada è sua non per diritto acquisito.
Non siamo i padroni della strada.
La strada va esplorata con rispetto e pazienza e misura.
Occorre interagire con la strada.
La verità vera è che è la strada a nutrirci e formarci.
Noi e la strada siamo una cosa sola.
Guido    Ulula alla Luna

Condividi post

Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche