Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
12 aprile 2014 6 12 /04 /aprile /2014 15:54

Il Cammino nei sogni, il Cammino del sogno, il cammino come incubatore di sogniGuido Ulula alla Luna, come abbiamo accennato più volte, è un medico e psicoterapeuta, nella vita professionale, ma nella sua esistenza di uomo è un camminatore, nonché guida de "La Compagnia dei Cammini".
La sua esperienza del "Camminare" che è spesso un cammino "profondo" spesso la può importare nella sua esperienza professionale e nel rapporto con i suoi pazienti, visto che il camminare offre degli spunti di riflessioni ed un'esperienza assolutamente fuori dall'ordinario.
Spesso, nei nostri sogni, c'è di mezzo un "cammino", in quanto il camminare è da sempre un'esperienza primordiale dell'Uomo  e rimanda ad un passato ancestrale che la tecnologia moderna tende a farci dimenticare, ma non può cancellare del tutto.

Il mettersi nella lunghezza d'onda del Cammino è utile per attivare riflessioni e cambiamenti interiori: basandosi sull'esperienza del cammino che procede un passo dopo l'altro e che comporta il confronto con diffcioltà di vario tipo e nello stesso tempo un contatto  vivificante con la natura, vissuta senza filtri e senza mediazioni.

Il cammino può essere individuale e solitario oppure può essere fatto in gruppo e divenire un'esperienza condivisa.

Una particolare esperienza che Guido Ulula alla Luna potrebbe essere quella del camminare in gruppo per alcuni giorni, vivere l'esprienza del cammino individualmente, avendo l'opportunità di condividerla (la sera quando si sosta e magari se c'è la possibilità di farlo si accende un fuoco o ci si raccoglie attorno ad un camino acceso), e scambiarsi il racconto dei sogni fatti a partire dai residui diurni del cammino.
Il Cammino così inteso può diventare una situazione terapeutica e trasformativa del sé, a somiglianza di quello che accadev anella Grecia classica in cui gli ammalati (nel corpo e nell'anima) si recavano in speciali santuari, dove in un contesto particolare (dominato dalla sacralità), "incubavano" sogni che poi i sacerdoti interpretavano, come racconta il retore Elio Aristide nella sua opera "Discorsi sacri" (Adelphi, 1984), parlando di un suo personale percorso di guarigione nel santuario di Asclepio a Pergamo(1).

Quindi, come sottolinea Guido Ulula alla Luna, il Cammino - se fatto in un certo modo - può essere terreno fertile per l'"incubazione" di sogni che portano ad una forma di guarigione dai mali della modernità che ci affliggono.

 

(Guido Ulula alla Luna) Mi ha fatto molto piacere di recente raccogliere il sogno di una mia paziente, in cui il simbolo centrale era “il cammino”. Veniva nominato proprio così, letteralmente. È stato molto interessante riflettere con questa persona sul significato positivo che esso rappresentava, come proposta evolutiva rispetto ai suoi problemi.
Del tutto evidente lo stallo esistenziale in cui si ritrovava, il cammino incarnava la concreta possibilità di rimettersi in movimento, di ripartire, di  sapere che 
comunque nella vita è sempre possibile fare un passo avanti, anche se la direzione non è sempre ben chiara.
Portandole la mia esperienza di camminatore, abbiamo allargato il discorso sulla filosofia dell’etica del viandante, che è una vera e propria strategia per non rimanere bloccati di fronte a situazioni complesse e difficili.
È fondamentale accettare le nostre fragilità e insicurezze, abbandonare la pretesa d’aver tutto chiaro in testa, sapere che il modo corretto di aiutarci è azzardare un primo passo, a cui sarà poi facile farne seguire un altro, e un altro ancora.
Il cammino è una metafora molto potente e profonda della specie umana, radicata nelle esperienze ancestrali di quei primati che fummo, che seguirono la spinta della loro curiosità e… si incamminarono.

I sogni sono pieni di saggezza e di energia. Spesso come commento a un sogno che mi viene riferito suggerisco un semplice… esegui. In questo caso in particolare, ma anche in tanti altri, ho constatato che dare l’input di dare spazio al corpo, di cui il camminare è l’esemplificazione più elementare ed alla portata di tutti, fa uscire dai cortocircuiti in cui la troppa razionalità ci costringe.
Resta poi tutta da pensare l’idea di mettere assieme la potenza del cammino con quella del sogno. Ad esempio fare un viaggio di gruppo in cui ci siano momenti di condivisione e approfondimento dei sogni che i vari partecipanti producono.
Nell’antica Grecia esisteva una forma terapeutica che consisteva nel recarsi ad un tempio in cui si “incubavano i sogni”.
Cioè si restava in quel luogo sacro finché non emergevano sogni, che poi venivano interpretati dai sacerdoti esperti nel campo.
Io credo che la sacralità da ritrovare nella nostra epoca tecnologica sia nel mondo della Natura. Fare scaturire i nostri sogni in un ambiente naturale, durante un viaggio a piedi, che già di per sé significa voglia di ricerca, può aprire la strada ad un modo innovativo di intendere la nostra crescita.

Scritto da Guido Ulula alla Luna (che propone un cammino nei sogni dal 28 giugno al 1 luglio)

 


Note

Il Cammino nei sogni, il Cammino del sogno, il cammino come incubatore di sogni(1) "Discorsi Sacri" di Elio Aristide è «la prima e unica autobiografia religiosa che il mondo pagano ci ha lasciato» (Dodds), ma anche in certo modo il primo caso clinico che conosciamo, documentato dal paziente stesso. Tutta la vita di Elio Aristide ruota infatti intorno a un male psichico, mutevole e insidioso. E al tempo stesso intorno alla divinità che salva dal male: Asclepio. Nel santuario del dio, a Pergamo, si compiva il rito dell’incubazione: il paziente andava in quel luogo a sognare, e l’intervento guaritore del dio avveniva appunto nel sogno. Si creava così una sacra intimità fra il paziente e Asclepio. Da essa è dominata tutta la vita di Aristide: questo abile e fecondo retore, sempre oscillante fra la minuziosa ossessività nevrotica e la maestà sciamanica, ha scelto, per raccontare la storia della sua anima, una forma tortuosa, in un perpetuo intreccio fra sogni risanatori ed eventi perturbanti: intreccio di cui è superfluo sottolineare la sconcertante modernità. E un’altra sensazione ci colpisce subito in questo testo: mai avevamo avuto l’impressione di calarci così profondamente nella vita quotidiana di uno scrittore dell’antichità classica. A lungo trascurati per la loro eccessiva stranezza, questi Discorsi sacri, che risalgono al secondo secolo dopo Cristo, epoca della suprema fioritura dell’Asclepieo di Pergamo, vengono oggi riscoperti e rivendicati quale «documento unico, e uno dei più notevoli del mondo antico»

Condividi post
Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Archivi

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche