Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
26 agosto 2014 2 26 /08 /agosto /2014 06:21
Il mio Cammino di Santiago. 17° giorno di viaggio: 37 km da Ponferrada a La Portela de Valcarce
Il 25 agosto 2014, la tappa dei due pellegrini siciliani Elena Cifali e Rosario Maccarone, sempre accompagnati dallo spagnolo Pedro, si è snodata da Ponferrada a La Portela de Valcarce, un minuscolo borgo di appena poche decine di abitanti.
(Elena Cifali) Diciassettesimo giorno di cammino con Rosario e Pedro: la nostra tappa di oggi è andata da Ponferrada a La Portela del Valcarce per 37 km. 
Riuscire ad uscire da Ponferrada non è stato semplice, come per tutte le città bisogna prima attraversare la periferia per poter ritrovare la campagna. 
Intanto la giornata inizia tra risa e gioia insieme con gli amici Carlo, Silvia, Alberto e Andrea che da giorni ormai condividono tante tappe con noi. 
Il mio Cammino di Santiago. 17° giorno di viaggio: 37 km da Ponferrada a La Portela de ValcarceI gruppi si uniscono e si sfaldano di continuo, ma non il mio. 
Io, Rosario e Pedro siamo oramai consolidati e nessuno dei tre si allontana dagli altri due per più di 50 metri. È buffo sentirci parlare: io in dialetto siciliano, Rosario in romanesco e Pedro in Spagnolo. Tuttavia ci capiamo, o forse sarebbe più opportuno dire ci comprendiamo, alla perfezione. 
Mi mancheranno tanto questi due cavalieri che, uno alla mia destra e l'altro alla mia sinistra, accompagnano il mio intercedere verso Santiago de Compostela.
Stiamo per giungere in Galizia e il paesaggio, i paesini di montagna che attraversiamo sono davvero da fiaba. 
Si fa presto a dire "Cammino", si fa presto a dire "pellegrino". 
Come in tutte le cose, tra il dire e il fare c'è di mezzo tanta fatica. Noi stiamo attraversando la Spagna a piedi, senza nessun aiuto, senza nessun mezzo di trasporto, contando solo su noi stessi e sulle nostre capacità. Non è semplice, nessuno ci obbliga, se non la nostra coscienza e la nostra soddisfazione personale. 
Ieri, davanti alla Croce di Ferro la mia pietra sembrava minuscola al confronto di molte altre. I nostri peccati non saranno certamente lavati col sudore di questi giorni nè col sangue dei nostri piedi. 
Probabilmente non sapremo mai se andare a Santiago servirà veramente a farci meritare l'indulgenza.
Qui, su queste montagne, su questi fiumi, tra questi alberi, tra salite ripide e discese spaccagambe non esiste nessuna certezza, se non quella di essere infinitamente piccoli al cospetto del mondo e del prossimo. 
Spesso, oltre ai nostri passi lasciamo al suolo anche l'impronta dei bastoni. Io sto lasciando un impronta anche dentro al cuore. Santiago sarà un motivo in più per tornare a casa dalla mia famiglia, sarà un motivo in più anche per cambiare tante cose che fino a pochi giorni fa mi sembravano importanti e che oggi guardo con occhi diversi. 
Non so cosa stia cercando, non so cosa stia accadendo, non so se tornando a casa tutto tornerà come prima. 
Non mi aspetto nulla, ma tutto ciò che mi sarà dato sarà ben accetto. 
Le mie scarpe iniziano a strapparsi, la suola è ormai priva di qualsiasi ammortizzazione, sento ogni sassolino che calpesto prima sotto il piede e poi fin su nel cuore. 
Ho pregato gambe, piedi e scarpe di resistere ancora perché non è ancora arrivato il momento di mollare. La testa c'è tutta, c'è sempre stata, ed è la mia unica certezza.

Il mio Cammino di Santiago. 17° giorno di viaggio: 37 km da Ponferrada a La Portela de ValcarceMa leggiamo anche ciò che scrive Rosario Maccarone, al termine della tappa del 25 agosto: Perdere ogni cognizione di tempo e' quello che succede durante il cammino. I giorni passano e la distanza tra di noi è Santiago e' sempre più breve. Anche oggi 35 km percorsi, di cui gli ultimi 14 in salita, che si sono andati a sommare a quelli già fatti gli altri giorni. "Partire presto e con passo veloce" - ci siamo detti la sera prima. Uscire alle 6.30 dall'unico ostello di Ponferrada, ci ha permesso di ammirare il castello ancora in notturna, in modo fiabesco. E' importante arrivare fuori dalla città prima che iniziasse il traffico. Qui si cammina tra sterminati campi di grano e boschi. Rari sono i momenti in mezzo al traffico. Ritornando al Cammino sono passati 24 km e ci troviamo a Villafranca dove ammiriamo la chiesa di San Francesco che, purtroppo, è "cerrada" (chiusa) un colpo d'occhio al centro storico e panino con frittata di patate rimasta la sera prima a Pedro e giustamente portata via. Non ci sono particolari emozioni oggi, ma tanta fatica nell'affrontare i 14 km finali di salita ripida e con la "mucilla" di 8 kg sulle spalle. Arrivare all'albergue (albergo) significa riposo e ricaricare le batterie per affrontare domani una nuova giornata da pellegrino. Adesso tanta ninna e Ultreya
Il mio Cammino di Santiago. 17° giorno di viaggio: 37 km da Ponferrada a La Portela de Valcarce

Leggi il resoconto di tutte le tappe

  1. Il mio Cammino di Santiago. E' iniziato il viaggio di Elena Cifali. La prima tappa da Saint Jean Pied de Port a Espinal 

  2. Il mio Cammino di Santiago. Oggi tappa di 35 km da Espinal a Pamplona 

  3. Il mio Cammino di Santiago. Il viaggio prosegue! La terza tappa da Pamplona a Mañeru: in anticipo sulla tabella di marcia

  4. Il mio Cammino di Santiago. Quarto giorno, da Mañeru a Los Arcos 

  5. Il mio Cammino di Santiago. Quinto giorno di viaggio per Elena Cifali e i pellegrini siciliani (13.08.2014)

  6. Il mio Cammino di Santiago. Sesto giorno di viaggio (14 agosto 2014): da Navarrete a Santo Domingo de la Calzada. La spiritualità del Cammino e le motivazioni ad affrontarlo

  7. Il mio Cammino di Santiago. Settima tappa: 36 km da Santo Domingo de la Calzada al minuscolo borgo di Villafranca Montes de Oca

  8. Il mio Cammino di Santiago. Ottava tappa (16.08.2014): 40 km da Villafranca Montes de Oca a Burgos

  9. Il mio Cammino di Santiago. Nono giorno di viaggio da Burgos a Hontanas: 31 km nel cuore della Meseta. Ma la felicità é nel camminare!

  10. Il mio Cammino di Santiago. Decimo giorno di viaggio: 36 km da Hontanas a Frómista

  11. Il mio Cammino di Santiago. 11° giorno di viaggio: 37 km da Frómista a Calzadilla de la Cueza. La lezione di oggi: Il Cammino ti dà ciò di cui ha bisogno!

  12. Il mio Cammino di Santiago. 12° giorno di viaggio: 40 km da Calzadilla de la Cueza a El Burgo Ranero

  13. Il mio Cammino di Santiago. 13° giorno di viaggio: i 39 km da El Burgo Ranero a León

  14. Il mio Cammino di Santiago. 14° giorno di viaggio: 36 km da León a Hospital de Órbigo. 300 km alla meta e il desiderio che il Cammino non debba mai finire

  15. Il mio Cammino di Santiago. 15° giorno di viaggio da Hospital de Órbigo a Rabanal del Camino. Ultreya! Suseya! Vai oltre! Vai su, Pellegrino!

  16. Il mio Cammino di Santiago. 16° giorno di viaggio: da Rabanal del Camino a Ponferrada. Il mio è un Cammino di gioia!

 


Il mio Cammino di Santiago. 17° giorno di viaggio: 37 km da Ponferrada a La Portela de Valcarce


Condividi post

Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche