Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
16 giugno 2011 4 16 /06 /giugno /2011 06:19

masserenti.jpgMagraid 2011, cento chilometri di emozioni nella steppa dei Magredi dal 17 al 19 giugno. Cento atleti sono pronti a sfidare Paolo Massarenti.

Tutto pronto in provincia di Pordenone per la 4^edizione di Magraid, la corsa di cento chilometri nella steppa dei Magredi in programma dal 17 al 19 giugno. Lo staff organizzatore, coordinato dal Triathlon Team Cordenons, sta curando gli ultimi particolari prima del via, supportato dal lavoro di tanti volontari delle associazioni, enti e sponsor che hanno reso possibile anche quest’anno una manifestazione unica nel suo genere.

I cento partecipanti arrivano da ben 27 province italiane, da Bolzano sino a Oristano. Tra di loro l’osservato “speciale” è Paolo Massarenti, campione in carica di Magraid, che lo scorso anno all’esordio ha vinto con il tempo record di 6 ore 26’ 40’’. Originario del Piemonte e residente a Ronchi dei Legionari in provincia di Trieste, Paolo corre per i colori della San Giacomo Trieste. “Sono pronto – ha raccontato – per questa nuova edizione, ma sarà più dura dello scorso anno, visto che ora gli avversari mi conoscono e si  preparano da dodici mesi per battermi”. Ma anche Massarenti non ha smesso di allenarsi. “Corro – ha aggiunto – una media di 110 chilometri a settimana come allenamento, qualcosa in più se nel fine settimana faccio gare. Con il lavoro e gli impegni quotidiani non è facile ma sfrutto ogni momento disponibile, anche alla sera”. Per prepararsi al terreno sassoso dei Magredi ha scelto un terreno ugualmente impegnativo. “Il Carso – conclude – è oramai la mia seconda casa dove trovare gli “ingredienti” giusti per allenarmi, tra saliscendi e terreno irregolare. In aggiunta, proprio per Magraid, ho percorso il letto di qualche torrente vicino casa”.  

atleti nei magredi foto VaccherMAGRAID, LA SFIDA. Il grande fascino delle ultramaratone corse nel deserto, con 100 chilometri da compiere in tre giorni su un fondo impegnativo inserito in uno scenario che sa regalare emozioni uniche. Non si tratta di una corsa nel cuore dell’Africa o dell’Asia, ma di Magraid, la competizione pordenonese che per la quarta volta permetterà ai partecipanti di vivere le stesse emozioni delle grandi maratone in un regime di autosufficienza parziale (è obbligatorio partire con una propria riserva di liquidi nello zaino Camel back fornito a tutti i partecipanti) e con le notti passate in tenda in strutture appositamente approntate dall’Esercito (132° Reggimento Carri con sede nella  Caserma De Carli in Cordenons – 132^ Brigata Corazzata Ariete).

La gara, suddivisa in tre tappe giornaliere (17-18-19 giugno) si addentrerà nel cuore dei Magredi, la steppa pordenonese compresa tra i fiumi Cellina e Meduna, uno scenario naturalistico unico tutelato quale Sic (Sito d’interesse comunitario). Una steppa desertica a pochi chilometri da zone fortemente abitate, un’esperienza ideale sia per chi ha in programma future ultramaratone in altri continenti sia per chi vuole vincere una sfida contro se stesso. Vista la valenza naturalistica della zona, Magraid aderisce alla campagna “Non getto i miei rifiuti” di Spiritotrail, che promuove corse ecosostenibili nelle quali gli atleti non abbandonano rifiuti durante la corsa.

I PARTECIPANTI. Gli atleti che venerdì 17 giugno saranno sulla linea di partenza provengono dalla province di Imperia, Pavia, Bolzano, Novara, Prato, Bologna, Milano, Modena, Treviso, Sassari, Roma, Venezia, Firenze, Verona, Vicenza, Ancona, Oristano, Ravenna, Bari, Forlì Cesena, Padova e Aosta, oltre agli atleti regionali provenienti da Pordenone, Udine, Gorizia e Trieste. Dalla provincia di Gorizia arriva Paolo Massarenti, campione in carica che partirà con il pettorale numero 1.

magraid 01LE TAPPE. Il campo base, con le tende per gli atleti e il traguardo di ogni tappa, è fissato nella località cordenonese del Parareit. Da qui venerdì 17 giugno (dopo gli accrediti, le verifiche e i briefing) i corridori saranno portati in piazza a Cordenons (dove saranno allestiti dei gazebi promozionali). Alle 17.45 ci sarà il passaggio degli aerei dei Flyng Donkeys dell’Aerocampo della Comina e alle 18.00 partirà la prima tappa di 25 chilometri. Il giorno dopo quella più lunga, 55 chilometri, con partenza alle 10.00 dall’azienda vitivinicola I Magredi (principale sponsor della corsa)  a Domanins di San Giorgio della Richinvelda. Seguendo il percorso, i runner guaderanno sia il fiume Meduna che il Cellina. Domenica 19 giugno gran finale con la tappa che partirà alle 10 dalla piazza di Zoppola concludendosi, dopo 20 chilometri, al Parareit.

MAGRAID EVENING. Per le famiglie degli atleti, amici di Magraid e volontari, sabato sera di festa Magraid evening con presentazione delle eccellenze del territorio magredile tra le quali un video realizzato con le immagini del fotografo Sergio Vaccher.  

MAGRAVE. Il 19 giugno, in contemporanea, con la terza tappa di Magraid, si terrà la seconda edizione di Magrave, corsa non competitiva organizzata con i Podisti Cordenons che permetterà a molti altri atleti di percorrere i sentieri dei Magredi, con arrivo al Parareit. Due i percorsi previsti: 6 e 12 chilometri.

NOVITÀ. Diverse le novità di questa quarta edizione, a cominciare dalla collaborazione con la Protezione civile del Friuli Venezia Giulia la quale fornirà a tutti i concorrenti un sistema di rilevazione che permetterà il loro recupero in caso di smarrimento o di pericolo.

Magraid 2011 sarà anche un “reality” seguito dalle telecamere del magazine Icarus di Sky, il quale ha iscritto una squadra di suoi telespettatori-atleti capitanata da Paolo Venturini.

Da segnalare anche il recente inserimento di Magraid tra le competizioni valide come qualifica per la North Face® Ultra-Trail du Mont-Blanc® 2012, il trail che prevede il giro completo del massiccio del Monte Bianco.

MAGRAIDLAB. Puntuale insieme a Magraid torna il MagraidLab, che quest’anno vedrà all’opera nel campo gara del Parareit i dottori Francesca Della Bianca e Stefano Cassin. L’obiettivo, come sempre, è quello di raccogliere e monitorare alcuni parametri fisiologici nel corso delle tre tappe della corsa.

SPONSOR. Magraid è sostenuto attivamente dal main sponsor azienda vitivinicola “I Magredi”, che è vicina all’organizzazione e agli atleti permettendo loro di conoscere le meraviglie e i gusti dei Magredi. L’azienda ha anche dedicato un vino a Magraid: scoprilo insieme agli altri suoi prodotti su www.imagredi.com.

Lo sponsor tecnico è invece la nota azienda sportiva Mizuno.

Da non dimenticare i top sponsor Acqua Pradis e Pastificio Luigi Tomadini.

Gli sponsor ufficiali sono Latterie Friulane, Gelindo dei Magredi, Grosmi caffè, salumificio Fantuzzi, Unipol assicurazioni, gruppo Illiria, Wedosport, Friulfruct e Melagusto.

ENTI. Magraid gode del supporto della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia (attraverso l’assessorato allo Sport, l’assessorato alla Protezione civile, l’assessorato al Turismo e TurismoFvg),  della Provincia di Pordenone, Camera di commercio di Pordenone e dei Comuni dei Magredi: Cordenons, Zoppola, San Giorgio della Richinvelda, San Quirino e inoltre quelli di Arba, Vivaro Spilimbergo e Pordenone.  Da non dimenticare le sinergie turistiche e promozionali con Consorzio Pordenone Turismo, ConCentro e Pordenonewithlove. Inoltre c’è la collaborazione della Forestale del Friuli Venezia Giulia.  Anche il Coni sostiene la gara, e allo stesso modo Fidal e Iuta, senza scordare pure l’insostituibile apporto logistico dell’Esercito. Da quest’anno c’è anche il patrocinio dell’Unione stampa sportiva italiana e dell’Unione province italiane Friuli Venezia Giulia.

MEDIA. Lo staff comunicativo di Magraid è formato da un direttore creativo, un addetto stampa, esperti informatici e di ripresa video. Il lavoro di questo gruppo garantisce una presenza continua della gara

  • sul web (sito internet magraid.it costantemente aggiornato e con newsletter, social network, più un’azione di marketing sui siti e giornali specialistici)
  • sulla stampa (sia locale che nazionale e del settore dell’atletica e delle ultramaratone)
  • sulle radio e televisioni (da quelle locali a Sky e Raisport)

Questo impegno comunicativo garantisce visibilità e promozione della corsa e dei suoi sponsor su oltre 50 testate l’anno e oltre 500 minuti su televisioni e radio (basti pensare che il resoconto ufficiale della corsa viene trasmesso in media una volta al mese su Raisport).  

ASSOCIAZIONI. Sono quindici le associazioni locali che, attraverso i propri volontari, danno un prezioso aiuto nell’organizzazione della manifestazione. 

 

Tutti gli aggiornamenti sulla corsa si possono trovare sul sito internet www.magraid.it

Twitter: http://twitter.com/MAGRAID Facebook: cercare pagina MAGRAID

Condividi post

Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche