Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
13 agosto 2013 2 13 /08 /agosto /2013 10:54

Maratona Eleonora Suizzo (di cui abbiamo sentito la mancanza all'Etnatrail, perché nel teatro delle gare siciliane sta diventando una presenza sempre più familiare e consuetudinaria) non ha mancato di partecipare (e - notiamo, questa é stata la sua terza partecipazione: e la stessa Eleonora non esita a confessarci che questa è la sua gara preferita) alla 6^ edizione della Maratona "alla Fidippide", che si è svolta lo scorso 11 agosto 2013 da Chiaramonte alla spiaggia di Punta Secca, con passaggio da Ragusa.Una maratona che, come si è detto, andava corsa - secondo tradizione - senza orpelli tecnologici di alcun tipo, per riproddure nel modo più possibile imprese l'impresa dell'emerodromo Fidippide, guerriero ateniese di una speciale categoria perchè era un "emerodromo", cioè un soldato addestrato a correre con tutta la sua bardatura per 24 ore di seguito: cioè, colui che - secondo alcune fonti - corse l'intera distanza dal sito della battaglia di Maratona per portare agli Ateniesi l'annuncio di vittoria, mentre - secondo altre - prima di correre quest'ultimo segmento (che gli costò la vita) aveva compiuto per ben due volte la distanza da Atene a Sparta (circa 250 km per andare e altrettanti per tornare), per convincere gli Spartani ad entrare in guerra contro i Persiani accanto agli Ateniesi.
Cosicché Fidippide, emerodromo, è - insieme - il primo maratoneta "mitico" della storia, ma anche il primo ultramaratoneta conosciuto: e che ultraamaratoneta!
E, al termine della sua felice esperienza di aver corso - per un giorno - come Fidippide, Eleonora Suizzo ci ha inviato il suo racconto che volentieri pubblichiamo. 

(Eleonora Suizzo) E' iniziata all'insegna del rischio la mia terza Maratona "Alla Filippide": il rischio di non prendervi parte per una sveglia non suonata, per una tecnologia non rodata, per una incuria non governata.
Considerato il fatto che è la mia gara preferita, fino ad oggi, se non vi avessi preso parte non me lo sarei mai perdonato.
Fortunatamente, i miei angeli custodi vegliano su di me e fanno in modo di indicarmi sempre la via maestra, e allora arrivo appena in tempo alla partenza dall'antica stazione di Chiaramonte Gulfi. Sono le 05.10 ed è ancora buio intorno, si scorgono le luci della città di Ragusa in lontananza, l'aria frizzante mi tonifica, mi risveglia dal torpore della notte infausta.
Abbraccio i miei compagni di avventure, scusandomi per l'inconveniente, ma i loro sguardi mi hanno già perdonata e mi sento orgogliosa di appartenere ad un gruppo di uomini e donne così grandi e rispettosi.

Foto di rito e via, si comincia a correre incontro alla notte e ad un'asfalto oscuro ma benevolo, in leggera discesa per la maggior parte del percorso.
Non ho orologio al polso, non leggo alcun cartello chilometrico, non ho idea di che ora sia, penso solo a correre ascoltando il battito del mio cuore e le storie dei miei compagni di avventura accanto a me.
Oggi abbiamo un nuovo amico, si chiama Fabrizio e viene da Sondrio, é in vacanza in Sicilia e, incuriosito dalla tipologia di gara, si è iscritto.
Ci siamo scelti inconsapevolmente per ascoltare  insieme il rumore della natura intorno, per sentire lo scalpitio dei nostri passi e l'affanno dei nostri respiri, per mirare il passaggio del sole dall'alba al mattino sulla campagna iblea, per ascoltare il silenzio della natura intorno, per ammirare il paesaggio tipico ragusano con i suoi muretti a secco, i panorami della tradizione, il mare all'orizzonte.

Maratona E' il mio supporto, frenandomi quando il mio respiro e' in affanno e spronandomi quando le mie gambe si bloccheranno.
Oggi però la mia scelta l'ho già fatta, non essendo in grande forma e solo desiderosa di arrivare al traguardo sorridente: andrò piano sin dal primo momento e non oserò, portando allo stremo il mio corpo e la mia forza di volontà.

Noto quest'anno, ancor di più degli altri anni, quanto sia spartana questa eco-maratona: come occasionale ristoro, solo qualche bottiglia d'acqua poggiata sul ciglio della strada, poche banane e non c' è traccia di altri sostentamenti.
Decido di portare con me l'ultima bottiglia d'acqua sempre fino al successivo ristoro, se mai ne troverò un'altro: oggi non ho neanche fame e sgranocchio solo delle mandorle tostate che, dopo la supermaratona dell'Etna, rappresentano il mio energizzante naturale (grazie Angelo!).

Improvvisamente, dopo il tratto in sterrato a ridosso del castello di Donnafugata, mio riferimento chilometrico (so di essere tra il ventottesimo e trentesimo chilometro), penso tra me e me: "Già qui? Così presto? Ahi però, un dolore all'inguine sinistro. Lo so, lo so. Care, dolci, sinuose, orrende discese, vi ringrazio, ma non pensate di fregarmi con un trucchetto talmente banale, perché il mio corpo e la mia mente sono abituate a cotanto altro".
Ultima discesa e mi accompagnerà al traguardo una Venere nera, Annamaria.

Questa é la differenza della corsa nella nostra terra, inospitale, povera, abbandonata: l'umanità, il rapporto amicale, l'empatia, l'affetto sincero di persone semplici, unite da un'unica passione: la corsa con se stessi, per se stessi, in compagnia, in condivisione, con chi va piano, con chi va veloce, con chi non corre mai senza il cronometro, con chi, invece, ama correre libero.
Potrei scrivere fiumi di parole cercando di mostrare e svelare l'intensa emozione che ogni corsa mi dà, ma so che è pura utopia e che entra nelle mie note, soltanto chi, come me, la vive ogni giorno.

Arrivo al traguardo, sulla spiaggia, davanti alla casa del successo televisivo "il commissario Montalbano", in 3h56', poco sotto le 4h: ma non importa il crono, ciò che importa sono soltanto la mia felicità, la mia gioia nel poter vivere, ogni volta, un'avventura nuova.

 

 

Vedi altre foto 

Condividi post
Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Archivi

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche