Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
18 agosto 2011 4 18 /08 /agosto /2011 07:45
Chiaramonte_Gulfi_Maratona_alla_Filippide_2010.jpgAnche l'edizione  2011 la sicula Maratona "Alla Filippide" ha parlato straniero. Il polacco Przemyslaw Walewski vince la quarta edizione della 42 Km più spartana d'Italia
Tra le iniziative podistiche del ponte ferragostano, in Sicilia spiccava anche lo svolgimento della 4^ Maratona "Alla Filippide", la classica 42,195 Km in terra ragusana, unica nel suo genere, perchè da correre all'antica, in modo molto spartano, e senza il benché minimo ausilio di orpelli tecnologici, come cronometri, orologi GPS ed affini, cartelloni chilometrici come anche di integratori salini.
Una maratona per pochi - pochi rispondono all'appello, ma sono sempre buoni - 43 i podisti alla partenza e 43 si sono classificati al traguardo finale (tre i ritirati, tre le donne partenti e arrivate).
All'alba di domenica 14 Agosto si è dato lo start a questa iniziativa sportiva molto "sui generis", che è entrata nel cuore di tanti aficionados del popolo delle lunghe.
In stile Maratona di Honolulu, si è partiti intorno alle 5.10 dal suggestivo sito dell'Antica Stazione di Chiaramonte Gulfi, (uno dei paesini della fascia montana della provincia di Ragusa), col buio ancora pesto, ma mica tanto, perchè nel cielo affiorava una spettacolare luna piena, che dava quella fascinosa colorazione grigio-chiara a tutto il paesaggio circostante. Dopo un doveroso "minuto di silenzio", in ricordo di un operaio locale morto sul lavoro il giorno prima - un evento che aveva scosso molto l'opinione pubblica - si è dato il via alle danze nello stile degli emerodromi di 2500 anni fa.
Prima mezz'ora sotto la luna piena e, poi, le sfumature delle colorazioni rossastre del primo albeggio, hanno accompagnato i podisti in questa avventura da "ritorno alle origini della Maratona".
Planando verso Ragusa, le colorazioni naturali cambiavano velocemente aspetto, ed anche la corsa, con le senzazioni del "nuovo giorno", cominciava a delineare le sue linee-guida, per quelli che dovevan essere poi gli esiti finali.
Già dalla veloce discesa verso Ragusa, si formava il quartetto che avrebbe dominato in lungo e in largo la manifestazione.
maratona alla FidippideIl Polacco Przemyslaw Walewski (venuto dalla lontana Poznan, per partecipare a questa iniziativa particolare, lui ch'è anche editore del Runner's World-Polonia), ha cominciato ad incrementare l'andatura, seguito come un'ombra (ed é proprio il caso di dirlo, vista l'ambientazione) dal Sudafricano di Toscana Timothy Chaplin (per due volte secondo a questa 42 Km di antiche sensazioni), e dal migliore dei podisti siciliani, l'aretuseo Sebastiano Failla, a completare il quartetto, il torinese Roberto Lunardon, un pilota dell'Alitalia, sceso fin nel Sud della Sicilia a provare nuove emozioni. 
All'uscita della periferia di Ragusa, quando il paesaggio si faceva sempre più selvaggio, Walewski dava la stoccata finale e staccava il torinese Lunardon, l'ultimo a provare a tenere il suo passo, e volava verso il traguardo di Punta Secca, che raggiungeva dopo 2h  51'22, crono che, chiaramente, veniva comunicato al podista solo al traguardo, dai giudici della Fed.Cronometristi.
Vincitore Walewski-RNella spiaggia del "Commissario Montalbano", giungeva secondo dopo una decina di minuti il siracusano Failla, mentre a completare il podio era il sudafricano-toscano Timothy Chaplin che - pur di esserci a questa particolare Maratona siciliana - s'era sobbarcato il giorno prima ad un faticosissimo viaggio in pulmann di oltre 23 ore. Alla fine per lui un onorevole tempo di 3h05' minuti, che lo ha sportivamente ripagato del suo attaccamento alla manifestazione. Mentre anche quest'anno resisteva lo stratosferico record della manifestazione (mirabolante appellativo giustificato dalle caratteristiche del percorso!), il 2h39'02 detenuto dal senese di Hong-Kong, Stefano Passarello, trionfatore nel 2008.
Tra le donne, forfait dell'ultimora della "Filippide in gonnella"  del 2010, la savonese Giuseppina Gioseffi, giunta in Sicilia a difendere il suo titolo, assieme al marito Luca Giusto, ma bloccata da un fastidioso attacco influenzale, e rimasta in albergo, mentre il marito onorava la sua trasferta siciliana, chiudendo la fatica in 3h43'.
Anna Cavallo (2^)-RLa "Filippide-donna" del 2011 dunque era siciliana, con la siracusana Eleonora Suizzo a giungere prima a Punta Secca in 3h46'18 secondi, davanti alla "modicana-modenese" Anna Cavallo (4h06'52") e alla lombarda Elena Ripamonti (4h 13' 34")
Come da tradizione, alla fine, corone di ulivo per i primi tre uomini e le prime tre donne, e premi per il Primo e la Prima Filippide con coppe dedicate ai campioni olimpici di Kamarina (Parmenide e Psaumide).
Riconoscimento anche per il "Filippide più anziano al traguardo", come da tradizione, che quest'anno toccava al lombardo Vittorio Scanferla (classe 1944) arrivato in 4h46'01 secondi, a cui veniva dato il Premio Archìà (l'araldo di Hybla, trionfatore in molte Olimpiadi antiche). 
I vincitori han fatto pure da testimonial al Progetto "Meno Velocità Più Vita", con le magliette offerte dall'Assessorato alla Viabilità della Provincia di Ragusa, Campagna di prevenzione contro gli nicidenti strdali e le stragi del sabato sera. 
Organizzazione curata del CSAIn di Ragusa in collaborazione con la Polisportiva "No al doping" di Ibla.
fidippideGli utili delle iscrizioni saranno devoluti - come è stato per l'edizione 2010 - in favore del Centro Risvegli Ibleo, la costruenda struttura di Assistenza i malati in stato vegetativo di cui c'è tanto bisogno in Provincia di Ragusa.
Appuntamento ora al 2012, con la 5^ Edizione della Maratona "Alla Filippide" che verrà fatta coincidere con l'apertura dei Giochi Olimpici di Londra, il 27 Luglio del prossimo ammo, e con la modifica del punto di arrivo che, con intenti celebrativi, si sposterà nuovamente nel vicino Tempio di Athena dell'Antica città greca di Kamarina, come avvenuto già per l'occasione dei "2500 anni di Maratona" lo scorso 12 Agosto 2010.

Classifica
 

Località:

Punta Secca  (RG) 14 Agosto 2011




Manifestazione:

4^ Edizione Maratona “Alla Filippide” di 42,195

Partenza

Antica Stazione di Chiaramonte Gulfi( RG)





Arrivo


Casa di Montalbano- Punta Secca (RG)














Posizione

Numero

 

Concorrente

 

TEMPO

1

4

Walewski Przemyslaw (1967)

Polonia

2h 51’22“35

2

65

Failla Sebastiano (1964)

Italia

3h 01’40”17

3

61

Chaplin Timothy (1963)

Italia/Sudafrica

3h 05’37“08

4

59

Cirino Lorenzo (1966)

Italia

3h 08'46”44

5

69 

Giunta Francesco (1981)

Italia

3h 09’43”51

6

74 

Lunardon Roberto (1967)

Italia

3h 14’30”19 

7

81

Panebianco Salvatore (1957)

Italia

3h 15’05“56

8

77

Fassina Stefano (1966)

Italia

3h 15’28“36

9

75

Patti Simone (1963)

Italia

3h 20’24“67

10

98

Pelucchi Gianpaolo (1964)

Italia

3h 20’25“22

11

91

Sanzone Giovanni ( 1975)

Italia

3h 32’33“70

 12

64

Failoni Giuseppe ( 1956)

Italia

3h 34’30“57

13

95 

Turlà Claudio (1967)

Italia

3h 37’14”02 

14

62 

Cappello Claudio ( 1969)

Italia

3h 37’17“38

15 

68

Giusto Luca ( 1962)

Italia

3h 43’26”52

16

76

Migliavacca Angelo (1964)

Italia

3h 44’08“87

17 

80 

Occhipinti Amalchide (1972)

Italia

3h 45’56“20

18

73

Lodi Lodovico (1969)

Italia

3h 46’16“51

19 

92 

Suizzo Eleonora (1976) (1^DONNE) 

Italia

3h 46’18”14

20 

78

Mugnas  Elio ( 1960)

Italia

3h 46’57“46

21 

70 

Iacobitti Nicola ( 1970)

Italia

3h 49’07”59

22 

83

Piccione Fabio ( 1969)

Italia

3h 54’45“61

23 

96

Ventura Ignazio ( 1962)

Italia

3h 54’56“07

24 

82

Panagia Angelo (1975)

Italia

3h 56’57”33

25 

94 

Torrisi Carmelo (1956)

Italia

3h 57’01“27

26

79 

Mandarà Saverio ( 1965)

Italia

3h 57’39“01

 27 

63

Di Stefano Giovanni (1948)

Italia

3h 59’11“50

28

52

Alecci Rosario (1965)

Italia

3h 59’12”91


29

90

Sciarratta Alfonso ( 1955)

Italia

4h 02’00“45


30

85

Ranno Michele (1968)

Italia

4h 03’04“59


31

93

Tidona Enzo ( 1973)

Italia

4h 04’59“11


32

56

Cavallo Anna (1970) (2^DONNE)

Italia

4h 06’52“75


33

58

Ciccazzo Giuseppe ( 1955)

Italia

4h 08’37“62


 34 

87

Roccasalvo Giuseppe ( 1955)

Italia

4h 08’38”17 


35

60

Citraro Leonardo ( 1969)

Italia

4h 12’59“05


36

55

Causarano Guglielmo (1965)

Italia

4h 13’16“41


37

88

Ripamonti Elena (1969) (3^DONNE)

Italia

4h 13’34“29


38

97

Zagarella  Angelo ( 1964)

Italia

4h 14’23“88


39

71

Pinnizzotto Vito ( 1967)

Italia

4h 34’26“39


40 

89

Scanferla Vittorio (1944)

Italia

4h 46’01“24


NC

53

Assenza Alessandro ( 1976)

Italia

 Ritirato


NC

84

Pontatti Mauro ( 1951)

Italia

 Ritirato


NC

86

Roma Paolo (1961)

Italia

 Ritirato


NP

67

Gioseffi Giuseppina (1965)

Italia

 Non Partita


NP

57

Cerruto Ezio (1976)

Italia

 Non Partito




 


 






 


Iscritti

43





Partiti

43





Classificati 40

40





Ritirati

3




 

Non partiti 

13 

 

 

 


Inizio gara 

Ore 5.10 

 

 

 


Fine gara

Ore 9.57 

 

 

 


Condividi post

Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche