Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
13 gennaio 2014 1 13 /01 /gennaio /2014 10:11

Maratona Città di Rausa Hybla Barocco Marathon (11^ ed.). Il calabrese sestito si aggiudica la 42,195 km. Prima piazza nel podio per Giorgio Mirabella nella MezzaSi è celebrata il 12 gennaio 2014, la Maratona Città di Ragusa (alla sua 11^ edizione). La vittoria nella 42,195 km è andata al giovanissimo calabrese Stefano Sestito. Secondo posto per il forte atleta locale Cosimo Azzolini (ASD No al doping e alla Droga), seguito da Enzo Taranto.
Rosa Schembri si aggiudica il primo posto nella Maratona femminile, mentre nella Mezza è stata Paola Zaghi a dominare. Hanno partecipato pure i profughi di Senegal e Gambia ospiti del CPA (Centro di Prima accoglienza o anche di permanenza temporanea) di Pozzallo. 

Ha 21 anni, arriva da Soverato (anche se corre sotto le insegne del Violetta Club Lamezia), ha cominciato a correre tre anni fa per dimagrire e dedica il primo successo importante della sua carriera alla fidanzata Rosalba. Sono i segni particolari del vincitore dell’undicesima edizione dell’Hybla Barocco Marathon che è stata corsa nella mattina del 12 gennaio 2014 a Ragusa.
Stefano Sestito ha coperto il tradizionale tracciato di 42 chilometri e 195 metri in 2 h 44’ 47” distanziando di 42” il secondo classificato, Comiso Azzollini (ASD No al doping e alla droga di Ragusa), che aveva vinto la scorsa edizione. Un bel testa a testa che nel finale è stato risolto dal giovane calabro. Terzo posto assoluto per Enzo Taranto (anche lui di ASD No al doping e alla droga) al traguardo con un distacco dal primo di 4’24”.
“Un bel percorso, devo fare i complimenti agli organizzatori – ha detto il vincitore all’arrivo – il tratto collinare ha messo a dura prova la tenuta di tutti ma dal centro storico di Ragusa superiore sino a Ibla è stata tutta in discesa e ciò ci ha messo nella condizione di ammirare lo spettacolo monumentale che ci si parava innanzi. Uno scenario stupendo”.
A Sestito è stato consegnato, dalla zia Chiara, anche il premio “Emiliano Ottaviano” dedicato alla memoria dell’indimenticato dirigente sportivo scomparso prematuramente nel 2008. L’undicesima è stata l’edizione dei record.
Maratona Città di Rausa Hybla Barocco Marathon (11^ ed.). Il calabrese sestito si aggiudica la 42,195 km. Prima piazza nel podio per Giorgio Mirabella nella MezzaUn centinaio i partecipanti alla maratona, oltre trecento i concorrenti della StraRagusa, la mezza maratona di 21,097 km.
Una quarantina, poi, coloro che hanno preso parte alla prova di Fitwalking e altrettanti quelli per la non competitiva, la Family Run di tre chilometri, che si è tenuta da piazza San Giovanni sino a piazza Pola, a Ibla, dove è stato posto il traguardo.
C’è stata, inoltre, anche una sessione speciale di handybike, a cui hanno partecipato tre atleti della neonata ASD "Vento in Faccia" (Salvo Campanella, Steno Rametta e Luigi Palì).
A dare il via, alla linea di partenza, il presidente provinciale della Fidal, Adolfo Padua.
All’arrivo il sindaco di Ragusa, Federico Piccitto, con il vice Massimo Iannucci, delegato allo Sport, e l’assessore ai Servizi sociali, Gianflavio Brafa.
C’era anche il sindaco di Pozzallo, Luigi Ammatuna, perché per la prima volta la maratona di Ragusa ha ospitato quindici profughi provenienti dal Centro di pronta accoglienza della città marittima iblea, originari di Gambia e Senegal, che hanno voluto essere presenti all’evento sportivo dando un segnale fortissimo all’insegna dell’integrazione.
Non è un caso che l’intero gruppo, con magliette arancione recanti la scritta “Say no to racism”, sia stato accolto con un fragoroso applauso dagli altri concorrenti proprio al momento della partenza.
Per quanto riguarda la classifica della maratona, tra le donne primo posto assoluto per Rosa Schembri dell’Asd Bikila Favara (3 h 35’32”), secondo per Marilisa Fiorino dell’Asd Atletica Sicilia e terzo per Gabriela Chebac della Podistica Jonia Giarre.
Nella mezza maratona successo per Giorgio Mirabella dell’Atletica Padua Ragusa (che ha corso in 1h13’40”), seguito da Filippo Porto del Gs La Volata (distanziato di 1’03”) e da Massimo Canzonieri dell’Atletica Padua Ragusa (con un distacco di 1’22”).
Per la mezza maratona donne, invece, a vincere è stata Paola Zaghi del Gs Zeloforamagno (con il tempo di 1 h 28’ 26”) seguita da Marta Cortese dell’Asd Truck Club Master di Caltanissetta e da Daniela Ruta della Libertas Running Modica.
Per quanto riguarda l’handbike primo posto per Salvo Campanella dell’Asd Vento in faccia con il tempo di 1h 45’50”.
Maratona Città di Rausa Hybla Barocco Marathon (11^ ed.). Il calabrese sestito si aggiudica la 42,195 km. Prima piazza nel podio per Giorgio Mirabella nella MezzaInfine, nella Fitwalking maschile primo posto per Salvatore Gravè dell’associazione Amunì (2h36’45”) seguito da Giorgio Cascone (Quattro passi) e da Luigi Turco (Amunì). Tra le donne, prima arrivata Sandra Iacono (Amunì) in 2 h 36’ 44”, seconda Gianna Di Martino (Amunì), terza Lucia Iacono. Nel finale la possibilità, per i partecipanti, di rifocillarsi grazie ai prodotti tipici messi a disposizione da Coldiretti, compresa la ricotta appena fatta.
L’Hybla Barocco Marathon, che è stata sostenuta, tra gli altri, anche dall’Upla Claai, ha chiuso dimostrando, ancora una volta, di essere un evento che, pur tra mille difficoltà di carattere economico per i disagi concreti in cui versano gli enti locali territoriali che, un tempo, erano i primi sponsor della manifestazione, può ambire a raggiungere traguardi di grande spessore in un prossimo futuro, come hanno avuto modo di sottolineare gli organizzatori Sebastiano La Mesa dell’associazione Sicily is One e Guglielmo Causarano ed Elio Sortino dell’Associazione No al doping.
L’appuntamento è stato rinnovato per l’edizione numero 12 che si correrà nel gennaio 2015.

 

 

 

 

Per vedere una sintesi fotografia di questa edizione delle precedenti segui il link.

 

 

e altre foto si trovano nelle gallerie fotografichr dedicate vai alla pagina FB "Ultramaratone, Maratone e Dintorni

 

 

 

 

Condividi post
Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Archivi

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche