Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
17 febbraio 2013 7 17 /02 /febbraio /2013 23:47

Maratona sulla Sabbia (11^ ed.). La Maratona sulla Sabbia nella cronaca di Michele Rizzitelli

 

La 11^ edizione della Maratona sulla Sabbia, che si è disputata a San Benedetto sul Tronto lo scorso 10 febbraio 2013, è stata favorita da una finestra di condizioni meteo quasi ottimali, malgrado il freddo dei giorni precedenti e alcune repentine variazioni di temperatura durante il corso della gara. Ma, nel complesso, i runner sono stati favoriti da condizioni buone, sia climatiche sia per quanto concerne il terreno di gara, compattato dalle pioggie dei giorni precedenti (e,forse, come hanno testimoniati alcuni dei partecipanti, tra quelli più assidui della manifestazione, le migliori in assoluto rispetto a tutte le prcedenti edizioni).
Si sono anche verificati alcuni piccoli problemi nella segnalzione del percorso che hanno dato vita ad una storia  non piana, anche se alla fine si è posto rimedio e tutto si è risolto per il meglio.

Maratona sulla Sabbia (11^ ed.). La Maratona sulla Sabbia nella cronaca di Michele RizzitelliSecondo quanto era stato pianificato, gli atleti avrebbero dovuto fare un giro corto all'inizio, seguito poi da 6 giri lunghi per la maratona e 7 per la 50 km.
A causa di una concomitanza di eventi sfavorevoli, nessuno dei quali imputabile a cattiva organizzazione (al massimo ad una carenza di tempestività e di coordinamento), passata la testa della corsa con un gruppetto di 6 atleti che hanno compiuto correttamente il primo giro corto, tutti gli altri non hanno rispettato il giro di boa nel punto previsto e hanno proseguito dritti, eseguendo di fatto anche un primo giro lungo.
Nello stesso tempo il giro regolamentare é risultato più breve del previsto, per una non idonea collocazione della giro di boa all'estremità nord del percorso (il giro era da 6,700 km).
Alla fine, come si diceva, si è posto rimedio.
Nel senso che ai runner è stato chiesto di compiere un giro corto alla fine dei loro giri regolari che sono stati rispettivamente 7 e 8 (per gli ultrarunner).
Qualche scontentezza da parte di alcuni, soprattutto sino a che non si è fatta chiarezza ed è stato escogitato il modo per rimediare all'errore iniziale.
Alla fine tutto si è risolto con buona pace di tutti.
Francesco Capecci si è prodigato per rimediare all'errore con la collaborazione di Gianfranco Gozzi, presidente del Clup SuperMaratona Italia.
Di seguito, il resoconto della gara elaborato da Michele Rizzitelli che, con grande competenza e passione, amministra ed implementa di contenuta il sito ufficiale del Club Supermarathon Italia.
I link in calce al suo articolo rimandano a galleria fotografica e a classifiche incluse nel sito ClubSupermarathon.

Maratona sulla Sabbia (11^ ed.). La Maratona sulla Sabbia nella cronaca di Michele Rizzitelli(Fonte: clubsupermarathon.it; articolo di Michele Rizzitelli) Compatta, ampia e bella. La sabbia che ho trovato alla “Maratona sulla sabbia” del 10 febbraio a San Benedetto del Tronto è stata la migliore di tutte le undici edizioni.

Sembrava di correre sulla terra battuta.

Sette i giri in programma per la maratona, otto per la 50 km.

Dato il via, non ho partecipato alla lotta per conquistare la parte più “corribile” dell’arenile. Partendo per ultimo a un ritmo blando, ho trovato la battigia libera e non ho avuto difficoltà a mettere i piedi nel punto in cui l’onda s’era ritirata un attimo prima, stando attento a non bagnarmi scarpe e calze: “50 km sono lunghi da passare” ho pensato “le mie gambe ne risentirebbero se corressi su un terreno difficoltoso con scarpe appesantite”.

Le onde disegnavano sul bagnasciuga archi intersecanti, ed io ne seguivo le curve incurante di allungare il percorso. Non avevo nessuna voglia di stabilire primati personali; volevo semplicemente godere il mare e allenare tendini e muscoli su un terreno impegnativo per prepararli alle veloci maratone primaverili.

C’era il vento, che mi spingeva in avanti quando andavo in direzione sud. Al giro di boa, procedendo verso nord, pareggiava i conti facendomi indietreggiare e ghiacciandomi le mani scoperte: i miei punti di riferimento, il faro gigantesco e gli alti alberi con vele ammainate delle barche riparate nel porto, sembravano non avvicinarsi mai. Ma non mi sentivo d’imprecare contro; dovevo, piuttosto, ringraziarlo per aver fugato le nubi nel cielo, regalando una giornata solare, anche se gelida.

Maratona sulla Sabbia (11^ ed.). La Maratona sulla Sabbia nella cronaca di Michele RizzitelliQuando dopo un chilometro ho sbagliato percorso con la maggior parte dei concorrenti e il mio equilibrio psichico ne ha risentito, ho deciso di rinunciare alla 50 km, optando per la maratona. Per nessun motivo mi sarei ritirato, nel veder i pochi volontari, nonostante tutto, dare il massimo. Il Presidente dei Supermaratoneti e signora scavavano con mani nude nella sabbia per alloggiare la boa. Superlativo era lo speaker, Roberto Falgiani, che ben gestiva la nervosa situazione, assicurando che tutto si sarebbe accomodato nel migliore dei modi, come di fatto è avvenuto. Anche i concorrenti hanno fatto la loro parte, continuando a gareggiare in una corsa falsata fin dall’inizio. Deve essere stata dura per gli aspiranti al podio!

Dopo due giri, l’aria purissima del mare ha ridato equilibrio alla mia mente e forza alle mie gambe. Poi ho visto una bellezza (non tanto) in bikini, sfidando freddo e vento, galoppare lungo la riva e ho deciso: "Farò la 50 km, come nei voti".

Maratona sulla Sabbia (11^ ed.). La Maratona sulla Sabbia nella cronaca di Michele RizzitelliPiù il sole s’innalzava nel cielo, più le onde del mare si ritiravano e il litorale diventava sempre più esteso. Si distinguevano chiaramente una parte di sabbia dorata mai invasa dalle onde e una parte bruna dovuta all’arretramento del mare.

Sulla larga e neoformata zona scura ho corso gli ultimi giri in totale libertà, come un gabbiano. Ancor più libero mi sentivo man mano che i forti e i maratoneti concludevano la loro fatica. Mi sembrava di volare solitario su terreno soffice come un tappeto erboso. Ho corso a gonfie vele con un finale in crescendo. La linea del traguardo mi ha visto fresco ed euforico.

In 33 hanno concluso la 21 km, mentre in 89 la maratona e in 43 la 50 km.

Classifica ufficiale della gara data per 50 km: 1) Bonfiglio Marco 3:43:12, 2) Della Morte Daniele 4:08:01, 3) Vecchi Ennio 4:21:04; 1) De Felice Anna Maria 5:09:40, 2) Dalba Roberta 5:27:45, 3) Iocca Antonietta 5:39:29.

Classifica ufficiale della gara data per maratona: 1) Guiducci Andrea 3:17:30, 2) Bossini Alessandro 3:21:10, 3) Fattore Luciano 3:23:53; 1) Ravani Laura 3:59:30, 2)Losurdo Pasqua Alina 4:15:40, 3) Gueli Paola 4:53:54.

 

Clicca qui per le foto

Clicca qui per le classifiche



Le foto che corredano l'articolo sono di Maurizio Crispi:

Per vedere le altre foto di Maurizio Crispi vai alle gallerie fotografiche pubblicate nella pagina FB "Ultramaratone, Maratone e Dintorni. 

Condividi post

Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche