Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
10 maggio 2011 2 10 /05 /maggio /2011 18:40

Wouter-Weyladt_caduta_giro_italia-228x300.jpgIeri, è morto un ciclista al Giro: ma la tappa di oggi -pur neutralizzata - si fa lo stesso.
Wouter Weylandt, ciclista belga della Leopard-Trek, 25 anni, è morto dopo essere caduto a una ventina di chilometri dal traguardo della terza tappa, da Reggio Emilia a Rapallo.

L’incidente è avvenuto in un tratto in discesa dal Passo del Bocco.
Da quanto si è appreso, il Belga avrebbe battuto con la testa contro un muretto laterale. Secondo una prima ricostruzione dei Vigili del fuoco, Weylandt si trovava a 40 metri da un tornante quando ha toccato con il pedale sinistro contro un muretto e proprio ciò avrebbe causato la caduta, che si sarebbe protratta per una ventina di metri, sino a condurlo a sbattere rovinosamente contro il muretto sul lato opposto.
I telecronisti della Rai che stavano commentando la diretta hanno detto di avere visto immagini fuori onda particolarmente drammatiche, che per la loro crudezza non saranno tuttavia mostrate.
Dopo la caduta sono arrivati i primi soccorsi, i medici hanno tentato di rianimarlo, provando col massaggio cardiaco e con altri interventi eroici, ma Weylandt ha continuato a rimanere a terra esamine senza segni di vita.
Sono momenti frenetici, in attesa dei primi soccorsi (anche un elicottero viene allertato) serpeggia già la notizia che il peggio sia avvenuto.
Nel frattempo lo spagnolo Vicioso ha vinto la tappa, ma la direzione del Giro, in attesa di notizie più precise, ha deciso di sospendere il consueto festoso cerimoniale.
Poi è certezza. Il Belga è morto, probabilmente per gli effetti di un trauma cranico grave in corrispondenza dell'osso frontale, non protetto dal caschetto che indossava regolarmente.
Oggi, la carovana del Giro d'Italia è ripartita in lacrime in memoria del ciclista belga. Alla partenza i corridori si sono raccolti in un minuto di silenzio, con la quadra di Weylandt schierata in prima fila.
Dopo il suono che segnava la fine del silenzio fuori ordinanza, c'è stato un lungo applauso.
La tappa è stata neutralizzata, anche se le squadre hanno garantito una corsa a ritmo sostenuto.
Così, la tappa di oggi sarà un funerale lungo 216 chilometri, sino a Livorno.
I direttori sportivi ed i ciclisti si sono accordati che ciascun team tirasse per 10 chilometri, in ordine inverso rispetto alla classifica della cronosquadre. Poi all'ultimo chilometro i titolari delle maglie rosa, verde, rossa e bianca si metteranno in coda ai corridori della Leopard che passeranno insieme il traguardo.
"E' stata una fatalità - ha commentato il ct azzurro Paolo Bettini - Per una distrazione, in un momento di rilassamento, è successo tutto. Ho visto la discesa, ero due minuti avanti la corsa. Era una discesa tecnica, impegnativa ma ne abbiamo fatte di peggio e ce ne saranno altre più difficili da qui alla fine del Giro".
E' stata una partenza mesta quella della tappa di oggi, preceduta da un minuto di silenzio e di raccoglimento. Ma le esigenze dello sport-spettacolo non sono state disattese, anche se - sotto il profilo agonistico - di fatto questa tappa sarà nulla per via della "neutralizzazione".
E, da domani, si ricomincia.
I genitori del ciclista sono arrivati dal Belgio e sono stati portati in dolente visita sino al luogo dove si è consumato l'incidente, ma non potranno ancora riportare indietro con sé la salma del figlio che rimane a disposizione dell'Autorità giudiziaria per l'esame autoptico.

Condividi post
Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Archivi

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche