Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
18 luglio 2011 1 18 /07 /luglio /2011 08:19

orobie skyraid 2008S'è svolta ieri, 17 luglio, la Orobie SkyRaid, alla sua 5^ edizione (ma "ridisegnata" in poche ore, rispetto alle precedenti edizioni, a causa delle avverse condizioni meteo attrono al massiccio della Presolana), gara in montagna dura ed impegnativa andata in scena nell'Alta Val Seriana, che ha visto la vittoria di Marco De Gasperi (ben sei volte campione del mondo Corsa in Montagna). Seconda piazza per Stefano Butti e terzo gradino del podio per Paolo Gotti.Tra le donne, vince a sorpresa Lisa Buzzoni,su seguita da Raffaella Rossi e a Rossana Morè. mentre delude la prestazione di Corinne Favre, favorita della gara femminile, a causa di problemi ai ligamenti delle ginocchia.

Su questo tracciato “reinventato” solo poche ore prima, il valtellinese Marco De Gasperi ha vinto e ha  convinto con la sua performance.

Contradditori i pareri sulla riuscita della gara da parte di chi l'ha fatta. Alcuni sono rimasti scontenti dalla ri-disegnazione del percorso, all'ultim'ora, per necessità correlate ad avverse condizioni meteo: una decisione degli organizzatori che è sembrata poco convincente; altri hanno supportato la loro critica con il basso numero di partecipanti e di finisher (rispetto agli iscritti effettivi) e l'hanno messa in relazione appunto con questi aspetti dubbi, sottolineando che, viceversa, sono stati in tanti quelli che, anche al prezzo di una strada più lunga, hanno optato per la partecipazione alla Blumon Marathon.

Segue l'articolo comparso sul web in "Correndo. Gare, classifiche, recensioni"
BERGAMO – Pronostico rispettato alla Orobie Skyraid di quest’oggi con il successo di Marco De Gasperi che domina nella quinta edizione della competizione di skyrunning “ridisegnata” ai piedi della Presolana. Il sei volte campione del mondo di corsa in montagna non ha tradito le attese e sin dalla partenza ha dettato il ritmo di gara, procurando negli avversari una naturale selezione. A tentare di resistergli un plotone di specialisti delle skyrace composto da Stefano Butti, Fabio Bonfanti, Paolo Gotti con lo spagnolo Sanchez Saez Sebastian. Anche sul nuovo tracciato frutto del “piano B” messo a punto dall’organizzazione in caso di brutto tempo, l’atleta valtellinese ha fatto valere la sua esperienza e il suo talento.
OrobieMarco-De-Gasperi-300x270.jpgDalla partenza in località Donico a 1200 metri di quota, e tra le nuvole basse che avvolgevano la Presolana, il forestale De Gasperi staccava uno a uno gli avversari, fino all’ultimo compagno di fuga, Stefano Butti dell’Osa Valmadrera. All’altezza della Grotta dei Pagani a 2.224 metri di altitudine, il distacco tra i due superava i 30 secondi, mentre in lotta per il terzo posto si profilava la sfida tra i bergamaschi Paolo Gotti e Fabio Bonfanti del GS Altitude. Superato il passo Pozzera e iniziata la discesa attraverso il rifugio Olmo verso la Malga Presolana i distacchi si dilatavano facendo segnare al secondo passaggio a Passo Pozzera quasi 2 minuti tra De Gasperi e Butti.
orobie-Sky-Raid-partenza-2011.jpgAll’arrivo a Donico, dopo 17 chilometri di gara, il 31enne Forestale tagliava il traguardo con il tempo di 2:01’49” con poco più di due minuti su Stefano Butti. «Nonostante il cattivo tempo è stata una bella gara su un percorso divertente e piuttosto tecnico – ha commentato il vincitore – che mi ripaga della delusione della mancata partecipazione ai campionati europei per una indisposizione fisica alla vigilia delle gare». Terzo gradino del podio per Paolo Gotti a 5’28” dal vincitore.
Tra le donne tutti si aspettavano di vedere Corinne Favre vincitrice assoluta, ma la francese ha dovuto rallentare nei tratti in discesa a causa di problemi ai legamenti delle ginocchia e ha lasciato via libera alla fortissima Lisa Buzzoni del GS Altitude che ha chiuso in 2:35’12” in 35esima posizione assoluta.  Piazza d’onore per Raffaella Rossi del Team Valtellina e terza classificata Rossana Morè della Fly Up Sport. Con la gara odierna si è completata anche la classifica della Combinata che prevede la somma dei tempi tra l’Orobie Skyraid e la Orobie Vertical dello scorso 2 giugno: tra gli uomini la vittoria è andata a Stefano Butti mentre la ventiquattrenne Lisa Buzzoni ha vinto tra le donne.
orobie Sky Raid in corsa 2011«Siamo stati sfortunati sotto l’aspetto meteorologico che ci ha costretto a modificare in modo sostanziale il tracciato di gara spostando all’alba numerosi volontari e posizionandoli sul nuovo percorso  – ha commentato Mario Poletti organizzatore della manifestazione – ma sotto il profilo agonistico abbiamo assistito ad una competizione di alto livello e che ha riscosso consensi tra tutti i partecipanti».
Tra gli oltre 130 iscritti anche Josè Casiraghi e Andrea Cereda, nazionali azzurri di canottaggio, che hanno chiuso rispettivamente in 98° e 99° posizione.
Orobie Skyraid 2011 manda agli annali la quinta edizione che, nonostante condizioni meteo difficili, ha mostrato un DNA da gara di alto profilo, in grado di attirare in futuro sempre più appassionati di skyrunning. «A dispetto delle difficoltà dell’ultima ora è stato possibile confezionare un evento all’altezza delle aspettative – aggiunge Paolo Valoti past president del CAI Bergamo – e questo non può che dare ancor valore alla forza organizzativa di Orobie Skyraid e per la promozione della montagna in tutte le sue forme la manifestazione rappresenta un momento importante».

 

Classifiche:
Classifica Uomini:
1. DE GASPERI MARCO, FORESTALE DI STATO – 2.01.49
2. BUTTI STEFANO, OSA VALMADRERA – 2.03.51   
3. GOTTI PAOLO, GS ALTITUDE – 2.07.17   
4. BONFANTI FABIO, GS ALTITUDE -  2.10.54   
5. FAVERIO RICCARDO, GS OROBIE – 2.11.51   
6. SONGINI DARIO, TEAM VALTELLINA – 2.12.52   
7. SANCHEZ SEBASTIAN, LAFUMA TEAM ESPANA – 2.13.54   
8. RINALDI PAOLO, GAV VERTOVA – 2.14.24   
9. BARZASI MARCO, IZ SKY RACING – 2.16.03   
10. TOMASONI DANIELE, SCAIS 3038 – 2.17.49

Classifica Donne:
1. BUZZONI LISA, GS ALTITUDE – 2.35.01       
2. ROSSI RAFFAELLA, TEAM VALTELLINA – 2.40.13   
3. MORE’ ROSSANA, FLY UP SPORT  – 2.42.17   
4. FAVRE CORINNE, LAFUMA TEAM FRANCIA – 2.50.30   
5. SONZOGNI CRISTINA, GS ALTITUDE – 2.54.17   
6. PORETTI MARTA, FRESIAN TEAM – 3.32.17   
7. BONAITI SILVANA, VALETUDO SKYRUNNING – 3.55.54

Per informazioni: www.orobieskyraid.it


locandina orobie skyraid 2011 x l'eco

Condividi post

Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche