Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
15 febbraio 2013 5 15 /02 /febbraio /2013 09:16
Oscar Pistorius omicida - forse volontario - nel giorno di San ValentinoOscar Pistorius, l'atleta senza gambe che ha corso delle strepitose gare tra i normodotati e che, pochi mesi addietro, ha sfidato un cavallo con fantino, su di una breve distanza, sale nella prima pagina dei quotidiani e dei notiziari, ma non per la sua partecipazione ad un evento sportivo.
Ha fatto il giro del mondo - proprio nel giorno dedicato a San Valentino  - la notizia che egli abbia ucciso la fidanzata con quattro colpi di pistola.
Un incidente - si è detto all'inizio - dovuto al fatto che egli avesse creduto che un effrazione era in corso nel suo spazio domestico, ma gli inquirenti hanno ritenuto che le cose fossero andate diversamente, anche conforto di testimonianze raccolte, e che si è trattato di omicidio volontario.
Una notizia-shock per gli appassionati e i praticanti dello sport che hanno visto in Pistorius una sorta di mito vivente, ma una dura notizia anche per coloro che vorrebbero sempre un'aura di santificazione attorno alle persone diversamente abili, ma è la dura realtà che ciò non debba accadere.
Probabilmente, il fatto appena accaduto che fa cadere Pistorius dal piedistallo dove si collocano i miti e gli eroi, fa riflettere che anche il poter essere omicida e/o violento e/o crudele fa parte della "normalizzazione" del diversamente abile che vive dentro di sè - come tutti - drammi e tragedie interiori e che, come tutti, può cedere ad un improvviso impulso e/o discontrollo.

Quello che segue (prima della notizia di cronaca di Lastampa.it) è l'"official statement diramato dal manager di Oscar Pistorius  Peet Van Zyl.
Following the court hearing the family of Oscar Pistorius and his management company has issued the following statement:
Firstly, and most importantly, all our thoughts today must be with the family and friends of Reeva Steenkamp.
Oscar Pistorius has appeared in court here in Pretoria this morning formally charged with the murder of Reeva Steenkamp. The alleged murder is disputed in the strongest terms.
These are now live and active legal proceedings which must be allowed to take their course through the process of proper investigation by the police, evidence-gathering and through the local South African judicial system.
In a short hearing lawyers representing the athlete asked for a postponement for a bail application until Tuesday next week to allow time for their own investigation into the circumstances of the tragedy, which was agreed by the Magistrate, who also agreed that Pistorius would be held in custody at a local police station.
Oscar Pistorius has made history as an Olympic and Paralympic sportsman and has been an inspiration to others the world over.
He has made it very clear that he would like to send his deepest sympathies to the family of Reeva. He would also like to express his thanks through us today for all the messages of support he has received - but as stated our thoughts and prayers today should be for Reeva and her family - regardless of the circumstances of this terrible, terrible tragedy.
We will endeavour to issue other statements as matters develop but in these circumstances I am sure you appreciate it is very difficult to answer any more specific questions. Thank you very much for your attention.


Gli inquirenti: «Già in passato problemi di natura domestica». E i vicini di casa ora raccontano: «Urla e liti durante la giornata»

(Fonte: LaStampa.it; di Giulia Zonca) «Cosa avete in mente per il vostro San Valentino?». E’ uno degli ultimi tweet di Reeva Steenkamp ma qualsiasi cosa avesse pensato lei il suo San Valentino è finito malissimo. Il fidanzato Oscar Pistorius, l’uomo che ha stravolto il concetto di normalità e ha corso le Olimpiadi senza gambe, le ha sparato 4 volte e la ricostruzione dei fatti è sempre più complessa.  

Sembrava un incidente. Pistorius vive a Pretoria Est, ville spettacolari avvolte dal filo spinato a pochi chilometri da quartieri di miseria. Da sempre chi sta lì tiene armi in casa e scorta alla porta. Solo l’anno scorso sono stati registrati 16,766 intrusioni negli appartamenti, solo il mese scorso un padre ha mancato per poco il figlio di 15 anni. Sembrava una scena simile, uno scambio di persone ma più passa il tempo e più cambia lo scenario. 

Pistorius ha usato una 9 millimetri di cui ha regolare porto d’armi e ha sparato più volte, cosa che ha subito convinto gli investigatori dell’omicidio. Un proiettile ha colpito Reeva alla testa, l’altro alla mano, altri due spari sarebbero andati a vuoto. In più ci sono dei testimoni, i vicini hanno sentito urla e «rumori di liti» durante la giornata di ieri. In più la polizia , che ha ufficialmente accusato Pistorius di «omicidio», al momento escludeo l’ipotesi della presunta rapina e anzi si dichiara «stupita che le notizie parlino di ladri» e soprattutto si oppone alla cauzione.  

Pistorius passerà la notte in carcere, la prossima deposizione è prevista per domani mattina alle 9. Il ragazzo è uscito dai primi interrogatori alla stazione di polizia di Boschkop verso mezzogiorno, con il cappuccio della felpa alzato, la testa bassa. Un’immagine molto distante da quella che aveva dato di sé fino a oggi. La Nike ha ritirato la pubblicità con lo slogan «come un proiettile», la sua foto mentre lui corre più veloce del colpo di pistola suonava sinistro. Il padre dell’atleta, Henke Pistorius, ha parlato con il figlio e in lacrime ha solo detto: «E’ completamente travolto dalle emozioni ma sta bene». Si indaga sulle cause della sparatoria, secondo alcune fonti Pistorius sarebbe stato completamente fuori di sé dopo una giornata di violente discussioni. 

 

Già nel 2009 Pistorius era stato arrestato per una presunta aggressione a una ragazza di 19 anni, anche allora l’incidente era successo a casa sua. Un diverbio tra i due, poi lei si era ripresentata con un amico e c’erano state urla e insulti. Secondo Pistorius era finita con una porta sbattuta, secondo la ragazza con calci e spintoni. Una notte in cella poi le deposizioni. Incidente archiviato. 

Pistorius e Reeva si frequentavano da circa un anno, spesso apparivano insieme a serate di raccolta fondi o premiazioni. Non è la prima fidanzata modella per Pistorius che è abituato a finire sulle copertine dei giornali patinati al fianco di bellissime ragazze come Samantha Taylor, la ex lasciata proprio per Reeva che aveva reagito malissimo alla separazione. Aveva anche minacciato di raccontare “come Pistorius tratta le donne”, ma aveva poi smentito da sola la minaccia: “Sono solo molto delusa da come è andata e preferisco tenere la mia vita privata per me”

 

Condividi post
Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Archivi

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche