Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
7 agosto 2011 7 07 /08 /agosto /2011 08:23

Omologato dal misuratore Fidal Iaaf il nuovo percorso di Placentia Marathon e della mezza abbinata. Dopo 15 edizioni della gara che vedeva coinvolti nel percorso cinque comuni della provincia, gli organizzatori hanno voluto modificarne i tracciati di entrambe le gare,  mezza e maratona per rispondere alle tante segnalazioni e suggerimenti degli stessi partecipanti.

(Alessandro Confalonieri) Piacenza, con la sua  provincia in cui le quattro vallate a  sud e il grande fiume Po che ne delimita  il confine nord, non lascia tante alternative per tracciare un percorso che sia corrispondente alle regole internazionali che vedono vincoli nei dislivelli e nelle distanze tra la partenza e l’arrivo.

Tenuto conto di questi criteri ecco descritti i nuovi percorsi.
Si parte sempre da largo Anguissola-via Gorra, il grande piazzale adiacente il Centro Maratona del Polisportivo “Franzanti”.

Il primo chilometro ci permette di mantenere largo oltre dodici metri il fronte della gara. Ciò garantisce a tutti di impostare senza difficoltà e l’ostacolo dei più lenti la propria personale andatura.

Dal secondo chilometro si entra sul Pubblico Passeggio, viale alberato che delimita le vecchie mura della città.

Tra il terzo e il quarto si percorre per il primo passaggio il Corso Vittorio Emanuele e si transita nella centrale Piazza Cavalli, passando proprio accanto alla struttura di arrivo già pronta ad attendere i partecipanti alla fine della fatica. In questo tratto si possono scorgere alcuni dei monumenti della città, tra cui la chiesa di Santa Teresa, il Gotico, il Palazzo del Governatore, la Chiesa di S. Francesco, e da via Cavour, appena passato palazzo Farnese, si intravede il monumento al Pontiere, che segna il confine nord della città e indirizza lo sguardo alla regione Lombardia attraverso il ponte sul fiume Po’ inaugurato il 18 dicembre 2010 dopo il clamoroso crollo dell’Aprile 2009. Le gare dopo un paio di varianti e sottopassi della linea ferroviaria e di quella autostradale si immettono sull’argine del “grande fiume”, luogo di allenamento e preparazione per tutti gli sportivi piacentini.
Siamo tra il quinto e il decimo chilometro, e in questo tratto, oltre a trovare i rifornimenti e gli spugnaggi, possiamo godere di  una splendida visuale del bacino arginale. Il silenzio, l’aria aperta e  la presenza di diverse specie di volatili accompagnano i corridori nella loro prestazione. Si prospetta anche una immagine eccezionale data dalla massiccia e ancora numerosa presenza degli atleti nel serpentone che si snoderà per oltre quattro chilometri e che a causa della sue tre anse appare per chi lo percorre per la prima volta molto particolare: si ha la sensazione che gli atleti avanti un chilometro stiano tornando indietro!
A circa il settimo chilometro si scorge sulla destra un largo bacino: è la foce del fiume Trebbia, il più grande degli affluenti del Po di tutta la provincia. La Val Trebbia è la vallata più conosciuta dai turisti.
Dal decimo al quindicesimo chilometro il percorso rimane tutto in città, e precisamente nella zona ovest. Piazzale Torino, via Manfredi e poi si imbocca la Strada Provinciale Valnure.

Appena passato il rifornimento del quindicesimo le gare si separano. La maratona prosegue tutta dritta fino al ventisettesimo chilometro, transitando a Gariga, Podenzano, Maiano e poi il giro di boa all’interno del Borgo Medioevale di Grazzano Visconti. Quest’anno il transito nel borgo è stato allungato a circa un chilometro per permettere ai partecipanti di vedere tutto il paese meta di migliaia di visitatori da tutto il mondo.
Si torna verso Piacenza ripercorrendo sempre lo stesso tragitto. La lieve e costante discesa (40 metri sui 10 chilometri), permetterà ai maratoneti di attraversare uno dei momenti più temuti da tutti, principianti ed esperti: “la crisi del trentesimo e del trentacinquesimo”, il cosiddetto "muro di maratona".
Infatti, passato questo tratto riagganciamo il percorso della mezza che avevamo lasciato appena dopo il quindicesimo: per i maratoneti stiamo avvicinandoci al 37° chilometro.
Da ora in avanti siamo tornati in città. Maratona e mezza insieme in Corso Europa, poi i Piazzali Velleia e Libertà e poi ancora su tutto il tratto del Pubblico Passeggio, il viale pedonale  di Platani nel Centro di Piacenza.

L’ultimo chilometro è sul Corso Vittorio Emanuele, lo abbiamo già percorso al terzo chilometro,  ora l’arrivo è là, al centro della Piazza, con il suo tappeto rosso e lo speaker che ci incita, la Tv, i fotografi, gli amici, ma soprattutto la gioia immensa di aver portato a termine un ennesima sfida con noi stessi.
Vi assicuro che questa pagina che ho scritto tutta d’un fiato a 130 battiti mi ha regalato emozioni come se fossi stato lì il giorno della gara. Mi auguro a nome di tutto il Comitato Organizzatore che questo percorso possa essere il meglio che potevamo pensare. Accoglieremo con piacere tutte le segnalazioni che vorrete inviarci.
Grazie ancora e buona gara a tutti.

 

Per visualizzare il nuovo percorso

Condividi post

Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche