Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
18 novembre 2013 1 18 /11 /novembre /2013 20:07

Roccaduathlon Cavour (1^ ed.). Buona la prima, con un caldo sole ad accogliere 125 splendidi protagonistiSi è svolta il 16 novembre 2013 la 1^ edizione del Roccaduathlon a Rocca di Cavour, in occasione del Festival Tuttomele 2013. Buona la prima con il favore di un caldo sole che ha riscaldato 125 splendidi protagonisti: tanto agonismo e tanto spettacolo.

 

Nella Bibbia si racconta che Dio, in occasione del “Diluvio universale” abbia fatto piovere ininterrottamente per  40 giorni e 40 notti.

Gabriel Garcia Marquez in “Cent’anni di solitudine” si è spinto oltre ed a Macondo la pioggia è scesa sulla testa del  Colonnello Aureliano Buendia (autore di 32 rivoluzioni armate… tutte perse) per quattro anni, undici  mesi e due giorni prima che tornasse il sereno.

La meteorologia è stata più benevola con Cavour, la sua Rocca e Tuttomele edizione 2013: una settimana di previsioni catastrofiche con neve al suolo e pioggia incessante.  Qualcuno pensa al “buon Dio” altri, più realisticamente, al cosiddetto “Fattore C”. Ad ognuno la sua libera scelta: rimane il fatto che sabato 16 novembre ha regalato a Cavour una giornata spettacolare con sole splendente per l’intiero periodo sforando persino un po’ nella notte….

E’ stata la felicità per molti ma sopratutto, per stare sul pezzo, per organizzatori, atleti e spettatori protagonisti della prima edizione di “Roccaduathlon” manifestazione sportiva che ha avuto luogo, con partenza ed arrivo sulla piazza principale, sull’Area Protetta Provinciale della Rocca di Cavour.

 

Iniziativa singolare in un paese, Cavour per l’appunto, che vanta una lunga tradizione di eventi sportivi di prim’ordine (nell’era moderna tutto iniziò con la “Cursa ‘dla Scala Santa” nel 1975…) sopra ed attorno a quello scherzo della natura che è la Rocca di Cavour.

 

E così, per stare ai tempi recenti, dopo la “nazionale” Apple Run del 2 Novembre , sabato 16 si sono radunati in Piazza Sforzini bel 125 specialisti delle “ciclopodistiche” che stanno avendo sempre maggiore successo.

 

Partecipazione aperta anche ai “semplici” podisti per un omaggio a Guido Turaglio, compagno di tante avventure sportive, che ha corso troppo in fretta la sua corsa terrena lasciandoci 10 anni fa.

 

Tre chilometri e 500 metri la lunghezza, 200 metri di dislivello positivo il tracciato tecnico ricavato su strade e sentieri della rocca. Passaggi tecnici importanti nella fase di salita ma soprattutto le spettacolari discese dalla scalinata del Pilone della Vetta, del tratto tecnico di S. Maurizio e l’immancabile discesa della Scala Santa resa celebre dalla prova speciale dell’Iron Bike.
Difficoltà per la frazione podistica, che percorreva il circuito una volta, ma soprattutto per i funamboli della Mountain Bike ai quali era richiesto lo sforzo doppio per un totale di 7 km e 400 metri di dislivello.

 

E' stato soprattutto per assistere alle loro esibizioni che la Scala Santa si è popolata di spettatori, davvero numerosi per un appuntamento agonistico di tardo autunno.

E spettacolo è stato: presente molta qualità oltre all’inatteso numero dei partecipanti.

 

Dando un’occhiata alla frazione podistica in termini assoluti il podio è stato davvero eccezionale: Tourn Loris da Rorà, allievo di Beppe Viale nel Roata Chiusani  ha chiuso in 14 minuti e 5 secondi, Manuel Solavaggione, scuola Podistica Valle Varaita ed è tutto detto, secondo in 14 e 16. Sono i giovani emergenti e con loro non poteva che esserci lui: Paolo Bert, affermato campione di lunghissime distanze. Terzo di frazione in 14 minuti e 28 secondi.

 

Il menù dei funamboli della Mountain ha proposto la strepitosa impresa di Mosca Jacopo, miglior tempo ciclistico (25.49)  ma, soprattutto in grado di rimontare dalla 41° alla 2° posizione finale.

Stefano Comollo ha pagato solo 4 secondi al fuoriclasse vincitore. 28.37 il terzo tempo ciclistico registrato a carico di Christian Zancanaro da Torre Pellice.

Scrivendo ancora di prestazioni individuali ma coniugandole al femminile segnaliamo nella frazione podistica l’affermazione di Collino Federica (Atletica Valpellice 18.35) davanti a Bonnet Daniela (Gasm Torre Pellice 18.42) e Canonico Raffaella (Bikafè 19.06).

 

La stessa Raffaella Canonico realizza il secondo miglior tempo nella frazione ciclistica (37.04). La precede Enrica Scapin  con lo strepitoso tempo di 35. 21. Terza Barbara Bolognesi in 50.29.

 

I vincitori del Duathlon? E' presto detto

  • Categoria Singoli Maschili: Bert Paolo in 44.32 – Singole Femminili: Canonico Raffaella in 56.10
  • Coppie Maschili: Tourn Loris e Zancanaro Christian in 42.42
  • Coppie Femminili: Bonnet Daniela e Scapin Enrica in 54.03
  • Coppie Miste: Collino Federica e Mosca Jacopo in 44.24

 

Superato l’esame il RoccaDuathlon di Cavour si appresta ad entrare nel Three Duathlon della Val Pellice (e dintorni) trasformandolo, nel 2014, in Four Duathlon.

 

 

 

Condividi post
Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche