Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
31 agosto 2011 3 31 /08 /agosto /2011 09:12

RomaNolimits.jpgDopo la pausa del 2010 ritorna la Roma No Limits (che consacrerà la sua 9^ edizione), per la seconda vlta coma "Roma No Limitis Urban" Ancora Roma, sperimentalmente, per il secondo annoin una forma ancora più pazza e con più avventura, la "corsa più pazza del mondo".
L’International Marathon Club sostenuto dall’ASI e come sempre diretta da Umberto Silvestri, questa volta all'interno delle attività del Progetto ROBINSON CAMPUS, pur modificando la location di svolgimento e ovviamente qualche aspetto tecnico, non modificherà la logica e la filosofia di questa originale iniziativa.
Questa volta invece del ritorno alle origini e quindi agli uomini cacciatori, all'alba della storia, si va oltre, al di la. Al "dopo", al day after e quindi alla SOPRAVVIVENZA dopo la catastrofe, un terremoto distruttivo dopo la fine e, nella logica del progetto Robinson alla ricostruzione dei rapporti umani, all'incontro o meglio al rincontro.
Si ricomincia a vivere e a rimettersi in gioco, senza tecnologia e con i detriti e le macerie di una società che non esiste più. Si va alla ricerca dei propri limiti e si sperimenta quello che potrebbe essere una città "dopo l'apocalisse".
Ma ovviamente niente paura; si gioca, ci si mette alla prova e come sempre si sperimenter° assieme, modificando - pur se per poco, per un giorno soltanto e nel contesto di un evento, le nostre logiche mentali e i nostri stili di vita, irrigiditi dalla consuetudine.
roma-no-limits-2011-01.jpgCi sarà un solo ed unico percorso di 17/18 chilometri sugli Argini del Tevere (ma con frequenti incursioni all'esterno) partendo da Piazzale di Ponte Milvio fino all'Isola Tiberina e ritorno. Lungo il percorso della gara come tradizione troverete di tutto: fango, ostacoli, corde, acqua,ponti da attraversare.
Un percorso anche se non naturalmente impervio, sarà comunque difficile e impegnativo, ma assolutamente divertente.
Potrete correre e camminare, singolarmente con l'Extreme Marathon e a Squadre (composte da tre elementi, di cui uno di sesso diverso) con il Survivor Team. Ma quest'anno torna anche la novità dell'Impossible MTBike. Tornano gli amici ciclisti ad animare la sfida, a creare altro caos.
Il tutto a Ottobre per darvi una visione autunnale e un po' malinconica della città e del Tevere e quindi, oltre alle difficoltà “inserite”, dovrete fare i conti con le tante incognite legate alla stagione che nessuno conosce e può prevedere con matetica certezza.
La Partenza verrà data a Roma, da Piazzale Ponte Milvio all'incirca alle ore 9,30 dove verrà allestito anche un piccolo "villaggetto".
L'Arrivo sempre su Piazzale Ponte Milvio da dove sarete partiti.
Una nuova sfida, diversa dal solito, alla natura e ai propri limiti; il coraggio di affrontare l'ignoto dopo la catastrofe. Il ritorno forzato al passato che sarà però sempre gioco ma anche esperienza vera,scuola di sopravvivenza, lotta per la vita, per il traguardo, dove mente e corpo agiscono sinergicamente per raggiungere la "vittoria" finale che sia una medaglia, l'ammirazione degli amici, la soddisfazione personale di "esserci riusciti".
E' prevista la possibilità di organizzare anche quest'anno un Piccolo Percorso di 3 chilometri (HAPPY SURVIVAL), se ci saranno richieste in questo senso.

La filosofia di Roma No Limits (dal sito web) . Quella che riproponiamo (anche se molto modificata rispetto alle edizioni passate) per il nono anno, è una iniziativa, una forma di sport, una disciplina sportiva complessa in parte già sperimentata con successo negli anni ottanta in Italia e poi abbandonata e che oggi, grazie anche a Roma no Limits sta facendo proseliti e diventando popolare in molti paesi europei ed extraeuropei (dove oramai la Roma No Limits è molto copiata e imitata).
Il Survival o il Surviving, che ne è la forma “ludica” e sperimentale, ma anche i trail, gli sport natura e soprattutto gli sport avventura, stanno affascinando gli studiosi dei comportamenti umani, gli esperti e i gestori delle situazioni di crisi, che ritengono queste esperienze utili in situazioni critiche e in casi di catastrofi naturali.
Sono discipline che potrebbero configurarsi tra quelle degli “sport estremi” o meglio come preferiamo chiamarle noi, tra gli “sport estremi possibili”. Sport che stanno diventando sempre più di moda e che fanno tendenza sia tra gli sportivi che tra la gente comune che ha bisogno (e necessità) di emozioni forti e di uscire dal tran-tran quotidiano, regalandosi pur se momentanei, “ritorni alla natura selvaggia”. D’altro canto, la voglia di cimentarsi in cose nuove, di saggiare le proprie capacità fisiche e psicologiche ricercando situazioni avventurose, in un mondo tecnologicamente appiattito, fa parte del desiderio umano.
L'Italia questa volta e senza voler essere presuntuosi, con la Roma no Limits, con il lavoro della nostra Associazione, dell'ASI e della Federazione Italiana Survival si è posta all'avanguardia della sperimentazione sportiva e dellla ricerca di nuove forme (più coinvolgenti e divertentei) di sport.
Con questa iniziativa, che rilanciamo per il secondo anno in una location e con forme e modalità diverse dagli anni passati per il 2 Ottobre 2011, intendiamo assecondare e indirizzare queste tendenze, dando una vetrina importante come la città di Roma alle attività o meglio alle “filosofie” dell’avventura e della sopravvivenza. Ancora una volta usiamo la città e non più l'ambiente naturale della campagna romana perchè era nostra intenzione dopo più di sette anni, uscire un po’ fuori dagli schemi organizzativi oramai (per i nostri standard) un pò codificati, invecchiati e in qualche modo già troppo istituzionalizzati.
Quest'anno per la seconda volta ROMA NO LIMITS URBAN sarà "Jungla Urbana" dove tutti, che siano partecipanti o spettattori,potranno ritrovare emozioni, passioni e istinti perduti e/o dimenticati.
Puntavamo nel giro di qualche anno a far diventare Roma no Limits un appuntamento internazionale importante tra le iniziative del survival mondiale e traino anche in Italia di tali attività e crediamo tra moltissime difficoltà, di esserci riusciti.
Siamo ovviamente anche soddisfatti di aver organizzato in questi anni attività che pur contenendo situazioni avventurose e per certi versi “al limite”,non hanno comportato mai incidenti di rilievo. La sicurezza e l'incolumità dei partecipanti è sempre stata curata al meglio da una squadra di ottimi professionisti e collaboratori.
Ovviamente consigliamo a tutti i partecipanti un atteggiamento attento, leale e responsabile e soprattutto di non impegnarsi se non si è in buone condizioni fisiche.

Le ISCRIZIONI anche se un po' a rilento proseguono. Vi invitiamo ad iscrivervi prima delle Ferie di Agosto per darci la possibilità di capire, di fare una stima sulla partecipazione e di conseguenza di tarare al meglio l'organizzazione della Roma no Limits in modo da potervi dare un appropriato livello di servizi e assistenza. Vi ricordiamo inoltre che dalla fine d'agosto scatterà la seconda fascia di costo per l'iscrizione (da 20 a 30 euro per gli individuali e da 50 a 80 euro per i team), soldi che tutto sommato converrebbe risparmiare, non credete? Affrettatevi!
iscrivetevi on line attraverso il nostro sito ma non c'è bisogno di spedirci il bollettino iscrizione pagato e il tesserino o il certificato medico. Ce li porterete in visione il giorno del ritiro del Pettorale (venerdi 30 settembre o Sabato 1 Ottobre)

Nel frattempo, soprattutto per chi vive a Roma e (dopo la bella settimana di giugno al Robinson Campus), a grande richiesta porteremo un po' in giro la nostra Parete d'arrampicata e qualche Ponte Tibetano. Tra Agosto e Setembre saremo all'Olgiata, all'Eur e a Guidonia ma probabilmente anche in Sicilia e forse a Milano.
Come avrete potuto leggere nella sezione delle news abbiamo fatto una serie di convenzioni alberghiere con una Cooperativa alberghiera di Roma e con un Istituto di suore molto vicino al luogo della partenza. Potete contattarli per avere info (i numeri sono nella news dedicata) e comunque se necessitate di ulteriori informazioni non esitate a telefonarci o ad inviarci una mail 3388352344 / 063037669 / 063227351.


Condividi post

Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche