Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
5 dicembre 2013 4 05 /12 /dicembre /2013 20:16

Royal Half Marathon 2013 (4^ ed.). Anche Francesca Canea al via della Royal Half Marathon 2013 che si correrà anche quest'anno nel segno della solidarietàE' tutto pronto per la 4^ edizione della Royal Half Marathon, la corsa dal percorso più suggestivo tra quelli offerti dal panorama podistico torinese, nonché l'ultimo grande evento podistico cittadino del 2013, in programma domenica 8 dicembre. L'evento organizzato dall'Asd Il Giro d'Italia Run viaggia verso il record di presenze, dopo i quasi 2.000 iscritti del 2012. Tra le novità un inedito punto di partenza e di arrivo, piazza Vittorio Veneto, uno dei salotti più belli di Torino, e un tracciato più veloce rispetto a quello delle passate edizioni.

Tre distanze, un unico traguardo: la solidarietà. La Royal Half Marathon corre al fianco della Marco Berry Onlus Magic for Children, impegnata a sostenere la costruzione dell'Ospedale pediatrico Mohamed Aden Sheikh Children Teaching Hospital di Hargeisa, nella regione del Somaliland. Una parte del ricavato verrà investito per comprare mattoni (ne restano ancora 4.128 dei 53.334 che servono a costruire il nosocomio), al costo di 10 euro cadauno.

Oltre alla mezza maratona (21,097 km, competitiva e no, iscrizioni a 25 euro), che anche quest'anno ospiterà il Campionato Italiano dei Medici Veterinari, con il patrocinio dell'AMVI, si disputano la Gara Breve (6 km, non competitiva, iscrizioni a 10 euro) e la Monge Pet Race (6 km, non competitiva iscrizioni a 5 euro), la corsa in compagnia dei nostri piccoli amici a quattro zampe.

A tre giorni dalla Royal Half Marathon, la start list della “mezza” è ancora un cantiere aperto. Il parterre dei più forti è destinato ad allargarsi. Molte rinomate società podistiche – Gaglianico, Alfieri Asti, Base Running – iscriveranno soltanto in questi giorni i loro atleti più forti.

Tra i top runner che a oggi si contendono il primo gradino del podio si segnala soprattutto il 21enne Jido Ed Derraz della Vittorio Alfieri Asti, forte di un personale di 1h08'26''. A rischio dunque il primato della corsa, 1h08'47'', fatto segnare nel 2012 dal marocchino naturalizzato italiano Benazzouz Slimani (Cus Parma). Tra i probabili protagonisti si segnalano anche Mohamed Hammoudy, classe 1994, altro portacolori della Vittorio Alfieri Asti accreditato di un primato sulla distanza di 1h15'26''; Marco Timo (Atletica Est), classe 1971, che si presenta con un crono di 1h12'20''; il 29enne Andrea Feltrin (Atletica Est Torino, 1h14'29'') e il 21enne Matteo Fontana (Punto Running, 1h16'30'').

Nella corsa rosa i fari sono al momento puntati su Francesca Canepa (Trailrunning Team Vibram), atleta della nazionale italiana di trail, reduce dalla vittoria delle ultime due edizione del Tor des Géants (la gara di corsa in montagna no stop più lunga del mondo: 330 km con 24 mila metri di dislivello positivo) e dal titolo di vicecampionessa mondiale ISF UltraTrail. La 42enne di Courmayeur è intenzionata a mettere nelle gambe un po' di chilometri in vista della Hong Kong 100, prova di endurance in programma il 18 e 19 gennaio 2014.

Iscrizioni sul sito www.giroitaliarun.itcompilando l'apposito form, oppure da giovedì 5 a sabato 7, dalle 10.00 alle 20.00 con orario continuato, presso il Royal Gazebo allocato in Piazza San Carlo, il luogo dove tutti potranno ritirare il pettorale con chip (riservato agli iscritti della mezza maratona) e il pacco gara. Le iscrizioni alla sezione competitiva si chiudono improrogabilmente venerdì 6 dicembre alle ore 20, mentre i ritardatari potranno iscriversi alla sezione non competitiva (fino ad esaurimento pettorali) , alla Gara Breve e alla Monge Pet Race anche la domenica mattina dalle 8 alle 9.30, direttamente in zona partenza (Piazza Vittorio Veneto).

 

Royal Half Marathon 2013 (4^ ed.). Anche Francesca Canea al via della Royal Half Marathon 2013 che si correrà anche quest'anno nel segno della solidarietàIl 28 novembre 2013, presso la Sala Juvarra del Comune di Torino, è stata presentata la quarta edizione della Royal Half Marathon, corsa podistica organizzata dall'ASD Il Giro d'Italia Run, in programma domenica 8 dicembre 2013.

 

Nella Torino che non sta mai ferma, si rinnova l'appuntamento di fine anno con la “Royal Half Marathon”, la corsa dal percorso più suggestivo tra quelli offerti dal panorama podistico torinese, nonché l'ultimo grande evento podistico cittadino del 2013, in programma domenica 8 dicembre 2013.
Organizzata dall'Asd Il Giro d'Italia Run, la 4^ edizione della “Royal Half Marathon” viaggia verso il record di presenze, dopo i quasi 2.000 iscritti del 2012, con un notevole numero di podisti provenienti da fuori provincia e da fuori regione. Tra le novità, un inedito punto di partenza e di arrivo, che sarà piazza Vittorio Veneto, uno dei salotti più belli di Torino.
Il motivo di questa scelta. Il desiderio degli organizzatori di offrire una location suggestiva e centrale si sposa con la possibilità di rendere il tracciato, molto più piano e dunque veloce rispetto a quello delle passate edizioni, lasciando comunque invariata la possibilità di riscoprire molti dei luoghi artistici, naturali e storici più suggestivi di Torino: la Chiesa della Gran Madre, la Mole Antonelliana, le rive del Po, il parco del Meisino, la Basilica di Superga, il Ponte Vecchio a San Mauro, tanto per citare alcuni dei più significativi passaggi che fanno della Royal Half Marathon una vera cartolina, mobile e nobile, della città.
Tre distanze, un unico traguardo: la solidarietà. Nelle scorse tre edizioni la Royal Half Marathon ha "corso" al fianco della esplorazione scientifica, devolvendo parte del ricavato a Telethon, fondazione che da oltre vent’anni sostiene in Italia la ricerca sulla distrofia muscolare e altre malattie genetiche.
Quest'anno l'evento sostiene invece la Marco Berry Onlus Magic for Children, impegnata a sostenere la costruzione dell'ospedale pediatrico Mohamed Aden Sheikh Children Teaching Hospital di Hargeisa, nella regione del Somaliland. Una parte del ricavato verrà investito per comprare mattoni (ne restano ancora 4128 dei 53.334 che servono a costruire il nosocomio), al costo di 10 euro cadauno.
Il nostro progetto nasce due anni fa a Torino – spiega il conduttore televisivo Marco Berry -. Nel gruppo c'è il professor Piero Abbruzzese, che è stato primario di cardiochirurgia infantile al Regina Margherita, oltre a Daniele Regge primario di radiologia a Candiolo. Un aspetto fondamentale è la trasparenza, per chi come me ci mette la faccia, ma anche cuore, anima e cervello. Mohamed Aden Sheikh era un medico somalo, consigliere comunale della giunta Castellani. Aveva un sogno, quello di premiare la zona della Somalia che rifiuta la guerra, il Somaliland, costruendovi un ospedale pediatrico. La Somalia ha il più alto tasso del mondo di mortalità infantile. Prima di aver compiuto cinque anni di età, muoiono ben 250 bambini ogni 1.000 per dissenteria, infiammazioni respiratorie, poliomielite e meningite. Il 29 gennaio 2012 abbiamo messo il primo mattone dell'ospedale progettato dall'architetto Giorgio Rosenthal. Un anno dopo, il 26 gennaio 2013, abbiamo inaugurato i primi 800 mq della struttura, aprendo per la prima volta le porte ai pazienti. Lo scorso giugno abbiamo quindi completato i 1600 mq complessivi dell'edificio, ora aperto 24 ore su 24. Da gennaio a oggi sono stati già visitati gratuitamente più di 10.000 bambini”.
Oltre alla Royal Half Marathon (21,097 km, competitiva e no, iscrizioni a 25 euro), che anche quest'anno ospiterà il Campionato Italiano dei Medici Veterinari, con il patrocinio dell'AMVI, si disputano la Gara Breve (6 km, non competitiva, iscrizioni a 10 euro) e la Monge Pet Race (6 km, non competitiva iscrizioni a 5 euro), la corsa in compagnia dei nostri piccoli amici a quattro zampe, riservata ai bipedi umani con quadrupedi al guinzaglio.

I dettagli:
1) Mezza Maratona (21,097 Km) - Percorso: Partenza Piazza Vittorio Veneto (esedra angolo lungo Po Cadorna), Lungo Po Diaz fino, discesa ai Murazzi, attraversamento Ponte Vittorio Emanuele I, Lungo Po Machiavelli, ponte di Corso Regina Margherita, Lungo Po Antonelli sul viale alberato pedonale, passerella che porta al monumento a Coppi, svolta a sinistra in Corso Casale, ponte di Sassi sulla pista ciclabile/pedonale, viale lungo il fiume parallelo a Viale Agudio, Strada del Meisino, San Mauro, Viale Leo Lanfranco, Via Cesare Battisti, Via IV Novembre, Ponte Vecchio, pista ciclabile fino al quartiere Bertolla (Piazza Monte Tabor), passaggio pedonale della curva delle Cento Lire, Strada del Meisino, ponte di Sassi, viale lungo il fiume parallelo a Corso Casale, Monumento a Coppi, Corso Casale, Viale Michelotti, Piazza Gran Madre, Ponte Vittorio Emanuele I, Piazza Vittorio Veneto. 
2) Gara Breve (6 Km) - Corsa aperta a tutti, non competitiva. Percorso: Piazza Vittorio Veneto, Lungo Po Diaz, Ponte di Corso Regina Margherita, Lungo Po Antonelli, Passerella del monumento a Fausto Coppi, svolta a destra in viale Michelotti, piazza Gran Madre, Ponte Vittorio Emanuele I, piazza Vittorio Veneto.
3) Monge Pet Race (6 Km) - Per chi ama correre in compagnia del proprio animale domestico. Stesso percorso della Gara Breve. Unica manifestazione del genere a Torino, con l’approvazione dell’Ordine dei Medici Veterinari di Torino e provincia. 
Sul fronte delle presenze si segnala anche quest'anno una nutrita partecipazione extraregionale, con molti atleti forti di primati personali sulla “mezza” inferiori a 1h12’ tra gli uomini e a 1h20’ tra le donne. In una gara dove è protagonista la solidarietà, l’organizzazione bandisce la pratica degli ingaggi per portare al nastro di partenza top runner di grido.
Ciononostante, la bellezza del percorso e il prestigio della manifestazione 
attirano comunque atleti importanti che, come sempre, decidono soltanto all’ultimo la propria partecipazione. Fu proprio il caso dei vincitori della scorsa edizione della Royal Half Marathon, Benazzouz Slimani (Cus Parma) e Ana Capustin (Cus Torino).
Il 
marocchino naturalizzato italiano Slimani fece segnare un crono di 1h08'47'', anticipando sul traguardo Abdelhadi Laaouina (Atletica Susa) ed Ezio Tallone (Dragonero), mentre la romena naturalizzata italiana Capustin chiuse la sua fatica dopo 1h20'22'', seguita da Grazia Cammalleri (Podistica Tranese) e Stefania Cherasco (Dragonero).
Albo d'Oro Royal Half Marathon
  • 2010 - Luca Cerva (Libertas Forno) 1h12’00’’  e Cristina Dosio (Giò 22 Rivera) 1h28’15’’
  • 2011 - Salvatore Calderone (Cus Torino) 1h11'17'' e Cristina Dosio (Giò 22 Rivera) 1h24'36''
  • 2012 - Benazzouz Slimani (Cus Parma) 1h08'47''  e Ana Capustin (Cus Torino) 1h20'22''
Al via quest'anno anche un nutrito gruppo di medici veterinari, tra i quali il dottor Fulvio Stevenin (Il Giro d’Italia Run), in corsa per il titolo Italiano di Mezza Maratona di categoria. Alla manifestazione potranno partecipare tutti i medici veterinari iscritti all’albo, indipendentemente dal tesseramento FIDAL o ad un ente di promozione sportiva. Verrà infatti redatta un’apposita classifica della categoria, alla quale concorreranno sia i veterinari iscritti alla sezione competitiva generale, sia quelli iscritti alla sezione non competitiva.
Iscriversi è semplicissimo, basta collegarsi al sito cliccare su “Royal Half Marathon ISCRIVITI”, compilare il form ed il gioco è fatto.
Per gli indecisi, come ogni anno, sarà 
disponibile un gazebo presente in Piazza San Carlo da giovedì 5 a sabato 7, dalle 10 alle 20 con orario continuato.
Il gazebo di piazza San Carlo è il luogo dove tutti 
potranno ritirare il pettorale con chip (riservato agli iscritti della mezza maratona) e pacco gara. Le iscrizioni alla sezione competitiva si chiudono improrogabilmente venerdì 6 dicembre alle ore 20, mentre sarà possibile iscriversi alla sezione non competitiva (fino ad esaurimento pettorali) anche la domenica mattina alle 9.15, direttamente in zona partenza.
Tra le novità di quest’anno, oltre alla presenza di un importante media partner come Sport 2.0, vero e proprio punto di riferimento per chi fa sport a Torino e dintorni, ci sarà la possibilità di gustare, al gazebo in Piazza San Carlo, un ottimo caffè che il personale di Aroma Store, sponsor della manifestazione, offrirà a tutti gli iscritti alla gara.
Domenica 8 dicembre la festa si sposterà in Piazza Vittorio Veneto, dove dalle ore 8 sarà aperto il “Race Village” e dove i ritardatari potranno ancora ottenere l’iscrizione ad una delle sezioni non competitive, che però non prevedono la consegna del chip. Oltre ad un palco sul quale sfileranno i protagonisti di giornata, il villaggio avrà una zona dedicata agli sponsor ed una interamente dedicata ai servizi, con wc chimici, spogliatoi, deposito borse.
Previsto pure un ricco ristoro finale.
Il Race Village sarà anche il 
teatro delle premiazioni dei vincitori assoluti e dei primi 8 delle categorie master M/F dai TM ai M70.
Grazie alla collaborazione con il Circolo Canottieri Esperia, sarà possibile godere al termine della corsa di una doccia calda. Lo storico club del remo, assai prossimo alla località di partenza e arrivo, aprirà infatti le porte dei suoi confortevoli spogliatoi a tutti i podisti che parteciperanno alla Royal Half Marathon. Saranno infine protagonisti anche i bambini che, da giovedì a sabato in Piazza San Carlo e la domenica in Piazza Vittorio Veneto, potranno incontrare i personaggi Mc Donald’s che animeranno quella che si annuncia come una grande festa dello sport, fra l'altro con offerta, dalle 16.30 alle 18.30, di ciambelle a tutti. L'altro fiore all'occhiello della Royal Half Marathon è rappresentato dai premi che verranno assegnati, oltre naturalmente ai primi classificati M/F di tutte e tre le distanze, anche ai primi otto di tutte le categorie master dai TM-F agli M-M/F.
Nel corso della conferenza stampa, così si è espresso l'assessore allo Sport e Tempo Libero della Città di Torino Stefano Gallo: “Ritengo sia importante promuovere manifestazioni capaci di coniugare lo sport e la solidarietà. Per l’edizione 2013 della Royal Half Marathon una parte del ricavato verrà devoluto alla Onlus dell’artista Marco Berry la quale si preoccuperà di acquistare gli ultimi 4.128 mattoni che servono per terminare la costruzione dell’ospedale pediatrico di Hargeisa, nel Somaliland.
I tanti podisti che giungeranno a Torino potranno scoprire una città che si sta preparando ad essere nel 2015 la Capitale Europea dello Sport, una metropoli che offre ai turisti, anche a quelli sportivi, scorci artistici, naturali e storici come Piazza Vittorio Veneto (dalla quale
si parte e si arriva), la Gran Madre, la Mole Antonelliana, le rive del Po, il parco del Meisino, la Basilica di Superga, il Ponte Vecchio a San Mauro. Auguro a tutti gli atleti una competizione da vivere appieno all’insegna della solidarietà e del fair play, dove la vera sfida sarà quella di esserci, nella consapevolezza che anche attraverso lo sport è possibile essere testimoni di solidarietà”.
E, in chiusura della conferenza stampa, queste le dichiarazioni di Enzo Caporaso, presidente e portavoce dell’organizzazione, lusingato dalla massiccia affluenza di podisti da fuori regione: “Il merito principale del successo è sicuramente da rintracciare nella credibilità turistica che Torino ha saputo conquistare negli ultimi anni e nel percorso unico della Royal Half Marathon, che consente a tutti i partecipanti di scoprire punti più o meno conosciuti della città, tutti di grande suggestione storica, culturale e paesaggistica”.
Tanti davvero i motivi validi perché ognuno dei gareggianti possa sentenziare, all'interno di se stesso intanto che per il resto del mondo, lo storico “io c'ero”.
Condividi post
Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Archivi

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche