Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
2 novembre 2013 6 02 /11 /novembre /2013 06:28

Società e FIDAL. Settore Master: dare tanto e ricevere poco o nulla (Claudio Bernagozzi)(Claudio Bernagozzi). Il Comitato Regionale Fidal Emilia Romagna ha pubblicato nei giorni scorsi l’elenco delle Società aventi diritto ai premi per l’attività 2013; mi congratulo con il CRER per la cifra messa a disposizione (oltre 23.000 euro) e con le Società che si sono spartite l’importo, però mi vorrei concedere alcune valutazioni sulla ripartizione e mi piacerebbe sapere se altri sono d’accordo con il sottoscritto o se, non mi meraviglierei, continuo uno battaglia inutile, appunto da Don Chisciotte.

Nonostante sia uno dei più convinti sostenitori che si debba fare soprattutto per i più giovani (ndr: nel periodo in cui sono stato Presidente Fidal Provinciale avevo lanciato per loro tante iniziative su Strada e all’interno di Fiere e/o Sagre e ancora oggi, dove possibile, non manco di inserirli), la mia battaglia è quella che mi vede forse uno dei pochissimi ad alzare la voce per una maggiore protezione di una specie che, non ancora in via di estinzione, rischia di andarci se continuano certi maltrattamenti: i Master, con l’estensione del pensiero anche agli Amatori.

Mi spiego con simboli inconfutabili e cioè i numeri, precisando che l’approssimazione può essere al punto decimale.

A luglio 2013 i tesserati in Emilia Romagna erano 7.879 così suddivisi:

AF

341

AM

403

JF

192

JM

241

PF

125

PM

176

SF

208

SM

465

TF

88

TM

319

MF

878

MM

4443

Quindi avevamo 5321 Master (67,5%) numero che arrivava a 5728 (72,7%) sommando gli Amatori.

Ho accomunato Master ed Amatori (anche se nel 2014 cambierà qualcosa, speriamo bene) perché ambedue le categorie hanno pagato la tessera al costo di €13.00 (contro i 9 di Promesse e Senior ed i 5 di Allievi e Junior), per un importo totale di € 74.464 quindi ben l’83,6% del totale che è stato di € 89.115.

Detto questo, vediamo quanto è “ritornato” a queste categorie sotto forma di contributo?!?

Presa la quota finale di € 23.660, ai Trofei Master sono stati assegnati € 4190, cioè il 17,7%  del totale e se poi confrontiamo tesseramento/premio scendiamo ad un misero 6,1% (per contro gli Allievi hanno avuto di ritorno il 74,7%)

Parliamone …

Veniamo ad un altro aspetto che è già stato motivo di miei precedenti articoli: la Corsa su Strada.

Da una parte si vede come a livello internazionale la stessa IAAF stia riconoscendo anche specialità a molti invise come le UltraMaratone (“perché quella non è Atletica”, dicono molti detrattori, ma la IAAF a quanto pare la vede diversamente) e da noi, forse non solo in Emilia Romagna, sembra che la Corsa su Strada sia un elemento "eStraneo" (bella questa, mi compiaccio da solo), in genere da sopportare ma poi da benvolere quando le Società pagano quote di approvazione gara rilevanti o quando qualche Atleta (Straneo, vero??) porta a casa qualche risultato, magari ai più anche inaspettato.

Però bisognerebbe ricordare che la Corsa su Strada è quella che porta non solo Atleti da copertina; la stragrande maggioranza sono Master sconosciuti, che si pagano tutto da soli e che non hanno ingaggi, vitto e alloggio come certi colored o certi Atleti di casa nostra, che a volte chiedono anche più di extracomunitari semisconosciuti dai quali poi prendono secondi se non minuti.

Ma, se non sbaglio e mi piacerebbe farlo, anche nella nostra bella Regione è previsto tutto, ma non Trofei su Strada; alla fine, nel bolognese, il Trofeo Pier Ugo Bentivogli è un lusso da Golden Gala della situazione.

Sostengo che il vero successo delle manifestazioni lo fa la massa, lo fanno quelle migliaia di Amatori/Master che affollano le gare. Proviamo a chiedere a New York di fare una gara con i migliori 25 al Mondo e rinunciare a 40.000 tapascioni (ndr: quasi 15 milioni di incasso, brividi).

O senza andare oltre Oceano pensiamo in casa nostra.

E pensiamo anche a tutto l’indotto.

Ma veramente può essere (e magari lo è, ma dimostratemelo, Vi prego) che interessino solo certi e pochi nomi rinunciando alle decine, centinaia, a volte migliaia di Master che si avvicinano ad un gazebo con il promotore di scarpe, all’integratore del caso, alla Banca del posto, all’Assicurazione e alle tante realtà che gravitano attorno al ns (comunque) bellissimo Mondo?? Dai, uno scatto di sana onestà costa ben poco!!

Con questo, l’ho detto e lo dirò alla noia, lungi da me l’idea che “Tanto si da, tanto si deve avere”; questo no e concordo che l’obbiettivo è diffondere la nostra disciplina tra i giovani ma, con un altro scatto di sana coerenza, facciamo in modo che le bevute, se non pari, ci vadano almeno vicino.

Dare l’87 % e ricevere il 6% mi sembra un concetto che farebbe saltare anche Equitalia.

E non mi si dica anche che “… ci sono le spese di gestione, di comunicazione, di …..” perché quelle ci sono per tutti, se si fanno le cose per bene e non per questo si e quello no.

Addirittura mi pare di capire che sia stato ventilato un costo aggiuntivo alle tasse approvazione gara per alcune società che non facciano attività su Pista. Dopo l’obolo di un €1.00 per ogni Classificato alle gare Nazionale  Internazionali (ma perché devo pagare prima e anche dopo se la mia corsa è apprezzata?!?)  ci mancherebbe anche questa. Della serie “cornuto e mazziato”

La mia segreta speranza e che queste mie esternazioni possa prima o poi vedere realizzato quanto dico.

Se non altro mi fa ben sperare che i Master possano trovare una valida ed importante sponda all’interno del movimento Regionale visto che il Fiduciario Provinciale di Bologna, Umberto Jotti, è Dirigente dell’Acquadela, storica Società Bolognese che copre dal Giovanile ai Master e proprio con questi ultimi (e in pratica solo con questi) quest’anno porta a casa oltre 1300€.

Spero ma “chi vive sperando...”

Buona Corsa a tutti

Claudio Bernagozzi

 

Condividi post

Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche