Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
5 marzo 2012 1 05 /03 /marzo /2012 21:50

Curinga 2921Qui di seguito, pubblichiamo l'articolo di Valerio Fatatis (Road Runners Club Milano), come al solito oscillante tra resoconto giornalistico oggettivo e cronaca intima ed interiore.

Valerio Fatatis, in ottima forma ad inizio stagione delle ultra su strada, ha concluso la sua fatica in 12^ posizione assoluta con il crono di 4h00'32.

Il gruppo podistico milanese, arcinoto, cui Valerio Fatatis appartiene, ha partecipato in massa all'evento del Lago di Trasimeno (tanto che i suoi atleti sono giunti su di un torpedone appositamente noleggiato), approfittando anche della ricca offerta di traguardi intermedi (15 - 21,097 - 30 - 42,195 km -58 km) che da sempre contraddistinguono la gara di Castiglion del Lago, ma anche distinguendosi - quanto a numerosità di partecipanti - assime alle altre due compagini già specializzate nelle ultradistanze, come sono l'ASD Runners Bergamo e l'ASD Villa De Sanctis Roma.

(Valerio Fatatis) Come non mai, quest'anno la verdissima regione Umbria, "brillante e luminescente" come un vero "smeraldo", ha raccolto attorno a se non solo... oltre 1700 podisti, provenienti da ogni parte della penisola, pronti a "sfidarsi" su diverse distanze (15, 21, 30, 42, 58 km) lungo il 4° Lago più grande d'Italia, ma è stato il vero "palcoscenico" allestito per le "prove generali" dell'intera squadra Azzurra, schierata in "prima fila" in tutto il suo splendore, atleti ed atlete, in piena fase preparatoria visto il prestigioso appuntamento a carattere internazionale che si terrà nella città di Seregno, dove potranno sicuramente contare su "tifo ed assistenza" di primo livello, come solo i "pratii colori" possono dispensare... questa volta si giocherà in "casa", tutti noi speriamo in un risultato di primo ordine!
Ovviamente... le prime posizioni, possiamo affermare che fossero sin dall'inizio "inarrivabili", poiché il distacco tra l'ultima posizione "azzurra" e il primo ultraman è stato netto! Poco male direi... "maggior onore a tutti" quando il livello degli atleti presenti è alto, ogni singola posizione acquista un "valore" doppio! Questa volta il Club dei "Road Runners Club Milano" ha fatto le cose in grande, viaggio organizzato con trasferimento in pullman, pernotto in hotel, una vera trasferta "calcisticamente parlando" da serie "A". 
Bellissimo il clima gioviale, allegria e simpatia ovunque, un continuo sottofondo di risate e battute, una vera "famiglia" di appassionati, uniti da una sincera amicizia, nata da uno sport di "fatica, sudore e sacrificio..." ma che sà donare tante emozioni, ed anche "commozioni", che nel finale meglio comprenderemo! 

Con noi anche alcuni amici podisti/e, tra loro la mitica Monica Casiraghi, Renzo Barbugian, Fabio Busetti ed altri ancora, che approfittando della comoda trasferta e dall'amicizia che ci lega, si sono uniti per poter raggiungere "l'arena" che l'indomani avrebbe dato "spettacolo" per oltre 7 ininterrotte ore...

Simpatico e singolare "l'accomodamento", in camere "quadruple", sicuramente molto convenienti, ma aimè molto meno "riposanti"! Questo appuntamento rappresentava il mio primo esordio di stagione, prima competizione, dopo 4 mesi di riposo e rigenerazione nella prima parte, ed intensa attività allenante da Novembre 2011 ad oggi! 
Personalmente ero davvero curioso di "testare" la mia nuova "formula 2012...", approntata appunto alla volta di un "rinnovamento generale", con un vero "cambio di rotta", potrei quasi affermare, "inversione diametralmente opposta", abbandonando la rima... "gara di tanti km/ore"? - "allenamento di tanti km/ore", per passare al "Minima quantità di km/ore, ad alta intensità", praticando dal Lun al Ven 1 ora a sessione, curando esclusivamente la velocità (ritmi tra i 3'20"/3'45"-km), raggiunta con medi, allunghi, fartlek e qualche sporadica ripetuta (anche in pista!), relegando invece alla domenica, dopo un sabato di "total relax" un lungo da circa 35 km (tarato a non meno dell'80% del potenziale...), ed ogni 3 settimane un lunghissimo sopra ai 50km! 
Alla partenza il meteo ci riservava una "non comoda" temperatura (credo max 10 gradi), con una leggera brezza stile "corsia surgelati..." Tutti noi (o quasi) rigorosamente in "pantaloncini e canotta", confidenti in un "cambio meteorologico" (almeno speranzosi!), tutti intenti a "mimare" qualche timido accenno di "stretching", al suono di "snaccherare… di denti" e "saltelli compulsivi" dettati unicamente dal freddo incalzante (nulla di ginnico). 
La partenza accomuna tutte le distanze, ben 1700 i podisti “srotolati a mo’ di pasta sfoglia” nell’antistante "lungo lago", addensati come "pinguini", sembravamo usciti dal film-documentario "La Marcia dei Pinguini" (ma devo dire che si stava decisamente meglio, ma aimè avevo solo uomini vicino a me, ed anche grossi e pelosi!!). 

Alle 09:15 si parte, e come solitamente avviene, occorre percorrere l'intero primo kilometro prima di poter guardare avanti e non per terra, per non inciampare sulle scarpe dei vicini... Inizia con me l'amico Renzo Barbugian, che poi perdo in seguito agli slalom necessari per recuperare il tempo perso, un continuo "zig-zagare" a destra e sinistra. Il percorso inizialmente è allettante, ma poi propone qualche "sali e scendi" ad unanimità “poco graditi”, riservando una chiusura di gara lunga circa 8/10 km di infinito rettilineo, che cela ai più ignari, un effetto soporifero! (altro che Giucas Casella… provare per credere!) 

Cerco di gestire al meglio i momenti di crisi (che inesorabilmente arrivano) ma inaspettatamente, come d’incanto… il “fato” mi dona un fugace ma assai apprezzato "compagno di ventura",per qualche km (tra il 40° e 50° circa), l'amico Beppe Bertola con cui scambio 4 chiacchere, (no... non più di una... la stanchezza era sovrana..)!, un vero macina strada, che raggiungerà la 7° posizione con circa 3 minuti di vantaggio (Bravoooo). Altro grande atleta incrociato poco prima del 40°, l'intramontabile e omni-presente Mario Pirotta, classe '57, ex Azzurro della nazionale, un vero campione, un vero modello sportivo! La prova della Strasimeno si è rivelata davvero premiante, riuscendo a mantenere una buona velocità di crociera, impostata volutamente sui 4'/km, e tenuta più o meno costante sino al 50° (gli intermedi: 1h25" ai 21km, 2h51 ai 42km), dove poi il "peso e carico" dei km iniziano a far "capolino" (il percorso non sempre pianeggiante aggiunge un ulteriore livello di difficoltà), chiudendo con un passo medio di 4'08", un crono di 4:00:30, quattro minuti netti in meno dello scorso 2011, dove raggiunsi la 4° posizione assoluta con un 4:04:30, ma con una presenza decisamente meno "esplosiva"! 
Buona anche la condizione post-gara, con qualche “dolorino”… ma decisamente meglio dello scorso anno! Conquisto la 12° posizione, 1° di categoria MM40, pienamente soddisfatto. 
Ottime le "prove personali" degli amici atleti "compagni di ventura" (molti tra loro all'esordio nelle ultra)!, compresa la "quota rosa", che come introdotto all'inizio, all'arrivo di qualcuna, l'ansia e lo stress accumulato nei giorni antecedenti alla prova, di è trasformata in vera "commozione", ...aver conquistato 58,80 km tutti d'un fiato, con le proprie gambe, rappresenta una "grande soddisfazione personale", e qualche lacrimuccia... Ma come non ricordare le gesta del vero protagonista, che con grande coraggio ha affrontato questa prova "di petto", il nostro grande ed unico ISO MOTTA, il presidente che da oltre 40 anni indossa le sue scarpette, sempre li presente, come il faro nel porto..., pronto ad illuminarci e guidarci quando necessario, dandoci sempre prova di entusiasmo, passione e dedizione verso questo magnifico sport e non solo... GRANDE ISOLANO
La stagione è solo agli inizi, abbiamo scritto la prima pagina, altre ne verranno, alcune gioiose altre meno, facili e difficili, dolci ed amare, ma proprio per questo, questo sport si distingue da tanti altri, poiché è capace di regalarci sempre mille nuove sfumature, e spesso… proprio dove non immagineremmo mai!

Ultimo pensiero, la corsa è molto simile, per certi versi, ad uno strumento musicale, il quale va… con dovuta pazienza e dovizia… accordato, e solo dopo suonato… emetterà suoni che creeranno una melodia.. bene suonate a modo vostro, suonate la vostra melodia…, godete delle vostre sensazioni, entusiasmatevi per quel che vi appartiene, (non andate alla ricerca di inutili AVATAR), siate felici di ciò che riuscite ad esprimere in allenamento ed ha CONQUISTARE in gara…, perché questo rappresenta la massima essenza, il frutto migliore di quell’ “anima e corpo” che porta il vostro nome, e vale tanto oro quanto pesa, o meglio QUANTO DURA…

Nella foto (di Maurizio Crispi): Valerio Fatatis in azione durante la 6 ore per le vie di Curinga 2011

Condividi post
Repost0

commenti

gianluca 03/05/2012 22:26

Ciao Maurizio,..speravamo di vederti mentre cliccavi,..un caro saluto dal friuli....ps siamo quelli della sedia prima di cena,..hihihi

Ultramaratone, maratone e dintorni 03/06/2012 08:19



Sì, peccato, io ho seguito la testa della corsa e poi sono stato sino all'arrivo delle tre donne. Poi sono dovuto schizzare via per via del treno (alle 14.46) ... Non mi sono potuto trattenere
nemmeno per le premiazioni. Alla prossima!!!


A breve pubblicherò le foto nella mia pagina facebook: magari in qualcuna ci siete...



Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Archivi

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche