Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
31 maggio 2011 2 31 /05 /maggio /2011 15:19

torino-romaNoStop.jpgCi siamo. Mancano 48 ore al via della Torino-Roma No Stop, ultramaratona internazionale di 712 km che partirà il 2 giugno, Festa della Repubblica, da Piazza Castello a Torino e – attraversate quattro regioni (Piemonte, Liguria, Toscana e Lazio) e dodici province - arriverà nel cuore di Roma entro il tempo limite di 7 giorni e 10 ore.

Nel 150° anniversario dell'Unità d'Italia, l’evento inserito nel calendario culturalsportivo di Esperienza Italia vuole portare un messaggio di festa e unione lungo le strade che uniscono la prima e l'attuale capitale del nostro Paese.

Di seguito il comunicato stampa (Torino-RomaNews.doc) aggiornato con le ultimissime notizie - e al via ci sarà anche Paolo Rovera, finisher all'Ultratrail del Mont Blanc e azzurro al Campionato del Mondo 24 ore su strada a Brive-Le-Gaillarde, 2010, (Francia), uno dei favoriti alla vittoria - e un’intervista ad alcuni dei temerari ultrapodisti in gara.

Si sono registrati 17 iscritti, di cui quattro hanno dato per sopraggiunti motivi forfait. Tra i partenti si annoverano ben quattro Guinness World Record (Enzo Caporaso, Marinella Satta e Aldo Maranzina), due fratelli al via (Luca e Paolo Aiudi), l’ultramaratoneta statunitense Roy Pirrung, l’ironman Vincenzo Catalano, il rumeno Frigura Vasile, terzo classificato all’ultima 24 Ore di Torino, oltre agli specialisti delle ultradistanze Paolo Rovera e Antonio Tallarita. Tra le donne sarà lotta a due tra la ex azzurra Marinella Satta e la più giovane del gruppo Paola Pari.

 

Roy PirrungI PARTENTI. Ci sarà anche il leggendario Roy Pirrung al via della Torino-Roma No Stop. Statunitense classe 1948, presidente dell’Associazione Americana Ultrarunning, nella sua lunga carriera podistica Pirrung ha preso parte a un centinaio di competizioni (sette soltanto nel 2010: tre 50 km, una 50 miglia, una 100 km, una 48 ore e una 24 ore), comprese quattro partecipazioni alla mitica Spartathlon, “la corsa degli dèi” di 246 Km.

Originario di Kohler nel Wisconsin, il plurivittorioso Pirrung ha inoltre partecipato a corse sui ghiacciai, campionati del mondo di 24 ore e più in generale ai maggiori eventi del calendario mondiale di ultramaratona. Sui 100 km ha un personale di 7h57’38’’, mentre la distanza più grande da lui coperta nell’arco delle 24 ore è di 248,125 km. Di se stesso dice: “Il destino di correre è nel mio nome che amo scrivere così: roy pIrRUNg” (I RUN, io corro).

RoveraAi nastri di partenza anche Paolo Rovera, probabilmente il favorito alla vittoria finale. Classe 1974, originario di Dronero (CN), Rovera è uno degli alfieri della nazionale azzurra campione europea a squadre e vicecampione del mondo a squadre ai campionati di 24 Ore a Brive (Francia) del 2010. Oltre a una partecipazione alla Marathon des Sables (2006) e a Spartathlon (2009), Rovera può vantare un successo alla Ottore di Capraia del 2010, con 93,250 Km percorsi (nuovo record della corsa) e con un vantaggio di oltre 13 km sul secondo classificato.

Fari puntati anche su Antonio Tallarita, emiliano, classe 1960. La sua passione per le ultradistanze nasce nel 2006, quando termina la 100 km del Passatore in 10h23’. Grandi risultati nel 2009: vicecampione italiano della 24 Ore, seconda miglior prestazione italiana di tutti i tempi alla Spartathlon (17esimo su 340 partecipanti, 246 km in 28h32’), vincitore della 24 Ore di Antibes, 2° alla “Novecolli running” (Cesenatico). Nel 2010 si laurea Campione Europeo e Vice Campione mondiale a squadre nella 24 Ore di Brive.

Al via ci sarà pure Enzo Caporaso, torinese, classe 1959, detentore di due Guinness dei Primati: 51 maratone corse in 51 giorni consecutivi (2008) e sette 100 km in sette giorni consecutivi (2010). Ha corso tre “100 km del Passatore” (2002, 2008 e 2009), una 24 Ore di Golfe Juan (2008), una 24 Ore di Bergamo (Campionato Mondiale del 2009), una 24 Ore di Avignone (2009), oltre a 35 maratone (dal 1993 al 2010, escluse le 51 maratone del Guinness World Record).

Tra i 14 partenti partenti alla Torino-Roma No Stop figura anche Marinella Satta, torinese di Pianezza, classe 1957. Nel suo lungo curriculum sportivo che può vantare ben 148 gare tra maratone e ultramaratone, le vittorie alla XV edizione della Stratorino, alla Torino-Saint Vincent del 1997, alla Maratona di Servigliano (AP) e di Novi Ligure (AL) e il titolo di campionessa italiana di 100 km in pista, ottenuto a San Remo nel 2002. Nel 2010 è entrata nel Guinness dei Primati per aver corso una maratona palleggiando con un pallone da basket in 4h 28’ 11’’ (record mondiale assoluto, maschile e femminile).

Merita una citazione anche il lombardo Vincenzo Catalano, ironman di punta nel panorama internazionale con all’attivo 78 maratone, 51 ironman (3,8 km di nuoto, 180 km di bicicletta e 42, 195 km di corsa), 14 double ironman, 7 triple ironman, 1 quintuple ironman e 3 deca ironman (38 km di nuoto, 1800 km di bicicletta e 423 km di corsa).

Per approfondimenti sui curricula e statistiche dei partecipanti vai a questo link,  (utilizzando il campo “ricerca per persona”).

 

L'intervista. Agli atleti iscritti sono state poste le seguenti domande:

1 Cosa ti ha spinto a provare una simile sfida?

2 Quale sarà la tua tabella di marcia?

3 Per correre 712 km no stop ci vuole una certa abitudine alla sofferenza?

4 Qual è quella che consideri la tua più grande impresa prima della Torino-Roma No Stop?

Così hanno risposto alcuni di essi.

ANTONIO TALLARITA.  L’invito di un amico come Enzo Caporaso a condividere una nuova esperienza che va oltre i miei attuali limiti. 100 km al giorno. Tantissima, considerando i dolori ai piedi che mi porto dietro da tempo. La Spartatlhon e la Nove Colli.

ENZO CAPORASO. Dopo il grande sforzo profuso per organizzare la Torino-Roma No Stop, tentare di correrla mi è sembrato il minimo. Il mio obiettivo è cercare di raggiungere almeno 2 check point al giorno. Credo che il concetto di sofferenza sia talmente spostato in avanti per un ultramaratoneta che, più di abitudine alla sofferenza, parlerei piuttosto di soddisfare la propria passione. Organizzare la Torino-Roma No Stop.

VINCENZO CATALANO.  Sono principalmente un ultra triathleta. Mi ha affascinato l'idea di poter sfidare dei runners puri.

Non voglio fare tabelle: mi fermerò quando sarò stanco. Sicuramente riposerò nelle ore più calde per correre soprattutto di notte. Serve soprattutto la voglia di mettersi in gioco, di osare, di uscire dalla banalità quotidiana. Il decaironman (38 km di nuoto, 1800 km in bici e 423 km di corsa), che ho corso già sei volte, e i 10 ironman in 10 giorni.

MARINELLA SATTA.  Volevo correre una 48 ore o una 6 giorni. Poi, appena ho sentito della Torino-Roma No Stop, ci ho pensato un giorno: ma chi me lo fa fare? Vado, voglio mettermi alla prova. Penso di correre e camminare, per risparmiare le energie. Farò delle piccole soste e utilizzerò tutti i check point per recuperare le forze.

Sì, ma non solo: oltre alla propensione alla sofferenza ci vuole un po’ di incoscienza e molta tenacia.

La mia prima maratona, a Rieti nel lontano 1980. Giocavo a basket in Serie C, decisi una settimana prima della gara di partecipare, senza la minima preparazione: chiusi al sesto posto, in 3h25’. Ricordo con piacere anche la mia prima 100 km, da Torino a Saint Vincent, finita in 10h03’, il mio esordio sulle 24 Ore, con 171 km percorsi e la mia maratona da Guinness, corsa in 4h28’10’’ palleggiando con un pallone da basket. Ogni volta dico “mai più, questa è l’ultima”. Poi, però, appena recupero le forze penso alla sfida successiva.

Condividi post

Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche