Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
17 ottobre 2013 4 17 /10 /ottobre /2013 22:50

Trofeo Domenica 12 ottobre 2013 si é disputata a Trapani la 17^ edizione del Trofeo "Sale e Saline", organizzat come sempre dal Gruppo Sportivo Cinque Torri Trapani, e fortemente voluto da Rocco Pollina, suo instancabile organizzatore.  L’appuntamento è fissato per il prossimo fine settimana ed è scattato già sabato 12 ottobre quando, all’interno della Villa comunale Margherita di Trapani si sono ritrovate le categorie giovanili: dai piccoli nati nel 2006 e fino ad arrivare a coloro che sono nati nel 2000 e 2001 che hanno percorso dai 200 ai 400 metri. Domenica mattina, invece, è stata la volta del Campionato siciliano di corsa su strada per Amatori e del Master Individuale e per Società sulla distanza dei 10 chilometri. Anche l’edizione 2013 é stata allietata dalle musiche e dalle danze del gruppo Ericefolk, un gruppo di 40 elementi che ha proposto canti, balli e musiche dell’antica tradizione siciliana. 

Vito Massimo Catania (Amatori Regalbuto) e Tatiana Betta (Podistica Messina) si sono aggiudicati questa la 17° edizione che ha chiuso il Gran Prix Regionale di corsa su strada Amatori Master. E' stata un’edizione dai grandi numeri, con oltre 710 iscritti (di più non se ne sono potuti accogliere) e circa 650 atleti che hanno tagliato il traguardo posto all’interno della Villa Comunale Margherita che anche quest’anno ha accolto i finisher con un tappeto blu ed il grande calore del pubblico situato dietro le transenne.

Alla Sale e Saline ha partecipato anche Elena Cifali (ASD EtnaTrail) che ha scritto per "Ultramaratone Maratone e Dintorni" un breve resoconto della sua partecipazione nella quale si è aggiudicato, tra l'altro il 3° posto della categoria MF40.

 

Trofeo (Elena Cifali) Adesso che ho chiuso anche questa partita posso iniziare a pensare a “cosa correre” domani. Non che mi manchino le fantasie o le proposte da raccogliere, di corse e gare voglio farne quante più è possibile perché ho capito che così facendo campo di rendita.

E, così, dal nulla è venuto fuori un terzo posto di categoria (MF40) nel Grand Prix Siciliano. E chi lo avrebbe mai detto! Sollevare le miei gambe e tutto il peso che mi porto dietro in gare veloci non è certo cosa semplice. Abituata alle lunghe distanze, dove il ritmo è lento e dove è sufficiente sfiorare il terreno per andare avanti, senza che lunghe falcate debbano prendere il sopravvento. Di colpo mi  sono ritrovTA scaraventata in un mondo di velocisti.
Un mondo di gente che guarda il cronometro e pensa ai LAP (questi sconosciuti, sapeste quanto tempo ho impiegato prima di capire cosa fossero). Un mondo dove anche il secondo al chilometro ha il suo peso.
Un mondo dove quando tagli il traguardo hai la bava alla bocca per lo sforzo. Un mondo dove il 10.000 è la massima distanza.
Sarà che sono incosciente e come tutti gli incoscienti mi butto a capofitto nelle situazioni senza neppure studiare bene ciò che sto facendo. Ma la mia saggia nonna dice sempre, nel suo dialetto gelese: “Asini e picciriddi Dio l’aiuta”. E forse io sono un po’ “asina” e un po’ “picciridda”.
Beh, comunque, quando mi chiesero di gareggiare nel campionato siciliano iniziai a farlo solo per svegliare le gambe dalle tante maratone e dare un ritmo più veloce a qualche allenamento. Da li in poi il passo fu breve, in poche gare mi ritrovai ottava di categoria.
Gli attentissimi compagni di squadra e l’impareggiabile Claudio monitoravano me e le mie avversarie.
Calcoli su calcoli, tabelle e tabelline, gara dopo gara iniziai la mia rimonta: ottava, settima, sesta, quarta (addirittura saltando la quinta posizione) ed infine terza! Si dice che chi si loda siimroda, ma sono davvero fiera di me. Se mi guardo allo specchio adesso mi vedo felice mentre sorrido, anzi rido, carica di soddisfazione e ammirazione per me stessa. Si, si, lo so, non fatto nulla di assolutamente straordinario, ma per carità non levatemi l’illusione di essere super!

 

 

Le classifiche

 

 

Trofeo Numeri da record per Sale e Saline. Vito Massimo Catania (Amatori Regalbuto) e Tatiana Betta (Podistica Messina) si sono aggiudicati la 17° edizione della Sale & Saline che si è disputata stamane a Trapani. La manifestazione, organizzata dal GS 5 Torri Trapani, ha chiuso il Gran Prix Regionale di corsa su strada Amatori Master. Un’edizione dai grandi numeri, oltre 710 gli iscritti (di più non se ne sono potuti accogliere), circa 650 gli atleti che hanno tagliato il traguardo posto all’interno della Villa Comunale Margherita che anche quest’anno ha accolto i finisher con un tappeto blu ed il calore del pubblico situato dietro le transenne. 

Giornata poco autunnale con temperature bel al di sopra delle medie stagionali, per una gara che ha confermato due grandi atleti Vito Massimo Catania (dominatore quest’anno del circuito regionale e vincitore anche lo scorso anno del Sale &) e Tatiana Betta (campionessa italiana di categoria nei 10000). Batteria unica e partenza puntuale per i tre giri del centro cittadino, per un totale di 10 km. A Catania è bastato poco più di un giro per prendere la distanza sui diretti avversari Filippo Porto (Volata Napola) e Giovanni Soffietto (Universitas Palermo), e l’arrivo in solitaria la dice lunga sul forsennato ritmo che l’atleta dell’Amatori Regalbuto, ha imposto alla gara. Vito Massimo Catania ha così chiuso in 32’39”; al secondo posto l’ottimo e regolare Filippo Porto in 33’17. Terza piazza di rimonta per Carlo Filiberto (Universitas Palermo) in 33’29 che ha sopravanzato il compagno di squadra Giovanni Soffietto che ha chiuso in 33’44. Quinto, a sorpresa Paolo Cicala (Uisp Trapani).

Molto bella la gara al femminile con Tatiana Betta che ha fatto gara a se vincendo con l’ottimo  tempo di 37’02. Alle sue spalle si è scatenata una vera e propria “bagarre” che ha visto tre atlete giungere al traguardo nello spazio di appena 4 secondi.
Nell’ordine Maria La Barbera (Marathon Altofonte) in 39’46, Maria Grazia Bilello (Club Atletica Partinico) in 39’49 e Sebastiana Bono (Marathon Athletic Avola) in 39’50. Quinta piazza per Irene Susino (ASD Sport Nuovi Eventi Sicilia) che ha battagliato fino all’ultimo con Edna Caponnetto (Valle dei Templi Agrigento). La gara di oggi ha anche assegnato i titoli regionali individuali e per società.
Per quanto riguarda le società maschili a vincere è stata l’Universitas Palermo del presidente Ino Gagliardi, secondo posto per il GS 5 Torri Trapani, terzo posto per l’ASD Trinacria Palermo.
Tra le società femminili affermazione del GS 5 Torri Trapani del presidente Rocco Pollina, seconda piazza per l’ASD Sport Nuovi Eventi Sicilia, terza posizione per il Marathon Athletic Avola.

Ottima l’organizzazione del GS 5 Torri Trapani che ogni anno prepara con cura l’atteso appuntamento, mettendo in campo tutti i suoi effettivi. Unica nota stonata (ma è una musica che si ripete in tutte le gare) le premiazioni, che hanno inizio con la platea piena e finiscono tra pochi intimi e questo perché gli atleti man mano che ricevono il premio vanno via. Bisognerà trovare una formula che possa coinvolgere e soprattutto accontentare tutti, atleti organizzatori e addetti ai lavori.


Condividi post

Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche