Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
20 dicembre 2013 5 20 /12 /dicembre /2013 13:06

Walktrail sull'Etna lungo il sentiero (Foto e articolo di Elena Cifali) Un mercoledì come tanti per tanta gente ma non per noi: la Banda dell’Etna: Io, Enzo e Peppe.
Con i nostri zaini caricati sulle spalle iniziamo il nostro Cammino.
La destinazione di oggi è il sentiero che porta alla Schiena dell’Asino sull’Etna. Un sentiero bellissimo e suggestivo, reso ancora più affascinante dalla neve caduta di recente.
Non fa freddo come immaginavo ma il cielo è coperto da nubi basse che di tanto in tanto si diradano lasciando intravedere il panorama.
Percorriamo all’incirca 4 km di continua e morbida salita, il nostro entusiasmo è sempre lo stesso, le nostre chiacchiere continue, intervallate da brevi soste e interrotte solo per controllare il GPS.
La neve ghiacciata scricchiola sotto il nostro intercedere e i nostri occhi si nutrono di quanto più bello esista in questo angolo di terra: l’Etna.
Sua Maestà emette qualche leggero sbuffo di fumo ed io mi chiedo quando sarà la prossima eruzione. Non mi sorprenderei se avvenisse proprio adesso, nel momento in cui noi siamo così vicini al cratere. Allungando la mano ho quasi l’impressione di poterlo toccare, nero come la notte il cratere centrale si distingue dal resto del vulcano che invece indossa il suo tipico manto invernale, bianco di un bianco abbagliate.
Un’ora di cammino e ci troviamo esattamente sul punto in cui si può scorgere l’immensità della Valle del Bove, un posto incantato, incredibilmente bello ed altrettanto pericoloso. Un passo falso qui significherebbe precipitare all’interno della pietrosa valle e ciò comporterebbe quasi certamente la morte.
Rimaniamo col fiato sospeso quando ci rendiamo conto di essere saliti oltre le nuvole. Siamo in capo al nostro piccolo mondo e questo ci dona sensazioni di grandezza ed invincibilità.
Il mio zaino, con i suoi 7 kg pesa sulle spalle: il suo peso mi ricorda della “missione” che sto costruendo pian piano.
Ancora sette mesi e si parte per Santiago, oggi questo piccolo Cammino altro non è che un’altra fase della lunga preparazione.

Alcune ore sull’Etna ci regalano serenità e spensieratezza, ma anche noi, come tutti i comuni mortali siano soggetti e sottomessi alle regole del vivere quotidiano, dunque gambe in spalla, si torna a casa, una lunga giornata lavorativa - ognuno nel suo ufficio - ci attende.


Walktrail sull'Etna lungo il sentiero Descrizione del sentiero natura Schiena dell'Asino. Il Sentiero Natura Schiena dell’Asino ricade all’interno del Parco dell’Etna ed il suo ingresso è situato a lato dell’SP 92 che sale da Zafferana Etnea verso il Rifugio Sapienza all'altezza del grande incrocio con la Via Salto del Cane che collega, immettendosi sulla SP 92, il paese di Pedara al Rifugio Sapienza… Percorrendo questo sentiero, molto panoramico nell’interezza del tragitto, si riesce a dominare l’intera Valle del Bove, grande depressione calderica derivante dallo smantellamento erosivo degli ex edifici vulcanici dell’originario Mongibello!

Il primo tratto del sentiero, abbastanza ripido, porta ad un falso piano situato a circa una sessantina di metri di dislivello dal piano stradale, il quale permette la prima sosta riposante ma sopratutto emozionante data la grandiosità del panorama che si presenta agli occhi dei trekker; A perdita d’occhio si rimane colpiti dall’integrità della visione di tutto lo Ionio dalla Calabria fino al Golfo di Catania compresa Siracusa Augusta e oltre… Nonché i coni dei Crateri silvestri e di tutti gli altri crateri che hanno in tempi geologici caratterizzato con le loro eruzioni tutto il versante sud dell’Etna…

Dopo una più o meno lunga sosta per riprendere fiato e scattare tante e tante fotografie, comincia la scarpinata verso la vetta del versante sud della Valle del Bove… Lungo tutto il tragitto a tratti in salita e a tratti in discesa e/o pianeggiante si è sempre accompagnati dalla stupenda visione del panorama est siciliano… come a non volerlo abbandonare… ma anche dalla folta vegetazione di alta quota che caratterizza l’intero versante sud del vulcano…

Usciti infatti dal rimboschimento a pino larici, subentra la vegetazione endemica: lo Spinosanto, il Senecio, la Viola dell’Etna, il Romice, la Saponaria, l’Erysimum bonannianum, l’Antemide, il Crespino dell’Etna, il Cerastio, la Robertia e varie graminacee che, assieme alle tante piante esclusive delle alte quote, formano qui le estese praterie d’altitudine che danno vita ad un vero giardino posto a quasi 2000 metri slm.

Una volta arrivati in cima, con gli occhi bassi a guardar per terra data la breve salita che caratterizza la fine del sentiero, si viene ad un tratto investiti da uno dei paesaggi più suggestivi che si possono trovare sull’Etna… La così tanto attesa Valle del Bove… Grande, grandissima, depressione a paesaggio scuro, lunare, privo di vita, fermo come congelato da uno scatto fotografico… Circondata da alti versanti a nord e a sud, i quali ricalcano i fianchi mancanti di un imponente edificio vulcanico ormai inesistente… Visibile con la sola immaginazione seguendo le linee dei suoi contorni…

E poi, a sinistra, gli imponenti crateri sommitali, i quali sovrastano l’enorme vallata e la modificano ogniqualvolta durante un eruzione le colate laviche scendono lungo i ripidi versanti verso di essa.

Tutti gli escursionisti, siano essi novellini od esperti, dovrebbero per un attimo soffermarsi in silenzio alla lapide basaltica di Franco Malerba…
Detto ciò torniamo alla Schiena dell’Asino…

Da qui è possibile scendere all’interno della Valle del Bove, percorrendo le piacevoli quando divertenti discese lungo i canaloni di soffice sabbia vulcanica, e percorrerla in lungo e in largo… 
Oppure è possibile con un po’ d’impegno raggiungere la vetta della Montagnola (2640 m.s.l.m.) o per chi si è già accontentato di quanto visto e visitato ridiscendere lungo la strada d’andata…

 

 

Vai al servizio fotografico completo, con le foto realizzate da Elena Cifali, sulla pagina FB Ultramaratone, maratone e dintorni: Walktrail sull'Etna lungo il sentiero "Schiena dell'Asino" (39 photos).

Condividi post
Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Archivi

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche