Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
24 dicembre 2013 2 24 /12 /dicembre /2013 20:20

Walktrail sull'Etna. Tra Piano del Vescovo, Acqua Rocca, Serra del Salfizio e Monte Zoccolaro (Elena Cifali)Elena Cifali e il gruppetto di amici che da runner si trasformano occasionalmente in infaticabili camminatori hanno preso ad esplorare sistematicamente le pendici dell'Etna. Per Elena queste uscite con tanto di attrezzatura da walking, zaino e masserizie varie, oltre che essere occasione di contatto con uno scenario naturale splendido sono delle occasioni propedeutiche per il suo grande progetto che è quello di portare a compimento il Cammino di Santiago.
Quella che segue è la breve, ma intensa cronaca dell'escursione a Piano del Vescovo, Acqua Rocca, Serra del Salfizio sino a Monte Zoccolaro (19 dicembre 2013), il tutto nel territorio di Zafferana Etnea.
Il cammino e la corsa sono una forma di "religio", perchè hanno delle caratteristiche tali da "legare" assieme le persone: questo ci dice Elena.

(Elena Cifali) Ci siamo sentiti unici abitanti della terra, soli e dispersi tra cielo e terra, tra aria e fuoco.
Io ed Enzo abbiamo preso il vizio, il vizio per le escursioni.
Ci accomuna una passione infinita per la scoperta, per l’Etna e la natura.
Ci piace la sfida e le idee che solleticano le nostre teste da eterni bambini riempiono i tempi vuoti o morti delle nostre giornate.
E’ la settimana che precede il Santo Natale e invece che freneticare in giro per negozi a scegliere regali noi il regalo ce lo siamo fatti.
Oggi il nostro fidato compagno e fotografo professionista Giuseppe ci ha abbandonati per cause di lavoro (al lavoro non si può mai rinunciare), ma a noi si sono aggiunti Grazia e Riccardo.
Vi ricordate i vostri anni dell’infanzia?
Gli anni in cui per fare amicizia bastavano pochi secondi?
Con la corsa, con l’escursione e con il camminare succede pressocchè la stessa cosa.
Si diventa amici in un batter di ciglia, ci si scopre passo dopo passo ed è stato così anche tra noi quattro oggi.
Man mano che si scalava l’Etna ci interrogavamo a vicenda, ci chiedevamo della professione, della famiglia, delle passioni e ci scoprivamo esseri assolutamente normali che hanno in comune l’amore smisurato per la vita.
Ho conosciuto Grazia e Riccardo durante le miei gare di trail, ma non ero mai uscita con loro ed ignoravo qualsiasi cosa di loro. Con Grazia è stato subito amore, mi ha colpito il suo sapere. Per natura mi lego alle persone positive, soprattutto a quelle che mi trasmettono sentimenti ed emozioni.
Da lei ho imparato tanto oggi: ho imparato che ci si può nutrire dei semi delle bacche di Faggio, dei frutti rossi delle rose canine, bere la neve ghiacciata, ho imparato da distinguere le tracce di volpe e i rigurgiti dei volatili.
Riccardo, un omone forte e robusto è stato una presenza preziosa.
L’ho visto tirare fuori dal suo zaino il martello ed i chiodi per riparare il cartello in legno con su scritto “Acqua Rocca”, il gesto mi ha sorpresa perché sarebbe stato più semplice tirare dritto e far finta di nulla, ma queste persone sono speciali anche nei piccoli gesti.
Io ed Enzo siamo tornati a casa con un bagaglio di vita ancora più ricco oggi e siamo sempre più convinti che la vita ci riserverà ancora infinite ed incredibili sorprese.

 

 

Walktrail sull'Etna. Tra Piano del Vescovo, Acqua Rocca, Serra del Salfizio e Monte Zoccolaro (Elena Cifali)Descrizione del sentiero. Il sentiero molto agevole inizia a Piano del Vescovo, a quota 1375 m, e costeggia la parete sinistra del canalone che porta in cima a Serra del Salifizio. 
Prosegue all’interno della Valle degli Zappini in cui si attraversa la faggeta più bella ed estesa fra quelle etnee. 
Qui il faggio raggiunge le latitudini meridionali estreme e le quote più elevate d’Europa. Per raggiungere il sentiero occorre percorrere in auto la strada provinciale Zafferana – Rifugio Sapienza e fermarsi a Piano del Vescovo, un vasto pianoro facilmente riconoscibile per la presenza di alcune costruzioni in pietra lavica sul lato destro della strada. 
Da qui si diparte un sentiero agevole che costeggia la parete sinistra del canalone che porta in cima a Serra del Salifizio. Dopo circa trenta – quaranta minuti di camminata si giunge nella zona denominata Acqua Rocca degli Zappini, a quota 1525 m, in cui si trova un’antica cascata di basalto - la rocca - da cui sgorga una sorgente d’acqua, una delle rare e meglio conservate sorgenti naturali esistenti sul territorio. 
Accanto alla sorgente si trova un faggio secolare con uno spettacolare apparato radicale aereo annoverato fra i monumenti vegetali dell’Etna. Dalla rocca si gode uno splendido panorama che si estende fino al Mar Jonio, la Piana di Catania e gli Iblei.
(dal sito web del Comune di Zafferana Etnea)

Il Monte Zoccolaro è un rilievo di origine vulcanica posto sul versante orientale dell'Etna, all'interno dell'omonimo Parco, nel comune di Zafferana Etnea, in provincia di Catania.
Esso raggiunge un'altitudine massima di 1739 m s.l.m. e forma, insieme ad altri rilievi, definiti complessivamente con il nome di Schiena dell'Asino, il tratto terminale della parete sudorientale della Valle del Bove.
La sua origine sarebbe coeva alla formazione della Valle del Bove, a seguito del collasso dei centri eruttivi del Trifoglietto I e del Trifoglietto II, predecessori dell'Etna, avvenuto presumibilmente circa 64.000 anni fa.[1] Il monte Zoccolaro e le adiacenti serre, che dell'antico complesso eruttivo dovevano rappresentare le pareti, rimasero in piedi, chiudendo a sud-est la depressione della neoformata valle.
Il toponimo "Zoccolaro" è da imputare al termine regionale "zucco", sinonimo di ciocco di legno. In varie declinazioni è toponimo che indica aree boscose di Sicilia, probabilmente frequentate per il rifornimento di legna da ardere. Il rilievo è infatti coperto di vegetazione arborea con grandi esemplari di faggio, pioppo tremulo, roverella, acero, frassino, castagno e ginestra.
(da Wikipedia)

Condividi post
Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Archivi

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche