Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
6 novembre 2012 2 06 /11 /novembre /2012 23:21
Logo IUTASabato 10 novembre 2012 dalle ore 14.00, a Padova, nella Sala Conferenze presso il II Reparto Mobile di Padova (Via G.F. D'Acquapendente 33), ospitati gentilmente dalla Polizia di Stato Fiamme Oro, si svolgerà il Convegno IUTA, cui prenderanno parte numerosi tecnici che illustreranno in un dibattito diverse tematiche relative alla preparazione dell’atleta di Ultramaratona e in generale di atletica leggera ...
L’apertura del Convegno sarà curata da Stefano Scevaroli, Coordinatore Tecnico FIDAL Ultramaratona, qui in veste di moderatore, con un introduzione su “IUTA e il movimento dell’Ultramaratona in continua crescita”.
Il primo relatore sarà Gianfranco Natoli giornalista del "Il Mattino di Padova" che segue lo sport, ma in particolare il mondo della corsa in quanto ha ormai fatto da runner quasi tutte le più importanti ultra, dalla 100 Km del Passatore, alle corse desertiche, al Magraid, a Boavista e molte maratone. il titolo del suo intervento sarà: “Pil e Bil”.
Seguirà un intervento di Paolo Venturini, atleta delle Fiamme Oro, Tecnico FIDAL, responsabile della maratona per il Gruppo Sportivo Fiamme Oro, si occupa di marketing e consulenze per aziende sportive e non, realizza produzioni TV, scrive per alcuni giornali, e, in particolare, con Runner's World e collabora con medici e ricercatori, portando avanti esperimenti medico/scientifici, ad esempio sull'idratazione o sulle effetti dell'alta quota nel corpo umano.
La parola passerà poi a Sergio Orsi che ha vestito otto maglie azzurre, è stato per un periodeo detentore della MPI della 24 ore su pista con km 249.876 percorsi in 24 ore, primatista 2005/2010 per le 24 ore: in questa circostanza parlerà in veste di atleta azzurro e soprattutto in qualità di tecnico di Ultramaratona, illustrando metologia di allenamento e rapporti con gli atleti.
Seguiranno altri due interventi, il primo dei quali tenuto da Francesco Marino, il quale - nato come infermiere - ha poi sviluppato la propria passione nell'ambito del massaggio sportivo. Segue da molti anni le maggiori manifestazioni veronesi quali la Lupatotissima (24h e 100 km su pista), maratona e maratonina di Verona, Palio del Drappo Verde; è responsabile del Team Massaggi Mombocar Verona. Questa sarà il tema del suo intervento: “Massaggio pre e post gara – differenze e affinità; e il massaggio come forma di rilassamento fisico e mentale”.
Il secondo intervento sarà curato da Paolo Masola, massaggiatore sportivo, attivo nel supporto di organizzatori di eventi (100km e 24h), assieme ad un nutrito staff di collaboratori. La sua relazione avrà per tema “Massaggio muscolare postgara-scarico, e massaggio linfodrenante post gara - rilassamento”.
L’intento del Convegno è quello di coinvolgere i tecnici delle varie discipline dell’atletica leggera, creare un avvicinamento al fenomeno sempre crescente dell’Ultramaratona e condividere le varie esperienze.
Pertanto l’invito è rivolto, come auditori allo stesso e al dibattito finale, a tutti gli atleti professionisti e amatori, a tutti i tecnici FIDAL  ed EPS e a tutte le rappresentanze degli Enti preposti a questa disciplina.
Si ringraziano le Fiamme Oro per la disponibilità offerta per la location.
Per informazioni contattare:
Sara Valdo
Commissione Convegni (348-8554695) convegni@iutaitalia.it
IUTA (Associazione Italiana Ultramaratona e Trail)
Condividi post
Repost0
23 ottobre 2012 2 23 /10 /ottobre /2012 12:00
Libreria-dello-sport.jpgLa Libreria dello sport di Milano compie trent'anni di vita nel corso dei quali si sono accumulati innumerevoli ncontri e appuntamenti, saggi e romanzi, autori e atleti, libri e sport, libri di sport.
E per festeggiarli, e per festeggiarsi, in collaborazione con "La Gazzetta dello Sport" ha organizzato una serie di incontri con gli autori. A Milano, in via Carducci 9. Ingresso libero.
Mercoledì 24 ottobre. Ore 17.30, Paolo Frascolla, della Libreria dello sport, racconta il negozio e l'editrice; ore 18, Giorgio Terruzzi ("Palla lunga e pedalare", "Se l'ammazzi fai pari", "Curva cieca - vita di Achille Varzi", "Ho dato l'anima", "Il mio dio è ateo", e "Milanismi" con Diego Abatantuono); ore 18.30, Gabriele Moroni con Giovanni Lodetti ("Rocco"); ore 19, Gino Cervi ("Storie a cinque cerchi", "L'Eroica, la storia, le strade" e la rivista "Cycle!").
Giovedì 25 ottobre. Ore 17, Flavio Vanetti con Dino Meneghin ("Passi da gigante"); ore 17.30, Sante Gaiardoni ("Quando la rabbia si trasforma in vittoria"); ore 18, Marco Bortolami ("Vita da capitano"); ore 18.30, Bruno Pizzul ("Bruno Pizzul - una voce nazionale" di Francesco Piria e Matteo Femia); ore 19, Claudio Gregori ("Ganna", "Berruti", "ABiCi").
Venerdì 26 ottobre. Ore 17.30, Chicco Pessina ("Il XV del Presidente"); ore 18, Auro Bulbarelli ("Magni, il terzo uomo"); ore 18.30, Ottavio Missoni ("Una vita sul filo di lana"); ore 19, Paolo Tagliacarne con Renzo Zanazzi ("Attenzione ciclisti in giro"). 
Questi incontri saranno moderati da Sergio Meda e Marco Pastonesi.
Vai alla pagina web e al catalogo online dove sono rappresentati oltre 30.000 volumi di argomento sportivo.

Libreria dello Sport
Via Carducci, 9
20123 Milano

TEL. 028055355 - 0286454455
FAX. 0243119396
Email: ldsmilano@libreriadellosport.it 
Condividi post
Repost0
11 ottobre 2012 4 11 /10 /ottobre /2012 11:29

Comitato-Italiano-Paralimpico.jpgE’ stata presentata a Ragusa, il 10 ottobre 2012, presso la Scuola dello Sport del CONI Sicilia, la settima edizione della Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico, che giovedì 11 ottobre verrà ospitata contemporaneamente nelle piazze di dieci città italiane: Roma, Milano, Mirandola (Mo), Montevarchi, Pescara, Assisi, Caserta, Brindisi, Ragusa e Cagliari.

 

La Giornata Paralimpica a Ragusa è organizzata dal Comitato Italiano Paralimpico della Sicilia e da Enel Cuore Onlus, con il supporto della Fondazione Italiana Paralimpica, del Coni Sicilia, della Scuola dello Sport del Coni e dell’Inail, ha come obiettivo quello di avvicinare i ragazzi disabili e le loro famiglie alle discipline atletiche. Lo sport, infatti, è portatore di valori quali l’inclusione e l’integrazione perché permette a ognuno di esprimere, senza distinzioni, la propria attitudine, il proprio talento e le proprie abilità.

 

A presentare le attività che in programma per l'11 ottobre presso il Palazzetto dello Sport di Ragusa sono stati Nicole Mazarese, Commissario Straordinario del CIP Sicilia, e Luigi Di Fiore, di Enel Relazioni Esterne. Alla conferenza hanno partecipato anche il Presidente della Scuola dello Sport Rosario Cintolo, il Reggente del Coni Sicilia Giovanni Caramazza e alcune autorità in rappresentanza delle istituzioni locali. “Questa manifestazione è la dimostrazione dell’importanza e della crescita dello sport paralimpico, il nostro è un movimento in continua espansione destinato a dare grandi soddisfazioni, come hanno già dimostrato i nostri atleti a Londra” – ha dichiarato il numero uno del Comitato Paralimpico della Sicilia, Nicole Mazarese.

Sarà un evento che consentirà di dare ulteriore lustro al capoluogo ibleo dove per la prima volta si celebra questa manifestazione. “A Ragusa lo sport, a tutte le latitudini, viene praticato con la massima determinazione – dice il presidente del Coni di Ragusa Rosario Cintolo- “è la prima volta che la città capoluogo dell’area iblea ospita un evento simile ed è chiaro che daremo il massimo per fare bella figura”.

 

La manifestazione, che sarà condotta ed animata dai giornalisti Annalisa Castiglione e Roberto Oddo, avrà inizio alle 9 con il saluto delle autorità e seguirà poi con l’avvio delle attività sportive con le quali gli studenti avranno la possibilità di conoscere e praticare alcune discipline paralimpiche, tra cui tiro con l’arco, basket in carrozzina, tennis-tavolo, tennis, boccia, atletica in un momento di integrazione senza competizione.

Oltre allo sport, durante la mattinata sono previsti anche momenti di intrattenimento con spettacoli organizzati dalla Federazione Danza Sportiva.

 

Testimonial della manifestazione quest’anno sarà Veronica Floreno (tiro con l’arco) l’atleta trapanese che ha difeso i colori della Nazionale Italiana alle Paralimpiadi che si sono svolte lo scorso luglio a Londra, insieme ai campioni William Russo (scherma) e Antonino Lisotta (tiro con l’arco). Durante la kermesse saranno premiati gli atleti e i tecnici paralimpici siciliani che hanno partecipato alle Paralimpiadi di Londra 2012. Alla manifestazione parteciperanno alcuni atleti ragusani di fama internazionale.

 

Tante le scuole  e le associazioni di Ragusa e provincia che hanno già aderito all’iniziativa.

La Giornata Nazionale dello Sport Paralimpico ha, nel corso degli anni, prodotto ottimi risultati: dall'anno della prima edizione il numero dei tesserati delle federazioni e delle discipline paralimpiche riconosciute dal CIP è cresciuto di circa il 20 per cento. Un risultato che è stato possibile grazie al coinvolgimento dei giovani e delle scuole.

 




L’ufficio stampa del Cip Sicilia
Annalisa Castiglione
3341692582
Condividi post
Repost0
29 settembre 2012 6 29 /09 /settembre /2012 17:00
http://www.cometapress.com/public/allegati/Promoeventi/20120928_compleanno_gimondi_phcredit_quaranta%20(7).jpgUna grande festa per i 70 anni di Felice Gimondi circondato dall’affetto di numerosi ex-pro, colleghi e tanti ospiti tra autorità sportive e politiche, manager d’aziende e giornalisti. Filmati in bianco e nero, e tanti ricordi e aneddoti, molti dei quali “inediti”, spesso divertenti. 
Oggi, al via del Lombardia dal cuore della “sua” Bergamo, Felice ha potuto finalmente tagliare la torta nel giorno del suo 70° compleanno. E domani sarà starter della GimondiBike, gara di mountain bike sulle colline del Franciacorta.

Cliccando qui è possibile vedere delle immagini ad alta risoluzione relative all'evento 

Bergamo, 29 settembre 2012 – È sulle note di “Gimondi e il Cannibale” cantata da Enrico Ruggeri che si è aperta la festa per i 70 anni del grande campione bergamasco. Oltre 600 persone hanno partecipato alla serata organizzata in occasione dello speciale compleanno di Felice Gimondi, che ha visto il Centro Congressi Giovanni XXIII di Bergamo riempirsi di numerosi ospiti internazionali tra ex professionisti, compagni e avversari di Felice, autorità politiche e sportive, giornalisti e rappresentanti di aziende partner. 
Tanti e spesso divertenti i racconti “live” che hanno impreziosito la serata, magistralmente condotta da Alessandra De Stefano e Auro Bulbarelli in diretta su Rai Sport 2, tra cui quelli di Ercole Baldini, Marino Basso, Dino Zandegu, Gianni Motta, Michele Dancelli, Francesco Moser, Giuseppe Saronni e Giancarlo Ferretti. Momenti di allegria anche alla consegna di un divertente “quadro” consegnato dal pistard tedesco Rudy Altig, mentre i tifosi orobici hanno potuto godersi la presenza sul palco di Gimondi circondato da Paolo Savoldelli e Ivan Gotti, ovvero 7 maglia rosa, tutte “made in Bergamo”! In sala erano presenti oltre 40 tra ex-professionisti e tecnici che hanno condiviso con Gimondi la propria carriera, e tra questi anche “pinza d’oro” Piazzalunga, il meccanico di fiducia che ha arricchito la scenografia del palco con due storiche biciclette di Felice. 
«I ringraziamenti dopo 70 anni sono davvero tanti ma il primo pensiero va a mia moglie e alla mia famiglia – è stato il commento più toccante di un emozionato Gimondi – perchè sono una parte fondamentale della mia vita».
Un salto nel passato con la presenza di Giacomo Agostini, il grande campione motociclistico che con Felice Gimondi condivide lo stesso anno di nascita, il 1942. Molti i contributi filmati in bianco nero attinti dalla cinet eca RAI e commentati dallo storico del ciclismo, Beppe Conti. La serata si è conclusa con la consegna al festeggiato di una Bianchi limited edition che l’azienda di Treviglio ha realizzato in soli 70 pezzi e che riporta i colori delle maglie e le scritte delle principali gare vinte da Felice Gimondi. 
L’iniziativa "Felice Gimondi, 70^ tappa" è stata organizzata da Giovanni Bettineschi (Promoeventi Sport) e Beppe Manenti (Gimasport) con il patrocinio di Regione Lombardia, Provincia di Bergamo, Comune di Bergamo, Camera di Commercio di Bergamo e con il sostegno di UBI Banca, UBI Banca Popolare, Gewiss, Bianchi, Maglificio Santini, e con la partnership di Vittoria, TX Active by Italcementi, Radio NumberOne e L’Eco di Bergamo. Agli ospiti della serata è stato omaggiato un libro fotografico con le più importanti immagini della vita (non solo la carriera) di Felice Gimondi, che riporta 70 auguri che ex-pro, atleti, giornalisti, autorità e manager d’azienda hanno voluto fare al campione bergamasco.
E questa mattina, nel giorno del suo compleanno, l’immancabile taglio della torta avvenuto nel parterre della partenza del Lombardia che, in onore dei 70 anni di Felice Gimondi, RCS Sport e Regione Lombardia hanno deciso di realizzare a Bergamo.
E domani la conclusione del trittico dedicato a Felice con la GimondiBike, gara internazionale di mountain bike con partenza e arrivo a Iseo.

 

Condividi post
Repost0
26 settembre 2012 3 26 /09 /settembre /2012 06:27

Filippo-Poponesi.jpg(Perugia24.net, di Antonello Menconi) In tanti hanno affiancato Filippo Poponesi, che ieri, in occasione della 19^ edizione della Giornata mondiale contro l’Alzheimer, ha percorso 205,660 km in 24 ore di corsa podistica nell’anello, di 910 metri, che si snodava nel centro storico di Perugia.
E' stata la 3^ edizione del Popof Day and Night.
Ha accompagnato Poponesi, in orari diversi (la corsa si è disputata dalle ore 12 di sabato 22 settembre a mezzogiorno di domenica 23 settembre 2012) uno stuolo, oltre 200, di appassionati di corse podistiche.
In particolare, sono da segnalare gli oltre 100 km percorsi da Roberto Gnazi e Giorgio Bistocchi.

Classifica finale: 1° Filippo Poponesi (Avis Pg-205,660 km), 2° Roberto Grazi (idem-121,030 km), 3° Giorgio Bistocchi (Popof-103,740 km), 4° Fabrizio Rotoloni (Capanne-62,790), 5° Simone Cavallini (Avis Pg-58,240), 6° Enrico Piermatti (Cd Perugina-51,870), 7° Mauro Spacci (/libero-43,680), 8° Stefano Perito (Avis Pg-42,770), 9° Francesco Chiurla (Capanne-40,040), 10° Italo Tognoloni (Avis Pg-36,400), 11° Giuseppe Sabatino (Podistica Lino Spagnoli Pg-34,580), 12° Andrea Alimenti (Avis Pg-34,580), 13° Vittorio Giuliano (Podistica Lino Spagnoli Pg-33,670), 14° Tommaso Matteucci (Triathlon Trasimeno-32,760), 15° Francesco Rallo (Avis Pg-31,850), 16° Daniele Falaschi (Cd Perugina-30,940), 17° Luca Tomassoni (Runners Pg-30,940), 18° Francesco Boriosi (Volumnia Sericap Pg-30,940), 19° Tommaso Alimenti (Popof-30,940), 20° Tonino Panasiti (libero-29,120), 21° Gabriele Tini (Avis Pg-29,120), 22° Francesco Fiorucci (libero-28,210), 23° Domenico Aprea (libero-28,210), 24° Marcella Spaccini (Avis Pg-28,210), 25° Luca Paternoster (Popof-27,300).

 

 

poponesi.jpgProtagonista assoluto dell'endurance podistica “Popof Day – 24 ore per Fiorella”, è stao dunque il perugino Filippo Poponesi, il podista amatoriale perugino attratto dalle lunghe distanze ( e tra l'altro promoter regionale della IUTA (Italian Association Ultramarathon and Trail) che è l'Associazione italiana che promuove lo sviluppo delle ultramaratone nel territorio nazionale: seguendo la sua passione, ha preso parte anche alla Spartathlon (246 km, con partenza da Atene ed arrivo a Sparta) arrivando al traguardo dopo 33 ore e 49 minuti.
Quest’anno, Poponesi, “Popof” ha voluto dedicare la sua impresa alla causa della lotta all’Alzheimer.

La 24 ore ha fatto parte infatti delle manifestazioni organizzate dalla Onlus “Fiorella contro l’ Alzheimer” e dal Comune di Perugia in occasione della XIX Giornata Mondiale dedicata a questa gravissima malattia. Attraverso iniziative scientifiche, ma anche di spettacolo e di sport si è fatto in modo di coinvolgere ilmaggior numero possibile di cittadini e sensibilizzarli nei  confronti di una patologia che ha un costo sociale altissimo e che, soprattutto, incide dolorosamente su molte persone anziane e sulle loro famiglie.  
Il Popof Day è stata una 24 ore di corsa senza pause, insieme agli amici podisti ed a chi abbia voluto partecipare percorrendo,  magari camminando, anche solo una piccola distanza.
Nelle due precedenti edizioni (questa è la terza) il Popof Day si è svolto nel percorso verde, ma  nell'edizione di quest'anno - per la prima volta - si è sviluppato in una location d’eccezione: il centro storico di Perugia, in un  bellissimo tracciato di circa un km, sullo sfondo della Fontana Maggiore.  
Nel corso delle 24 ore, giorno e notte, chiunque abbia voluto si è unito a Popof per correre e/o camminare insieme  a lui.
Domenica, dalle ore 10.00 alle 12.00  i protagonisti del Popof Day sono stati i bambini, muniti di un chip che ha monitorato il tragitto effettuato da ciascuno, per calcolare la distanza complessiva di questo lungo percorso di solidarietà.
Anche i bambini, con la loro presenza gioiosa, hanno aiutato Popof  nell’ impresa di battere il record realizzato nel 2011.
Lo stesso Poponesi ha però ribadito che non è importante il record, ma che la manifestazione serva a sensibilizzare i cittadini sui problemi che la malattia arreca sia ai malati che alle loro famiglie.

Condividi post
Repost0
19 settembre 2012 3 19 /09 /settembre /2012 11:02

sport-e-diabete-in-sicurezza_01.JPGSabato 15 settermbre 2012 si é svolto presso la Sala Anziani di Palazzo D'Accursio (Bologna) il convegno Sport e Diabete in sicurezza che ha aperto la 11^ Unicredit Run Tune Up.

Sabato 15 Settembre 2012 Unicredit Run Tune Up si è aperta in Sala Anziani di Palazzo D’Accursio.  

Fe.D.E.R -  UISP – SIMG, In collaborazione con l’Azienda Ospedaliera Universitaria di Bologna Ospedale Policlinico S. Orsola Malpighi sono stati i protagonisti di un convegno: Sport e Diabete in sicurezza.

Qualche mese fa l’incontro tra UISP e FeDER (Federazione Diabete Emilia Romagna) ha portato ad una interessante co-progettazione. Diabete e sport sono parole da coniugare insieme. L’obiettivo è quello creare un albo accreditato di impianti (piscine e palestre) a livello regionale che possano accogliere in sicurezza persone con diabete.

Si contano più di centocinquanta strutture in regione, circa duemila gli operatori che saranno coinvolti.

Piscine e palestre UISP avranno perciò tale titolarità e verranno suggerite agli associati della Federazione Diabete Emilia Romagna,  che godranno anche di una scontistica, inserendosi nei corsi tradizionali.

Con questo progetto si intende divulgare la conoscenza della malattia; Uisp (che promuove attività fisica per la salute di tutti, ma a misura di ciascuno) creerà le condizioni affinché nei suoi impianti gli istruttori siano preparati ad accogliere in sicurezza persone con il diabete, inserendoli in gruppi alle stesse condizioni delle persone non affette dalla patologia.

Sport-e-diabete 0003Un centinaio di persone si sono presentate sabato al Convegno, una mattinata di lavori con esperti del settore medico-scientifico (il Prof. Marchesini, primario, il dottor Zucchini, pediatra ed il dott. Bagnoli vice presidente dell’Ordine dei Medici) e con i promotori della iniziativa.

Fulcro degli interventi è stata l’evidenza scientifica che anche le persone con diabete traggono documentati vantaggi dalla pratica motoria purché questo avvenga in sicurezza senza il rischio di complicanze, approfondendo la conoscenza del proprio corpo, controllando l’emotività e la paura, ricercando momenti di aggregazione e divertimento.

Il Convegno ha presentato anche le iniziative di formazione per gli operatori di strutture sportive UISP (piscine e palestre) che si specializzeranno per accogliere queste persone, grazie alle relazioni di esponenti di livello del settore medico-scientifico.

Durante la mattinata è stato anche anticipato che l’edizione numero 34 di StraBologna della prossima primavera sarà dedicata al diabete, con forme e modi che saranno comunicati successivamente.

 

 

Nelle foto.
In alto: il gruppo (da ax Vincenzo Manco Presidente UISP Emilia Romagna - Luigi Bagnoli Vice Presidente Ordine dei Medici di Bologna - Paola Paltretti Vice Presidente UISP Bologna - Stefano Zucchini Pediatra - Rita Lidia Stara Presidente FeDER - Giulio Marchesini Reggiani Primario Ospedale S. Orsola - Fabio Casadio Presidente UISP Bologna)
In basso: il tavolo dei relatori (da sx Zucchini - Bagnoli - Manco - Paltretti - Marchesini - Stara).

 

Condividi post
Repost0
18 settembre 2012 2 18 /09 /settembre /2012 07:18

conferenza_stampa_gimondi_ph_quaranta_2.jpg

 

Il 30 settembre, le celebrazione del 70° compleanno di Felice Gimondi: scatterano, attorno a quella data, tre giorni di festeggiamento per Felice Gimondi e la sua 70^ tappa. L'11 settembre 2012, presso la Spazio Viterbi della Provincia di Bergamo, ha avuto luogo la conferenza stampa di presentazioone della kermesse.
Un weekend interamente dedicato al compleanno di Felice Gimondi: si inizia con la festa (in diretta tv) di venerdì 28 settembre, per proseguire il giorno dopo con il via del Lombardia dal centro di Bergamo, e si conclude domenica 30 settembre con la GimondiBike, gara di mountain bike sulle colline del Franciacorta.Con la conferenza stampa di questa mattina ha preso il via la marcia di avvicinamento che si concluderà nell’ultimo fine settimana di settembre con il trittico dedicato ai festeggiamenti per il settantesimo compleanno di Felice Gimondi.
Presso lo spazio Viterbi della Provincia di Bergamo, è stata presentata l’iniziativa “Felice Gimondi 70° tappa” che prende il via venerdì 28 settembre 2012 presso il centro congressi Giov anni XXIII che ospiterà la festa di compleanno di un simbolo di Bergamo, alla presenza di oltre 400 ospiti internazionali tra ciclisti e sportivi di altre discipline, autorità politiche e sportive, giornalisti e aziende partner. La serata sarà trasmessa in diretta tv a partire dalle 21.00 sul canale digitale RAI Sport 2 con la conduzione di Alessandra De Stefano e il contributo “storico” di Beppe Conti.
E il giorno dopo il via de “Il Lombardia” dal cuore di Bergamo e che si concluderà, dopo 241 chilometri e le cime di Valcava, Colma di Sormano e Madonna del Ghisallo, sul lungolago di Lecco. La tre giorni di Felice si concluderà domenica 30 settembre con la GimondiBike, gara internazionale di mountain bike con partenza e arrivo a Iseo.

A fare gli onori di casa è stato il presidente della Provincia di Bergamo, Ettore Pirovano, che nel suo intervento di ringraziamento ha voluto omaggiare Gimondi di un originale comparazione: «Seppur in anni molto lontani, Gimondi condivide con il Caravaggio la stessa data di nascita. E forse non solo quella». Gli ha fatto eco il primo cittadino di Bergamo, Franco Tentorio che ha ricordato che «quando devo presentare la nostra città a qualche delegazione straniera, tra i simboli di Bergamo non dimentico mai Felice Gimondi».  L’iniziativa “Felice Gimondi – 70° tappa” è stata voluta da Giovanni Bettineschi, presidente di Promoeventi Sport, e da Beppe Manenti (organizzatore della Gran Fondo Felice Gimondi e della GimondiBike) che hanno ricordato come il progetto sia nato per una fortuita concomitanza: «Quando abbiamo saputo dello spostamento di data del Lombardia, coincidente con il compleanno di Felice, ci è sembrato naturale allestire qualcosa di speciale – ha ricordato Bettineschi – e ora siamo impegnati nell’organizzazione di altri aspetti che renderanno i festeggiamenti ancora più emozionanti».
Nel suo intervento, Stefano Allocchio di RCS Sport ha illustrato brevemente Il Lombardia sottolineando la disponibilità di Regione Lombardia, Provincia di Bergamo e comune di Bergamo che da sempre hanno dimostrato verso il ciclismo: «E quest’anno il Lombardia sarà ancor più interessante con la partecipazione di numerosi campioni che affronteranno una salita da molti anni esclusa dalle competizioni, ovvero il temuto Muro di Sormano» ha commentato Allocchio. Ha chiuso la serie di contributi Carlo Saffioti consigliere di Regione Lombardia che ha ricordato la vicinanza delle istituzioni regionali al ciclismo «e al ciclismo che ha come simbolo Felice Gimondi».

Presenti all'incontro con la stampa anche Alessandro Cottini, assessore allo sport della Provincia di Bergamo,Gianni Sommariva e Michele Gamba della Federazione Ciclistica Italiana.
Naturalmente non poteva mancare il conclusivo intervento del festeggiato, Felice Gimondi: «Ho sempre preferito pedalare piuttosto che parlare in pubblico, ma qui mi trovo a casa mia, e non posso che ringraziare quanti si sono adoperati per l’organizzazione, a partire da Giovanni Bettineschi e Beppe Manenti, fino alle autorità presenti e alle aziende sponsor – ha commentato Felice Gimondi – ma consentitemi di ringraziare soprattutto la mia famiglia che in tutti questi anni mi è sempre stata vicina, e mi ha supportato e sopportato». Un intervento, il suo, colmo di emozione per un uomo che tanto ha dato al ciclismo, e forse non solo a quello.

Condividi post
Repost0
17 settembre 2012 1 17 /09 /settembre /2012 17:03

Il 21 settembre 2012 avrà luogo presso il Teatro Don Bosco "Ranchibile (Via Libertà 199, Palermo), la conferenza stampa di presentazione della 3^ edizione del Memorial Podistico Salvo D'Acquisto che si svolgerà il 23 settembre 2012.
A seguire, si svilupperà un incontro-dibattito sul tema "Sport - Volontariato - Solidarietà e Associazionismo, quadrimonio inscindibile e patrimonio dei cittadini". 

 

 

invito.jpg

Condividi post
Repost0
16 settembre 2012 7 16 /09 /settembre /2012 20:53

TurinRingMarathon.jpgDopo aver visto tra febbraio e marzo 2008 ila realizzazione del record da Guinnes dei Primati, stabilito da Enzo Caporaso (51 maratone in altrettanti giorni consecutivi) e negli anni successivi diversi altri record legati al mondo della maratona, il Turin Ring Marathon del Parco Ruffini si prepara ad accogliere la fiaccola della World Harmony Run.

Domani, lunedì 17 settembre, alle ore 18.30 la staffetta podistica internazionale per la pace e l'armonia è infatti attesa sul percorso permanente di circa 2 chilometri tracciato lungo i viali alberati del parco, teatro delle manifestazioni sportive targate Il Giro d'Italia Run, come Recordando e la 24 Ore di Torino, una classica del panorama dell'ultrapodismo internazionale.

Il passaggio della fiaccola sarà il prologo della grande festa in programma al Parco Ruffini nella primavera del 2013, una nuova inaugurazione dell'anello dei record, che per l'occasione verrà rifatto ex-novo.

Partita il 23 febbraio da Coimbra (Portogallo), la fiaccola è attesa a Vienna (Austria) il 7 ottobre 2012. Per seguire il percorso della World Harmony Run, dal 7 al 20 settembre in Italia (dove percorrerà 1.250 dei 24.000 chilometri del suo tragitto europeo), si può andare sul sito www.worldharmonyrun.org.

 

La staffetta internazionale, che all'ombra della Mole darà vita a una fitta serie di appuntamenti con istituzioni locali, scuole e comunità religiose. 

La staffetta più lunga del mondo a Torino: la fiaccola in città servirà a condividiere un messaggio di pace e di armonia. 
L'edizione 2012 della World Harmony Run, la staffetta podistica internazionale per la Pace e l'Armonia, attraverserà l'Italia dal 7 al 20 settembre, percorrendo oltre 1250 chilometri, sui circa 24.000 dell'intero tratto Europeo. IL tratto europeo è partito da Figueira da Foz, Coimbra, Portogallo, il 23 febbraio e si concluderà a Vienna, Austria, il 7 ottobre 2012.
Durante il passaggio a Torino, la staffetta sarà ospite di una fitta serie di appuntamenti che hanno il comune denominatore nello spirito di unità multietnico e interreligioso e che coinvolgeranno istituzioni locali, scuole, comunità religiose, a testimonianza della vicinanza della città alle tematiche della pace.
La staffetta comincerà la sua tappa italiana il 7 settembre da Udine e arriverà a Torino il 17 settembre in serata dopo essere  partita da Acqui Terme al mattino. Si fermerà a Torino il 18 e la mattina del 19.
La partecipazione è gratuita.
Per informazioni e partecipazioni contattare:
Cell. 340 84 38 627
Programma

17  settembre:  
- Arrivo a Torino da Acqui Terme del team internazionale World Hamrony Run 
- Ore 18.30: Inaugurazione  “Miglio per la pace Sri Chinmoy “ presso Parco Ruffini con partecipazione atleti locali.
18 settembre:
- Ore   8.30
-  Incontro scuola primaria – San Domenico Savio Via Paisiello, 37 
-  Cerimonia di piantumazione “ albero della Pace”
- Ore 10.00: Saluto  alla scuola Multietnica  Parini, Corso Giulio Cesare, 26
- Ore 10.40: Consegna  fiaccola ad  Imhan Abdelaziz Kuonati, Moschea, Corso Giulio Cesare,6 
- Ore 11.15: Consegna  fiaccola al Parroco del Duomo, Don Garbiglia Giancarlo, davanti il sagrato del  Duomo 
- Ore  11.45: Passaggio presso comune con saluto Autorità presenti
- Ore 12,10: Partenza atleti e fiaccola per ONU.
- Ore 13.00: Cerimonia  accoglienza fiaccola  presso  Onu ( UNICRI- ITCILO, UNSSC).
Via dei Maestri
- Ore 18.30:  “Momenti  di pace”. Incontro con la  comunità Sermig Arsenale della pace, Piazza Borgo Dora, 61 
19 Settembre
- Ore 9.00 / 10.00: Incontro con Scuola  Maria Ausialiatrice
Ore 10.45: Saluto ai  bambini istituto scolastico Tommaseo, Piazza Cavour
Ore 11.20: 
- Incontro classi Istituto Adorazione Cadorna, viale Curreno, 21
- Cerimonia piantumazione albero della Pace
Ore 13.00: Partenza da Torino direzione Aosta
19 settembre: Torino – Aosta km 121
- 13,30/14.00  Partenza  per Ivrea direzione Aosta 
- Ore : 17.00/17.30: arrivo ad Aosta.
- Accoglienza gruppi sportivi locali e autorità.
20 settembre:   Aosta – Colle Gran San Bernardo km.34,60  - Consegna fiaccola alla Svizzera
- Ore 8,30/9,00: Visita scuole  elementari di Aosta
- Ore 10.00: partenza per  passo del Gran San Bernardo
- Ore 12.00 : arrivo al colle del Gran San Bernardo 
- Ore 12.15 : Cerimonia di passaggio della fiaccola alla Svizzera
Con il Patrocinio delle città di: Torino - Tarvisio – Venezia – Padova – Firenze – Pisa - La Spezia – Portofino - Santa Margherita Ligure – Camogli – Genova - Acqui Terme e dell'Ente Area marina Protetta di Portofino.
Per seguire il percorso della World Harmony Run che dal 7 al 20 settembre attraversa una parte dell’Italia si può andare sul sito www.worldharmonyrun.org
Condividi post
Repost0
14 settembre 2012 5 14 /09 /settembre /2012 00:05

Jvan Cudin (a destra) al Campionato del Mondo 24 ore su strada 2012 _ Foto di Maurizio CrispiSi svolgerà, il 21 settembre alle ore 20.30, presso il Palazzo della Provincia di Pordenone, nel contesto della manifestazione "Pordenonelegge", una tavola rotonda sul tema delle ultramaratone dal titolo "Uomini ultra. Sulle orme di Fidippide. Di corsa attraverso i secoli", incentrate su testimonianze e racconti che saranno resi da campioni dell'ultramaratona italiana di ieri e di oggi.

Inteveranno Giorgio Calcaterra, Ivan Cudin, Leonardo Soresi, Fabio Marri. Moderatore della serata Daniele Menarini della rivista "Correre". 

L'evento è in collaborazione con Messaggero Veneto.


Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche