Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
8 settembre 2012 6 08 /09 /settembre /2012 20:28

Madonie.Fest 3859Prosegue il Madonie.Fest 2012, il Festival che, per quasi un mese, sta accendendo i riflettori sulle eccellenze del comprensorio delle Madonie. Il terzo week dall'inizio della manifestazione sarà dedicato a sport, cultura e musica.

Si comincia in mattinata con l’Equiraduno “A cavallo del Siciliano, caratterizzato dalla presenza di soli cavalli di razza siciliana. I partecipanti potranno apprezzare i paesaggi offerti da Piano Zucchi e Piano Battaglia, prima di fare ritorno a Petralia Sottana.

Quasi in contemporanea, scatterà nel centro di Petralia Sottana la gara di Orienteering urbano. Gli organizzatori faranno un briefing iniziale con i partecipanti, per spiegare come si legge una carta e come si usa una bussola. La gara consiste nel trovare le lanterne disseminate sul percorso, passare i tavoli di controllo predisposti in ogni area e terminare nel minor tempo possibile il percorso senza commettere errori.

A metà mattinata il Parco Avventura delle Madonie si trasformerà da luogo di divertimento a luogo di riflessione con il convegno “La funzione sociale del bosco”. Al termine della tavola rotonda il concerto degli Edvard Grieg Ensemble regalerà insolite suggestioni a tutti i partecipanti.

 

Programma di domenica 9 settembre:

Piano Zucchi - Piano Battaglia ore 09.00 - 13.00, Petralia Sottana (PA)
Madonie a Cavallo del Siciliano: raduno equestre a cura dell’A.S.D. Sportour Alte Madonie

 

Corso Paolo Agliata ore 09.30, Petralia Sottana (PA)
Orienteering urbano: gara di Orienteering, iscrizione gratuita

 

Parco Avventura Madonie ore 11,00 Petralia Sottana (PA)
Tavola Rotonda “La funzione sociale del bosco”

A seguire Concerto del  Edvard Grieg Ensemble

 

 

 

Condividi post
Repost0
23 agosto 2012 4 23 /08 /agosto /2012 19:30

madonie fest 2012Oggi, 23 agosto 2012,  alle 19.00 è avvenuta la presentazione stapa del Madonie.Fest 2012 al Parco Avventura delle Madonie.
Madonie da vivere, assaporare, esplorare. In sintesi Madonie Fest, la manifestazione che dal 25 agosto al 16 settembre animerà il Parco delle Madonie tra sport, arte, cultura della natura e promozione del territorio.

Cuore pulsante della manifestazione sarà il Parco Avventura delle Madonie, ma protagonisti indiscussi saranno i Comuni del comprensorio, pronti a mostrare il meglio di un territorio da vivere, assaporare, esplorare.

La manifestazione punta a promuovere le specificità del territorio mostrando i punti di forza del comprensorio delle Madonie: paesaggi mozzafiato, un’eccezionale enogastronomia e un’enorme campo di gara naturale a disposizione degli amanti del turismo sportivo.

Tutti i giorni il Parco Avventura delle Madonie ospiterà FierAttiva, con stand di prodotti e servizi e laboratori didattici. Dal martedì al sabato la mattinata sarà dedicata alle attività sportive (Equitazione e relativo “battesimo della sella”, tiro con l’arco, trekking, mountain bike, arrampicata sportiva, nordic walking e passeggiata con asinelli), mentre nel pomeriggio si svolgeranno le visite guidate ai centri storici di Castelbuono, Isnello, Gangi, Geraci Siculo, Polizzi Generosa, Petralia Sottana, Petralia Soprana.

Nell’ottica di una promozione efficace del territorio, volendo agevolare l’accesso ai servizi e fidelizzare i turisti, il Parco Avventura delle Madonie ha ideato la “E-card Madonie Fest”, che si può ottenere gratuitamente presso i punti affiliati o può essere acquistata ad un valore simbolico di 10-15 euro (Base o Family).


Gli appuntamenti da non perdere:

Sabato 25 agosto: Eco4Raid, manifestazione giunta alla terza edizione, organizzata dall’Asd Abies in collaborazione con l’Ente Parco delle Madonie, è una competizione multidisciplinare che prevede prove di Mountain bike (single track a cronometro), tiro con l’arco (a punteggio), percorsi acrobatici sugli alberi (a cronometro) e Orienteering (a cronometro e controllo).

L’iscrizione è gratuita. I vincitori della categoria maschile e femminile saranno premiati con un Week end avventura (soggiorno di due giorni per due persone), mentre i secondi e terzi classificati riceveranno ingressi gratuiti presso il Parco Avventura delle Madonie e l’Archeodromo.


1^ Estemporanea di pittura Madonie Fest “Una favola di Montagna”
, domenica 26 agosto, Parco Avventura a partire dalle ore 9,30. L’iscrizione è gratuita. L’estemporanea si svolgerà principalmente al Parco Avventura, ma gli artisti potranno anche ritirare la tela fornita dagli organizzatori e ritrarre scorci di paesaggio esterni al Parco Avventura.

Le opere rimarranno esposte al Parco Avventura per l’intera durata del Madonie Fest e saranno giudicate dagli appassionati, sulla pagina facebook “Madonie Fest”, e da una Giuria tecnica. La premiazione si svolgerà il 16 settembre e i primi due di entrambe le classifiche vinceranno un week end avventura in pensione completa e attività incluse.

 

Le Olimpiadi del Bosco, sabato 1 settembre, Parco Avventura ore 8,30-18,00. Una serie di giochi animeranno il Parco Avventura con un mix tra lo spirito dell’Orienteering e la caccia al tesoro. All’interno di un tracciato prefissato, i concorrenti dovranno scovare le lanterne. Per conquistare ogni lanterna bisogna affrontare una prova (arrampicarsi su un albero, passare da un albero all’altro, etc). Ogni lanterna contiene un oggetto che permetterà ai concorrenti di comporre il “puzzle” finale.

 

Gara di tiro con l’arco, domenica 2 settembre, Piano Zucchi ore 9,30-11,30. La gara è organizzata in collaborazione con l’Associazione “I Grifoni di Sicilia”, che si cimenterà in una gara dimostrativa, ma la competizione è aperta anche agli “esterni” che vorranno iscriversi. Al termine della gara dimostrativa anche il pubblico potrà provare a cimentarsi nella specialità che alle ultime Olimpiadi ci ha riservato l’ennesima medaglia d’oro.

 

Natural Fitness, domenica 9 settembre, Parco Avventura ore 9,00 -12,30, gara dimostrativa. E’ la nuova tendenza del Fitness, una vera palestra a cielo aperto per allenarsi sfruttando come attrezzi gli strumenti offerti dalla natura. La gara dimostrativa permetterà di mettere alla prova forza ed equilibrio e consentirà di scoprire come si possono allenare i vari distretti muscolari anche al di fuori del chiuso delle palestre.

 

Gara di Orienteering, domenica 9 settembre, Petralia Sottana ore 16,00-18,00.

Gli organizzatori faranno un briefing iniziale con i partecipanti, per spiegare come si legge una carta e come si usa una bussola. La gara consiste nel trovare le lanterne disseminate sul percorso, passare i tavoli di controllo predisposti in ogni area e terminare nel minor tempo possibile il percorso senza commettere errori.

 

Madonie a cavallo del Siciliano, Equiraduno da giovedì 13 a sabato 15 settembre, Parco Avventura delle Madonie dalle 9,30, con tutti cavalli di razza siciliana.

 

Gara Endurance di Equitazione “Trofeo Madonie Fest 2012”, sabato 15 settembre, Parco Avventura delle Madonie.

 

Primo Trofeo di Trail + Mountain Bike, Piano Battaglia domenica 16 settembre, ore 9,30-10,30,

 

 

Info e aggiornamenti su www.madoniefest.it

L’addetto stampa
Marco Tripisciano

Condividi post
Repost0
23 agosto 2012 4 23 /08 /agosto /2012 09:34

International-conference-trail-running.jpeg

Lunedì 3 settembre 2012, a Courmayeur, al termine delle manifestazioni podistiche del The North Face® Ultra-Trail du Mont-Blanc® 2012avrà luogo una Conferenza internazionale sui temi del trail running con il patrocinio della Federazione Francese di Atletica. Il numero dei partecipanti alla conferenza è limitato - per motivi organizzativi - ad un massimo di 200: una parte dei posti ai rappresentanti ufficiali di alcune nazioni e delle Federazioni, i rimanenti verranno distribuiti tra organizzatori, atleti, rappresentanti della stampa (ma con l'avvertenza di prenotare in anticipo la propria partecipazione che sarà subordinata alla disponibilità dei posti).

 

Organisation. The Trailers du Mont-Blanc, in collaboration with The Courmayeur Trailers, a representative group of trail organisers (several different countries and challenges, federated or not, several equipment manufacturers), the FFA, the municipality of Courmayeur and the Aosta Valley Region and the Chamonix Mont Blanc Valley.

Date and location. Monday, September 3rd 2012 in Courmayeur (30 mins. from Chamonix, via the Mont-Blanc Tunnel).

Objective. To determine for the short, and the middle, term the converging policy trends between the various players in the field of trail running: organisers, federations, runners, brands, media... on an international scale

Who will be present? We would like to bring together as many organisers as possible from several countries (France - metropolitan and overseas, Italy, Switzerland, Spain, Belgium, Germany, Great Britain, the USA, Japan, and Poland). We are also inviting other players from the trail running field (federations, brands, top-level athletes, the press)

However, due to the capacity of conference hall, kindly provided to us by the municipality of Courmayeur, and also in order to allowfruitful debates, the number of places is limited to 200. The distribution of the various delegations will be approximately as follow:

Federations, institutions & officials                           30

Brands                                                                     25 (1)

The press                                                                25

Organisers                                                              120 (2)

Total                                                                      200

 

(1) each brand may be represented by 2 people, of whom one team athlete

(2) limited to 1 person per organisation, unless there are less than 120 organisations represented.

 

 

Broadcasting of the conference on the InternetWithin the framework of « WEB-TV » which will be set up during the The North face® Ultra-Trail du Mont-Blanc®, this conference will be broadcast live and recorded on the internet.

 

Agenda

1.    Definition of trail running (henceforth 'trail') 
2.    Values of 'trail' 
3.    Management of high level athletes
4.    Relationships with National and International Federations
5.    Setting up of an international classification

Presentation of the Agenda's proposed themes (linee programmatiche)

1) The first objective of this conference will be to validate an international definition of 'trail' by defining its most important characteristics and therefore making the distinction between 'trail' and other similar disciplines. A definition will be presented and discussed.

2) The second conference theme, in our eyes the most important, is to reaffirm the 'trail' values : fairness, respect, transparency, solidarity, sharing, whether in regard to oneself and one's health (prevention initiatives, commitment to anti-doping) or in regard to others (favourable relationships with competitors, volunteers, local population....); respect for nature and eco-responsibility. An ethical charter will be presented and discussed.

In addition, The Ultra-Trail du Mont Blanc® wishes to explain its action taken in favour of the runner's health which it has  led for a few years in collaboration with the association of Athletes For Transparency. This action was introduced at the end of 2007 at the request of top-level runners with, as its objectives, the preservation of the spirit and authenticity of the event, by guaranteeing as much as is possible that the races take place fairly and to allow the top athletes to set an example of an exemplary nature by committing to the most perfect transparency, while at the same time addressing all the runners.

3) In connection with this ethical charter which clearly states what we want to protect, there are doubtless things which have to evolve

In particular, the question of the top-level runners arises. We wish to keep, for a long time, the exemplary, simple and humble athletes (a quotation of Kilian Jornet's illustrates this well: "because winning is not ending in first position. It is not beating the others. Winning is overcoming oneself... "). 
But it is also necessary to understand that their lives can be complicated and we must ask the question about a fair distribution of the 'trail' income the between organisers, athletes and brands. The question of invitations and premiums is thus posed, and guidelines will be proposed and discussed.

4) How can we concretely federate the organisers, to give coherence to all the races, in a united way? We would try to make an inventory of fixtures: among the represented countries, what are the relationships with their federations?

This question has already been answered in France with the creation of a working 'trail' group in 2006. But the present system is limited to members of TTN + 2 or 3 major organisations. What is the balance between co-optation and candidature via the TTN?

Two speeches, one by the President of the FFA, Bernard Ansalem, then another by André Giraud, vice-president in charge of events outside of stadiums or by Michel Huertas, president of the CNCHS, will explain how it works and will show, with regard to the evolutions planned for 2013 and 2014 how the FFA works at structuring 'trail' by being attuned to organisers and to the athletes

What is the IAU? Does it represent 'trail'? What value has the World championship which it organises? Etc.... In the absence of contact with the IAU, we have, at the moment, only questions, but preliminary discussions could bring some answers and allow the organisation of a possible intervention by a member of the IAU during the course of this Conference.

What work is realised by the IUTA in Italy? Paper given by the IUTA President, Gregorio Zucchinali.

Who represents the short 'trail' (less than 42km) in Italy and on the international stage? In the medium term, have we the capacity (human resources and financially) to include approximately 700 organisers and to proceed to elect those to make the representation official (group by type of race?)


5)  We would like to propose that all organisations that make a commitment to validating the texts from this conference participate in a common world ranking which would, at the end of the season, indicate the best trail runners of the year and attribute each runner his position according to his performance level.

This ranking has been established by Didier Curdy, a trail runner passionate about statistics, who has been working on this project for several years. The original idea of this ranking consisted of comparing the performance realised by every runner in the best virtual world performance over an equivalent distance. To do it, Didier Curdy found all the best world performances in ultra, marathon and the races over several hundreds of kilometres.
This data, once positioned on a graph, was interconnected by a curve which allows the calculation, for every distance above 20 km, of the "virtual world record" over this distance. For each race, we calculate the effort by considering at the same time its distance, its positive and negative height gain, according to a scale carefully established over severalyears by comparing the races (by analyzing the performances at each race) of the widest possible sample of runners common to these races. It is then possible to attribute to each runner a number of points calculated in proportion to the time taken by the runner with regard to the "virtual world record" over the equivalent distance.

On the basis of this ranking, a working group will be set up to establish a precise regulation meeting the expectations of organisers (ranking by state, world ranking, ranking by 'trail' type....), with the objective that this ranking can be set up as from 2013.

Provisional conclusion. In short, we aim that each player in the field of 'trail' finds that which interests him: 

  1. for the high-level runners: that it should favour their practice; have a more structured recognition of their performances; favour their mediatisation; guarantee as well as possible that 'trail' is and will stay a healthy sport 
  2. for runners in the pack: to continue to benefit from a rich offer of races, where the competition allows for not having standardised races. To have guarantees of safety and respect for the regulations in force in the country concerned, stay in the contact with the top-level athletes; have brotherly, friendly exchanges with them; to be able to be situated in national world and rankings 
  3. for the brands : to ensure the mobilisation of the public; to ensure the motivation and the growth of the number of followers; to create  additional interest around this expanding and original sport which has strong values, with stories to tell, and champions to promote
  4. for event organisers : to ensure additional media exposure; to keep the runners motivated; to keep control over their future, to reach a balance of their representative ness (runners, organisers, brands) with public and federal authorities.

Each organiser will be free to sign up to this movement. Upon doing so they will make a commitment to respect and promote the rules of the game which are put into place, they will find a privileged space of exchange with 'trails' world wide and the federation's delegates and have access to a communal space for the communication and promotion of 'trail'.

If we fail to reach a wide consensus with all the players in the field, we can imagine that this conference is at least the expression of a very wide group of organisers; allowing the publication of a frame-work document concerning the future of 'trail', seen by organisations and in agreement with the federal world. This frame-work document can then be signed by other organisers not present in Courmayeur

Practical organisation

Transport. Buses will be put at the participant's disposition between Chamonix and Courmayeur.

Timetable

09:00-09:30: Welcome
10:00: start of the conference
12:30- 13:45: Lunch
14:00: Conference
16:00: Closure
16:15: 'Trail' drink!

Languages. The conference will be international; a translation system will be put into place. Three languages are planned in priority: French, Italian and English.

Cost. A contribution will be requested from each participant to cover the cost of translation, transport and the meal. According to the first estimation, this contribution is likely to be around 50 euros per person.

 

Condividi post
Repost0
23 agosto 2012 4 23 /08 /agosto /2012 09:01
livigno_panoramica.jpgLa Notte Nera ha illuminato Livigno e ha donato un filo di speranza anche ai terremotati dell’Emilia Romagna. Inoltre, sabato 18 agosto in occasione di una delle tante feste Folcloristiche di Trepalle, grazie anche alla visita dell’assessore all’Economia e Sviluppo Sostenibile del Comune di Mirandola, Roberto Ganzerli, proprio ai terremotati dell'Emilia-Romagna è stato devoluto l’intero ricavato (11.000 euro) proveniente sia dalla vendita delle "lanterne volanti" della Notte Nera sia quello proveniente dai vari giochi e intrattenimenti organizzati durante le serate a Trepalle.
Durante la serata lo stesso assessore Ganzerli assieme al Sindaco di Livigno, Damiano Bormolini, hanno ringraziato tutti coloro che hanno contribuito con questo piccolo gesto di solidarietà.

La notte di Ferragosto a Livigno  un'ininterrotta fiumana di persone si è riversata per le vie del paese, da San Roccofino a zona ostaria per festeggiare, con fiaccole, torce, candele, l’ormai consueta Notte Nera.

Lungo il paese molti i punti di animazione curati dalle singole associazioni, come il Gruppo Folkloristico, la Banda -che quest’anno festeggia il proprio centenario, il Coro Monte Neve, gliAlpini, la Coopertiva Impronta, l’Ass. Noi Vallaccia,ma molti anche i privati che hanno arricchito e fatta propria questa spettacolare iniziativa con esposizione di auto,moto e oggetti d’epoca. Numerose anche le piazzette allestite per l’occasione con musica dal vivo eintrattenimenti per i più piccoli, dove la magia della notte e lo scoppiettare della legna al fuoco, hanno resol’atmosfera ancora più coinvolgente.

Una magia che è andata in crescendo pian piano che il buio della sera è calato sul piccolo Tibet dove, impossibile dare dei numeri, fiumane di persone hanno invaso completamente le vie del paese. Alle 22.00 lunga fiaccolata anche sui due versanti che caratterizzano la vallata di Livigno, confluite poi verso il parcheggio in via “Li Pont”, zona prescelta per l'accensione del gran falò e il lancio delle "Lanterne Volanti".

Tutto il ricavato proveniente dalla vendita delle fiaccole, candele e lanterne volanti sarà devoluto a favore dei terremotati dell’Emilia Romagna.
Livigno ha infatti scelto di collaborare con il Comune di Mirandola, uno dei paesi più colpiti dal terremoto, e proprio la sera di sabato 18 agosto, in occasione della festa folclorista di Trepalle, grazie anche alla visita dell’assessore all’Economia e Sviluppo Sostenibile, Roberto 
Ganzerli , verrà devoluto a quel comune il ricavato della manifestazione.

La Notte Nera si è poi conclusa con un immenso applauso che ha appagato tutti gli sforzi organizzativi. 
Condividi post
Repost0
9 agosto 2012 4 09 /08 /agosto /2012 07:14
pirotta-mario.jpgI runner - si sa - anche il compleanno vogliono festeggiarlo a modo loro e in modo sintono con la loro passione dominante.
Nulla di strano in questo: per lo stesso motivo, un Sub potrebbe desiderare di festeggiare il suo genetliaco con una bella ed inconsueta immersione.

Ricorderò qui che molti dei super-maratoneti d'Italia (affiliati al Club Super-Marathon Italia), mossi dall'esempio iniziale del buon William Govi (uno dei recordman italiani come numero di maratone corse: più di 750 sino all'incidente in cui è purtroppo incorso), celebrano il proprio 42° compleanno, organizzando una maratona casereccia ad inviti, in corrispondenza non del giorno esatto del compleanno, ma - per esser precisi - attendendo lo scoccare del 195° giorno dalla data della nascita (quindi 42 anni e 195 giorni), per tenere nel debito conto anche i famosi 195 metri che completano la distanza di maratona (e che ne sono l'elemento qualificante).
Altri invece, si accontentano di celebrare un qualsiasi compleanno con una "piccola" maratona casalinga ad inviti, seguita da un bel banchetto finale, oppure si regalano una bella corsa lunga in solitudine o in compagnia degli amici più cari. 
Mi giunge notizia di un "Compleanno da ultramaratoneta" che verrà celebrato di qui a poco e, per l'esattezza, il prossimo 19 agosto: si tratta del compleanno di Mario Pirotta, affiliato all'ASD Runners Bergamo, ultrarunner e più volte azzurro di ultramaratona nella specialità 24 ore, che ha deciso di festeggiare la ricorrenza della sua nascita con una sorta di "concept run" casereccio e alla buona, ma con convalida della distanza percorsa da parte del Garmin.
Siccome il compleanno da festeggiare è il 55mo, la distanza da correre sarà di 55 chilometri: un chilometro all'anno, insomma. 
Quest’anno sono 55 e sono tanti - afferma il diretto interessanto, prossimo genetliacante - e con il mio coscritto Eugenio Cornolti (55 anni al 30 giugno) abbiamo pensato di festeggiare in modo da Ultramaratoneti. che matti con una corsa di 55 km (un chilometro per anno) a ritmo bio-sostenibile.
I due partiranno domenica 19 agosto, alle ore 6,30, da Scanzorosciate zona ex-Fulget (rettilineo per Villa di Serio) km 2,500; proseguiremo fino al cavalcavia tra Villa di Serio ed Alzano Lombardo dove faremo 25 giri della pista ciclabile Alzano l.do/Villa di Serio (circuito di km 2,000) per poi ritornare al punto di partenza ex-Fulget. 
Totale 55 km: se il Garmin dirà che manca qualche metro gli intrepidi festaioli faranno un giretto in più per far quadrare i conti.
Chi vuole, può esser della partita in questo allenamento beneaugurante, - dice Mario Pirotta- anche solo per qualche giro e, sarà davvero un piacere.
Il tutto - se la partenza avviene con puntualità - udovrebbe finire verso le 11,30/12,00, seguito da doccia e pranzo all’Agriturismo la Bironda (colline di Scanzorosciate se è aperto) (prezzo a testa circa € 28/30)
Solo per il pranzo, al fine di poter riservare il posto a tavola, è consigliabile dare conferma al Mario Pirotta, mentre per la corsa è tutto libero: persino l'acqua per il ristoro sarà gratis, con due bei fontanili che occhieggiano lungo il percorso.
E chi sa che non possa esserci anche un paio di ristori volanti...
A Mario Pirotta, i nostri migliori auguri!
Condividi post
Repost0
17 luglio 2012 2 17 /07 /luglio /2012 17:01

Logo IUTAin occasione della Stralivigno si terrà, sabato 28 luglio 2012 un convegno di Ultramaratona, secondo una consuetudine già avviata nel 2011. La partecipazione è gratuita e prevede l'assegnazione di 0.5 crediti.

Nella splendida cornice di Livigno situata circa 1.820 metri sopra il livello del mare, in occasione della XIIi Stralivigno, si svolgerà il Convegno Nazionale di Ultramaratona presso la sala Conferenze di Plaza Placheda dal titolo "Ultramaratona: aspetti nutrizionali, funzionali e tecnici", il giorno 28 luglio 2012 dalle 14:30 alle 18:00.
Il programma prevede l'introduzione della responsabile dell'Area Convegni e Seminari della IUTA, Sara Valdo, qui in veste di moderatore.
Il primo relatore, Luca Speciani, Consulente Nutrizionale delle Nazionali di ultramaratona, inizierà la presentazione  con il tema "La nutrizione dell'atleta di endurance sotto sforzo e in altura: le regole per non sbagliare", seguirà la relazione di Lyda Bottino sul tema "Il controllo delle intolleranze alimentari agli atleti", il terzo relatore sarà Andrea Caspani sul tema"Il massaggio preventivo".

In conclusione seguirà la relazione di relazione di Norberto Salmaso, ex-Atleta della Nazionale, tecnico Fidal, docente di Educazione Fisica all'ITIS Marconi di Padova, allenatore di Triathlon, personal trainer, sul tema "Tecnica di corsa nell'Ultramaratona"

Al termine del convegno ci sarà la possibilità di intervenire ponendo loro vari quesiti.
Si ringrazia  l'APT di Livigno e il comitato organizzatore dell'evento per la cortese ospitalità.

 

convegno di ultramaratona a Livigno

 

Sara Valdo
Commissione Convegni
IUTA Associazione Italiana Ultramaratona & Trail
Condividi post
Repost0
5 luglio 2012 4 05 /07 /luglio /2012 20:23

Angela-Gargano-ed-i-Presidente-Nazionale-UISP-Filippo-Fossa.JPGA Gallipoli (Lecce), il 29 giugno 2012, ad Angela Gargano è stato consegnato l’Oscar regionale dell'Artletica pugliese 2012.
Nella degna cornice dell’Ecoresort Le Sirenè, situato nella Riserva naturalistica Torre del Pizzo di Gallipoli (LE), il 29/6/2012 è andata in scena la serata degli Oscar.

Il Comitato Regionale UISP della Puglia, nell’ambito della selezione “UISP Premia”, ha proceduto alla consegna di premi e riconoscimenti a coloro che si sono maggiormente distinti per correttezza, fair play e capacità sportive nella stagione 2011-2012.

Quattro le categorie premiate: atleti, tecnici, società e dirigenti.

Per la categoria Atleti, l’Oscar è andato ad Angela Gargano. Il folto pubblico è rimasto letteralmente sbalordito, quando la speaker, la giornalista Silvana Sarli, ha cominciato a snocciolare: 100 maratone in un anno, 562 km in 6 giorni, 826 km in 10 giorni, 235 km alla Marathon des Sables, 325 km alla Baltic Run e le altre 551 gare.

I premi sono stati consegnati dal Presidente Nazionale UISP Filippo Fossati e dal Presidente Regionale Vincenzo Liaci, presenti le maggiori autorità politiche.

La manifestazione è iniziata con l’aperitivo sulla spiaggia del complesso turistico, mentre il sole tramontava sul mare di Gallipoli.
E’ proseguita con una cena di gala durante la quale sono stati consegnati i riconoscimenti.
Al piano, Carla Petrachi ha allietato la serata.

 

Condividi post
Repost0
30 giugno 2012 6 30 /06 /giugno /2012 15:06
Foto di Maurizio CrispiDal 3 all'8 luglio 2012 si svolgerà a Bruges (Belgio) il 17° Convegno Internazionale dell'European College of Sport Sciences (ECSS), parteciperanno il Reggente del CONI Sicilia, prof. Giovanni Caramazza, il coordinatore didattico scientifico della Scuola dello Sport del Coni Sicilia, prof. Antonio Palma con una numerosa rappresentativa della Scuola dello Sport del CONI Sicilia e del Dipartimento DISMOT (Dipartimento Scienze Motorie) dell'Università degli Studi di Palermo.
La novità di quest'anno è la partecipazione di numerosi neolaureati in Scienze Motorie che presenteranno la ricerca relativa alle loro tesi di laurea.
"Nonostante i tagli subiti, la Scuola dello Sport del Coni Sicilia, continuerà a svolgere la sua attività di ricerca anche in ambito internazionale" - ha dichiarato il reggente del Coni Sicilia.
Condividi post
Repost0
17 maggio 2012 4 17 /05 /maggio /2012 20:02
Convegno AIMS
Con gli appoggi già dichiarati della Regione Friuli Venezia Giulia, attraverso il braccio operativo Turismo Fvg, del Comune di Trieste, con l'assessorato allo Sport in prima fila, e la piena disponibilità dello Starhotels Savoia Excelsior Palace, la Maratona d'Europa di Trieste si è candidata a ospitare il congresso mondiale delle Maratone internazionali (Aims) del 2016.

Quest'anno l'evento si è svolto lo scorso fine settimana a Praga (Rep. Ceca), richiamando quasi 300 delegati in rappresentanza di 123 maratone di 55 Paesi e 7 continenti. Nel 2014 il congresso Aims sarà ospitato dalla Comrades Marathon di Durban, in SudAfrica, che dopo quattro votazioni ha prevalso su Medellin (Colombia), Omsk (Siberia), Kosice (Slovacchia) e l'altra sudafricana Cape Town.

Per la prima volta nella sua ultradecennale storia, la Maratona d'Europa di Trieste, con il presidente Fabio Carini e il main sponsor Riccardo Zanellotti, general manager del Savoia Excelsior Palace, ha partecipato al congresso Aims, principale momento d'incontro e di sviluppo comune delle più rilevanti maratone mondiali, riscontrando il totale appoggio della Maratonina Udinese (a Praga con il presidente Paolo Bordon e il vicepresidente Venanzio Ortis) ed i commenti positivi di Milano City Marathon e Venezia City Marathon rispetto ad una candidatura nazionale che mancava da tempo. L'ultima città italiana ad ospitare il congresso biennale dell'Aims (Association of International Marathons and Distance Races), infatti, è stata Torino nel 2001.

"Il congresso delle Maratone mondiali - commenta il presidente della Maratona d'Europa, Carini - è un momento di grande crescita per l'intero movimento ed è un'occasione di promozione sportiva e turistica internazionale di primissimo livello che Regione e Comune, grazie soprattutto agli assessori Federica Seganti ed Emiliano Edera, hanno subito colto, anticipando altre adesioni fondamentali che auspico giungeranno quanto prima da Provincia, Camera di Commercio, Fondazione CRTrieste e dagli sponsor che vorranno contribuire alla crescita di questa città ma anche dell'intero Friuli Venezia Giulia". 
Condividi post
Repost0
11 maggio 2012 5 11 /05 /maggio /2012 18:48

Convegno AIMS

 

Si sta svolgendo a Praga dal 10 sino a domenica 13 maggio 2012, il convegno annuale AIMS (l'Associazione Internazionale delle maratone certificate: Association International of Marathons and Distance Races). Sin dalle prime battute, la Nuova Bavisela sta svolgendo un ruolo da protagonista. 

La rinascita della Nuova Bavisela è protagonista da oggi a domenica a Praga, in occasione dell'AIMS, la riunione annuale degli organizzatori di maratone, che riunisce 122 eventi da 55 Paesi, compresa anche la gara triestina. "Siamo stati invitati a partecipare - spiega Fabio Carini, presidente della Nuova Bavisela - portando la testimonianza del nuovo spirito del nostro evento, il cui risultato ha fatto notizia nell'ambiente dell'atletica, soprattutto per l'importante aumento di partecipanti alle due gare competitive".
Carini è corso a Praga, dove partecipa al meeting ed è stato invitato anche a presenziare alla maratona in programma domenica. "Trieste è presente per la prima volta con l'obiettivo di presentare - ha detto ancora Carini - il progetto di sviluppo del nostro evento, apprendere per migliorare e soprattutto candidarci ad ospitare una delle prossime edizioni del Congresso mondiale AIMS, a Trieste in concomitanza della nostra manifestazione".
A Praga, con Carini, anche Riccardo Zanellotti, general manager del Savoia Excelsior Palace Hotel di Trieste, main sponsor e casa della Bavisela.
Oltre a Trieste, sono presenti a Praga la Maratonina Udinese, rappresentata del presidente Paolo Bordon e il vicepresidente Venanzio Ortis, ultimo tedoforo della Staffetta del Ricordo Gemona-Trieste di sabato 5 maggio, la maratona di Venezia, quella di Milano e quella di Torino.
L'Aims associa 328 gare intorno al mondo, di cui 144 di svolgono in Europa.
 
Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche