Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
21 settembre 2016 3 21 /09 /settembre /2016 09:20
(Partenza del Trail di Marettimo 2016. Foto di Maurizio Crispi)

(Partenza del Trail di Marettimo 2016. Foto di Maurizio Crispi)

(Maurizio Crispi) Il Trail di Marettimo, alla sua terza edizione e prova valevole per il Circuito Ecotrail Sicilia 2016 si è svolto domenica 18 settembre.

Una gara che - con la consueta formula delle prove del Circuito Ecotrail Sicilia che ha, in questo caso, la componente competiiva sulla distanza di 17 km e 1000 metri di dislivello positivo complessivo a quella non agonistica con i suoi due walktrail (rispettivamente 17 e 10 km) - è stata un punto di giunzione con la manifestazione podistica in tre tappe denominata "Egadi Running Cruise", promossa da Ovunque Running, di cui ha rappresentato la prova finale.

Le due gare precedenti della manifestazione a tappe si sono svolte rispettivamente a Favignana (cronoscalata di Monte Santa Caterina, ovvero il "Vertical di Santa Caterina", sulla distanza di 2,5 km) e di Levanzo - ovvero il "Giro di Levanzo" - su di una distanza di circa 8 km, con caratteristiche non specificatamente trail, e sono state curate per la parte tecnica e logistica sempre da ASD SportAction (Aldo Siragusa e il suo staff) e da Salvatore Giammarinaro, sportivo e promotore di eventi sportivi nel circondario di Mazara del Vallo (con l'Associazione West Sicily Trail).

Anche a loro, ovviamente e a maggior ragione, é spettata l'organizzazione del Trail di Marettimo, pieno di vibranti suggestioni mediterranee.

Solo un numero limitato di aficionado del Circuito Ecotrail ha partecipato - i suoi fedelissimi sicuramente -, mentre altri invece sono stati distolti dalla distanza, dai costi (era necessario pianificare, visto l'orario di partenza, almeno un pernottamento nell'isola, la più lontana delle tre che compongono l'arcipelago delle Egadi), ma anche dalla concomitanza del più accessibile Trail di Casaboli (a Monreale, in provincia di Palermo) afferenti ad un altro circuito trail che si sta sviluppando per la prima volta nel corso di quest'anno.

L'Egadi Running Cruise (già alla sua terza edizione) nella sua interezza raccoglie soprattutto partecipanti provenienti dal Nord e dal Centro Italia, che acquistano il pacchetto turistico-sportivo nella sua interezza, attratti, come succede di frequente per le corse a tappe dalla possibilità di combinare assieme sport e turismo in uno scenorio decisamente interessante, quale è quello delle Egadi.

A questo gruppo di una settantina di partecipanti nel doppio ruolo di turisti e runner, si sono aggiunti solo per il Trail di Marettino altri podisti, prevalentemente interessati a prender parte alla prova del Circuito Ecotrail in un contesto inusitato e suggestivo.

E' stato così che, alla partenza del Trail di Marettino, ci sono stati in tutto circa 120 partenti, di cui un'ottantina e forse di più, quelli che si sarebbero impegnati nel trail competitivo, mentre tutti gli altri partenti suddivisi tra il i due walktrail (9 i partecipanti a quello di 10 km).

A fine gare un pasta party, con due tipi di pasta (alla bottarga e con pesto alla trapanese) annaffiato da abbondante vino, incluso nel pacchetto per i partecipanti all'Egadi Running Cruise, dietro pagamento di un modesto contributo da parte di tutti gli altri.

La soddisfazione espressa da parte di tutti i partecipanti e finisher è stata davvero grande, come anche gli organizzatori sono stati più che soddisfatti dalla piena riuscita dell'evento che porta in Sicilia - e suscitando grande entusiasmo - runner provenienti da molte parti di Italia.

 

Daniela Pillitteri, vincitrice del Trail di Marettimo 2016(Comunicato stampa finale) Una carovana colorata ha riempito nel week end Favignana, Levanzo e Marettimo, per la terza splendida edizione dell’Egadi Running Cruise. Tre giorni di corse, camminate ed escursioni in natura, in pieno spirito trail, alla scoperta degli angoli più incontaminati di queste isole, per un viaggio che ha incantato gli oltre 100 partecipanti provenienti da tutta Italia e anche dall’estero.

Impeccabile ancora una volta l’organizzazione della West Sicily Trail assieme ad ASD Sportaction società promotrice del Circuito Ecotrail Sicilia 2016, con la collaborazione di Ovunque Running, dell’Azienda Foreste e del Corpo Forestale della Regione Sicilia ed il patrocinio del Comune di Favignana.

Walktrail non agonistici, escursioni di ogni genere e tre prove agonistiche per i trail runner giunti sulle Egadi. La prima, il Vertical di Santa Caterina, una cronoscalata in notturna di 2,5 km fino alla cima della montagna che domina Favignana, è stata vinta da Marco Roncaglia della 3.30 Running, davanti a Gianluca Rossi della S.C. Alpago ed a Paolo Ernandes della ASCD Number One.
Marco Roncaglia si è imposto anche lungo gli 8 chilometri della seconda tappa “Il Giro di Levanzo”, precedendo di pochi secondi Paolo Ernandes e Walter Martinetto della AS Gaglianico 1974.

A vincere invece il Trail di Marettimo, disputatosi domenica e valido come dodicesima prova del Circuito Ecotrail Sicilia 2016, un esperto della disciplina, Salvatore Pillitteri della Marathon Altofonte che ha concluso i 17 chilometri di percorso, lungo suggestivi single track a strapiombo sul mare, con l’incredibile tempo di 1h26’52, precedendo di oltre 11 minuti, il secondo classificato, Pietro Paladino della Polisportiva Marsala DOC. Terzo gradino del podio per Marco Roncaglia che si è aggiudicato così anche la classifica combinata, vincendo la terza edizione dell’Egadi Running Cruise.

 

Per ulteriori informazioni www.ecotrailsicilia.it

Circuito Ecotrail Sicilia 2016. Con il Trail di Marettimo alla sua 3^ edizione si chiude in bellezza l'Egadi Running Cruise
Circuito Ecotrail Sicilia 2016. Con il Trail di Marettimo alla sua 3^ edizione si chiude in bellezza l'Egadi Running Cruise
Circuito Ecotrail Sicilia 2016. Con il Trail di Marettimo alla sua 3^ edizione si chiude in bellezza l'Egadi Running Cruise
Circuito Ecotrail Sicilia 2016. Con il Trail di Marettimo alla sua 3^ edizione si chiude in bellezza l'Egadi Running Cruise

(Maurizio Crispi) Marettimo, oh cara! Il Trail di Marettimo (come altre prove del Circuito Ecotrail Sicilia è la dimostrazione netta e pulita di come un'occasione di sport sia lo spunto per trovarsi - per "essere" - in un luogo assolutamente fantastico e pieno di grandi risorse e bellezze sia paesaggistiche sia naturalistiche, nonchè dotato di un patrimonio di memorie storiche e mitologiche. Per i Greci che erano particolarmente sensibili a tutto ciò di ominoso e sovrannaturale fosse contenuto in certi luoghi, Marettimo un'isola dotata di un'aura di sacralità (il suo nome presso i Greci era "Hierà Nèsos" che significa appunto "isola sacra") ed era quindi dedicata ad attività cultuali, ma anche coincidente con la Itaca di Ulisse, secondo la teoria "trapanese" dell'Odissea, inizialmente proposta da Samuel Butler e poi ripresa anche da altri. Per non parlare poi dell'antico presidio romano, successivamente trasformato in monastero bizantino con una chiesetta fortemente suggestiva in una posizione preminente sul mare, dove nella distanza spiccano le sagome delle altre due Egadi e poi il profilo più lontano ed indistinto della terraferma. E che dire poi del Castello di Punta troia che sarebbe di origini addirittura normanne e che fu impiantato su di una preesistente torre di avvistamento?

Marettimo é inoltre ricchissima di flora e fauna selvatica e, soprattutto, sul versante occidentale vi si ritrovano grandi grotte marine dove sono stati avvistati esemplari di Foca monaca.

Insomma, Marettimo val bene una visita e quella del Trail di Marettimo e del Egadi Running Cruise che tornerà anche nel 2017 è l'occasione giusta per ritrovarcisi, per scoprirla o per continuare ad esplorarla (se ci si è già stati), occupandosi al tempo stesso della propria attività sportiva preferita.

Condividi post
Repost0
10 giugno 2016 5 10 /06 /giugno /2016 16:03
StraBalestrate 2016 - Memorial Appuntato Giuseppe Bommarito (36^ ed.). L'appuntamento con la partecipata manifestazione é per domenica 12 giugno

Si svolgerà domenica 12 giugno 2016, la 36^ edizione della StraBalestrate, che sarà anche Memorial Appuntato Giuseppe Bommarito e prova valida del BioRace Trofeo Pegaso/Tecnica Sport. Un connubio vincente: annunciati al via circa 300 atleti.

Si avvia verso il record di partecipazione la 36° Strabalestrate Memorial App. Giuseppe Bommarito in programma domenica (12 giugno 2016) , l’evento organizzato dalla ASD Evola Balestrate con la collaborazione della ACSI Sicilia Occidentale valido come prova ufficiale del circuito BioRace Trofeo Pegaso/Tecnicasport ha già raggiunto nelle pre-iscrizioni il record di partecipazioni appartenente all’edizione del 2015 con 278 atleti classificati.
Tra i favoriti della vigilia i portacolori dellaASD Universitas Palermo Michele Geraci ( reduce dalla bella vittoria alla 5^° Corsa Zero Barriere) e Lorenzo Abbate che dovranno vedersela con le giovani forze atletiche di Salvatore Pisciotta (ASD Vigor Montelepre).
Tra le donne M.Grazia Bilello (ACSI Club Atletica Partinico) dovrà difendersi dagli attacchi delle atlete tesserate per l’ASD Marathon Altofonte Maria La Barbera e Maria Giangreco.
L'ACSI Sport Amatori Partinico con i suoi 43 atleti iscritti svetta tra le società, seguito dall’ACSI Club Atletica Partinico con 36 atleti in terza posizione l'ACSI GS Amatori Palermo con 28 atleti. Ospite d'onore della manifestazione la maratoneta azzurra Lucilla Andreucci.

L'appuntamento é in in via Madonna del Ponte alle ore 8,00, da dove alle ore 8,30 partirà la passeggiata ludico-motoria organizzata a dalla Associazione Giuseppe Bommarito Contro le Mafie Onlus, mentre alle ore 9,30 è prevista la partenza della gara agonistica sula distanza di km 7,2.

Info su www.biorace.it

Condividi post
Repost0
31 marzo 2016 4 31 /03 /marzo /2016 06:20
StraPalermo 2016 (1^ ed.). Grande partecipazione in una prima edizione che ha anticipato, come copia conforme, il Vivicittà 2016
StraPalermo 2016 (1^ ed.). Grande partecipazione in una prima edizione che ha anticipato, come copia conforme, il Vivicittà 2016
StraPalermo 2016 (1^ ed.). Grande partecipazione in una prima edizione che ha anticipato, come copia conforme, il Vivicittà 2016
StraPalermo 2016 (1^ ed.). Grande partecipazione in una prima edizione che ha anticipato, come copia conforme, il Vivicittà 2016
StraPalermo 2016 (1^ ed.). Grande partecipazione in una prima edizione che ha anticipato, come copia conforme, il Vivicittà 2016
StraPalermo 2016 (1^ ed.). Grande partecipazione in una prima edizione che ha anticipato, come copia conforme, il Vivicittà 2016
StraPalermo 2016 (1^ ed.). Grande partecipazione in una prima edizione che ha anticipato, come copia conforme, il Vivicittà 2016

(Maurizio Crispi) Si è svolta a Palermo, il 20 marzo 2016, la prima edizione della StraPalermo, organizzata dall'ACSI Sicilia Occidentale e valevole come prima prova del Circuito BioRace 2016.
La manifestazione, con il favore di condizioni meteo ottimali, ha avuto un'ottima riuscita, non solo sotto il profilo agonistico (oltre 500 i runner della competitiva; le fonti dell'organizzazione hanno detto quasi 700), ma soprattutto per quanto riguarda la partecipazione alla ludico-motoria che, con il coinvolgimento massiccio delle scuole primarie e secondarie, ha avuto davvero numeri eccezionali, con la realizzazione (prima della competitiva) di un vero e proprio fiume variopinto e festoso di bimbi, adolescenti e adulti che sono stati in oltre 4000. La gara competitiva si svolgeva invece su di una distanza di 10 km, su di un percorso veloce di 5 km da ripetere due volte, nello scenario delle più belle vie del centro cittadino di Palermo.
Buona la prima, indubbiamente, anche considerando che si è trattata di una manifestazione "fuori calendario", decisa all'ultimo minuto, in concomitanza con la Mezza Maratona di Pergusa, solitamente molto partecipata e anticipando di qualche settimana il Vivicittà, di cui per alcuni versi è stata una replica.
In effetti, ciò è stato determinato (o catalizzato) dal passaggio di Mimmo Piombo al Comitato ACSI della Sicilia Occidentale e dall'abbandono della UISP: e si sa che, negli ultimi anni, Mimmo Piombo è stato l'anima organizzativa del Vivicittà palermitano.
E, in effetti, questa StraPalermo, a pochissima distanza dal tradizionale appuntamento con il Vivicittà 2016 è sembrata di quest'ultimo una copia conforme e alquanto disorientante per i cittadini e i fruitori.
Concorrenza sleale? Non ci pronunciamo qui per evitare polemiche che debordano dal semplice compito di diffondere notizie, ma il sospetto è legittimo.

 

(Foto del comunicato stampa)
(Foto del comunicato stampa)
(Foto del comunicato stampa)

(Foto del comunicato stampa)

(Comunicato stampa) Un’ondata di bambini con la maglietta rossa targata ACSI Sicilia Occidentale ha attraversato le vie cittadine partendo da piazza Verdi, proprio davanti all'imponente Teatro Massimo, in uno spirito di condivisione, amicizia e all'insegna della sportività.
La primavera è iniziata così a Palermo con un grande evento che, alla sua prima edizione, ha regalato sorrisi e abbracci e che ha tutte le carte in regola per affermarsi come manifestazione di riferimento per i podisti siciliani.
A dare il via alle 9.30, per la passeggiata ludico-motoria, ai più di 2700 bambini iscritti, accompagnati da genitori, maestri e perfino nonni è stato il sindaco Leoluca Orlando insieme al responsabile organizzativo Salvo Di Bella. Si è messo in moto allo start un fiume di persone che, superando le 5000 presenze, ha regalato ai Palermitani una giornata di grande festa.
A tagliare per primo il traguardo della ludico-motoria (articolata su di un giro di circa 3 chilometri), é stato il quattordicenne del liceo classico Umberto I, Francesco Butera e, poco dopo, calorosi applausi sono stati dispensati al più anziano presente alla manifestazione, Giuseppe Mastropaolo, classe 1922, che ha corso i tre km del percorso lidico-motorio.
«Oggi è una giornata di grande festa per lo sport e lo dimostrano le tante famiglie che sono presenti a questo evento – ha commentato Salvo Di Bella -. La StraPalermo non è una semplice manifestazione di promozione sportiva, ma di grande aspetto sociale, lo dimostra la collaborazione con l’USSM, con l’associazione Teacch House Onlu che, con i loro ragazzi autistici, ha emozionato tutti e con il Centro Astalli».
Alle 10.30, é stata la volta della gara competitiva sulla distanza dei 10 km che ha visto trionfare, sugli oltre 700 partecipanti, Vincenzo Agnello che ha corso due giri velocissimi di 5 chilometri in 30 minuti e 14 secondi, seguito da Alessio Terrasi in 30’44’’ e Salvatore Pisciotta in 33’14’’. Per le donne, invece, prima classificata Barbara La Barbera in 38’48’’.
Tanti gli sponsor che hanno creduto nella manifestazione. Tra questi, Tecnica Sport, Gibiauto, Centro Guadagna, Multipower, Integrare&Dimagrire e Conad Sicilia.
«Siamo felici di avere sostenuto questa manifestazione perché crediamo che lo sport sia fondamentale per la crescita e per l'aggregazione di una comunità – ha commentato Natale Lia, direttore generale Conad Sicilia – Si tratta del primo di una serie di appuntamenti che il nostro gruppo sosterrà su tutto il territorio siciliano».
Presenti al via - come già detto - il sindaco Leoluca Orlando, ma anche l’Assessore allo sport del comune di Palermo Giuseppe Gini, l’Assessore alla scuola del comune di Palermo Barbara Evola, l’organizzatore della StraPalermo Salvo Di Bella, il consigliere comunale Rosario Filoramo, l’Assessore regionale all’agricoltura Antonello Cracolici, il presidente regionale ACSI Sicilia Salvatore Balsano.

Il video è stato realizzato da Francesco Catalano

Di seguito le gallerie fotografiche pubblicate nel Magazine FB "Ultramaratone, Maratone e Dintorni"...
(Foto di Maurizio Crispi)

Condividi post
Repost0
28 marzo 2016 1 28 /03 /marzo /2016 08:01
(foto di Maurizio Crispi)

(foto di Maurizio Crispi)

Logo IUTA (Italian Association Ultrarunning&Trail

L’ASD Etna Trail, di concerto con la IUTA (Associazione Italiana Ultramaratona & Trail2),,rende noto che il Campionato Italiano Combinato di ultramaratona e ultratrail, le cui tappe saranno disputate rispettivamente in data 11 giugno 2016,la Super Maratona dell’Etna,(0-3000) e il 23 luglio 2016, il Raidlight EtnaTrail 90 km, è aperto a tutti gli atleti tesserati ad ogni federazione/ente sportiva riconosciuto dal CONI, non necessariamente aderenti alla IUTA.
La classifica finale combinata sarà stilata sommando i punteggi che ogni singolo atleta riporterà in ciascuna delle due tappe. Si rende noto inoltre che il Raidlight Etnatrail 90 km è da ora gemellato con Hariaextreme, meglio conosciuto come Ultratrail delle Isole Canarie, che avrà luogo a Lanzarote il 19 novembre 2016. L’accordo, oltre alla condivisione del piano promozionale e comunicativo, prevede che gli atleti primi classificati nella classifica maschile e femminile in una delle due gare, possano prendere parte gratuitamente all’altro evento.
La sottoscrizione di questa partnership (che unisce un'isola di intense attività vulcaniche con il Vulcano pù alto d'Europa) vuole essere il primo step di un percorso di internazionalizzazione che vede l'Asociazione Etnatrail ASD sempre più attiva nel panorama degli eventi sportivi del running internazionale, e il nostro territorio al centro dell’offerta internazionale nel segmento del turismo sportivo.

Condividi post
Repost0
29 dicembre 2015 2 29 /12 /dicembre /2015 07:57
Coast to Coast Marathon 2015 (7^ ed.). Si aggiudicano la vittoria nella distanza regina Alberico Di Cecco e Fabiola Desiderio

BioRace e Coast to Coast Marathon hanno dato spettacolo e creato forti emozioni lungo la Costiera amalfitana con le vittorie di Alberico Di Cecco e Fabiola Desiderio.

La trasferta campana per i “Girini” del BioRace Trofeo Tenicasport/Diadora si è chiusa con un bilancio di grandi emozioni e soddisfazioni da custodire tra i ricordi più belli della carriera sportiva.

L’edizione 2015 della Maratona Coast to Coast gemellata con il circuito podistico siciliano BioRace è stata baciata dal sole: circa duemila atleti erano allo start alle 08,30 di domenica 20 dicembre e hanno preso il via dalla centrale Piazza Tasso di una sfavillante Città di Sorrento per dare vita ad una della più belle gare del sud Italia.
Le due gare in programma che erano la Half Marathon e la Maratona hanno avuto epiloghi diametralmente opposti, nella distanza dei 21,097 km la lotta per il podio è stata serrata dal primo chilometro e soltanto nella lunga discesa finale il portacolori del G.P. Alpi Parchi Apuane Gilio Iannone con il crono di 1h11’31’’si aggiudicava la vittoria assoluta staccando di 40’’ Antonello Landi (Atl. Potenza Picena) e di 84’’ Rachid Talid (Podistica Il Laghetto), mentre tra le donne prima in 1h17’27’’ Malika Ben Lafkir (Caivano Runners) seconda Siham Laaraichi (Podistica il Laghetto)in 1h26’09’’ e terza Anna Maria Vanacore (Atletica Scafati) in 1h30’03’’.

Nella distanza regina della maratona lungo le impegnative salite e tecniche discese, tra panorami unici al mondo, intensi colori e caldi applausi finali uno stratosferico Alberico Di Cecco (Vini Fantini By Farnese) dominava dal primo metro arrivando a braccia alzate in 2h35’30’’(ndr bissando quella ottenuta nella Maratona di Sicilia del 02 giugno valida anche essa come prova ufficiale del BioRace), secondo Tito Tiberti (Free Zone) in 2h43’31’’ e terzo Antonio Bucci (Tocco Runner) in 2h47’46’’.
Bella e combattuta la prova femminile con appena 26’’ di distacco tra la vincitrice Fabiola Desiderio (Atletica Team) in 3h18’47’’ e Alionka Kornijenko (Atl. Buja), terza Annamaria Caso (Mov. Sportivo Bartolo Longo) in 3h23’43’’.

La rappresentativa siciliana si è ben comportata sia nella Half Marathon con Vincenzo Grassi (Podistica Messina ) 1h25’39’’, Alessandro Gariffo (Panormus Bike Team) 1h45’10’’, Mimmo Piombo (ACSI Sicilia Occidentale) 1h46’36’’, Giovanni Billeci (Nonsolocorsa Palermo) 1h47’02’’, Marcello Laquatra (GSD Amatori Palermo) 1h47’09’’, Antonio Orlando ( GP CVB) 1h49’09’’, Silvana Cantone (ACSI Sportaction) 2h04’50’’, Salvatore Della Sala 2h28’00’’, Biagio Di Mauro (Fiamma San Gregorio CT) 2h49’58’’. Nella Maratona ottimi piazzamenti per Giuseppe Castelli (ASD Universitas Palermo) 3h33’48’’, Giuseppe Averna (GSD Valle dei Templi AG) 3h38’22’’ e Antonio Raineri (Atl. Sicilia) in 4h13’14’’.

L’evento organizzato in modo eccellente dalla ASD Napoli Nord Marathon guidata dal presidente Antonio Esposito in questa edizione è stato arricchito dalla scelta di partire ed arrivare a Sorrento che ha accolto a braccia aperte tutti i partecipanti, i due percorsi altamente tecnici e spettacolari non sono certamente da record personali ma si pongono tra i più belli al mondo per le meraviglie naturali disseminate.

Coast to Coast Marathon 2015 (7^ ed.). Si aggiudicano la vittoria nella distanza regina Alberico Di Cecco e Fabiola Desiderio
Coast to Coast Marathon 2015 (7^ ed.). Si aggiudicano la vittoria nella distanza regina Alberico Di Cecco e Fabiola Desiderio
Coast to Coast Marathon 2015 (7^ ed.). Si aggiudicano la vittoria nella distanza regina Alberico Di Cecco e Fabiola Desiderio
Condividi post
Repost0
28 dicembre 2015 1 28 /12 /dicembre /2015 09:15
Misilmeri Christmas Run 2015 (1^ ed.). La Misilmeri Christmas Run ed il BioRace si sono ritrovati insieme di  corsa per la solidarietà

Le festività natalizie hanno portato a Misilmeri (Palermo), domenica 27 dicembre 2015, la carovana podistica del BioRace Trofeo Tecnicasport/Diadora, in occasione della prima edizione della “Misilmeri Christmas Run”.
L’evento organizzato dalla ASD Marathon Misilmeri guidata dal dinamico Innocenzo La Scala, sotto l’egida dell’ACSI Sicilia Occidentale, è stato dedicato alla raccolta fondi in favore della Onlus Duchenne Parent Project.
L’importante iniziativa misilmerese ha visto il coinvolgimento di scuole e di sportivi di tutte le età con la passeggiata ludico-motoria che é partita alle ore 9,30.
Numerosi sono stati i VIP sportivi presenti, tra cui la Campionessa Europea di maratona Anna Incerti ed il Campione Italiano di maratonina Vincenzo Agnello.
Alle 10,00 è stato dato il via alla gara clou riservata ai tesserati con oltre 250 atleti che hanno affrontato per sette volte un circuito di 1350 metri ricavato nel centro storico con partenza ed arrivo nel rinomato Corso Vittorio Emanuele.
Tutti i partecipanti hanno ricevuto la maglietta ed il cappellino personalizzati per l’occasione e di colore rosso da indossare durante la gara. Inoltre, tra i partenti (viste le finalità solidali dell'evento) è stato presente con una fluente barba bianca e con la mise d'obbligo, un Babbo Natale che, reduce dalle fatiche lavorative dell'appena trascorso Natale, a cercato di rinvigorisi, con la corsa.
Sponsor e Collaborazioni. Il Comitato organizzatore per la buona riuscita dell’evento ha ricevuto la fattiva collaborazione del Comune di Misilmeri, di Misilmeri Blog, di Nutrix Integratori per lo Sport, di Cherry Gold, di Different monouso per il catering, di Pizzeria alla Botte, di Il Piacere del Vino, di Di Martino Caffe & Drink, di A. Benigno Cassoni scarrabili, di Erasmo Tuning, di G. Ippolito Fiori, di Panificio Raccuglia, di G.Greco Agente Immobiliare, di Black e White Bar, di Conad F.lli amato, di PMO Medical Center, di POP ART Cafè, di Ottica 2G, di Aloisio Piante, di New Caffè Cinque Stelle.



Info:
www.marathonmisilmeri.it
www.biorace.it

Misilmeri Christmas Run 2015 (1^ ed.). La Misilmeri Christmas Run ed il BioRace si sono ritrovati insieme di  corsa per la solidarietà
Misilmeri Christmas Run 2015 (1^ ed.). La Misilmeri Christmas Run ed il BioRace si sono ritrovati insieme di  corsa per la solidarietà
Condividi post
Repost0
19 dicembre 2015 6 19 /12 /dicembre /2015 23:34
Maratona Coast to Coast - Maratona della Costiera 2015 (7^ ed.). Il BioRace fa tappa a Sorrento con uno dei suoi più prestigiosi appuntamenti

Il BioRace 2015, con uno dei suoi più prestigiosi appuntamenti, questa volta fuori dal territorio siciliano, fa tappa nella splendida Sorrento dove si corre la Maratona Coast to Coast (Maratona della Costiera).

Sorrento (NA). Appuntamento internazionale domenica 20 dicembre 2015 per i girini del BioRace Trofeo Tecnicasport/Diadora, in occasione di uno degli eventi podistici più importanti ed affascinanti della stagione agonistica la 7^ edizione della Maratona Coast to Coast . Della nutrita rappresentativa siciliana quattro atleti Mario Lo Cicero ( ASD Vergine Maria Palermo), Giuseppe Averna ( ASD Valle dei Templi AG), Fausto Brancaccio ( ASD Club Atl. Partinico) e Giuseppe Castelli ( ASD Universitas Palermo) affronteranno la distanza mitica della maratona il cui circuito è stato dichiarato il più bello al mondo sviluppandosi sulle strade della Penisola Sorrentina e della Costiera Amalfitana che dal 1997 dichiarate dall ’UNESCO patrimonio dell’umanità ed inserita nella categoria “Cultural Landscape”.

Nella distanza della mezza maratona a guidare il gruppo i stakanovisti del circuito Marcello Laquatra (GSD Amatori Palermo) e Antonio Orlando ( G.P. CVB) che andranno ad inanellare la ventiduesima partecipazione di fila ad una prova ufficiale Biorace, tra gli iscritti anche Alessandro Gariffo, Antonino Tuzzolino, Maria Pia Celsa, Antonio Raineri, Maria La Gennusa, Giuseppe Capasso, Salvatore Della Sala, Biagio Di Mauro , Rosario Barbarotto, Vincenzo Grassi, Silvana Cantone.
Anche il coordinatore del circuito BioRace Mimmo Piombo sarà presente alla manifestazione per sostenere gli atleti siciliani e promozionare il Giro Podistico a Tappe dell’Isola di Ustica ( Ustica 17/24 luglio 2016) e la Maratona di Sicilia (Palermo 02 giugno 2016) eventi siciliani di grande attrazione turistico/sportiva della prossima stagione.
La Maratona Coast to Coast organizzata dalla ASD Napoli Nord Marathon vedrà al via oltre duemila atleti di cui cinquecento nella distanza dei 42,195 km ed i restanti nella distanza dei 21,097 km.

Condividi post
Repost0
17 dicembre 2015 4 17 /12 /dicembre /2015 00:55
Balestrate d'Inverno 2015 (31^ ed.) Grande successo di partecipazione con la vittoria di Barbara La Barbera e di Giacomo Di Gaetano
Balestrate d'Inverno 2015 (31^ ed.) Grande successo di partecipazione con la vittoria di Barbara La Barbera e di Giacomo Di Gaetano
Balestrate d'Inverno 2015 (31^ ed.) Grande successo di partecipazione con la vittoria di Barbara La Barbera e di Giacomo Di Gaetano
Balestrate d'Inverno 2015 (31^ ed.) Grande successo di partecipazione con la vittoria di Barbara La Barbera e di Giacomo Di Gaetano
Balestrate d'Inverno 2015 (31^ ed.) Grande successo di partecipazione con la vittoria di Barbara La Barbera e di Giacomo Di Gaetano
Balestrate d'Inverno 2015 (31^ ed.) Grande successo di partecipazione con la vittoria di Barbara La Barbera e di Giacomo Di Gaetano

Alcune centinaia di atleti, provenienti da tutta la Sicilia ha invaso domenica 13 dicembre 2015 le strade di Balestrate (Palermo) in occasione della “31° Balestrate D’Inverno” prova ufficiale del BioRace Trofeo Tecnicasport/Diadora.
Gli organizzatori della ASD Evola Balestrate con la collaborazione della ACSI Sicilia Occidentale hanno sudato le proverbiali sette camicie per accogliere tutti i partecipanti e regalare una giornata festiva e divertente, il tutto accompagnato da innumerevoli iniziative collaterali che hanno arricchito ancora di più l’evento balestratese.

Prima della partenza l’atmosfera di allegria veniva interrotta dal minuto di silenzio in memoria del maratoneta locale Santo Patti, scomparso da tredici anni ma che ancora oggi rimane nei cuori di chi lo ha conosciuto.
Con precisione svizzera alle ore 9,30 il presidente della ASD Evola Balestrate Fabio Tocco dava il via alla gara, tra i partenti anche due babbo natale partinicesi Casella/Meli che rendevano ancor più festosa la manifestazione.

Subito in testa al primo giro di 1440 metri dei cinque previsti un gruppetto di venti unità che con il passare dei chilometri si assottigliava fino alla lunga volata finale tra Vincenzo Iraci ( CUS Palermo) e Giacomo Di Gaetano ( Sef Stamura Ancona) con la vittoria del giovane Di Gaetano in 23’39’’, secondo Iraci in 23’51’’ e terzo un ottimo Nicola Mazzara ( Cus Palermo) in 23’57’’.

Tra le donne una superba Barbara Bennici ( RCF Futura Roma) di aggiudicava la gara con lo stratosferico crono di 25’37’’ piazzandosi alla dodicesima piazza nella classifica generale, seconda a 4’ Azzurra Agrusa ( ASD 5 Torri Trapani) e terza a 4’ e 12’’ di distacco Maria La Barbera ( ASD Marathon Altofonte).

La lunga cerimonia di premiazione allargata fino al quinto di ogni categoria vedeva presenti il Sindaco Salvatore Milazzo , l’Assessore Piera Chiarenza, il direttivo della ASD Evola Balestrate e la famiglia Patti il tutto è stato arricchito dalla consegna ai primi assoluti M/F dei premi TECNICASPORT/DIADORA , al primo della categoria SM65 Vincenzo Napoli ( Team Selica)veniva assegnato il prezioso TROFEO MEMORIAL SANTO PATTI. L’ evento valido come prova ufficiale del BioRace Trofeo Tecnicasport/Diadora si è chiuso con la consegna a tutti i partecipanti di gustose e fumanti arancine ed il brindisi con spumante italiano alla 100^ gara nella stagione agonistica 2015 di Calogero Di Gioia (ASD Universitas Palermo) .

Condividi post
Repost0
28 ottobre 2015 3 28 /10 /ottobre /2015 03:21
Curri 'a Cala 2015 (1^ ed.). Nello splendido scenario della Cala di Palermo, una festa di sport in occasione del Pink day
Curri 'a Cala 2015 (1^ ed.). Nello splendido scenario della Cala di Palermo, una festa di sport in occasione del Pink day
Curri 'a Cala 2015 (1^ ed.). Nello splendido scenario della Cala di Palermo, una festa di sport in occasione del Pink day
Curri 'a Cala 2015 (1^ ed.). Nello splendido scenario della Cala di Palermo, una festa di sport in occasione del Pink day
Curri 'a Cala 2015 (1^ ed.). Nello splendido scenario della Cala di Palermo, una festa di sport in occasione del Pink day
Curri 'a Cala 2015 (1^ ed.). Nello splendido scenario della Cala di Palermo, una festa di sport in occasione del Pink day
Curri 'a Cala 2015 (1^ ed.). Nello splendido scenario della Cala di Palermo, una festa di sport in occasione del Pink day
Curri 'a Cala 2015 (1^ ed.). Nello splendido scenario della Cala di Palermo, una festa di sport in occasione del Pink day
Curri 'a Cala 2015 (1^ ed.). Nello splendido scenario della Cala di Palermo, una festa di sport in occasione del Pink day

(Maurizio Crispi) Il 25 ottobre 2015, nello splendido scenario dell'antico porto di Palermo - quello stesso originariamente usato dai Fenici che lo identificarono e lo usarono per la sua splendidamente protetta e difendibile posizione - su di un circuito a ferro di cavallo (800 metrix2) lungo il molo rinnovato che contorna gli ormeggi delle imbarcazioni da diporto e quelli delle barche da pesca, con il Nautoscopio incombente da un lato (proprio all'imboccatura del grande porto di Palermo e all'inizio della Diga Foranea) e ciò che rimane del formidabile Castello a Mare che proteggeva il porto dall'avvicinarsi di navi ostili, si è svolta la prima edizione di "Curri 'a Cala" in occasione del (e per) il Pink Day, con testimonial di prestigio, come manifestazione di solidarietà nel Giorno consacrato alla lotta ai tumori al seno. Partner dell'iniziativa è stata l'ASP di Palermo, con la dott.sa Flavia Tomasello.

Per quanto riguarda la manifestazione podistica sono stati oltre un centinaio quelli che hanno risposto all'appello, malgrado il calendario podistico siciliano fosse - nello stesso giorno - fitto di altri eventi tra i quali la gettonata Mezza maratona di Sant'Agata di Militello.

Il centro nevralgico della manifestazione è stato collocato proprio nello spazio antistante la sede del Club nautico (Società Canottieri Palermo), con il continuo movimento - ad accrescere i cromatismi e le suggestioni dell'evento degli armi in uscita per gli allenamenti domenicali e i quadretti csotituiti dai pescatori con cana da pesca e quelli che, alle prime luci dell'alba, erano tornati dalla notte di pesca e che esibivano il loro pescato.
Sullo sfondo la foresta degli alberi delle barche da diporto.

Uno scenario pittoresco e suggestivo che, restituito ai Palermitani, grazie alla meritoria iniziativa del Comune di Palermo e dell'Autorità portuale ha riscoperto - grazie a questa gara podistica - una sua nuova vocazione sportiva, oltre a quelle ormai consolidate dagli anni e dalla tradizione della Vela e del Canottaggio.

(Comunicato stampa) Vittorie di pregio alla “Curri A’ Cala per il Pink Day”, Vincenzo Agnello e Chiara Immesi sul gradino più alto del podio.

Porto della Cala / Palermo. Una giornata rosa intenso quella andata in scena domenica, 25 ottobre ’15 al Porto della Cala di Palermo, dove le emozioni si sono rincorse in maniera vertiginosa con i girini del BioRace che hanno centrato in pieno l’obbiettivo correndo uniti per la lotta contro il cancro al seno.

Tutti protagonisti ognuno con il suo bagaglio di esperienze, ognuno con la propria forza e volontà che sommata ad uno ad uno ha riempito il Pink Day di Palermo di energie di immensa potenza , quasi una reazione atomica a catena che dalle 10 del mattino fino al calar del sole è esplosa sul porticciolo della Cala.

La prima edizione della "Curri A' Cala x il Pink Day" ha avuto due protagonisti indiscussi Vincenzo Agnello (Atletica Casone Noceto) e Chiara Immesi ( ASD Sport Nuovi Eventi Sicilia), con Agnello che ha chiuso solitario gli otto chilometri della gara in 28’03’’ seguito a 37 secondi da un ottimo Leonardo Lunetto e a 42 secondi da Giuseppe Laudicina ambedue portacolori della ASD Universitas Palermo.

Chiara Immesi (ASD Sport Nuovi Eventi Sicilia) sulla distanza di 6,4 km ha tagliato il traguardo in 25’54’’, seguita a 40 secondi da Maria La Barbera e a 3’16’’ da Elena Dragotto, tesserate entrambe per l’ASD Marathon Altofonte. Ottima tredicesima posizione assoluta per la testimonial al femminile della manifestazione Daniela Cassataro ( ASD Murialdo Cefalù) col crono di 32’16’’, premiata anche l’ultima arrivata Matilde Alessi (ASD Terrasfalto Team Bike Valledolmo) con il premio TecnicaSport/Diadora a simboleggiare la bontà dell’iniziativa.

Tra i protagonisti anche Pino Pomilia (ASD Road Runner Roma) che in veste di testimonial LILT (Lega Italiana Lotta ai Tumori) ha voluto portare il suo contributo. Alla fine della gara tutti i partecipanti hanno ricevuto un ricco pacco contenente anche prodotti Ittici lavorati e confezionati dall’azienda FLOTT di Aspra.

Durante la lunga cerimonia di premiazione patrocinata dall’Autorità Portuale di Palermo - presente il  suo Presidente Ing. V. Cannatella -, si sono alternati alcuni dei promotori dell’iniziativa PINK DAY a cominciare dalla ACSI Sicilia Occidentale con il responsabile Dott. Civiletti, Maria Grazia La Valle, Donatella Spadaro, Dott. G. Litrico Preside dell’Istituto Nautico G. Trabia, Rosario Filoramo Capogruppo PD al Comune di Palermo.

Curri 'a Cala 2015 (1^ ed.). Nello splendido scenario della Cala di Palermo, una festa di sport in occasione del Pink day
Curri 'a Cala 2015 (1^ ed.). Nello splendido scenario della Cala di Palermo, una festa di sport in occasione del Pink day
Condividi post
Repost0
24 ottobre 2015 6 24 /10 /ottobre /2015 06:36
Curri A’ Cala (1^ ed.). In occasione del - e per - il Pink Day record di partecipanti. Il campione italiano Vincenzo Agnello e Daniela Cassataro testimonial

Curri A’ Cala in programma a Palermo per il prossimo 25 ottobre 2015, in occasione deil Pink Day, avrà un suo record di partecipanti. Il campione italiano Vincenzo Agnello e Daniela Cassataro saranno testimonial .

Un "fiume" di atleti correrà, domenica 25 ottobre alle 10,00, la prima edizione della Curri A’ Cala per il Pink Day, valido come prova ufficiale del BioRace Trofeo Tecnicasport/Diadora, evento sportivo che coinvolgerà per un’intera giornata il Porto della Cala a Palermo.

Il circuito di 1600 metri, da ripetere cinque volte, ricavato lungo il rinato porticciolo/molo palermitano, meta giornaliera di allenamento di tanti sportivi, per la prima volta ospiterà una gara podistica che calamiterà l’attenzione sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce del tumore al seno.

Daniela CassataroTestimonial dell’iniziativa il campione italiano di maratonina Vincenzo Agnello, portacolori della società emiliana romagnola Atletica Casone Noceto, che lo scorso mese di marzo ha pianto la scomparsa della madre proprio a causa del cancro. Al femminile la testimonial sarà l’atleta cefaludese della ASD Murialdo Cefalù, Daniela Cassataro che con grande forza d’animo e coraggio attraverso la corsa combatte la malattia.

Numerose le iniziative organizzate dallo staff del PINK DAY che si susseguiranno dalle 10,00 fino alle ore pomeridiane: un susseguirsi di incontri sulla prevenzione e terapia del tumore al seno, dibattiti, lezioni di Capoeira - Zumba - Aerobica - Brazuka - Funcional Training -Tonificazione -Swing - Kangoo Aerobica - Balli Country, consulenze e visita mammografica gratuita, il tutto ritmato ed allietato dai Deejay di Radio Action media partner dell’evento.

Tutti i partecipanti alla gara podistica, organizzata sotto l’egida della ACSI Sicilia Occidentale, riceveranno all’interno del pacco gara un gadget alimentare offerto dall’Azienda Ittica FLOTT di Aspra, leader nella lavorazione del pesce punto di riferimento per tradizione, valori di qualità e rispetto dell’ambiente. La cerimonia di premiazione della podistica patrocinata dall'Autorità Portuale di Palermo vedrà salire sul podio i primi tre di ogni categoria, premiata anche l’ultima arrivata col Premio speciale DIADORA.

 

Info ed iscrizioni

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Archivi

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche