Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
28 settembre 2013 6 28 /09 /settembre /2013 21:15

Trail degli Eroi - Trofeo Scarpa® (3^ ed.). Domenica all'alba si parteDomenica 29 settembre 2013, all’alba, partirà il Trail degli Eroi - Trofeo Scarpa, alla sua 3^ edizione. Grazie ad alcune webcam si potrà seguire la gara “live”.

Domenica mattina, quando ancora i raggi del sole non avranno illuminato la zona di partenza, prenderà il via la terza edizione del Trail degli Eroi.
La competizione, che partirà alle ore 6 dall’Antica Abbazia di Borso del Grappa (TV), conta 46,5 chilometri di lunghezza e 2500 metri di dislivello positivo.
La traccia che riporterà gli atleti a Borso del Grappa attraversa i luoghi della Grande Guerra, passando anche sul sacrato dell'Ossario Militare di Cima Grappa.

Il Trail degli Eroi sta diventando un evento sempre più importante nella zona del Monte Grappa, attirando le attenzioni di numerosi media e di tantissimi atleti.
La gara vuole essere un elemento di valorizzazione del territorio: i suoi responsabili infatti stanno lavorando insieme ad alcune istituzioni e consorzi locali per cercare di far conoscere il Grappa in modo più capillare. 

Le iscrizioni al Trail, chiuse già qualche mese fa, hanno raggiunto la quota di 430 partecipanti.
inizialmente, il Comitato Organizzatore aveva stabilito il tetto massimo a 350 iscritti, ma dopo le numerose richieste d’ammissione ha deciso di innalzare il tetto.

Tra i partenti ci sarà anche il trentino Nicola Giovanelli, chevincitore della passata edizione, dovrà difendersi dagli attacchi di Andrea Moretton, di Fabio Caverzan, di Andrea Zanatta.
In campo femminile, Federica Boifava, reduce dal Tor des Geants, gareggerà tenendo presidiato il gradino più alto del podio, a cercare di rovinarle la festa ci sarà Lisa Borzani,
Tra le novità di questa edizione, ci sarà la possibilità per tutti coloro che non potranno seguire l’andamento della gara sul campo, di seguirne  “live” le fasi salienti, grazie a un servizio streaming con il collegamento di alcune webcam puntate sui luoghi più interessanti del tracciato, il GPM di Cima Grappa e sul Col Fenilon.
I Lupi Team” associazione che organizza il trail ha pensato anche all’intrattenimento del pubblico e degli accompagnatori: infatti, durante tutta la giornata ci sarà la possibilità di effettuare dei voli in tandem con il parapendio e con le guide alpine del Team SCARPA si potrà provare ad arrampicare tra le vie della falesia Santa Felicita.



IL PERCORSO - clicca qui
 
Video Trail degli Eroi - Presentazione 2013


Informazioni generali
Denominazione: 3^ Trail degli Eroi
Data: 29.09.2013
Località partenza: L'Antica Abbazia Srl - Bar‎ Via Cenghia, 82 - 31030 Borso del Grappa Treviso


Immagini alta risoluzione
Conferenza stampa 2013
Immagini Trail Eroi 2012
Immagini conferenza stampa 2012
Immagini TRAIL degli EROI 2011


Classifiche 2012
Classifiche 2012


Comunicati precedenti
Trail degli Eroi appuntamento al 29 settembre tra emozioni e storia...del 16_09_2013
Inizia il conto alla rovescia per la terza edizione del Trail degli Eroi - Trofeo Scarpa®. Lunedì ad Asolo la conferenza stampa di presentazione...del 13_06_2013
Anche quest’anno, dopo l’avvincente ed emozionante seconda edizione dello scorso anno, l’ A.P.S I Lupi Team ripropone l’appuntamento con il Trail degli Eroi – Trofeo Scarpa...del 13_06_2013

Sito Web: Trail degli Eroi
Contatti
info@traildeglieroi.it 

Condividi post
Repost0
27 settembre 2013 5 27 /09 /settembre /2013 07:32

Trail di Portofino, Marcia Arcobaleno e Sentieri di fraternità sul Monte di Portofino: ritornano l'8 dicembre 2013 il Trail di Portofino e la Marcia Arcobaleno, oltre a "La Più Bella", tutte organizzate da Nicola Fenelli con l'ASD Atletica Due Perle. Le iscrizioni sono già aperte.

Il Trail di Portofino va ben oltre la pura e semplice dimensione agonistica: è la scoperta di un ambiente meraviglioso, sospeso fra mare e monti, con quell’insieme di “ingredienti” ambientali e panoramici che solo la Liguria sa offrire e che, in particolare, il “Monte” (com’è conosciuto) offre ai partecipanti. Il verde della macchia mediterranea offre requie e ossigeno a chi si avventura su sentieri fiabeschi, che si fanno strada attraverso le maestose rupi in conglomerato (la “puddinga” è la caratteristica roccia locale), le erbe dalle mille proprietà terapeutiche.
Dall’alto dei sentieri si intravvedono i mille colori della Cala dell’oro, in passato approdo di pirati, quindi San Fruttuoso con la baia caratteristica e il fascino della leggenda di San Giorgio che lotta contro il drago.
Cultura, storia, ambiente si fondono miracolosamente nella “creatura” voluta dal vulcanico Nicola Fenelli dell’Atletica Due Perle, noto anche come l’ideatore della Mezza Maratona internazionale di Portofino.
Saranno in molti, domenica 8 dicembre, a distribuirsi sui percorsi adatti alle diverse esigenze dal trail vero e proprio agonistico (25,200 chilometri), alla “Marcia Arcobaleno” (riedizione di una classica corsa su strada degli anni ottanta, con due percorsi a scelta, di 5 o 12 chilometri non competitiva), passando per “La più bella” (corsa non competitiva di 23 chilometri).
Tre manifestazioni unite dal denominatore comune “Sentieri di fraternità”, per far sì che il messaggio dell’attività sportiva si elevi fino a un discorso di fratellanza e umanità vere.
Sono già aperte le iscrizioni. Per farlo, basta entrare nel sito www.maratoninaportofino.it.

 

Trail di Portofino, Marcia Arcobaleno e

 


Solo dalla donazione, dall'amore nasce una gioia interiore più limpida, più pura, per chi vince (se ha lottato e vinto per amore) e per chi perde ( se ugualmente ha lottato e perso con amore). Allora lo sport diventa autentico e sarà elevato alla sua dignità sociale.
Potrà contribuire a ricreare gli uomini in questa civiltà troppo stressante, ad essere un elemento di affinità, di fratellanza e di pace fra i popoli e nazioni

(Chiara LubichSentieri di Fraternità sul monte di Portofino prevede infatti la combinazione di tre eventi in uno: la “Marcia Arcobaleno” , “Ritorna la più bella” e il Trail di Portofino le prime due sono a carattere non competitivo e quindi aperte a tutti, il Trail del Monte di Portofino, è una  gara riservata agli atleti in possesso del certificato medico agonistico, e comunque di maggiore età.

Sentieri di Fraternità sul monte di Portofino è anche una manifestazione di solidarietà, dove ogni atleta nel percorrere questi sentieri aggiunge un significato importante di pace e fraternità al suo percorso: per ogni partecipante iscritto verrà devoluto un euro a favore del progetto gestito da Michele Tranquilli per la costruzione di un ospedale in Tanzania.

Data:  Domenica 8 dicembre 2013 Luogo: Santa margherita Ligure – Monte di Portofino Ora di partenza: 9:00

La consegna dei pettorali è prevista il giorno sabato 7 dicembre dalle ore 9 alle ore 19 in via Vittoria 1 a Santa Margherita Ligure  e domenica 8 novembre dalle ore 7 alle 8,45 sempre in via Cittoria 1 presso l'auditorium di Santa Margherita Ligure.

  • Percorso: Marcia Arcobaleno: 5 km o 12 km (non competitiva).
  • Ritorna la piu’ bella: 23 km (non competitiva).
  • Trail del Monte di Portofino: 23 km (competitiva).

Il percorso è quasi interamente su strade e sentieri sterrati immersi nella natura del Parco Naturale protetto di Portofino con passaggi in località Gave, San Fruttuoso di Camogli, Nozarego. 
Sono richieste scarpe ed attrezzatura adeguata al Trail Running.

Condividi post
Repost0
26 settembre 2013 4 26 /09 /settembre /2013 08:15

Ultratrail del Lagod'Orta (4^ ed.). Ancora pochi giorni per iscriversi con una quota ridottaManca meno di un mese alla 4^ edizione dell'Ultra Trail del Lago d'Orta, in programma il prossimo 19 ottobre, ma già fra pochi giorni ci sarà un momento importante; solo fino al 29 settembre sarà, infatti, possibile iscriversi a quote agevolate alle 3 distanze principali: 80 km, la grande novità del 2013, 55 km e 22 km. Ultra Trail del Lago d'Orta, ancora pochi giorni per iscriversi a quote ridotte

Da lunedì 30 settembre sarà ovviamente ancora possibile iscriversi all'Ultra Trail del Lago d'Orta, ma le quote d'iscrizione, attualmente 60,00 € per l'80 km, 40,00 € per la 55 km e 20,00 per la 22 km, aumenteranno tutte di 10 €.

Ricordiamo che l'Ultra Trail del Lago d'Orta vale anche come corsa qualificante per l'Ultra Trail del Monte Bianco 2014: 3 punti per chi partecipa alla 80 km e 1 per chi partecipa alle 55 km.

 

La corsa, che è organizzata dall'ASD Trail Running e avrà partenza e arrivo di tutti i percorsi a Pogno (NO), diventa intanto sempre più internazionale: agli Stati già presenti nella starting list, Austria, Danimarca, Francia, Germania, Gran Bretagna, Russia, Spagna, Svezia, Svizzera e Italia si sono infatti aggiunte anche Slovenia e USA.

 

Da quest'anno l'iscrizione all'Ultra Trail del Lago d'Orta è possibile anche tramite il sito www.wedosport.net.

 

Per ulteriori informazioni sulle iscrizioni e sui percorsi dell'Ultra Trail del Lago d'Orta: www.trail-running.it

 

Ultratrail del Lagod'Orta (4^ ed.). Ancora pochi giorni per iscriversi con una quota ridottaIvo Casorati
Ufficio Stampa ASD Trail Running
ComunicatIVO Sport & Business
 
Via Colombo, 1 28823 Ghiffa (VB)
Tel/Fax 0322 842457
Cell. 339 6076523
info@comunicativo.it
www.comunicativo.it
 
Condividi post
Repost0
23 settembre 2013 1 23 /09 /settembre /2013 19:47

 Quadrifoglio Tra il 7 e l8 settembre 2013, si è svolta nella Val di Taro (Borgo di Val di Taro. PR) la 1^ edizone del Quadrifoglio "Raidlight" Valtaro, organizzata dalla ASD 3T Valtaro (100 km con 5000 D+)La gara che  ha visto la sua nascita nel 2013, viene denominata "Quadrifoglio", prendendo il nome dalla forma del suo percorso. Osservando la traccia dell'alto, infatti, i quatro petali del quadrifoglio sono ben evidenti, come lo è il suo centro Borgo Val di Taro.

La particolarità del passaggio ogni circa 25 km nel centro del paese ha costituito un'ulteriore difficoltà psicologica per i trailer ... ripartire ogni volta è stato durissimo. Questo aspetto, invece, é stato di grande di grande aiuto per la logistica di gara anche dei concorrenti che potranno lasciare indumenti di ricambio e borsoni.

E' stata una gara alla prima edizione che, secondo le attese, è stata davvero interessante.
Un corposissimo pacco gara pieno di prodotti tipici e capi tecnici ha atteso i runner all'arrivo.

Premi importanti in materiale e prodotti locali (parmigiano reggiano, prosciutto, funghi). Inoltre, ai primi classificati è toccata una vacanza di una settimana sulla splendida isola di Ischia.

Il percorso - secondo regolamento - poteva essere affrontato in diversi modi:

  • 100km concorrente singolo in tappa unica 100 Km.
  • 100km a coppie (due petali del quadrifoglio a concorrente).
  • 100km a squadre (un petalo del quadrifoglio a concorrente).
  • 25km concorrente singolo (1° petalo).
 
  • Caratteristiche:100Km 5500m D+
  • Percorso: 11% asfalto, 37% sterrato, 52% sentieri.
  • Altitudine MAX: 1600 piste da sci Zum Zeri.
  • Nazione/Regione:Italia (Emilia Romagna)
  • Partenza: Borgo Val di Taro (PR)
  • Arrivo: Borgo Val di Taro (PR)
  • Periodo:Settembre
  • Prossima edizione: 07 Settembre 2013
  • Organizzazione: ASD 3T VALTARO
  • Apertura iscrizioni:16 Aprile 2013
  • Costo iscrizione:70€ fino al 30 Giugno, 75€
  • Ristori: 7 solidi al km. 17-35-48-60-70-82-100 + 8 liquidi.
  • Pre e post gara: Pernotto gratuito in palestra o convenzioni con hotel. Pasta party il venerdì sera. Spazio camper a 300m dalla partenza. Festa per gli accompagnatori e concorrenti a partire dalle ore 18:00 nel centro del paese. Musica live accoglierà i concorrenti.

 

Percorso

Primo "petalo". Direzione Zum zeri circa 16 km di salite con pendenze variabili porteranno i concorrenti sulle piste da sci dove troveranno un ristoro presso il rifugio, si scalerà una pista per imboccare il sentiero dei vergastrelli e toccare la "cima coppi" della gara a quota 1600 mt. Un sentiero di rara bellezza condurrà a "pradeschei", si scenderà alternando sentieri a veloci carraie nei castagni e pinete verso la frazione di Buzzo. Un breve tratto asfaltato ci farà imboccare un sentiero tra i cerri, che sfiorando un paio di laghetti, ci riporterà in Borgotaro.

Secondo "petalo". 11 km di salita impegnativa serviranno a raggiungere il monte Molinatico a 1532 mt, si scenderà verso il paese con una discesa tecnica e bellissima tra faggi, laghi, torrenti e prati.

Terzo "petalo". Direzione lago "buono" a 1100mt. 2km di trasferimento per digerire il pranzo e 7 km di salita "Dura" condurranno alla località "Le spiagge" e San Cristoforo. I restanti 13 km saranno tranquilli e corribili su carraie, ma una tecnicissima discesa finale (di 6 km) attenderà gli atleti prima del terzo passaggio a  Borgotaro.

Quarto Petalo. Direzione oasi dei ghirardi (WWF) sarà un tracciato nervoso, ma con un dislivello minore e pendenze più dolci, passerella finale verso l'ultimo e agognato arrivo a Borgotaro.

Materiale obbligatorio:
  • Camelbag o portaborracce con almeno un litro di liquidi.
  • Pettorale di gara, portato sul petto e visibile durante tutta la durata della corsa.
  • Telo di sopravvivenza.
  • Fischietto.
  • Giacca a vento adatta a condizioni di maltempo in alta montagna.
  • Maglia a maniche lunghe e pantaloni che coprano il ginocchio.
  • Lampada frontale con pile di ricambio.
  • Tazza, bicchiere o borraccia (ai ristori non troverete bicchieri).
  • Barrette energetiche o alimenti solidi per un totale di 1000 kcal.
 
Materiale fortemente consigliato:
  • Road-book.
  • Telefono cellulare acceso ma con suoneria disattivata.
  • Cappello o bandana.
  • Guanti.
  • Un po’ di denaro per l’eventuale acquisto di generi alimentari ai rifugi.
  • Benda elastica per fasciature.
  • È consentito l’uso dei bastoncini.

 

 

Condividi post
Repost0
21 settembre 2013 6 21 /09 /settembre /2013 06:54

Trail des Aiguilles Rouges (TAR) 2013. Il 29 settembre prossimo sulla distanza di 50 km (TAR) o di 15 kmIl prossimo 29 settembre 23013, si svolgerà il Trail des Aiguilles Rouges (TAR) sulla distanza di 50 km, con 4000 metri di dislivello positivo., che avrà come suo contraltare per i traler meno allenati il "P'tit Trail des Aiguilles Rouges sulla distanza di 15 km con un dislivello positivo (D+) di 1000 metri (partenza ed arrivo di entrambe le competizioni a Chamonix). A pochi giorni dalla gara (meno di 10 giorni) è in corso il rush finale per l'accaparamento degli ultimi chip/pettorali.

 

Press release  n°4

(Chamonix, September 19th 2013) At D-day -12. Rush for the 50 supplementary race-bibs, Promising sporting line-up, And modification of the route...

An immense success for the Trail des Aiguilles Rouges, the last race of the season in the Chamonix valley. The TAR offers a technical and wild route which the weather conditions could make even more challenging - Chamonix has taken on an autumnal look these last few days - which is the reason that all lovers of nature and the mountains have made a rendezvous.

Aged from 18 to 75, elite or anonymous... they all share the same desire to surpass themselves and make this beautiful race a particularly friendly and exceptional moment.

 

The « sprint » on September 5th was a success! Opened on April 1st, registration for the TAR was closed in mid-May, having the obtained the quota of runners. For the first time the organisation offered runners a last chance with an exceptional re-opening of registration for 50 supplementary race-bibs on September 5th at 21:00. By 21:02, they had found takers.....

 

A great sporting line-up... Among the elite female runners, we have Caroline Chaverot, 4th in the 2012 TAR, the Swiss woman is on great form this year, without counting her victories: CCC® (101km), 2013Tour De La Grande Casse (65Km), Quechua Tour Des Fiz (61Km), Montagn'hard 60 (60Km), 80Km Du Mont-Blanc (78Km), Trail Du Gypaete (72Km)... But also, Delphine Avenier from France, who also has an impressive list for 2013 : 3rd woman in the CCC® (101km), 2nd woman in the Quechua Tour Des Fiz (61Km), 2nd woman in the Trail l'esprit Angolon (57km), will be looking for a place on the highest step of the podium.

 

For the men, the  Swiss Jean-Yves Rey : Winner of the Trail Du Gypaete 2013 (72Km), 6th in the 2012UTMB®  (105Km), 7 th in the 2011Trail Des Aiguilles Rouges  (50Km), and 2 nd  in 2010 (54km), winner of the 2009  CCC®  and the 2008 Marathon du Mont-Blanc, will face his compatriots, the Gabioudbrothers, Jules-Henri, winner of the 2011 Tor des Géants® and  3rd in the 2012 Grand trail de Valdigne, and Candide 5 th in the 2013 Ultra Tour Du Beaufortain  (104Km), 8th in the 2013 80Km Du Mont-Blanc  (78Km). One should also follow Sangé Sherpa (Nepal) who has had good 4th places in 2013:Échappée Belle (133Km), Courchevel X'trail (54Km) and the Quechua Tour Des Fiz (61Km).

 

Up and coming local names... In Chamonix, trail running has its followers and several runners are coming to the fore... Bastien Fleury, who was 12 th in the 2011 Trail Des Aiguilles Rouges (50Km), 2nd in the 2012 Trail Verbier St-Bernard -Traversée (61Km) to, in 2013, winning two good 5th places in the Quechua Tour Des Fiz (61Km) and the 80Km Du Mont-Blanc (78Km). And Sacha Devillaz, who achieved 7th in the 2013 Grand Raid DesPyrénées (80Km), 2nd in the 2013 Courchevel - 30Km  (33Km), 16th in the 2012 Marathon Du Mont-Blanc 2012 (42Km).

 

Latest news: Modified route. At the request of the managers of the Haute-Savoie nature reserves, the route has been modified so as to avoid the fragile zone of the Combe de Vogealle which is a zone which shelters the fauna. The total distance remains unchanged; the total ascent has been slightly increased by 50m. The map is available to download form the web-site le site www.aiguillesrouges.fr

 

 

Programme

 

Saturday September 28th

14:00-18 :00

18:30-20:30

Race-bib distribution for the  TAR and P'tit TAR in Chamonix (start area in front of the Mairie)

Pasta party at Chamonix UCPA

 

Sunday September 29th

03:15- 04:00

04:15

04:30

06:30 - 07:30

07:45

08:00

From 09:30

 

From 11:00

 

14:00

16:00

18:00

Race-bib distribution for the TAR in Chamonix (start area)

TAR briefing (P'tit)

TAR start - Place du Triangle de l'Amitié - Chamonix

 Race-bib distribution for the P'tit TAR in Argentière (start area)

P'tit TAR Briefing (start area)

P'tit TAR start- Mairie d'Argentière

1st finishers of the  P'tit TAR in Vallorcine

Bar, snacks, giant tartiflette

1st finishers of the TAR in Vallorcine

Bar, snacks, giant tartiflette

P'tit TAR prize-giving

TAR prize-giving

Last finishers of the TAR

 

Trail des Aiguilles Rouges (TAR) 2013. Il 29 settembre prossimo sulla distanza di 50 km (TAR) o di 15 kmFind more information on the official website
 
CONTACTS
Trail des Aiguilles Rouges
Florence Desriac
Mobile : + 33 (0)6 28 70 38 74
Email : florencedesriac@ymail.com
Condividi post
Repost0
17 settembre 2013 2 17 /09 /settembre /2013 18:40

Ecotrail del Parco Fluviale Gesso e Stura della Città di Cuneo (1^ ed.). Marco Olmo testimonialE' confermato: Marco Olmo parteciperà alla 1^ edizione dell'Eco-Trail del Parco Fluviale Gesso e Stura Città di Cuneo che si svolgerà il 6 ottobre 2013 su due diverse distanze: 26 km per la competitiva e 15 km per la non competitiva, quest'ultima aperta anche ai praticanti di fit- e nordikwalking.

Continuano a pervenire iscrizioni da tutta Italia al 1° Ecotrail del Parco Fluviale Gesso e Stura Città di Cuneo, che per il 2013 sostituirà la più classica Ecomaratona.

Due le distanze sulle quali gli atleti potranno confrontarsi, la “lunga” di km 26 con partenza dal centro di S.Albano Stura e la “corta” di km 15 con partenza dal centro di Castelletto Stura. Quest’ultima distanza oltre ad essere anche non competitiva quindi aperta a tutti, sarà anche per chi vorrà affrontarla ad andatura libera quindi ai praticanti del fit e nordic-walking. Sarà  una grande festa del podista quella che la Cuneo Triathlon di Davide Nerattini ed Alberto Rovera appronterà per il prossimo 6 ottobre!

Tra i partenti della distanza lunga, troveremo il campione di Robilante Marco Olmo, pluricampione degli ultra trail, vincitore per ben due volte dell’Ultra Trail del Mont Blanc e partecipante a 18 edizioni della Marathon des Sables!

Il percorso delle due diverse prove, come già per le precedenti edizioni dell’ecomaratona, si sviluppa all’ottanta per cento all’interno del magnifico Parco Fluviale Gesso e Stura in gran parte su sterrati e sentieri a stretto contatto con la natura. Novità assoluta per il 2013 saranno le location delle partenze e dell’arrivo, quest’anno infatti saranno le piazze centrali di S.Albano Stura e Castelletto Stura a veder partire gli atleti delle due gare, l’arrivo sarà invece posto presso il nuovo Centro didattico del Parco Fluviale Gesso e Stura sito al Parco della Gioventù di Cuneo (loc. piscine) che sarà anche il fulcro della manifestazione con ufficio gara, pasta party, premiazioni e massaggi.

La partenza sarà data  alle ore 10,00 per la prova lunga ed alle ore 11.00 per la prova corta.

La Cuneo Triathlon ha anche previsto un servizio  di trasporto atleti dalla zona di arrivo di Cuneo alle due rispettive partenze.

Molto ricco il programma della giornata di gare, del quale si potrà scoprire ogni dettaglio sul sito ufficiale www.maratonadicuneo.it, dove saranno disponibile per la consultazione anche regolamento e modalità di iscrizione che si potranno effettuare anche direttamente presso i negozi C’è Bassetti di Corso Giolitti 6 e Outdoor di Via XXVIII Aprile 7 entrambi a Cuneo.
Informazioni si potranno avere direttamente scrivendo a info@maratonadicuneo.it o telefonando al 3357202300 (Alberto).

Sponsor, sostenitori e partnership. Si ricorda, infine, che l’evento - organizzato con la collaborazione del dinamico Ente Parco Fluviale Gesso e Stura - ha il patrocinio dei Comuni di Cuneo, Sant’Albano Stura, Castelletto Stura, Montanera, della Provincia di Cuneo e della Regione Piemonte oltre a quello del quotidiano La Stampa e del settimanale locale La Guida. Le aziende che invece collaborano nell’organizzazione  sono la Banca Alpi Marittime, la Mizuno, C’è Bassetti di Cuneo, Outdoor Cuneo, Orso Bianco Dolciaria, Ford Azzurra, Acqua Lurisia, Caseificio Valle Stura, BotteroSki, Penta Power e la Reale Mutua Assicurazioni di Cuneo.

 

 

A.S.D. CUNEO TRIATHLON
www.italiatriathlon.it
www.aronamen.it
www.maratonadicuneo.it 
Mail direttore@italiatriathlon.it
Mail info@aronamen.it
Mail info@maratonadicuneo.it
Info line diretta 3356355737
Tel e fax 0171.693370     
Condividi post
Repost0
16 settembre 2013 1 16 /09 /settembre /2013 20:00

Il 1° settembre 2013 si è svolta la 1^ edizione del TourMonvisoTrail: nato come Tour del Monviso, si è evoluto come TourMonvisoTrail, come gara che si sviluppa interamente sul versante italiano del Monviso.
La gara che ha visto la partecipazione di 325 trailer (impegnati in una delle due distanze previste) si è svolta davanti ad uno scenario di bellezza incomparabile nel respiro del Monviso, il "Re di Pietra".
Paolo Bert e Daniela Bonnet si sono laureati i campioni di questa "prima", mentre 
Danilo Lantermino, Claudio Garnier, Maxim Ioan e Domenino Massimo si sono piazzati ai posti d’onore. 
Massimo Bertone  e Morena Almonti  vincitori della “breve”

Nato come Tour del Monviso e divenuto, per cause esterne (benedette!), Tour del Monviso ieri 1° settembre ha fatto il suo esordio nel mondo del Trail il TourMonvisoTrail.
La sorte (leggasi: i divieti francesi) ha “costretto” gli organizzatori ad una felicissima scelta: rinunciare al Queyras e sviluppare l’intiero percorso in territorio italiano scoprendo scenari montani incomparabili alcuni dei quali sconosciuti, ad oggi, ai più.

Complice una giornata inaspettatamente perfetta dal punto di vista meteo, il “Re di Pietra” per una volta almeno non ha fatto il timido ed ha potuto assistere, dai suoi  3842 metri di quota, all’opera allestita dai 325 iscritti che alle 6 del mattino gia popolavano Crissolo, comune montano in alta Valle Po di sole 162 anime.

Della “platea” che osservava da lassù facevano parte altre autorità, sia pure di rango inferiore: le punte Venezia, Udine, Roma, Gastaldi, il  Visolotto, più altre ancelle. Il Coulour del Porco ed il Passo Calatà (inedito) hanno fatto da contorno assieme ai rifugi disseminati sul tracciato: Pian Regina, Pian del Re, Giacoletti, Sella, Bagnour ed Alpetto: tutti uniti a godersi lo spettacolo inconsueto della prima del TourMonvisoTrail.

Ci aveva  già provato, nei tempi andati, il Monviso a conquistare il cuore degli appassionati di fatiche sui monti: era la fine degli anni ’80 e, per due edizioni, si svolse - con grande successo - il classico giro del Monviso con partenza ed arrivo a Pontechianale. Allora i campioni si chiamavano Elio Ruffino, Silvio Calandri, Dario Viale, Gabriele Barra, Paolo Didero, Lantelme Pier Luigi, Andreolotti Mario ecc…

Partenza ed arrivo erano in Valle Varita (Pontechianale). Distanze e dislivelli inusuali per l’epoca. Poi alla Federazione Italiana di Atletica Leggera venne a meno il coraggio: costrinse gli Organizzatori a dividere l’”opera” in due tempi ed il fascino del Giro del Monviso andò a farsi benedire!

Ventiquattro anni di ripensamenti e ieri, in versione riveduta e corretta, sulla scena è tornato il Monviso a proporre il Tour Monviso Trail.

E’ stato il Parco del Po Cuneese, con una intuizione davvero felice, ad individuare le potenzialità  promozionali dell’iniziativa. La regia tecnica affidata ad un apposito Comitato ed alla Podistica Valle Infernotto. La Federazione di riferimento la IUTA presente con Federico Marchi in veste di Atleta e Rappresentante ufficiale.

 

Due le proposte agli appassionati:

  • Il Tour Monviso Trail molto “muscolare” sulla distanza di 43 Km (il notaio afferma 43,5) con dislivello di 3060 metri più o meno precisi.
  • La Camminata Piccolo Tour sulla distanza di 20 Km per gli Organizzatori (23 per la questura!) e circa 1400 metri di dislivello.

 

Sono stati 325 i trailer e i camminatori che hanno risposto all’appello della “prima”: un numero inaspettato se si pensa che la manifestazione è nata nel mese di marzo ed ha avuto pochissimo tempo per crescere!

Alla partenza 290 hanno confermato l’impegno:  202 sulla lunga distanza ed 88 sulla breve.

A dire il vero la cosiddetta “breve” era nata su richiesta dei Camminatori di Fit e Nordikwalking, ma si è trasformata in un contenitore unico ospitando anche fior di trailer.

Lo splendore scenico del gruppo del Monviso (inferiore per suggestione e bellezza solo al versante svizzero del Cervino) potrebbe fare dimenticare l’aspetto agonistico che, seppure in “spirito Trail”, c’è stato:

le classifiche raccontano la fine dell’avventura che è iniziata con una partenza spettacolare dei migliori.
In otto si sono presentati al controllo del Pian del Re: Paolo Bert (La Sportiva) in meno di 40 minuti seguito da Danilo Lantermino (Lafuma), Massimo Depetris (Valle Infernotto), Claudio Garnier (Valetudo), Maxim Ioan (Valle Varaita), Fabio Cappelletti (Genzianella), Wilhem Bonato e Franco Aglì (Angrogna).

La gara si è fatta più selettiva al passaggio tecnico del Coulour del Porco dove Paolo Bert, transitato al Rif. Giacoletti in 1 ora e 15 minuti,  ha acceso i motori ed ha allungato la fila dei migliori: a resistergli da vicino Lantermino , Garner e Depetris.

Dicesa e risalita al Quintino dove il vantaggio di Paolo Bert (1.57 circa il passaggio) si è fatto più consistente: quattro i minuti di vantaggio su Lantermino, 8 su Claudio Garnier e 12 sulla coppia Maxim – Depetris.

Il successivo passaggio al Bagnour ha scavato un solco anche nel gruppo dei primattori: ancora Bert a fare la gara (passaggio in 3 ore e 4 minuti circa) con Lantermino a 4 minuti, Garnier a 12, Ioan a 16 ancora  a Depetris. Sulla testa della gara, complice una discesa con i fiocchi, si è affacciato Fabio Cappelletti in compagnia di Franco Aglì.

Il vallone dei Duc con annesso Passo Calatà (2940 mt. la vetta del Tour) ha fatto ulteriore selezione con Bert che ha segnato la differenza transitando al Passo S. Chiaffredo in 4 ore e 14 minuti. A seguire Lantermino (14 i minuti di distacco), Garnier (20 minuti), Ioan Maxim  (27 minuti), Depetris (31 minuti), la new entry Domenino Massimo (33 minuti) e Cappelletti (35 minuti).

La discesa finale (14 Km) ha registrato la marcia trionfale di Paolo Bert fino al traguardo di Crissolo (5 ore 15 minuti e 30 il suo tempo/record), il forte recupero, in termine di tempo e non di posizione, di Claudio Garnier su Lantermino , complice un leggero infortunio di quest’ultimo sulla parte più facile del tracciato, il ritiro di Massimo Depetris e l’exploit di Massimo Domenino autore di una prova costante ed autorevole che lo ha condotto a ridosso delle prime posizioni.

Le protagoniste femminili sono state 28  con il dominio assoluto di Daniela Bonnet (GASM Torre Pellice).  La sua forza l’ha dimostrata conquistando la 14^ piazza assoluta in 6 ore 27 e spiccioli.
Protagonista di decine di vittorie in manifestazioni simili ha scritto il proprio nome nell’albo d’oro accanto a quello del vincitore maschile Paolo Bert.
Si attendono circa 55 minuti per registrare l’arrivo della forte atleta cuneese Sara Marino (Dragonero) . Distacchi notevoli anche per le altre protagoniste: Stefania Albanese (ASD Star – 8.00.38)  e  Sandra Casellato  (SD Baudenasca 8.02.27).

 

Testimomial dell’evento crissolino Dario Viale, campione indiscusso negli anni passati ed attuale detentore del record di salita al Monviso in 1 ora 48 minuti e poco altro.

 

Buona la prima? A sentire i commenti dei protagonisti diremmo di si ma non sta a noi questa valutazione.

Alla prossima!

 

Condividi post
Repost0
16 settembre 2013 1 16 /09 /settembre /2013 19:52

Trail degli Eroi - Trofeo Scarpa® (3^ ed.). Appuntamento al 29 settembre tra emozioni e storiaQuesta mattina nella sede SCARPA di Asolo è stata presentata la terza edizione del Trail degli Eroi che si svolgerà il prossimo 29 settembre 2013., con partenza e arrivo a Borso del Grappa.

Gli obiettivi dell’evento sono essenzialmente due: far emozionare e valorizzare un territorio dalle grandi potenzialità.
La prerogativa dell’evento è stata e dovrà essere la sua portata umana, e lo spirito di coinvolgimento dell’atleta lungo il percorso. L’attenzione da parte dell’organizzazione, non è rivolta solamente agli atleti, bensì anche a tutti gli accompagnatori e a quanti vorranno partecipare all’evento senza pettorale. 

Il Trail organizzato dall’Associazione “I Lupi Team” continua nella direzione di non voler essere solo un semplice Trail. «Vogliamo - ha detto il presidente del Comitato Organizzatore Davide Zanetti - dare sempre qualcosa in più, alla base della corsa che si correrà il 29 settembre ci sono le emozioni e la consapevolezza. Le emozioni, perchè non potrebbe essere differente dal momento che corriamo in un luogo storico che è strettamente collegato alla nostra vita. La consapevolezza è data dal fatto di correre in autosufficienza alimentare, quindi vogliamo che gli atleti corrano ragionando e siano responsabili».
«Inoltre - ha concluso Zanetti - abbiamo ritenuto doveroso pensare anche agli accompagnatori che visiteranno il nostro territorio. Infatti il giorno della gara a Cima Grappa ci sarà uno storico che aiuterà a comprendere quello che è successo in quei luoghi durante la Grande Guerra. Ci sarà anche la possibilità di effettuare dei voli in tandem con il parapendio e con le guide alpine del Team SCARPA si potrà provare ad arrampicare tra le vie della falesia Santa Felicita».

Sandro Parisotto, presidente di SCARPA ha sottolineato l’importanza del legame tra il trail e la storia. «La storia - ha detto Parisotto - ci aiuta a vivere il presente, ma è il punto di riferimento per il nostro futuro. La nostra volontà di affiancare questa incredibile competizione, non è solo una scelta commerciale: con il Trail degli Eroi diamo importanza al nostro territorio, il Monte Grappa è un sentimento che abbiamo dentro i nostri cuori e non c’è miglior modo di farlo affiorare con lo sport. Come azienda, siamo entrati nel mondo del Trail Running con estrema attenzione e cautela, ma nel futuro, proprio grazie ai sentieri del Monte Grappa, sede ideale dei nostri test, ci saranno delle interessanti novità»
Il sindaco di Borso del Grappa, Ivano Zordan, comune che ospita la partenza e l’arrivo del Trail degli Eroi ha ringraziato apertamente il Comitato Organizzatore e Scarpa. «Con questo evento - ha detto il sindaco - date la possibilità ai nostri paesi di presentarsi al mondo. Il nostro territorio è ricco di storia e di tradizioni, questa è una finestra che si apre verso una conoscenza più approfondita.


 


Informazioni generali e link

Il percorso - clicca qui

 

Video Trail degli Eroi - Presentazione 2013

 

Denominazione: 3^ Trail degli Eroi

Data: 29_09_2013
Località partenza: 
L'Antica Abbazia Srl - Bar‎ Via Cenghia, 82 - 31030 Borso del Grappa Treviso

Immagini alta risoluzione

Conferenza stampa 2013

Immagini Trail Eroi 2012
Immagini conferenza stampa 2012
Immagini TRAIL degli EROI 2011

Classifiche 2012

Classifiche 2012

Comunicati precedenti

Inizia il conto alla rovescia per la terza edizione del Trail degli Eroi - Trofeo Scarpa®. Lunedì ad Asolo la conferenza stampa di presentazione...del 13_06_2013

Anche quest’anno, dopo l’avvincente ed emozionante seconda edizione dello scorso anno, l’ APS I Lupi Team ripropone l’appuntamento con il Trail degli Eroi – Trofeo Scarpa...del 13_06_2013

Sito Web
Trail degli Eroi

 


 


 

Condividi post
Repost0
14 settembre 2013 6 14 /09 /settembre /2013 20:53

Tor des Géants® 2013 (4^ ed.).Pillole di Tor Day 7. Conclusa l'edizione dei record. Domani le premiazioniTor des Geants® 2013: si è conclusa, oggi 14 settembre, l’edizione 2013 che verrà ricordata come l'edizione dei record (ma anche per l'evento luttuoso che l'ha funestata).

Una folla imponente ha accolto sull’arrivo di Courmayeur gli ultimi due concorrenti: Claude Denaix e Michele Zenato. A scortarli fino al traguardo il re e la regina di questa edizione: Iker Karrera e Francesca Canepa. In totale sono 385 i finisher di questa edizione, tre in meno rispetto al 2013. Domani le premiazioni al Forum Sport Center di Courmayeur dove sarà ricordato il runner cinese Yuan Yang

 

 

Claude Denaix e Michele Zenato sono gli ultimi due giganti del Tor des Geants® 2013. La francese e l’italiano hanno tagliato il traguardo di Courmayeur alle 16.59 scortati dal re e dalla regina di questo quarta edizione della gara: Iker Karrera e Francesca Canepa.
Ad accoglierli un mare di gente che ha invaso il centro storico della “Perla delle Alpi” per salutare e festeggiare degnamente gli ultimi due concorrenti.

A conferma che al Tor sono tutti uguali, eroi e protagonisti dal primo all’ultimo chilometro. In tutto sono 385(di cui 38 donne) i finisher del Tor 2013, sette in meno rispetto all’edizione passata nonostante il più alto numero di atleti al via: 706 contro i 629 del 2012.

Il Tor des Geants, quindi, non smentisce la sua fama di l’endurance trail più duro al mondo, con i sui 330 chilometri da percorrere, 24mila metri di dislivello da risalire, 25 colli a oltre 2.000 metri di dislivello da oltrepassare e 33 comuni coinvolti da attraversare. Il Tor des Géants 2013 sarà ricordato come quello dei record polverizzati: i primi tre classificati hanno infatti battuto il miglior tempo assoluto delle tre edizioni precedenti. Iker Karrera lo ha abbassato di quasi sei ore precedendo di soli 25 minuti Oscar Perez il vincitore del 2012 e il valdostano Franco Collè.Francesca Canepa si è migliorata addirittura di quasi 11 ore rispetto allo scorso anno. Domani mattina al Forum Sport Center di Courmayeur le premiazioni dei primi e uno speciale ricordo per il gigante cinese, Yuan Yang, che nessuno dimenticherà mai.   

 

La cerimonia di premiazione spostata al Forum Sport Center di Courmayeur. La cerimonia di premiazione della 4^ edizione del Tor des Géants si terrà domani al Forum Sport Center di Courmayeuranziché al Jardin de l’Ange come inizialmente previsto. La decisione è stata presa dall’organizzazione della gara a causa delle previsioni meteorologiche che annunciano forti piogge per tutta la giornata di domani, domenica 15 settembre 2013. La premiazione inizierà alle ore 11.00.

 

 

Condividi post
Repost0
14 settembre 2013 6 14 /09 /settembre /2013 14:00

Trail degli Eroi - Trofeo Scarpa® (3^ ed.). E' iniziato il conto alla rovesciaE' Iniziato il conto alla rovescia per la terza edizione del Trail degli Eroi - Trofeo Scarpa®. Lunedì ad Asolo la conferenza stampa di presentazione.

L’adrenalina inizia a farsi sentire in vista della partenza del Trail degli Eroi che sarà data alle prime luci dell’alba di domenica 29 settembre 2013, giorno in cui si svolgerà la 3^ edizione del Trail degli Eroi _ Trofeo Scarpa®

 

La conferenza ufficiale di presentazione è in programma per lunedì prossimo 16 settembre alle ore 11.00, presso la sede SCARPA di Asolo.
L’azienda, main sponsor ufficiale dell’evento, ospiterà giornalisti e istituzioni per permettere all’organizzazione di presentare al meglio le novità principali di questa edizione.

I Lupi Team” associazione sportiva che organizza il Trail, proprio in questi giorni ha innalzato il numero massimo di partecipanti portandolo da 350 a 430. «Abbiamo voluto alzare il numero massimo degli iscritti - ha detto Davide Zanetti, presidente del Comitato Organizzatore - per venire incontro alle numerosissime richieste d’iscrizione. Non vogliamo superare di molto i numeri che abbiamo stabilito all’inizio, il numero chiuso ci permette di tenere alta la qualità dei servizi ai nostri trailer».

Domenica 29 settembre gli atleti partiranno alla volta della cima del Monte Grappa, Monumento Sacro alla Patria che con il Sacrario Militare ricorda e onora i nostri eroi caduti nella Grande Guerra.

Sarà un viaggio nella natura e nel passato, oltre che un’entusiasmante competizione agonistica.
Il Trail degli Eroi incarna in pieno la filosofia dell’escursionista, che ama prima di tutto la natura e, immerso in essa, cerca la performance e la sfida con i propri limiti. Ma l’agonismo non è dominante.
A dominare saranno innanzi tutto le emozioni e una forte unione tra sport, territorio e sacralità.

I partecipanti partiranno dal ristorante Antica Abbazia nel comune di Borso del Grappa, per poi attraversare in poche ore quasi tutti i comuni del comprensorio del Brenta. 46,5 chilometri in autosufficienza alimentare e 2500 metri di dislivello positivo per una gara che è un vero e proprio tuffo nella storia.
L’itinerario, di corsa, segue tutti i principali crinali della Cima Grappa ricalcando, dove possibile, i tratti di trincea della Grande Guerra e l’alta via degli Eroi. 

Pertanto, questa gara non vuole essere una competizione fine a se stessa, bensì vuole offrire agli atleti l’opportunità di immergersi completamente nella natura e, perché no, di riportare la mente alla storia e ai suoi protagonisti.
Saranno i luoghi simbolo della tragedia della Prima Guerra Mondiale a sostenere il passo dei corridori e ad accompagnare gli ultimi chilometri saranno proprio i percorsi delle trincee.

Per quanto riguarda l’edizione dello scorso anno, Nicola Giovanelli, autore di una bellissima gara, dopo una partenza nelle posizioni di rincalzo, lungo le creste del Finestron ha guadagnato la prima posizione fermando il cronometro in 4.22.20 e stabilendo il nuovo record della gara. In seconda posizione si è classificato Andrea Zanatta con il tempo di 4.35.38, il marocchino Salah Cinaour è salito sul terzo gradino del podio.
Tra le donne Maria Chiara Parigi, favorita sin dalla partenza ha chiuso con il tempo di 5.37.06, in seconda posizione si è classificata Rosanna Tavana, Catena Pizzino ha completato il podio in 5.43.32.

 

Informazioni generali

Denominazione: 3^ Trail degli Eroi
Data: 29.09.2013
Località partenza: 
L'Antica Abbazia Srl - Bar‎ Via Cenghia, 82 - 31030 Borso del Grappa Treviso

Immagini alta risoluzione

Immagini Trail Eroi 2012
Immagini conferenza stampa 2012
Immagini TRAIL degli EROI 2011
Immagini conferenza stampa
Immagini varie percorso

Classifiche 2012

Classifiche 2012

Comunicati precedenti

Anche quest’anno, dopo l’avvincente ed emozionante seconda edizione dello scorso anno, l’ A.P.S I Lupi Team ripropone l’appuntamento con il Trail degli Eroi – Trofeo Scarpa...del 13_06_2013

Domani alle ore 6 parte il Trail degli Eroi - Trofeo Scarpa...del 30_09_2012
Presentato il Trail degli Eroi...del 26_09_2012

Sito Web
Trail degli Eroi

Contatti
info@traildeglieroi.it 


 

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche