Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
23 luglio 2013 2 23 /07 /luglio /2013 11:53

Giro del Lago di Resia (14^ ed.). Il 3 agosto una delle gare su strada divenute più popolari in Alto Adige, con oltre 2000 partecipanti attesi. Ecco alcune informazioni generaliTop7 / Giro Lago di Resia. Il 3 agosto si svolgerà la 14^ edizione del Giro podistico del Lago di Resia, con partenza alle ore 17.00 da Curon, nei pressi dello storico campanile, in blocchi scaglionati di 6' in 6'.

Un panorama fantastico, alta qualità e atmosfera da festa popolare con oltre 10.000 persone: Il Giro del Lago di Resia non a caso in pochi anni è diventata la gara podistica più numerosa in Alto Adige. Ben 2000 podisti si sono già assicurati il pettorale per la quarta prova del circuito Top7. 

Il giro da 15.3 km attorno al lago più grande dell'Alto Adige è la gara più numerosa in Alto Adige. In pochi anni, il numero dei partecipanti è cresciuto molto e 3000 è il numero massimo di runner ammessi alla gara principale. I pettorali stanno andando a ruba e gli iscritti sono già 2000, provenienti da 14 Paesi. Gerald Burger, il presidente del comitato organizzatore, si aspetta 3000 partecipanti anche per la 14^ edizione in programma il 3 agosto. Ancora più grande sarà il numero degli spettatori, che si calcola saranno in tutto in oltre 10.000 e che trasformeranno un bell'evento agonistico in una festa per tutti, trasformando così il Giro del Lago di Resia in una vera ‘gara popolare’.

Partenza/arrivo. La partenza e l´arrivo sono a Curon direttamente presso il campanile storico.  Partenza in 5 blocchi: 

  • 1° blocco: ore 17.00 (tempo di corsa<1:05)
  • 2° blocco: ore 17.06 (tempo di corsa 1:05 - 1:10)
  • 3° blocco: ore 17.12 (tempo di corsa 1:10 - 1:20)
  • 4° blocco: ore 17.18 (tempo di corsa>1:20 - 1:30)
  • 5° blocco: ore 17.24 (tempo di corsa>1:30, JUST FOR FUN)


Quale blocco scegliere? Partendo dal livello di preparazione ci si può inserire liberamente in uno dei 5 blocchi di partenza.

Descrizione del percorso. Panorama mozzafiato! Difficile trovare una location più suggestiva per una corsa. Lungo tutto il perimetro del lago si corre principalmente lungo la pista ciclabile. La partenza avrà luogo a Curon presso il campanile storico che è situato a 1.450 m. La prima parte del percorso è molto piana e si corre circa 5 km in direzione di San Valentino alla Muta. Prima dell’ ingresso in paese si gira lungo la diga del lago che poterà in un percorso leggermente tagliato e molto ombreggiata direzione Belpiano fino al chilometro 11. La corsa prosegue in pianura fino a Resia. Gli appassionati avranno la possibilitá di una splendida vista sull´Ortles, il più alto ghiacciaio dell’alto adige con 3.905 m. Gli ultimi chilometri di corsa sono in pianura e in parte su strada sterrata.

Pacer. Anche per la 14^ edizione del Giro del lago di Resia verrà fornito il servizio di Pacemaker e per questo richiediamo la partecipazione di corridori volontari che si offrono a effettuare cronometraggi. Ogni runner in funzione di pacemaker riceverà una maglietta speciale con colori neon con un palloncino e il tempo di riferimento sulla schiena. Sono previsti i seguenti tempi di corsa: 

  • 1 h 00`
  • 1 h 05`
  • 1 h 10`
  • 1 h 20
  • 1 h 30`
  • 1 h 40`

Gli interessati possono rivolgersi direttamente alla sig.ra Baldauf Gerlinde via mail a info@reschenseelauf.it.

 

PACCO GARA. Ad ogni partecipante verrà consegnato un pacchetto speciale di gara che contiene i seguenti oggetti/prodotti e dà diritto ad alcuni servizi:

  • pettorale stampato con il nome personale (iscrizione entro il 26.08.2013)
  • premio ricordo - giacca tecnica (sponsorizzato dal impianto sciistico Belpiano, VI.P - Mela Val Venosta, associazione turistica Passo Resia, SEL)
  • prodotti sponsorizzati (bevande da succhi di frutta Rauch, Mele VI.P - Giardini di Mele Val Venosta, yogurt da bere della Mila, biscotti della Loacker, prodotti di Multipower, biscotti di Dr. Schaer)
  • massaggio gratuito
  • accesso gratuito agli spogliatoi e docce
  • ristoro durante e dopo la gara
  • diploma (download)
  • parcheggio
  • noleggio del chip
  • Cronometraggio con Real Time e chip inserito nel pettorale
  • sms con tempo

SMS-Service per il proprio tempo di corsa. Tutti i partecipanti riceveranno un SMS che segnerà il loro Real-time. Per usufruire di questo servizio è sufficiente comunicare il proprio numero del cellulare con l'adesione

Pettorale. Il pettorale é personale e non può essere inoltrato o cambiato. Il pettorale deve essere fissato sull’ abbigliamento davanti bene in vista. I logo e la scrittura devono essere visibili. Tutti i partecipanti che si iscrivono prima del 26.07.2013, otterranno il pettorale con il loro nome e cognome.

 

Condividi post
Repost0
22 luglio 2013 1 22 /07 /luglio /2013 09:03
Ultratrail del Lago d'Orta 2013 (4^ ed.). Presto sul sito ufficiale la definizione del programma. Un team di Siciliani (Marathon Misilmeri) già pre-iscrittoSi svolgerà il 19 ottobre 2013, l'Ultratrail del Lago d'Orta, con tre percorsi, rispettivamente di 80 km, 55 e 20, dunque con un upgrade della distanza lunga rispetto all'edizione 2012.
La distanza di 80 km consentirà l'acquisizione di 3 punti valevoli per l'iscrizione all'UTMB 2014, mentre quella di 55 km conferirà a questo fine un punto.


A breve, verranno diffusi sul sito ufficiale tutti i dettagli (programma in via di definizione)

Ritrovo: al Pala Wojtyla, a Pogno (NO) via Gozzano. Ristorazione in Oratorio zona Pala Wojtyla.

Per info vai sul sito web (clicca qui)

 

già un gruppo di Siciliani si è pre-iscritto

Il Team Sicilia (Marathon Misilmeri) ha già prenotato i biglietti aerei per il Trail del Lago D'Orta km 80.
Pensiamo di essere i primi preiscritti a questo meraviglioso Trail, e siamo già n 8.
• GIOVANNI D'IPPOLITO
• INNOCENZO LA SCALA
• GIOACCHINO MANISCALCO
• GAETANO GRECO
• FRANCESCO PAOLO BONOMO
• GIOVANNI LANDOLINA
• GIOVANNI DI MARTINO
• ANGELITA BONANNO

Condividi post
Repost0
21 luglio 2013 7 21 /07 /luglio /2013 08:43

Tre Rifugi della Val Pellice 2013 (38^ ed.). Disponibili sul sito ufficiale migliaia di fotoIl 14 luglio 2013, si svolta la 38^ edizione della Tre Rifugi della Val Pellice. Sul sito ufficilae  sono state rese disponibili migliaia di foto, realizzate da un gruppo di fotografi volontari sparsi lungo i punti più panoramici del percorso di gara.

Le foto si trovano al seguente link: foto 3 rifugi 2013 (Clicca qui).
Sono scaricabili gratuitamente.
Se qualcuno desiderasse la stampa o una versione dell'immagine ad alta risoluzione, può scrivere una mail a questo indirizzo 
gill&mon@dag.it, specificando il numero della foto a cui si è interessati.

Condividi post
Repost0
20 luglio 2013 6 20 /07 /luglio /2013 16:14

Lago Maggiore Stresa Night Trail. Un trail panoramico in notturna, alla sua 1^ edizione, il prossimo 10 agostoIl 10 agosto un nuovo appuntamento targato Trail Running. Mancano tre settimane al prossimo appuntamento degli instancabili ragazzi dell'ASD Trail Running, e questa volta sarà una bella novità: il 10 agosto si terrà infatti la prima edizione del Lago Maggiore Stresa Night Trail, corsa in notturna non competitiva con partenza e arrivo nella Perla del Lago Maggiore.

Dopo il "numero zero" dello scorso anno, che è servito a mettere a punto alcuni particolari organizzativi, sono stati individuati due percorsi, uno da 11 e uno da 21 km entrambi con partenza e arrivo a Stresa; la partenza sarà di fronte al Palazzo dei Congressi, mentre l'arrivo sarà particolarmente suggestivo: sarà infatti direttamente in spiaggia, all'altezza del Regina Palace Hotel; gli ultimi metri del percorso, opportunamente transennati, saranno sul lungolago.

Tra la partenza e l'arrivo di Stresa ci sarà, come ormai tradizione per l'ASD Trail Running, un percorso spettacolare, che al fascino dei panorami sul Lago Maggiore unirà la malia della gara in notturna, tra boschi e piccole frazioni sospese tra il Lago e il Vergante.

All'aspetto paesaggistico lo Stresa Night Trail unisce comunque un aspetto sportivo da non sottovalutare; nella gara più lunga saranno infatti circa 1000 i metri di dislivello positivo del tracciato lungo (400 quelli del percorso corto) con passaggi anche a Belgirate, Lesa e nelle frazioni di Comnago e Calogna; due i ristori previsti più quello finale, che sarà come al solito ricchissimo.

Le iscrizioni si effettueranno direttamente il giorno dell'evento, dalle 17.30 alle 19.15 presso la Palazzina Liberty adiacente il Palazzo dei Congressi di Stresa: i costi sono di 8 € per la gara da 21 km e di € 5 per la gara da 11 km.

La partenza è fissata alle ore 20.00, come anticipato dal Palazzo dei Congressi: tra le dotazioni obbligatorie la luce frontale, un fischietto e un telefono cellulare.

La Lago Maggiore Stresa Night Trail è aperta a tutti: uniche discriminanti l'aver compiuto 18 anni e il possesso di un certificato medico di idoneità sportiva agonistica in corso di validità.

L'evento è organizzato in collaborazione con la Città di Stresa, il Comune di Lesa e il Comune di Belgirate.

 

Per ulteriori informazioni www.nightrunning.it.
 
Ivo Casorati
Ufficio Stampa ASD Trail Running
ComunicatIVO Sport & Business
 
Via Colombo, 1 28823 Ghiffa (VB)
Tel/Fax 0322 842457
Cell. 339 6076523
info@comunicativo.it
www.comunicativo.it

 

 

Condividi post
Repost0
17 luglio 2013 3 17 /07 /luglio /2013 16:33

BDC - Baceno-Devero-Capriolo 2013 (43^ ed.). Un mese alla classica camminata non competitva che spegne la sua 43^ candelinaManca un mese alla 43^ edizione della classica Baceno Devero Crampiolo (BDC), la classica camminata non competitiva organizzata dalla Pro Loco di Baceno in collaborazione con Comune di Baceno, Gruppo Alpini Baceno, Banda Musicale di Baceno, Gruppo Giovani Antigorio.

La Baceno Devero Crampiolo, ormai un appuntamento fisso del podismo del Verbano Cusio Ossola si terrà infatti come da tradizione il 16 agosto.

Sarà riproposto il percorso inaugurato nel 2012, con molto meno asfalto rispetto al precedente e immerso nella natura bacenese, alla riscoperta di antichi sentieri e architetture sette/ottocentesche;

Inoltre è stata mantenuta la possibilità di iscriversi on line, tramite il sito ufficiale (clicca qui).

Una delle novità del 2013 è l'introduzione di una iscrizione ridotta per i più piccoli: le quote iscrizioni saranno quindi di € 15,00 per gli adulti e 5,00 € per i bambini e ragazzi fino a 14 anni compiuti: queste quote saranno valide fino al 31 luglio.

Dal 1° agosto e fino a mezz'ora prima della gara ci si potrà iscrivere al costo di €20,00 per gli adulti e €10,00 per i ragazzi di 14 anni.

Oltre che on line, ci si potrà anticipatamente iscrivere presso la Pro Loco di Baceno e presso i seguenti punti iscrizione: La Pesa a Verbania, Mosoni Sport a Domodossola, Sport Extrem.

La Pro Loco di Baceno sta preparando ulteriori belle sorprese per i podisti, a cominciare dal Polenta Party che sarà offerto a tutti i partecipanti, base ideale per gustare i piatti preparati nell'ambito della Festa Alpina dell'Alpe Devero in programma il 15 e il 16 agosto, che farà come di consueto da festosa cornice alla Baceno Devero Crampiolo.

Oltre alla consueta maglietta faranno parte del pacco gara, assicurato ai primi 500 iscritti, anche un paio di calze tecniche personalizzate Baceno Devero Crampiolo.

La BDC è tutti gli effetti soprattutto una grande festa, ma è giusto ricordare gli atleti che in campo maschile e femminile, lo scorso anno tagliarono per primi il traguardo: il giovanissimo Marcello Ugazio, protagonista anche dello sci alpinismo, e la forte Scilla Tonetti.

 

 

 

Ivo Casorati – Ufficio Stampa
43a BACENO DEVERO CRAMPIOLO
Cell: 339/6076523
Tel/fax 0322/842457
Mail info@comunicativo.it

 

Condividi post
Repost0
16 luglio 2013 2 16 /07 /luglio /2013 21:14

Trail della Speranza sul Sentiero delle 3 Aquile. Domenica 21 luglio, sui sentieri del Monte BaldoDomenica 21 luglio 2013, si svolgerà il Trail della Speranza sul Sentiero delle 3 Aquile, con partenza dallo Chale di Novezza (new location), in località Ferrara del Monte Baldo, in due varianti quella lunga di 35 km e quella breve di 25 km, a cui si affiancherà una distanza di 14 km facilmente percorribile a tutte le andature.

 In questi giorni assolati e pienamente estivi, fate un pensiero alla corsa immersa nella natura e all’ombra dei faggi delle nostre montagne.
Cade a pennello il “Trail della speranza sul sentiero delle 3 aquile” che si svolgerà il 21 Luglio con partenza dallo Chalet Novezza (nuova locazione) in località Ferrara del Monte Baldo.
Il trail con il percorso breve non sarà difficilissimo (25 km con dislivello di 1250 mt), ma vi farà assaporare le bellezze del Monte Baldo chiamato "giardino d’Europa" per il suo grande patrimonio floristico. La novità sarà il nuovo percorso di 35km (D+ 1900) che dopo il 25°km scenderà sul versante rivolto al Lago di Garda e che in ogni angolo potrà offrire paesaggi meravigliosi.

 

La partenza della corsa sarà a quota 1350 metri e, dopo un percorso di 25 km si raggiungeranno i 1750 metri della località d’arrivo, luogo in cui il gruppo Valdalpone vi allieterà con il suo rinomato pasta party.
I 35km scenderanno poi fin verso quota 1200 per poi risalire con una variante particolare ai 1750 metri dell'arrivo.
Vi ricordiamo inoltre che questo trail sarà l’ultima prova del circuito “Montefortianachallengetrail”, iniziato con la Ecomaratona a Monteforte d’Alpone, proseguito con il Trail Soave Bolca e che vedrà proprio nello stesso giorno le premiazioni finali del circuito.
Affiancato ai 2 percorsi ci sarà inoltre un tracciato di 14 km percorribile da tutti e che offrirà ai partecipanti la possibilità di salire gratuitamente con la seggiovia nella zona di arrivo delle gare, zona in cui si potrà degustare il pasta party.

 

Tutte le notizie relative a questa corsa potrete visionarle nel sito sito ufficiale.

Un arrivederci al 21 Luglio

 

 

UFFICIO STAMPA MONTEFORTIANA
DNA Sport Consulting - Davide Zonaro
tel. 045 8012816 - 347 8212500
Email: davide.zonaro@dnasportconsulting.it
www.montefortiana.org
Condividi post
Repost0
15 luglio 2013 1 15 /07 /luglio /2013 14:08

Tre Rifugi della Val Pellice 2013. Helen Bonsor, Paolo Bert, Raffaella Canonico, Danilo Lantermino protagonisti. 338 iscritti e 306 partentiE' andata "magnificamente" in archivio la 38^ edizione della Tre Rifugi della Val Pellice, svoltasi il 15 luglio 2013, con le due prove, la lunga su 54,2 km (3 Rifugio della Val Pellice Trail) e la corta su 33,6 km (Trail degli Alpeggi). 336 gli iscritti, 306 i partenti con una partecipazione nazionale ed internazionale. Ecco la magistrale cronaca della giornata scritta da Carlo Degiovanni.

(Carlo Degiovanni) Provare a raccontare la Tre Rifugi Val Pellice appare un esercizio arduo per il rischio, difficilmente evitabile, di cadere nella ripetitività stante la sua oramai lunghissima vita sportiva. Dal lontano 1972, infatti,  la “scommessa” del Cai Uget Val Pellice ritorna tutti gli anni (al vero con una breve pausa di riflessione a fine anni ’90)  e si è ripetuta ieri, domenica 14 Luglio 2013 a Bobbio Pellice, per la 38° volta!

Anche il risultato agonistico della sua versione più lunga al maschile non aiuta la fantasia dell’improvvisato cronista che registra per l’11° volta su 12 partecipazioni, il dominio assoluto di Paolo Bert ma sui risultati sportivi si dirà più avanti.

Ci pensa il Comitato Organizzatore a fornire, a getto continuo, elementi di novità per mantenere viva ed attuale la manifestazione sportiva. Passata attraverso le evoluzioni della specie che hanno riguardato, negli anni, l’epica disciplina della Marcia Alpina, è approdata dallo scorso anno al mondo dei Trail, rivoluzionando percorsi e base logistica.

Confermato il centro  di Bobbio per le operazioni di partenza ed arrivo e la proposta (novità 2012) di due specifici percorsi:  Trail degli Alpeggi di 33,6 Km e 2205 metri di dislivello e  Tre Rifugi Val Pellice Trail di Km 54,2 con dislivello di 3818 metri. Forse qualche centinaia di metri in più stante la scelta oculata di incrementare i tratti obbligati  su sentiero “ufficiale” eliminando le “scorciatoie” che per anni hanno fatto la fortuna cronometrica dei partecipanti.

A dire il vero, nella “notte prima degli esami” ed al mattino stesso si era aggiunto un secondo elemento di novità che ha tenuto in seria apprensione organizzatori, atleti e volontari: un forte temporale si è abbattuto, soprattutto sulle basse quote, ed ha fatto temere il peggio. Poi, il combinato disposto dato dall’evolversi positivo della situazione meteo e la saggia decisione del Direttore di gara (l’esperienza conta!) di spostare dalle 7 alle 7,30 l’orario di partenza ha dato i frutti sperati e lo spettacolo della Tre Rifugi edizione 21013 ha potuto iniziare!

343 appassionati del “genere” avevano prenotato un posto in prima fila. Alcuni avevano dovuto rinunciare per il sopraggiungere di infortuni vari, altri (pochi al vero) hanno temuto per il maltempo ed alle ore 6,30 erano 306 i pettorali appuntati pronti all’avventura.

La piazzetta di Bobbio è poca cosa  per contenere il numero record di partecipazione, da sempre, alla Tre Rifugi. Sono appena le 5,30 quando si accendono le luci di una macelleria e dei due bar affacciati sul luogo del ritrovo. E’ il singolare saluto bobbiese  agli sportivi in attesa del consueto rito della faticaccia domenicale. Per la prima volta la rappresentanza è veramente internazionale: dalla scozzese Bonsor, alla tedesca Georgi. Dalla nutrita rappresentanza siciliana (5 atleti partecipanti) ai pugliesi e poi ancora Toscana, Marche, Lombardia, Valle D’Aosta  ed, ovviamente, tanto Piemonte! Particolarmente gradita la presenza degli amici della Liguria ( una ventina) che hanno inserito la Tre Rifugi nel circuito dei Trail Dei Monti Liguri.

La cronaca sportiva registra due fatti di rilevanza assoluta: precedenza alle donne per raccontare di una certa Helen Bonsor (Mammut), atleta scozzese che ben due mesi fa ha contattato l’organizzazione per prenotare la sua partecipazione alla 54 Km. Richiesta accolta con grande curiosità, elemento dissolto (come la neve sul percorso) nella giornata di ieri quando l’atleta, (classe 1985!)  ha vinto alla grande la “sua” gara frantumando letteralmente il record precedente (7.19.13) appartenente, fino a ieri,  ad una affermata campionessa di nome Daniela Bonnet.

Sette ore, tredici minuti e, per essere pignoli, 38 secondi alla fine della lunga galoppata sulle asperità montane. Atleta fino a ieri, almeno a noi, sconosciuta ma siamo certi che ne sentiremo presto parlare a livello mondiale!

Reso il dovuto tributo alla visita di Lady Helen occorre citare la seconda posizione, ovviamente pari gara,  di Raffaella Miravalle (Valetudo Skyrunning – 7.26.32), altra “celebrità” approdata in terre valdesi per misurarsi con la Regina delle Corse sui Monti e la terza di Bonnet Daniela (GASM Torre Pellice – 7.31.33) , detentrice del precedente record e ieri in difficoltà a reggere il ritmo delle “new entry”. Ancora di Sonia Glarey (Lafuma Team Italia – 7.43.19) e di Plavan Marina (Valetudo Skyrunning – 8.04.30) raccontiamo per segnalare il quarto e quinto posto di due “autorità” nel mondo dello sport femminile.

L’altra novità arriva dalla pari distanza maschile:  si chiama Paolo Bert  (Pod. Valle Infernotto/La Sportiva – 6.11.09)  che, con ieri, ha messo l’undicesimo sigillo alla Tre Rifugi (su 12 partecipazioni!). Cosa dire ancora del “nostro”  biglietto da visita sulle scene nazionali e non solo dello sport che ci appassiona? Qui il cronista ha finito le parole e, semplicemente, chiede al lettore: avete mai conosciuto un atleta capace di rimanere ai vertici della specialità per dodici (12) anni senza mai avere un cedimento nel livello di prestazione sportiva (e di sapersi mantenere “uno di noi”)?

Chapeau ed andiamo oltre!

Claudio Garnier (Gasm/Valetudo Skyrunning – 6.41.54) è l’”oltre”. Anche lui atleta di casa ed ambasciatore nel mondo sportivo anche nelle specialità sciistiche del Fondo e dello Sci Alpinismo. Nel 2011 si prese il lusso di infliggere l’unica sconfitta sportiva a Bert sul terreno della Tre Rifugi.

Ieri ha fatto il possibile. E’ una bella storia questa dei due giganti sportivi che abitano a pochi chilometri di distanza, si combattono e si rispettano e rappresentano al meglio la Valle Pellice sulle montagne internazionali!

Emergono intanto nuovi campioni ed è ancora la nostra realtà a produrli: Depetris Massimo (Pod. Valle Infernotto – 6.52.53) è l’assoluta ed inaspettata novità della fucina di campioni cuneese. Medaglia di bronzo, si direbbe in termini più pomposamente sportivi!

Ancora un Garnier (Gasm Torre Pellice – 7.01.47) ad occupare la quarta piazza. Massimo è il nome come le prestazioni che sa produrre quando le difficoltà tecniche si fanno maggiori. Chiudo con Mauro Girando (Pod. Valle Grana – 7.10.57) altro nome nuovo che si presenta sulla scena conseguendo la 5° piazza.

 

E passo alla prova dei 33,6 Km con dislivello positivo di 2205 metri.

Anche qui la precedenza è donna: ha  capelli neri, fisico “sportivo”, grinta da vendere ed una gran voglia di stupire. A deciso all’ultimo di abbandonare momentaneamente il ruolo di Organizzatrice e di provare a stupirci. Reduce da anni di inattività podistica, ma perfettamente allenata nella Mountain Bike, ieri ha fatto il “Botto”: Raffaella Canonico (Alpina Bike Cafè – 4.47.41)  vince autorevolmente la gara conducendola in testa dall’abbrivio al traguardo. Ancora una campionessa di “casa nostra”, anzi, Bobbio è proprio “casa sua”.

Genny Garda (Pont St Martin – 4.51.52), vincitrice nella edizione precedente ed attuale detentrice del record sul percorso (4.33.53) si presenta al traguardo in seconda posizione. E’, invece, una rappresentante dello storico Sport Club Angrogna la terza classificata: Odino Samanta (4.54.32). Buon sangue non mente e continua la tradizione Angrognina nel mondo che fu terreno di successi infiniti dell’olimpionico Willy Bertin.

E’, invece, un crescendo sinfonico quello che caratterizza l’evoluzione sportiva di Danilo Lantermino (Pod. Valle Varaita / Lafuma Team – 3.33.32). Ha imparato il ruolo del Campione e, con riconosciuta modestia valligiana, lo esercita in modo sempre più autorevole nella specialità delle lunghe distanze (e fatiche) in montagna. Ieri ha vinto con grande autorevolezza ma il suo primo pensiero è andato al (ri) compagno di squadra Bernard, inteso come Dematteis, che ieri mattina al Campionato italiano di Chilometro Verticale di Chiavenna (Lecco) ha stabilito il nuovo record mondiale di specialità! Ancora Chapeau a Danilo, a Bernard ed a Giulio (Peyracchia) che ha costruito la splendida realtà della  Pod. Valle Varaita.

Dal bergamasco, terra di campioni, arriva il secondo classificato Rinaldi Paolo (G.A.V. Vertova – 3.37.00). Ha tallonato il vincitore per tre quarti di gara poi un cedimento nella lunga discesa dal Giulian lo ha costretto a rallentare, anche se di poco il ritmo.

Bonetto Fabio (Atl. Val Pellice – 3.54.42) occupa la terza posizione dopo avere conquistato anche la prima in passate edizioni. Raggiunge e supera il fratello Stefano, vittima di una crisi di fame a meno di un chilometro dal traguardo. Verificate le condizioni del fratello accetta il suo invito a proseguire e mantiene il terzo posto in famiglia.

Cronaca lunga….. di una giornata infinita e piena di soddisfazioni….ma i 306 protagonisti della 38° Tre Rifugi Val Pellice hanno faticato più di me!

 

 

Condividi post
Repost0
12 luglio 2013 5 12 /07 /luglio /2013 16:48

Tre Rifugi della Val Pellice 2013 (38^ ed.). In 350 hanno prenotato un posto in prima filaDomenica 14 Luglio 2013, alle ore 7.00 avrà luogo la partenza in contemporanea da Bobbio Pellice degli atleti - in totale 350 - impegnati nelle due distanze della 38^ edizione della Tre Rifugi della Val Pellice.

Era dal 1980 che il Comitato Organizzatore lavorava per questo risultato: il record assoluto di iscritti alla prestigiosa gara di Corsa in Montagna dell’Alta Val Pellice.
Allora, formula a cronometro a coppie su percorsi meno impegnativi e, soprattutto, calendari meno inflazionati si toccarono le 162 coppie  (324 iscritti).
Oggi 350 atleti hanno prenotato una splendida giornata di sport sugli spettacolari percorsi che da Bobbio Pellice vanno a toccare gli oramai famosi tre Rifugi di proprietà del Cai Uget Val Pellice che promuove, fin dal 1972, l’evento sportivo.

C’è quantità e c’è grande qualità ai nastri di partenza: tra gli atleti Bert e Garnier proseguiranno la grande disfida ma sono presenti anche Lantermino, Bonetto ed altre novità in grado di rendere il pronostico agonistico molto aperto.

Nella partecipazione femminile si raggiunge il top: saranno della partita Miravalle, Vengura, Glarey, Garda, Plavan e l’attesa La Pera, abituata alle vittorie in Sicilia, a misurarsi con gli impegnativi percorsi alpini.

Bel tempo all’orizzonte  e, con questo non piccolo aiuto, la gara  si svilupperà sul percorso originario senza alcuna modifica.

Da domani (sabato) sarà dunque grande festa a Bobbio Pellice in attesa dell’annuale celebrazione della Tre Rifugi Val Pellice.

 

 

Condividi post
Repost0
9 luglio 2013 2 09 /07 /luglio /2013 21:05

Oman Désert Marathon (1^ ed.). La prima edizione di una corsa a tappe di 165 km dal 9 al 15 novembre 2013Dal 9 al 15 novembre 2013, si svolgerà la 1^ edizione della Oman Desert Marathon, una corsa in 5 tappe da correre in auto sufficienza su di una distanza complessiva di 165 chilometri attraverso il deserto del Bidiyat nel Sultanato dell'Oman. Non è da perdere l'occasione di partecipare ad una prima edizione in luoghi che sicuramente varranno anche la pena di un bel viaggio e un ulteriore occasione per i "faticatori delle sabbie".

L’occasion de la 1ère édition d’Oman Désert Marathon qui aura lieu du 09 au 15 Novembre 2013, au désert du Bidiyat au Sultanat Oman, Nous vous invitons à partager cette aventure exceptionnelle, un des plus beaux événements sportifs sur sable et un défi extrême dans un décor exceptionnel au cœur du désert.

Oman Désert Marathon (1^ ed.). La prima edizione di una corsa a tappe di 165 km dal 9 al 15 novembre 2013Le désert d’Oman, ses immenses dunes, ses palmeraies luxuriantes, l’accueil de ses habitants sont connus dans le monde pour être l’un des endroits le plus extraordinaire, les plus fascinant. Ses immenses dunes, son étendu à perte de vue, ses caravanes antiques perpétuées jusqu’à nos jours sont un rêve éveillé, un appel à la paix intérieure. La sérénité qui se dégage de ce lieu en fait un lieu de bien-être. Cette aventure est envisageable pour les sportifs et les moins sportifs .

Oman Désert Marathon est une course en autosuffisance de 165 km (5 étapes ) Les coureurs portent leur matériel, un sac de couchage la nourriture pendant leur aventure .

Oman Désert Marathon (1^ ed.). La prima edizione di una corsa a tappe di 165 km dal 9 al 15 novembre 2013
Condividi post
Repost0
6 luglio 2013 6 06 /07 /luglio /2013 17:51

Domenica 14 luglio, si svolgerà il "Ciumara Trail - Tra Ciare e Cielo" a Mazara del Vallo (TP), con partenza e arrivo in località Borgata Costiera a 8 km circa dal centro di Mazara del Vallo.
Si tratta di un trail autogestito ed in autosufficienza, su percorso al 99 % off road, su di una distanza di circa 24 km.
Non ci sarà assistenza lungo il percorso che non verrà chiuso il traffico veicolare durante gli attraversamenti di strade.


Programma: ore 7.00 ritrovo dei partecipanti, presso il fungo di Borgata Costiera (Borgata Costiera, insieme a Mazara Due, è una delle due frazioni del comune di Mazara del Vallo, dal cui centro dista circa 8 chilometri. La frazione si trova in prossimità del sito archeologico di Roccazzo) per consegna pettorali; alle ore 7:15 il briefing, alle ore 7:30 partenza.
Pacco gara: magliettina finisher per tutti i partecipanti
Materiale obbligatorio: 1 litro di liquidi.
Materiale consigliato: cellulare, integratori alimentari.
Percorso: 24 km e 400 m D+.
Ristori: uno al 13 km ed uno all'arrivo.
Premi: non c'è classifica finale, verranno premiati 3 partecipanti tramite sorteggio.

Per informazioni: 338 271 9765

E' stata creata dal gruppo organizzatore la pagina Facebook West Sicily Trail, nella quale verrano fornite ulteriori informazioni nei prossimi giorni e dove verranno date risposte ai più diversi quesiti in tempo reale.

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche