Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
5 luglio 2013 5 05 /07 /luglio /2013 21:58

Tre Rifugi della Val Pellice 2013. Ultim'ora: la gara lunga assegnerà due punti per l'Ultra trail du Mont BlancLa Tre Rifugi della Val Pellice 2013 che, alla sua 38^ edizione, si svolgerà il prossimo 14 luglio, assegnerà 2 punti qualificanti per la partecipazione all’Ultra Trail du Mont Blanc.

A pochi giorni dalla chiusura delle iscrizioni (11 Luglio), è arrivata la comunicazione ufficiale del Comitato Organizzatore di “The North Face Ultra Trail du Mont Blanc”.

La Tre Rifugi della Val Pellice entra così nel circuito qualificante per la partecipazione all’Ultra Trail du Mont Blanc nelle varie distanze attribuendo 2 punti ai partecipanti sulla distanza dei  54 Km.
I punti assegnati saranno utili per la partecipazione all'edizione 2014 all'UTMB.

Per consultare l'elenco degli iscritti sino a questo momento segui il link.

 

La Tre Rifugi della Val Pellice è anche qualificanti per questi circuiti:

CortoCircuito Solidale I Run for Find the Cure 2013
Campionato Regionale Trail UISP Piemonte 2013

 

Condividi post
Repost0
2 luglio 2013 2 02 /07 /luglio /2013 16:24

pantelleria-trail-2013.jpg

Sembrava che, dopo l'edizione 2013, il Pantelleria Trail non si dovesse fare più e, invece, ecco che viene annunciata la nuova edizione (anche se fuori dal Circuito Ecotrail Sicilia 2013).
E' una bella sorpresa per tutti coloro che già si sono cimentati nel Trail di Pantelleria che, dal 2010, si è corso ogni anno su distanze diverse: prima su di una distanza di 37 km, poi, come Ecomaratona (nel 2011) su di una distanza effettiva di 47 km e, infine, come ultratrail sulla distanza di 50 km, nell'edizione 2012.
E' una splendida occasione per tutti coloro che amano il trail e che vogliono cogliere l'occasione per fare anche una bella vacanza con tutta la famiglia in delle più belle isole tra quelle che contornano la Sicilia - la "perla nera" del Mediterraneo, come la definiscono alcuni.
L'edizione 2013 si svolgerà il 31 agosto 2013, sulla distanza di 20 km, ma è prevista anche la distanza di 10 km per i runner meno allenati.
Infine, la buona notizia per i cultori delle ultradistanze è quella di una buona possibilità che, con il 2014, si torni a correre sulla distanza di 50 kmcon il traguardo dei 21 km per i più pigri.

 

 

Informazioni sulla gara

Distanza: Km. 20,00 
Dislivello: D+/- 930m
Tempo massimo:
 4h30’
 

Equipaggiamento obbligatorio:
Riserva idrica di almeno un litro che dovrà essere ripristinata ad ogni ristoro (sono previsti solo 2 ristori lungo il percorso)

Equipaggiamento consigliato:

  • Cellulare con il numero dell’organizzazione
  • Cappellino
  • Bastoncini
  • Bicchiere o borraccia a bocca larga (non sarà consentito bere direttamente dai bidoni o bottiglie dell’organizzazione ai ristori)
Pantelleria-Trail-profilo-altimetrico.jpg
  pantelleria Trail mappa del percorso

 

La cosa più interessante è questa: i runner che sono anche appassionati di Mountain Bike possono  cogliere l'occasione per partecipare il giorno successivo alla gara podistica e, cioè, il 1° settembre 2013 al "Pantelleria Trail MTB", sempre sulla stessa distanza.

 

Pantelleria trail MTB 

 

Vivendo questo evento come occasione per una bella vacanza Ovunque Running ha predisposto un pacchetto-vacanze della durata di una settimana (8 giorni/7notti dal 28 agosto al 4 settembre 2013).
Vedi il programma dettagliato.

Sulla pagina creata appositamente su Facebook è possibile porre quesiti e ricevere risposte in tempo reale. 

Le iscrizioni online si possono fare direttamente sul sito ufficiale della manifestazione. 

 

Vedi il filmato della prima edizione (20100) del Pantelleria Trail

 

 

 

Condividi post
Repost0
1 luglio 2013 1 01 /07 /luglio /2013 09:41

Tre Rifugi della Val Pellice 2013. Bobbio Pellice si prepara all'evento sportivo di domenica 14 luglioIl 14 luglio si svolgerà l'edizione 2013 della "Tre Rifugi della Val Pellice" e tutta Bobbio Pellice si sta preparando all'evento. E intanto, con le ultime iscrizioni in arrivo si prova a scalare quota 350 partenti, ripartiti tra il Trail lungo e quello corto.

Ancora 10 giorni di tempo e poi, come da regolamento, si chiuderanno le iscrizioni alla 38° edizione della “Tre Rifugi Val Pellice”.

La manifestazione sportiva, voluta dal Cai Uget Val Pellice fin dall'ormai lontano 1972, si presenta per la seconda volta nella nuova veste di Trail Lungo e Corto su percorsi nuovi con partenza ed arrivo nel concentrico del comune dell'alta valle.

La neve sta lasciando spazio ai sentieri frequentati dai Corridori del Cielo e, se la meteorologia assisterà l'organizzazione come tutto lascia prevedere, la Regina delle Corse in Montagna rispetterà fedelmente il tracciato predisposto: 54 Km con 3818 metri di dislivello positivo per i più volenterosi (Trail Lungo) e 33 km con 2205 metri di dislivello positivo per i più (si fa per dire) pigri (Trail Corto).

Cosa piuttosto rara in una stagione che sta vedendo lo svolgimento delle gare su percorsi modificati per l'emergenza neve e/o meteo.

Superata al momento, di slancio, quota 260 nelle iscrizioni l'asticella si colloca a quota 350, raggiungibile nella volata degli ultimi giorni disponibili.

L'elenco partenti annovera il Re della Tre Rifugi: Paolo Bert alla ricerca dell'11° successo. La stagione, per lui sta andando alla grande dopo l'ottavo posto alla Valmalenco – Valposchiavo ed al terzo nella Stava Sky Race per citare gli appuntamenti internazionali. Avversari di assoluto rilievo a cercare di limitarne lo strapotere. Bonetto e Lantermino (di recente vincitore dell'Ecomaratona delle Madonie 2013) risultano tra i partenti mentre nel campo femminile ci sarà grande battaglia con il meglio presente oggi nella specialità a misurarsi sui percorsi dell'alta Val Pellice: Bonnet, Bonsor, Garda, Georgi, Glarey, Plavan e Vergura, a titolo esemplificativo.

Per adesso, faticano gli organizzatori a tirare a lucido il percorso.

Fino alle 24.00 di Giovedì 11 Luglio le iscrizioni.
Nelle serate di Venerdì e Sabato organizzati eventi di contorno per i numerosi partecipanti provenienti da fuori regione. Ci saranno gli amici della Liguria, della Valle d'Aosta, della Lombardia, ecc.
Finanche attese atlete dalla Gran Bretagna e dalla Germania.
La Tre Rifugi saluta, inoltre,  con simpatia la pattuglia di atleti siciliani che accompagneranno la vincitrice dell'Ecomaratona delle Madonie (nel 2012 e nel 2013) e della Supermaratona dell'Etna  (da 0 a 3000 Mt.) 2012 (e seconda classificata alle spalle di Francesca Marin, nell'edizione 2013) la palermitana Lara La Pera ad affrontare le asperità alpine.

 

Per il Comitato Organizzatore: Carlo Degiovanni

 

Condividi post
Repost0
26 giugno 2013 3 26 /06 /giugno /2013 19:47

Trans d'Havet - 50 miglia delle Piccole Dolomiti 2013. L’European Skyrunning® Championship si assegna sulle Piccole DolomitiIl 27 luglio 2013 si svolgerà a Valdagno, in provincia di Vicenza il Trans d'Havet, ovvero la 50 miglia delle Piccole Dolomiti, 2013: che, quest'anno, assegnerà i titoli dello Skyrunning® Championship: un'edizione di grande rilevanza che conferma i pregi di questa ancora giovana gara nel panorama del trail italiano.

Promozione sul campo per i ragazzi dell’ASD Ultrabericus Team  che, nell’ultimo weekend di luglio, saranno chiamati ad assegnare i titoli continentali 2013 di specialità sul tracciato della Trans D’Havet; una gara relativamente giovane ma che, con i suoi 80 km e 5500 m di dislivello positivo, ben declina la sempre maggior voglia di lunghe distanze dei “corridori del cielo”.
«La Trans D’Havet nasce ufficialmente nel 2011 da un giro che avevo usato come tour di preparazione in vista del UTMB – ha esordito il presidente del comitato organizzatore Enrico Pollini -. Lo scorso anno abbiamo assegnato i titoli tricolori IUTA e per l’edizione 2013 una serie di coincidenze favorevoli ci hanno permesso di provare a rimetterci in gioco in questa ancora più accattivante scommessa».  

Una scelta, quella della ISF non certo causale: «Organizzativamente siamo giovani, ma sull’esperienza maturata all’Ultrabericus, alla Trans D’Havet vi sono degli accorgimenti logistici su piani di sicurezza, servizi, ristori, comunicazione… che in Italia si vedono in ben pochi trail – ha continuato Pollini -. Come se non bastasse, oltre alla bellezza del paesaggio e alla tecnicità del percorso, si unisce la vicinanza in calendario con la Dolomites SkyRace che permetterà a diversi top runner europei e d’oltreoceano di restare in zona per correre entrambe le gare. Insomma, questa settimana continentale sarà una sorta di prova generale organizzativa in vista dei mondiali 2014 di Chamonix».
Focalizzando l’attenzione sulla due giorni di fine luglio, Pollini ha concluso: «Le due gare vere saranno quella di campionato europeo da 80km (5500D+) e la mezza da 40km (2500 D+),  Ci tengo a precisare che la ultra sarà comunque prova open vale a dire che tutti potranno mettersi in gioco e correre spalla, spalla con il gotha europeo della specialità. Bisogna inoltre dire che rispetto allo scorso anno i cancelli sono lievemente più alti per dare la possibilità ad un maggiore numero di atleti di provare portare a termine questa splendida cavalcata disegnata sulle Piccole Dolomiti».      

Trans d'Havet - 50 miglia delle Piccole Dolomiti 2013. L’European Skyrunning® Championship si assegna sulle Piccole DolomitiLa gara principe: 80 km e 5500 metri D+, su di un tracciato disegnato su sentieri ricchi di storia. Un percorso spettacolare che si snoda sulle Piccole Dolomiti a cavallo tra il Veneto e il Trentino Alto Adige, sul Massiccio del Pasubio e nel gruppo del Carega. Montagne che sono state teatro di imprese epiche dove si sono scritte le pagine più cruente della prima guerra mondiale.  Il tracciato della Trans d’Havet ripercorre quei sentieri che, oltre a rappresentare delle grandi opere ingegneristiche, si snodano in zone dichiarate sacre.  
Si parte subito forte, 1000 m di dislivello nella prima ascesa che da Piovene Rocchette porta al Monte Summano, da cui segue una breve discesa al Colletto di Velo per riprendere nuovamente la salita che conduce al Forte Rione sul Monte Novegno dal quale si ridiscende velocemente attraverso il Monte Alba per raggiungere il Passo Xomo. Saranno stati percorsi 30 km gran parte dei quali con la luce della pila frontale.
Dal Rifugio Passo Xomo inizia la salita lungo la strada delle 52 gallerie, il tratto più suggestivo che gli atleti percorreranno con le prime luci dell’alba in un ambiente strepitoso, con il passaggio sommitale al Rifugio Achille Papa dal quale si imboccherà la strada degli eroi con l’attraversamento della galleria intitolata al Generale Giuseppe d’Havet, fondatore del genio militare.
Trans d'Havet - 50 miglia delle Piccole Dolomiti 2013. L’European Skyrunning® Championship si assegna sulle Piccole DolomitiLa discesa su strada bianca termina al Passo Pian delle Fugazze, a questo punto gli atleti si troveranno esattamente a metà percorso, da qui prenderà il via la maratona. Si riprende quindi a salire con il passaggio sul Monte Cornetto, poi saliscendi e passaggio al Passo di  Campogrosso che segna l’inizio dell’ascesa verso i 2238 metri del Rifugio Mario Fraccaroli posto a Cima Carega.
Questo rappresenta il tratto più impegnativo, una salita di 800 metri tra ghiaioni e pareti verticali, ambiente di una bellezza straordinaria che saprà alleviare la fatica ai concorrenti.
Mancano esattamente 25 km al traguardo di Valdagno, ma attenzione che se dal profilo altimetrico sembra quasi tutta discesa, in realtà dal Rifugio Scalorbi a Cima Marana si devono affrontare 12 km di saliscendi che a questo punto della gara risulteranno determinanti. Giunti a Cima Marana rimane da affrontare l’ultimo tratto di 10 km interamente di discesa per tagliare il meritato traguardo di Valdagno.
80 km, 5500 metri di dislivello positivo, un viaggio tra fatica ed emozioni: alla Trans d’Havet si corre per non dimenticare.

Vedi anche, per approfondire gli aspetti storici della Strada delle 52 gallerie, la corrispondente voce su Wikipedia

Programma, iscrizioni, eventi collaterali, logistica e maggiori informazioni, vai al sito ufficiale: www.transdhavet.it

 

 

Informazioni generali

Denominazione: Trans d'Havet - 50 miglia delle Piccole Dolomiti
Data: 27 luglio 2013. Inizio gara: ore 01.00 
email:info@transdhavet.it

Sito Web: Trans d'Havet

 

Ufficio Stampa

R&C Sport Communication
Carlo Ceola - +39 349 5258417
Riccardo Selvatico - +39 348 2426299
Maurizio Torri - +39 329 5469483

 

Condividi post
Repost0
31 marzo 2013 7 31 /03 /marzo /2013 12:32

Monteregio Trail delle Colline Novaresi 2013. Il 12 aprile la presentazione stampa dell'eventoVenerdì 12 aprile, alle ore 20.30, presso la sede di Vigneti Valle Roncati, in Via Nazionale 7 a Briona (NO), si terrà lapresentazione della 3^ edizione del Monteregio Trail delle Colline Novaresi, in programma il 20 aprile 2013.

 

All'incontro saranno presenti rappresentanti delle Istituzioni locali.

Seguirà degustazione.

 

 


3 Rifugi della Val Pellice Trail 2013
Etnatrail 2013


Condividi post
Repost0
30 marzo 2013 6 30 /03 /marzo /2013 21:53

Il 26 maggio 2013 si svolgerà il Trail dell'Alta Val Nure che, alla sua 2^ edizione, alzerà il tiro, proponendo una gara su di una distanza di 60 km, con 3500 metri di dislivello positivo:
Al percorso storico si aggiungono, infatti, i passaggi dalla Ciapa Liscia e dalla cresta del Monte Nero, in modo da rendere più spettacolare ed emozionante la parte finale della gara.
Sarà possibile anche partecipare nella formula a staffetta in due frazioni da 30 km ciascuna, con cambio al Passo del Mercatello.
Le iscrizioni sono già aperto e si possono fare on line, andando sul sito ufficiale della manifestazione

 


Trail Alta val di Nure (2^ ed.). Il trail Alta Val di Nure alza il tiro, con un percorso più lungo e più emozionante: il prossimo 26 maggio

 

 


Trail Alta val di Nure (2^ ed.). Il trail Alta Val di Nure alza il tiro, con un percorso più lungo e più emozionante: il prossimo 26 maggio

Condividi post
Repost0
26 marzo 2013 2 26 /03 /marzo /2013 07:56

TP 100 Miles London 2013. L'italiano Massimo Marconi della compagine ASD Magredi Mountain Trail finisher in poco più di 26 oreTP 100 miles London 2013 la cui dizione complete sarebbe "Centurion Running Thames Paths 100) è un trail, senza grandi dislivelli altimetrici che corre "controcorrente" lungo la riva del Tamigi, da Richmond sino ad Oxford. E' una gara molto popolare tra gli amanti del Trail del Regno Unito e di molte altre nazioni angolofone.
Questo l'indirizzo web, dove si possono ammirare molte belle foto che danno un po' l'idea del percorso di gara.
L'edizione 2013 si è svolta tra il 23 e il 24 marzo 2013 sotto una pioggia insistente.

Domenica 24 marzo, Massimo Marconi dell'ASD Magredi Mountain Trail ha brillantemente portato a termine in 26 h e 34' la TP 100 di Londra, gara di ultratrail lungo il corso del Tamigi.

La partecipazione a questa manifestazione di uno degli organizzatori della MMT 100 MIlE rientra nel progetto "European 100 Miles Club", di cui l'ASD Magredi Mountain Trail di Maniago è ideatrice e promotrice assieme agli organizzatori della TP 100 di Londra e della 100 Meilen Berlin (100 miglia lungo il percorso storico del Muro di Berlino).
Scopo del Club Europeo delle 100 miglia è quello collaborare per promuovere i rispettivi territori a livello europeo in un'ottica di sviluppo del turismo sportivo.
E' così che Massimo Marconi, atleta della ASD Mountain Trail, nonché organizzatore assieme a Max Bello della prima 100 miglia della montagna pordenonese (il 4 ottobre 2013 ci sarà la terza edizione), ha portato in Inghilterra un pezzetto di Friuli. Accolto calorosamente dal direttore di gara James Elson, Marconi ha avuto modo conoscere da vicino la realtà dell'ultratrail inglese, in questa occasione (purtroppo) bagnato da un'incessante pioggia. Ed è per questo che l'avventura di Massimo Marconi risulta ancora più eroica.
"Sarò ben felice di ricambiare la visita e venire al più presto nella vostra regione, ci fa sapere James Elson, magari proprio in occasione della MMT 100 MILE, per vedere da vicino i territori spettacolari che ho visto in foto".
Prossima avventura dell'ASD Magredi Mountain Trail sarà Berlino.
Il 17 agosto 2013, infatti, Massimo Marconi, Max Bello e altri amici disputeranno la 100 Meilen Berlin, portando anche in Germania l'energia e lo spirito delle terre friuliane.



TP 100 Miles London 2013. L'italiano Massimo Marconi della compagine ASD Magredi Mountain Trail finisher in poco più di 26 oreThe 100 mile course is a point to point race which takes runners from Richmond in South West London to the centre of Oxford. The course follows the meandering route of the Thames against it's flow and does not deviate from the marked path at any time. The course is flat and fast with the majority on groomed paths/trails and paved pathway. There are some truly stunning sections of the route showing off the best of English riverside scenery and life on the Thames. The course is marked both with National Trail Thames Path route markers and with Centurion race markings where necessary. The TP100 is designed with three major goals in mind:

  • To give runners new to the 100 mile distance, the opportunity of completing 100 miles on foot where significant elevation changes and difficult navigation are removed as major obstacles.
  • To offer runners the chance to race point to point over the fastest 100 mile course in the UK.
  • To offer runners signed up to some of the more taxing 100 mile mountain races and 100 mile plus distance races, the opportunity to test themselves at a 100 mile run. 

Held Under official UKA Permit granted through the Trail Running Association (Permit Number: TRA/43-13).

(MS) Yes, I know the Thames 100, it was just this weekend gone, I know some people who ran it. It surprises me that an Italian would choose that race as it is quite flat, with no mountains!

The guys who organise that race have only started doing races the last few years, but their races are getting really popular. They are ultra runners so they know what they are doing. I would have loved to run their North Downs Way or South Downs Way race, which are not far from London but not so flat and a bit more varied.
In the UK, in most ultra's you have to read a map, but with these races they are on known paths, so it is easier to navigate, which is part of why people like them.
the guys that organise the races are really sort of humble people, down to earth, and they really care about all the runners. 
If I was doing a 100 mile event in the UK, I think I would prefer to go to Yorkshire or Wales, or somewhere where the space is more expansive and there are less buildings and people. 
There is one race here called the Lakeland 100 (or you can do 50) miles, which is great preparation for UTMB or that type of race, because there are real mountains. I wanted to do Lakeland but never got round to it.. the places get taken up in a few hours. Also you have to read a map, and I am not good at reading maps!!
So that is the story of the Thames Path 100!


 

     

    Condividi post
    Repost0
    21 marzo 2013 4 21 /03 /marzo /2013 20:54

    Magredi Mountain Trail (MMT) 2013. Dal 15 marzo 2013 sono aperte le iscrizioni, per un massimo di 200 iscrittiLa Magredi Mountain Trail 100 Mile (MMT 100 MILE) è una gara di endurance in un'unica tappa sulla distanza di 161 km (100 miglia) e con 7.000 mt di dislivello positivo. Il percorso si snoda attraverso il territorio delle Dolomiti Friulane e delle Valli Pordenonesi, su alcuni dei sentieri più antichi, selvaggi e suggestivi d'Italia. E' gara qualificante per la Western race Endurance Run e per l'Ultratrail du Mont Blanc

    La gara si corre in semi-autosufficienza, con circa 15 ristori e 3 basi vita.
    L'edizione 2013 si svolgerà con partenza il 4 ottobre 2012, dalla piazza di Vivaro e arrivo a Vivaro, dopo 161 km (100 miglia). 

    Il 15 marzo sono state aperte ufficialmente le iscrizioni per la MMT 100 MILE, gara podistica internazionale che, giunta alla terza edizione, si sta sempre di più imponendo nel panorama europeo e mondiale dell'ultra trail e che vede protagonista la montagna pordenonese.
    L'ultra trail è una disciplina che appassiona un numero sempre maggiore di runners che, alle competizioni su strada, preferiscono vivere un'esperienza a diretto contatto con la natura, correndo su percorsi che si snodano principalmente in montagna e coprono distanze notevoli.
    Magredi Mountain Trail (MMT) 2013. Dal 15 marzo 2013 sono aperte le iscrizioni, per un massimo di 200 iscritti161 km (100 miglia) è la lunghezza dell'anello che gli atleti iscritti alla MMT 100 MILE dovranno percorrere.
    Si partirà venerdi 4 ottobre 2013 alle 18.30 dalla piazza di Vivaro. Dopo aver attraversato il greto del Cellina ci si porterà verso la pedemontana e da lì si salirà sul Piancavallo. Da Piancavallo, poi, si ridiscenderà verso Barcis, Andreis, Pala Barzana e successivamente nei territori della Val Tramontina.
    Infine, si raggiungerà nuovamente Vivaro atraverso il greto del Meduna.
    Il tutto nel tempo massimo di 50 ore e con il supporto dell'organizzazione, che metterà a disposizione ristori e basi vita (con pasti caldi e brandine per riposare) grazie alla collaborazione con le Pro Loco dei Comuni attraversati (15 in totale), con la Protezione Civile e con i volontari.
    La novità di quest'anno è la possibilità di partecipare alla gara anche in coppia in modalità staffetta.
    200 il numero massimo di iscritti.
    Maggiori informazioni sul sito dell'organizzazione www.magredimountaintrail.com

     

     

    Scheda MMT 100 Miles
    Magredi Mountain Trail (MMT) 2013. Dal 15 marzo 2013 sono aperte le iscrizioni, per un massimo di 200 iscrittiDistance: 100 miles (161 km)

    MMT 100 MILE takes you through the most beautiful landscapes of Friuli, a region carachterized by stony mountains, green woods and spectacular hills.

    The route will be a circuit starting and ending in Vivaro, a little old town in the middle of that desert-like territory called "Magredi", at the feet of World Heritage Dolomiti Mountains.

    Don't miss the opportunity to live a unique experience in one of the wildest parts of Italy!

    All races will start at 18.00 on friday, october 4th 2013.

    2 categories:

    • 100 miles individual
    • 100 miles relay (50+50) NEW!

    REGISTRATIONS OPEN FROM MARCH 15TH 2013

     





    Tre Rifugi della Val Pellice Trail - Iscrizioni aperte dal 10 febbraio

     

     

    Le isrizioni per l'EtnaTrail sono già aperte


    Condividi post
    Repost0
    21 marzo 2013 4 21 /03 /marzo /2013 20:53

    Ultrabericus Trail 2013 (3^ ed.). Il report finale conferma la validità organizzativa dell'UltraTrail dei MontiQuante cose possono succedere nell'arco di una giornata, da quando lo starter dà il via a quando, alla luce delle pile frontali, anche l'ultimo concorrente taglia il traguardo!
    Sabato 16 marzo 2013 si è corsa la 3^ edizione dell'Ultrabericus trail, su un tracciato di 65 km lungo l'intero periplo dei Colli Berici. E' stata un'edizione segnata da un nuovo record di presenze, tanto da far chiudere le iscrizioni per raggiunto limite di 800 atleti già nel mese di gennaio.
    In Piazza dei Signori a Vicenza, sotto l'affascinante Basilica Palladiana, da poco restaurata e restituita alla città in tutto il suo splendore, sono partiti in 664 tra uomini e donne. A questi si sono aggiunte altre 70 coppie di atleti che hanno corso la staffetta nella gara twin sullo stesso tracciato del trail.

    L'organizzazione fino all'ultimo si era augurata che il tempo meteorologico fosse clemente con la gara. Nel corso della settimana, infatti, tracciatori e volontari erano dovuti intervenire in diversi punti per mettere in sicurezza i passaggi più a rischio a causa delle piogge che, soprattutto agli inizi della settimana, hanno ammorbidito il terreno e prodotto un gran quantitativo di fango. Forse per coincidenza, forse per altro volere, ma sabato il sole ha fatto capolino su Vicenza fin dalle prime ore, accompagnato dall'annunciato freddo pungente che intorno a mezzogiorno ha visto cadere qualche sporadico fiocco di neve anche su alcuni punti del percorso.

    Il percorso, tracciato integralmente su sentieri single track, mulattiere e carrarecce, si è sviluppato dal centro di Vicenza passando per i territori di Arcugnano, Perarolo, San Gottardo, Pederiva di Grancona, Pozzolo, Villaga, Barbarano, Mossano, Nanto, Villabalzana, Pianezze, Tormeno. 65 km immersi nel pieno della natura berica, con pochissimi passaggi su asfalto, proprio per godere appieno del fascino di questa zona di incredibile bellezza ed ancora poco nota ai più. Lungo il percorso, e grazie ai più di 200 di volontari intervenuti alla manifestazione, sono stati predisposti cinque punti ristoro, uno ogni 10 km circa, per garantire assistenza e sicurezza dei partecipanti. Lo sviluppo altimetrico del tracciato ha toccato quote comprese tra i 40 ed i 400 metri, con salite e discese per complessivi 2500 metri di dislivello positivo. Come ormai di consuetudine il senso di percorrenza è invertito ad anni alterni, nel 2012 si è corso in senso orario mentre nel 2013 si è tornati al senso antiorario.
    Alla gara integrale, che ha assegnato il trofeo Sportler al primo classificato maschile ed il trofeo Salewa alla prima classificata femminile, si è affiancata anche la formula twin team a staffetta di due frazioni (32+33 km), con punto di cambio a metà percorso presso lo splendido eremo di San Donato.

    Il colpo d'occhio della partenza è stato a dir poco emozionante e, dopo la sfilata per il centrale corso Palladio, i favoriti si sono dati battaglia fin da subito. Tra gli uomini Andrea Moretton prendeva subito il comando. Al primo controllo di Pederiva al 23° km il pordenonese transitava con più di un minuto di vantaggio, che diventavano tre al secondo controllo al 34° km di San Donato, mentre tra gli inseguitori emergevano Daniele Palladino, Ivan Geronazzo e Filippo Dal Maso. Al controllo di Torri di Arcugnano, al 55° km, il portacolori del Team LaFuma Italia amministrava ancora quattro minuti, con le posizioni degli inseguitori staccati tra loro di tre quattro minuti, nello stesso ordine in cui arriveranno poi alla fine.

    Alle quattro del pomeriggio, chiudendo la sua lunga cavalcata, tra le colonne di Piazza dei Signori ed in pieno sole, appariva l'esile figura del vincitore, che ha chiuso a braccia alzate la sua gara in un tempo di 06:05:07, vincendo il Trofeo Sportler. Dopo soli quattro minuti è stato Daniele Palladino (Yoga Studio Modena) a tagliare il traguardo e chiudere al secondo posto con 06:09:17. A completare il podio maschile, con 06:18:01 è stato il vicentino Filippo Dal Maso del Team Puro Sport, a seguire Fabio Caverzan del Team Scarpebianche e Ivan Geronazzo del Team LaFuma. I distacchi contenuti, se raffrontati con la lunghezza ed il tempo totale, testimoniano di una gara agonisticamente combattuta fino all'ultimo.

    Ultrabericus Trail 2013 (2^ ed.). Il report finale conferma la qualità organizzativa dell'Ultratrail dei Monti BericiLa gara rosa ha trovato la sua regina in Mariachiara Parigi, del Team Tecnica, con il tempo di 07:11:14. e una gara condotta sempre in ampio vantaggio. Secondo posto per l'atleta del Team Salomon Simona Morbelli, 07:20:30 il suo tempo con una eccezionale rimonta nella seconda parte di gara, mentre a completare il trio vincitore è arrivata la bresciana Sara Recenti del Trail Running Brescia con il tempo di 07:29:53.

    Nella gara a staffetta dei velocisti, trionfa tra gli uomini la coppia formata da Mirko Righele e Danilo Lantermino, Team LaFuma Italia, con l'eccezionale tempo di 5:27:19, secondo posto, con un distacco di trenta minuti, per il Team Terzo Tempo della coppia Fabio Pergher e Luca Calgaro. A completare il podio il team SchioBike Vallisport con Ivan Vallarsa e Giuliano Dani.

    Il twin femminile ha premiato la coppia Marta Cunico e Irene Saggin del team Erebus, seguite da Cristina Keller ed Elisabetta Mattevi del team Atletica Valli di Non e Sole e da Maria Busa e Angela Tognazzo del team A.N.A. Vicenza.

    Per concludere, il podio della twin mista si è composto così: primo posto per il Verona Trail Runners Team con Mirko Viviani e Anna Conti, secondo posto per La Fulminea Running Team con Sabrina Roncaglia ed Edoardo Gasparotto, terzo posto ancora per il Team LaFuma Italia con Alessandra Grassi e Maurizio Scilla.

    Dopo quelli dei top runner gli arrivi si sono susseguiti fino alle 23.00, con molti concorrenti che hanno concluso la loro fatica alla luce delle loro lampade frontali, affacciandosi dall'alto sul panorama notturno.

    Ultrabericus Trail va così in archivio con 730 iscritti, 664 partenti, 588 finisher e 76 ritirati nella prova integrale, 75 coppie iscritte, 70 partite, 68 arrivate e 2 ritiri nella prova twin a staffetta.

    L'evento, organizzato da Ultrabericus Team a.s.d., è stato reso possibile grazie alla collaborazione dei Comuni interessati, dei gruppi A.N.A, dei gruppi di volontariato locali, Croce Rossa di Vicenza e gruppo Radioamatori Palladio.

    In attesa del 2014 Ultrabericus Team ringrazia i suoi main sponsor, Sportler e Salewa, ed i partner di questa fantastica edizione: Le Piramidi, Ercole, Menabrea, Agisko, Lissa, La Piazzetta, Il Cursore, Elektra, Reset Allestimenti, Gruppo Servizi d'Impresa.

    Tutte le info su www.ultrabericus.it

     

    Vai alla galleria fotografica

     

    Tre Rifugi della Val Pellice Trail - Iscrizioni aperte dal 10 febbraio

     

     

    Le isrizioni per l'EtnaTrail sono già aperte


    Condividi post
    Repost0
    20 marzo 2013 3 20 /03 /marzo /2013 19:38

    Monviso Trail 2013 (1^ ed.). I Trailer a Crissolo al cospetto del Monviso: il

     

    Prima qualche timido sussurro, poi qualche indiscrezione ed infine il botto!!! Ci sarà e sarà Domenica 1 settembre 2013!
    Nasce, anzi, sia pure con un progetto diverso, rinasce dopo le esperienze (3) della fine degli anni ’80, il “Giro del Monviso” nella versione lessicale più adeguata ai tempi di “Tour Monviso Trail”.

    La regia sarà quella del Parco del Po Cuneese, che si pone l’obiettivo di realizzare una iniziativa di rilievo volta a promuovere il territorio dell’alta Valle Po dove regna, da
    secoli, sua maestà. Una manifestazione sportiva come veicolo di promozione di un territorio spettacolare dal punto di vista ambientale.
    L’operatività di un gruppo di appassionati veri di montagna e dello sport che, con la fattiva collaborazione di numerose Associazioni territoriali allestiranno la manifestazione.
    Monviso Trail 2013 (1^ ed.). I Trailer a Crissolo al cospetto del Monviso: il La responsabilità tecnica affidata alla ASD Podistica Valle Infernotto (www.podisticavalleinfernotto.it) .
    Sarà il secondo appuntamento a Crissolo per i camminatori di montagna dopo il chilometro verticale del Monviso Vertical Race, previsto per domenica 2 giugno e valido quale prova unica del Campionato Regionale Fidal.
    Partenza ed arrivo avranno luogo nel concentrico di Crissolo e poi il classico giro: Pian del Re, Colle Traversette, con transito nel Buco di Viso, Refuge du Mont Viso, Colle Vallanta, Rifugio Vallanta, Grange Gheit, Passi di S. Chiaffredo e Gallarino, Rifugio Quintino Sella e discesa su Crissolo.
    Circa 43 chilometri la lunghezza e 
    3000 i metri di dislivello.
    A breve gli strumenti operativi per conoscere nel dettaglio programma, percorso ed altimetria.
    Sul sito internet www.tourmonvisotrail.it, è possibile seguire i costanti aggioramenti
    Le iscrizioni si avvieranno a partire da lunedì 15 aprile.
    Info: scrivere alla mail provvisoria carlodegiovanni@tiscali.it (cell. 3314462025)-

     

    Tre Rifugi della Val Pellice Trail - Iscrizioni aperte dal 10 febbraio

     

     

    Le isrizioni per l'EtnaTrail sono già aperte


    Condividi post
    Repost0

    Presentazione

    • : Ultramaratone, maratone e dintorni
    • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
    • Contatti

    About

    • Ultramaratone, maratone e dintorni
    • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
    • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



    Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


    Ricerca

    Il perchè di questo titolo

    DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

    Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

    Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

    Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

    Come nasce questa pagina?

    DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

    La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

    L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

    Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

    L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

    Il mio curriculum: sport e non solo

     

    banner tre rifugi Val Pellice 194x109

    IAU logo 01
      NatureRace header
    BannerRunnerMania.JPG
     banner-pubblicitario-djd.gif
    VeniceUltramarathonFestival
    supermaratonadelletna.jpg
    LogoBlog 01
    runlovers
    atletica-notizie-01.jpg


     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    Pagine

    Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

     

    ultrasportheader950.gif

     

     

    Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014
    Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
    Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
    Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
    Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
    Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
    Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
    Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
    Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
    Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
    Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
    Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
    Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
    Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
    Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

     

    Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

    Data di creazione 12/04/2011
    Pagine viste : 607 982 (totale)
    Visitatori unici 380 449
    Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
    Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
    Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
    Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
    Iscritti alla Newsletter 148
    Articoli pubblicati 4259


    Categorie

    I collaboratori

    Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
                Lara La Pera    Attilio Licciardi
     Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
                Elena Cifali   Eleonora Suizzo
       
       
       
       
       
       

    ShinyStat

    Statistiche