Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
6 dicembre 2011 2 06 /12 /dicembre /2011 07:53

Triathlon--Duathon--Run-Bike-5531.JPGIl Triathlon del Mediterraneo ha raggiunto l'importante traguardo della ventesima edizione, dopo qualche anno di pausa. La sua  prima edizione, promossa dall'Architetto Iano Monaco, colui che ebbe il merito di portare il Triathlon a Palermo e di stimolare tanti Siciliani a sperimentarsi nell'impegnativa disciplina, traendone poi anche soddisfazioni di caratura internazionale, come il palermitano Giuseppe Strano, direttore tecnico della corsa alla sua ripresa con il prestigioso Galà, si era celebrata nel lontano 1995.

Le 20 candeline sono state spente il 4 dicembre 2011, con il favore di condizioni meteo ottimali, nella classica e suggestiva cornice del Lungomare di Mondello Valdesi, a Palermo.

20 mila euro il montepremi della gara, che è nel suo genere una delle più consolidate a livello nazionale.

Due le gare in programma: Open ed Elite.

La gara Open, partita alle 7.30, si è svolta sulla distanza sprint (750 mt Nuoto, 20 Km Ciclismo e 5 Km Corsa), mentre la gara Elite è stata ripartita in due fasi: gli atleti hanno affrontato una prima fase di qualificazione su due terzi della distanza sprint (500 mt di nuoto, due giri di bici pari a circa 14 km e due giri di corsa pari a circa 3.5 Km); solo i primi dieci classificati della qualificazione  maschile hanno avuto accesso alla finale disputatasi sulle distanze di 250 metri di nuoto, 6.6 km di percorso ciclistico e un giro di corsa pari a 1.5 km.

Le donne in numero più esiguo hanno gareggiato direttamente in finale correndo un Triathlon Super-sprint su di 1/3 di ciascuna delle tre frazioni.

Triathlon--Duathon--Run-Bike 5321La gara Elite maschile è stata vinta dal francese Tony Moulai con il tempo di 19'19", davanti al connazionale Aurelien Raphael con 19'26" e lo spagnolo Uxio Abuin con 19'42". Quarto il nostro Mattia Ceccarelli con 19'43".

In campo femminile successo per l'olandese Rachel Klamer con il tempo di 41'26".

A comopletare il podio la polacca Maria Kzenic con 42'00" e la croata Sara Vilic con 42'15". Sesta la prima azzurra, Margie Santimaria con 43'44".

Fra gli Open vittoria di Vincenzo Dolce dell'Iron Team Palermo con il tempo di 1h02'09", davanti a Gabriele Algeri del Triathlon Clun Trabia con 1h04'46" e Stefano Spina del Galaxy Triathlon con 1h04'58".

 

Foto di Maurizio Crispi

I link alle classifiche del Triathlon del Mediterraneo 2011:

 

Elite uomini

 

Elite donne

 

Gara open

Condividi post
Repost0
3 dicembre 2011 6 03 /12 /dicembre /2011 07:53

triathlon_3.jpgDal 3 al 4 dicembre si rinnova a Palermo l’appuntamento con il Triathlon del Mediterraneo. Lo storico evento internazionale giunge così alla sua 20^ edizione. La manifestazione, nata nel 1987 da un’idea di Iano Monaco, avrà luogo nel suggestivo lungomare di Mondello e prevede un montepremi di 20.000 euro.
Il Gala è aperto a tutte le federazioni dell'Etu (European Triathlon Union) e si svolgerà in due momenti: la partecipazione alla gara "Open" è rivolta a tutti gli atleti che vorranno tentare la sfida, mentre la competizione "Élite" prevede un numero limitato di 60 atleti e 30 atlete.
La qualifica avverrà su due terzi della distanza sprint (500mt Nuoto,13.2km Ciclismo e 3.5 km Corsa) mentre la finale a 10 uomini e 10 donne, si svolgerà sul rimanente della distanza sprint (250mt - 6,6km - 1,5km).
Oltre la gara ci sarà anche un Villaggio allestito a Mondello Valdesi, che offrirà ad atleti e spettatori un momento di svago e intrattenimento al di fuori della competizione.

Storia delTriathlon del Mediterraneo. Giunto quest'anno alla sua ventesima edizione, il Triathlon del Mediterraneo è una tra le più antiche gare di Triathlon che si svolgono sul territorio nazionale.
Nasce nel 1987 per volontà dell'architetto Iano Monaco e i dirigenti sportivi locali che sfruttano la costa e il suggestivo lungomare di Mondello, location che racchiude caratteristiche tecniche e paesaggistiche ottimali, per impiantarvi una competizione ad alti livelli.
Alla gara partecipano i più forti atleti italiani e i migliori atleti internazionali.
E la presenza di grandi nomi dello sport mondiale è la costante che lega le edizioni del Triathlon del Mediterraneo che si sono susseguite negli anni.
Nel 1997, grazie alla dedizione di un atleta siciliano tra i più talentuosi, che assume la direzione tecnica dell'evento, alla manifestazione viene assegnato il titolo di gara valevole quale Campionato Italiano Age Group.
L'obiettivo perseguito dagli organizzatori è quello di innalzare gli standard qualitativi della competizione ed estenderne la rilevanza a livello internazionale, consentendo a molti triatleti siciliani di emergere in contesti sportivi di rilievo.
Il traguardo è perfettamente raggiunto in pochi anni e il costante perfezionamento dell'organizzazione sia a livello agonistico che a livello amatoriale, ha generato una fucina tra le più vivaci e prestigiose del panorama nazionale tale da far sì che alla manifestazione venga assegnato il titolo di Campionato Italiano Assoluto.
La consacrazione definitiva del Triathlon si ha alle Olimpiadi di Sidney del 2000.
Questo sport multidisciplinare diviene disciplina olimpica e acquista maggior importanza.
Negli anni, i riscontri positivi del pubblico, degli atleti e della F.I.Tri (Federazione Italiana Triathlon) hanno reso la gara uno degli appuntamenti più seguiti nel panorama sportivo sia italiano che internazionale .

 

Programma della Manifestazione
SABATO 3 DICEMBRE
15.30 Ricognizione Percorsi
17.00 Briefing Tecnico Atleti
21.00 Serata di Gala

DOMENICA 4 DICEMBRE
ORE 7:15 PARTENZA GARA NAZIONALE OPEN
ORE 9:00 PARTENZA BATTERIA DONNE ELITÉ
ORE 10:00 PARTENZA BATTERIA UOMINI ELITÉ
ORE 11:00 FINALE 10 DONNE ELITÉ
ORE 11:30 FINALE 10 UOMINI ELITÉ
ORE 12:00 PREMIAZIONI

Condividi post
Repost0
20 novembre 2011 7 20 /11 /novembre /2011 17:59

alice-betto.png(Fonte: triathlon.org) Bella prova di Alice Betto nella finale di Coppa del Mondo ad Auckland. L’azzurra si è classificata ai piedi del podio, in una gara che ha consegnato la vittoria alla favorita della vigilia, la kiwi Andrea Hewitt. Il podio è stato completato dalle giapponesi Sachimoto e Adachi.

Nella gara maschile, vittoria a un altro beniamino di casa, Kris Gemmell, seguito dal connazionale Bevan Docherty e dall’australiano Ryan Fisher.

Per Hofer e Uccellari, i due italiani in gara, rispettivamente il 12^ e 20^ posto.


 

Elite Men

1 Kris Gemmell NZL 01:59:58 00:18:46 00:01:04 01:06:44 00:00:29 00:32:52

 2 Bevan Docherty NZL 02:01:05 00:19:08 00:01:06 01:07:22 00:00:29 00:32:57

 3 Ryan Fisher AUS 02:01:18 00:18:54 00:01:06 01:07:35 00:00:29 00:33:13

 4 Laurent Vidal FRA 02:01:55 00:19:19 00:01:08 01:08:58 00:00:29 00:31:58

 5 Jarrod Shoemaker USA 02:02:05 00:18:55 00:01:11 01:09:06 00:00:29 00:32:20

 12 Daniel Hofer ITA 02:03:21 00:19:25 00:01:04 01:08:57 00:00:29 00:33:24

 20 Davide Uccellari ITA 02:04:21 00:19:36 00:01:11 01:10:33 00:00:32 00:32:28

 

Elite Women

1 Andrea Hewitt NZL 02:14:12 00:20:19 00:01:08 01:15:23 00:00:33 00:36:46

2 Tomoko Sakimoto JPN 02:15:09 00:20:26 00:01:06 01:15:20 00:00:32 00:37:43

3 Mariko Adachi JPN 02:15:22 00:19:49 00:01:13 01:15:49 00:00:32 00:37:55

4 Alice Betto ITA 02:15:51 00:20:02 00:01:13 01:15:39 00:00:35 00:38:19

5 Kiyomi Niwata JPN 02:16:39 00:20:38 00:01:13 01:17:00 00:00:34 00:37:10

Condividi post
Repost0
20 novembre 2011 7 20 /11 /novembre /2011 07:37

duathlonNatale-2011-locandina.jpgE’ stato ufficialmente presentato il 6° Duathlon di Natale che si svolgerà Cuneo il prossimo 18 dicembre.

La manifestazione è patrocinata dal Comune di Cuneo che ha offerto il proprio supporto logistico tecnico con l’Assessorato allo Sport, guidato da Valter Fantino.

La manifestazione è aperta a tutti coloro che hanno il certificato medico agonistico e per i non tesserati alla federazione italiana triathlon l’organizzazione offrirà il tesseramento. La gara è valevole per il rank nazionale sulla distanza sprint con mtb e gli atleti dovranno affrontare il percorso che prevede 4 km di podismo (2 giri), 13 km di mtb facile di cui il 40% sterrato (3 giri) e per finire ancora 2 km di podismo (1 giro).

Le classifiche saranno divise tra gli atleti individualisti che effettueranno tutta la gara da soli e nelle staffette, squadre composte da 2 atleti: un podista ed un biker.

La partenza sarà data alle ore 12.00 ed al termine della manifestazione il classico pasta party e la premiazione dove sono previsti riconoscimenti a tutti i presenti!

Molte le Aziende che sono vicine all’Evento che conclude il 2011 e tra queste troviamo la Ford Azzurra che in settimana consegna la nuova autovettura alla dirigenza della Cuneo Triathlon, poi la Mizuno, il Caseificio Valle Stura, l’Orsobianco Dolciaria, l’acqua Lurisia, C’è Bassetti Cuneo, Botttero Ski, Penta Power, Ottica B Cuneo,   Selle San Marco ed il sito multisportivo www.italiatriathlon.it.

Per informazioni basta scrivere a direttore@italiatriathlon.it con info line diretta 3356355737 oppure visitare la pagina di Italia Triathlon dove si possono anche vedere tutti i percorsi.

Le adesioni si chiuderanno al 150° atleta regolarmente iscritto.  

 

Cordialmente,  Davide Nerattini per il comitato organizzatore

Condividi post
Repost0
3 novembre 2011 4 03 /11 /novembre /2011 15:31

Triathlon-Team-Cordenons_da-sx-gava-corradin--pederneschi.jpgGrande chiusura di stagione per il Triathlon Team di Cordenons, che con i propri atleti si è messo in luce a Conegliano, sui Magredi, a Forgaria e ha anche strappato il pass per i mondiali Master di nuoto del 2012.

CONEGLIANO CONQUISTATA. Partiamo con il Duathlon sprint Mountain bike (corsa 4 km - mountain bike 13 km - corsa 2 km) svoltosi a Conegliano. Mauro Gava ha chiuso con un positivo 22° posto generale in 1 h 11’ 14’’, che gli è valso anche il 5° posto di categoria S3: grande rimonta nella frazione bike per lui, con passaggio dal 41° al 23° posto. Sesto tra gli S4 e 39° assoluto in 1h 17’ 56’’ Adam Leigland, alla prima gara dopo l’Ironman di Regensburg, mentre Cristian Altinier è giunto 48° assoluto ma soprattutto 3° di categoria S2 in 1h 24’ 51’’ con un'ottima prova nella parte podistica. Soddisfatti tutti e tre gli alfieri del team cordenonese, che si sono supportati a vicenda.

SUI MAGREDI. Roberto Ravagnolo ha invece partecipato alla Magredi mountain trail, giungendo 20° in 3h 9’ nella classifica assoluta della 25 km, con il secondo posto di categoria.

IN GIRO PER IL FRIULI. Alessandro Guerin e Fabio Corradin hanno invece dato il saluto alla stagione agonistica partecipando all'ultimo appuntamento del circuito Xtrim che organizza triathlon promozionali. Dopo il nuoto a Grado hanno affrontato la frazione in bici sino a monte Prat vicino Forgaria, dove la frazione della corsa è stata svolta in altura.

QUALIFICAZIONE IRIDATA. Luca “Lucky” Busiol sarà in gara ai campionati mondiali Master in programma nel 2012 a Riccione. Il pass è arrivato per lui a Rovigo, dove nel 50 stile libero nella categoria Master 40 ha nuotato in 30’’40, abbattendo quindi il tempo minimo di 30’’69. Ora proverà a qualificarsi anche nei 50 farfalla, visto che con un limite richiesto nella categoria di 3’’17, ha realizzato all’esordio un 33’’7 nella gara individuale salvo poi centrare un ottimo 33’’0 nella frazione della staffetta 50 misti, non valida per la qualificazione iridata ma comunque incoraggiante per il proseguimento della stagione natatoria. In gara a Rovigo anche gli altri cordenonesi Valter Turchet, Davide Facca e Roberto Ravagnolo

 

 

Per informazioni stampa
www.triathlonteam.it
cell. 347 9321442
Condividi post
Repost0
7 ottobre 2011 5 07 /10 /ottobre /2011 11:37

forniz-rimini.JPGTriathlon Team Cordenons protagonista ai tricolori. Forniz nello Sprin chiude tra i i top 30 d'Italia di categoria

Grande chiusura di stagione per il Triathlon Team di Cordenons, che con il suo atleta Massimo Forniz ha partecipato ai campionati nazionali di triathlon sprint (750 metri a nuoto, 20 chilometri in bicicletta e 5 chilometri finali di corsa piedi) tenutisi a Rimini.

RIMINI . Massimo è giunto 166° assoluto in 1h 11’ 37’’, centrando anche il 24° posto nazionale nella categoria S4, nella quale da poco ha conquistato il titolo triveneto del circuito Nordest for triathlon.

I 900 atleti in gara, in considerazione del loro numero, sono stati suddivisi in batterie: Forniz ha concluso al decimo posto la sua batteria, composta da 170 atleti.

Dopo la gran bagarre della frazione a nuoto, ha recuperato il gruppo di testa nella frazione a bici, rimanendo lì sino alla fine. “Sono felicissimo – ha commentato – anche se mi è mancato gareggiare con i miei compagni di squadra. Ora penso già alla stagione 2012”.

 

PROSSIME GARE.Il 9 ottobre gran finale di stagione con il duathlon (bicicletta e corsa) con la mountain bike di Conegliano: iscritti Cristian Altinier, Massimo Forniz e Mauro Gava.

Condividi post
Repost0
30 settembre 2011 5 30 /09 /settembre /2011 23:16

FORNIZ BIBIONEForniz ancora campione triveneto di categoria, mentre i Fincato arrivano al traguardo del lro primo mezzo triathlon.

Titolo triveneto per Massimo Forniz del Triathlon Team Cordenons, che ha vinto il Circuito Nordest for triathlon nella categoria S4. I punti decisivi sono arrivati a Jesolo, nel triathlon sprint (750 metri a nuoto, 20 chilometri in bicicletta e 5 chilometri finali di corsa piedi) che ha chiuso il circuito durato tutta l’estate. Ora Massimo concentrerà le sue forze finali sul Campionato italiano individuale di triathlon sprint di Rimini in programma il 1° ottobre. Buone notizie a Jesolo anche per altri quattro cordenonesi, tutti al traguardo, mentre in Francia i fratelli Fincato hanno concluso il loro primo mezzo Ironman (1,9 chilometri di nuoto, 90 chilometri in bicicletta e 21,097 chilometri di corsa, una mezza maratona).

JESOLO, SAPORE DI VITTORIA. A Jesolo (450 partecipanti) Massimo Forniz è giunto 91° assoluto in 1 h 06’ 56’’, chiudendo 18° in categoria S4 e vincendo così la classifica del circuito. Molto bene anche Mauro Gava, arrivato 27° assoluto in 1 h 02’ 26’’ e giungendo anche terzo di categoria S3. Da segnalare la sua grande frazione a piedi, con il secondo miglior tempo anche davanti al vincitore assoluto, il campionissimo Alessandro Fabian. Cristian Bucciol è arrivato 82° in 1 h 06’ 28’’, chiudendo 15° nella categoria S4 (e durante la corsa a piedi anche per lui un bel duello con Fabian). Paolo di Montegnacco ha chiuso al 232° posto in 1 h 15’ 37’’ (39° di categoria M1). Al traguardo anche Riccardo Pederneschi, 314° in 1 h 24’ 44’’ e 60° tra gli M1.

fincato-ironman.jpgIN FRANCIA DUE FRATELLI AL TRAGUARDO. Ad Aix en Provence, Giovanni Fincato è giunto 84° di categoria in 5 h 15’ 59’’ (445° assoluto), mentre il fratello Antonio è arrivato 98° nella stessa categoria 30-34 anni in 5 h 24’ 51’’ (510° assoluto). Per loro un grande traguardo personale, che li ripaga degli allenamenti e sacrifici svolti lungo questa estate. Doveva essere la prima e unica volta sulla distanza, ma pare che i due ci abbiano preso gusto e che stiano pensando a un bis per la prossima stagione. Inoltre a Udine nella mezza maratona bella prova di Fabio Corradin.

PROSSIME GARE. Come detto a Rimini ci sarà il 1° ottobre la gara di triathlon sprint valida per il tricolore: in gara per Cordenons Massimo Forniz. Il 2 ottobre, invece, Mauro Gava sarà in sella per la Granfondo di Valdobbiadene. Il 9 ottobre, infine, gran finale di stagione al duathlon (bicicletta e corsa) con la mountain bike di Conegliano: si sono già iscritti Cristian Altinier, Massimo Forniz e Mauro Gava. Altinier è reduce da una bella prova a Bagnolo (Treviso) in una gara di mountain bike, dove è giunto 11° di categoria.

 

Per informazioni stampa

www.triathlonteam.it

cell. 347 9321442

Condividi post
Repost0
23 settembre 2011 5 23 /09 /settembre /2011 10:48

FORNIZ BIBIONEUltimi scampoli della stagione agonistica estiva del triathlon, con gli atleti del Triathlon Team Cordenons impegnati in diverse gare. Su tutte il Campionato italiano individuale di Triathlon sprint di Rimini (750 metri a nuoto, 20 chilometri in bicicletta e 5 chilometri finali di corsa piedi), evento clou del Tri Week Fest organizzato dalla Fitri (Federazione italiana triathlon).

OBIETTIVO JESOLO. Domenica 25 settembre il triathlon sprint di Jesolo concluderà il calendario di gare del circuito Nordest for triathlon, vero e proprio campionato triveneto. Nella classifica a squadre il Triteam deve difendere il suo secondo posto tra i sodalizi della regione Friuli Venezia Giulia ed entrare nella top ten generale. A livello individuale Massimo Forniz è in lizza per il titolo della categoria S4. In gara con lui i compagni di squadra Mauro Gava, Cristian Bucciol, Paolo di Montegnacco e Riccardo Pederneschi.

DALLA FRANCIA A UDINE. Sempre domenica 25 settembre i due fratelli Giovanni e Antonio Fincato faranno il proprio esordio sulla distanza dell’Ironman 70.3 ovvero il mezzo Ironman (1,9 chilometri di nuoto, 90 chilometri in bicicletta e 21,097 chilometri di corsa, -una mezza maratona). I due saranno in gara ad Aix-en-Provence, vicino a Marsiglia, e dovranno vedersela con altri 1200 partecipanti. Fabio Corradin, invece, concluderà la propria stagione agonistica alla mezza maratona di Udine.

PROSSIME GARE. Come detto a Rimini ci sarà il 1° ottobre la gara di triathlon sprint valida per il tricolore: in gara per Cordenons Massimo Forniz. Il 2 ottobre, invece, Mauro Gava sarà in sella per la Granfondo di Valdobbiadene. Il 9 ottobre, infine, gran finale di stagione al duathlon (bicicletta e corsa) con la mountain bike di Conegliano: si sono già iscritti Cristian Altinier, Massimo Forniz e Mauro Gava. Proprio Altinier è reduce da una bella prova a Gemona in una gara di mountain bike cross country.

Condividi post
Repost0
15 settembre 2011 4 15 /09 /settembre /2011 10:59

pederneschi.JPGVa verso la sua conclusione la stagione agonistica del Triathlon, ma gli atleti del Triathlon Team Cordenons hanno ancora diverse gare in programma.

TUTTI AL TRAGUARDO IN LAGUNA. Su 300 partecipanti, nel Triathlon sprint di Chioggia, Cristian Bucciol in 1 h 08’ 52’’ è giunto 81° assoluto e 12° di categoria S4, Valter Turchet in 1 h 14’ 09’’ è arrivato 162° assoluto e 24° di categoria M2. Paolo di Montegnacco si è classificato 190° assoluto e 34° di categoria M1 in 1h 16’ 49’’. Invece Nicola di Montegnacco è arrivato 219° assoluto e 40° in M1 in 1h 19’ 32’’, 231° assoluto e 39° di M2 invece Roberto Ravagnolo in 1  h 21’ 31’’. Riccardo Pederneschi è arrivato 269° assoluto e 50° in M1 in 1 h 31’ 02’’. I loro risultati hanno portato ancora più in alto il team nella classifica a squadre della Fitri (Federazione italiana triathlon) e in quella del Circuito Nordest for triathlon, nella quale Cordenons è nella top ten provvisoria del Nordest e secondo tra le compagini del Friuli Venezia Giulia.

PROSSIME GARE. A Jesolo il 25 settembre, nel triathlon sprint, in gara Mauro Gava, Cristian Bucciol e Riccardo Pederneschi. Antonio Fincato sta preparando il suo esordio sulla distanza del mezzo Ironman in Francia, mentre Massimo Forniz il 1° ottobre sarà in gara al triathlon sprint di Rimini.

Condividi post
Repost0
10 settembre 2011 6 10 /09 /settembre /2011 11:05

forniz_adriatico1.JPGCon il Triathlon Sprint di Bibione, la squadra di Cordenons va nella Top Ten. Forniz in lizza per il titolo individuale di categoria, domenica 11 settembre in gara a Chioggia. Il Triathlon Team Cordenons, club tra i primi cento d’Italia in questa disciplina olimpica, è in corsa anche per il titolo a squadre triveneto del circuito Nordest for triathlon, grazie alle belle prove dei suoi atleti anche nell’ultima gara in ordine di tempo a Bibione. Tra i triatleti cordenonesi c’è anche Massimo Forniz, che nel circuito è in lotta per la vittoria finale individuale di categoria S4 (sarebbe per lui il terzo titolo triveneto). La prossima gara del circuito è in programma domenica 11 settembre a Chioggia: il Triteam ci sarà con una folta rappresentanza.

PROTAGONISTI A BIBIONE. A Bibione, nel triathlon sprint con la frazione di bicicletta in mountain bike, Massimo Forniz è arrivato 23° assoluto (terzo di categoria S4) in 1 h 05’ 45’’. Bene anche il neo-vicecampione regionale sprint di categoria S3 Mauro Gava che ha chiuso al 31° posto assoluto (6° di categoria) in 1h 07’ 45’’. In gara altri due cordenonesi: Fabio Corradin 48° assoluto (4° di categoria S1) in 1h 11’ 04’’ e Michele Menotti 77° assoluto (10° S3) in 1 h 18’ 17’’.

ADESSO A CHIOGGIA. Il circuito si sposta domenica 11 settembre a Chioggia per un altro triathlon sprint. In gara Cristian Bucciol, Valter Turchet, Roberto Ravagnolo, Riccardo Pederneschi e i fratelli di Montegnacco, Paolo e Nicola. Da loro dovranno arrivare i punti per portare ancora più in alto il team nella classifica a squadre, nella quale Cordenons è nella top ten provvisoria del Nordest e secondo tra le compagini del Friuli Venezia Giulia.

Condividi post
Repost0

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Archivi

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche