Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
13 marzo 2014 4 13 /03 /marzo /2014 07:21

Drakensberg Grand Traverse 2014. Ryan Sandes e Ryno Griesel tenteranno di stabilire un nuovo record

 

Ryan Sandes, assieme all'ultratrailer e "adventure runner" sudafricano Ryno Griesel già detentore di un record stabilito nel 2010), tenterà di realizzare un nuovo record nella "Drakennsberg Grand traverse" (DGT) nel corso del 2014, in Sudafrica.

La DGT consiste in un percorso non segnato (quindi è necessario orientarsi) di circa 220 km che attraversa da Nord a Sud le Drakensberg Mountain (all'interno di una vastissima riserva naturale) che si estende tra il Free State of Orange e la provincia KwaZulu Natal, in Sudafrica.

La DGT è stata ufficalmente corsa per la prima volta nel 1999, in modo pionieristico da gavin e Laurie Rabeheimer, con il tempo di 105h39' (4 giorni 9 ore 39 minuti).

Da allora, cioè, dalla data della sua fondazione la DGT ha attirato i cuori di molti trailer e runner estremi, ma il tentativo di infrangere quel primo crono - per 15 volte - è fallito, mentre solo in altre tre volte è stato posto un nuovo record a fare da challenge.

Dei tre tentativi riusciti, il più recente in ordine di tempo è stato nel 2010, messo a punto da Ryno Griesel e Cobus van Zyl che conclusero la loro prova estrema in 60 ore 29'30 (cioè 2 giorni,12h29'309.

 

Vai al Blog di Ryan Sandes

(CDN SPORT) Sandes to Set Drakensberg Grand Traverse Record. Running sensation Ryan Sandes has partnered with fellow South African trail running giant and adventure racer, Ryno Griesel, to attempt a new record for the Drakensberg Grand Traverse (DGT) in 2014.

 

The DGT is an unmarked route of approximately 220km, running from the north to the south of the Drakensberg mountain range and spanning parts of the Free State and Kwa-Zulu Natal provinces of South Africa, as well as the mountain kingdom of Lesotho.

 

First “officially” run in February 1999 by Gavin and Laurie Raubenheimer, in a blistering time of 105 hours and 39 minutes (4 days 9 hours and 39 minutes), the DGT has called to the hearts of many trail runners and hikers with more than 15 failed record attempts, and 3 official records set since then. The latest record set was in April 2010 by Ryno Griesel and Cobus van Zyl in a time of 60 hours 29min and 30 seconds (2 days 12 hours 29 min and 30 seconds).

 

Drakensberg Grand Traverse 2014. Ryan Sandes e Ryno Griesel tenteranno di stabilire un nuovo record(Dal sito ufficialeThe Drakensberg Grand Traverse is the mother of all ‘Berg hikes. From Sentinel car park in the north to Bushman’s Nek Border Post in the south it’s roughly 220 kilometres across the main range. A trek that takes a strong hiker anywhere between six to 10 days to complete. Ryan Sandes and Ryno Griesel are planning to run it in less than three days. To rightfully claim the title they have to travel on foot, carrying all their own gear without receiving any form of support along the way. It’s just them against the mountain elements. Against the clock. You’ll be able to track them in real time right here as that clock ticks down and be a part of the attempt every step of the way.

 

THE GOAL. To break the current record (60h 29m 30s) by running rather than speed-hiking the recognised Drakensberg Grand Traverse – from Sentinel car park at Witsieshoek to Bushman's Nek Border Post. For Ryan particularly though, it's very much also about a deep personal challenge: "I want to see how far I really can push myself," says the man who's won an ultra trail race on every continent.

 

THE HISTORY. Hikers have been slogging across the 'entire' Drakensberg for decades, but it was only in February 1999, that brothers Gavin and Laurie Raubenheimer completed the route in 4 days, 9 hours, 39 minutes (105h39m) and laid down the recognised challenge. This record was bettered three times since, as challengers evolved their attack strategy from traditional hiking to speed hiking and then on to adventure racing. This is the first (known) attempt with a pure running focus.

 

THE CURRENT RECORD. Ryno Griesel and Cobus van Zyl set the existing record of 60h 29m 30s in April 2010. Griesel called Van Zyl up on short notice, but he was in good shape having had just completed the Wartrail and Long Tom Pass marathon. They attacked the route with an adventure racing strategy – power hiked at a steady pace without stopping, and jogged where the terrain allowed. Their only breaks were a four hour sleep near Champagne Castle and another three hour sleep after Thabana Ntlenyana. With favourable weather they managed to complete the route in a faster time than Andrew Porter did on his solo attempt the previous year.

 

Drakensberg Grand Traverse 2014. Ryan Sandes e Ryno Griesel tenteranno di stabilire un nuovo recordTHE TERRAIN. The Zulu name uKhahlamba translates to 'Barrier of Spears' and there is no more apt description of the rugged profile of the Drakensberg. If you look at it side on (when driving the N3 from Gauteng to Durban) all you see are spikes. Each one of those high points represents a ridge and every dip a ravine, so they will be climbing ridges and ravines for most of the route. Steep and rocky and not what you would class runnable. When they do get to more favourable slopes they will have to contend with big knolls of alpine grass and soggy marshland.

 

THE CHALLENGES. The weather is their number one concern. From experience and research March is the time with the least likelihood of snowfalls or rainstorms, however it is notorious for mist and heavy cloud along the escarpment edge. This could lead to them becoming horribly lost (GPS could fail) and the rescue helicopter not being able to reach them in an emergency situation.
The altitude will be telling as they will spend much of their time above 2800 metres (above mean sea level). This is especially worrying for Ryan, as is the prospect of not sleeping.

 

Condividi post

Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche