Overblog
Edit post Segui questo blog Administration + Create my blog
31 marzo 2015 2 31 /03 /marzo /2015 19:28

La proposta del consigliere comunale di Palermo Angelo Figuccia (Forza Italia) di costruire una funivia che colleghi la città con Monte Pellegrino (vedi la notizia riportata sotto), lascia il tempo che trova, non rispondendo assolutamente alle esigenze di sviluppo odierno della Riserva Naturale Orientata e di iniziative che valorizzino il patrimonio complesso che è Monte Pellegrino soprattutto come bene di cui la cittadinanza tutta e, in particolare,le più giovani generazione devono potere usufruire.

D'altra parte, questo della funivia è un progetto antico, nato assieme al Castello Utveggio, sin dalla sua progettazione. Infatti,nel progetto originario una funivia avrebbe dovuto costituire il mezzo principe per consentire agli ospiti di quello che, nelle intenzioni dell'architetto che lo ideò avrebbe dovuto diventare un albergo di lusso di poterlo raggiungere comodamente dal piazzale sottostante per mezzo appunto di un impianto di risalita: una piccola funivia..
Collegata all'albergo, agli albori del Novecento, questa funivia aveva un senso.
Ma - com'è noto - l'albergo non partì mai veramente e quel progetto grandioso abortì.
Oggi, non avrebbe alcun senso: bisognerebbe piuttosto potenziare il percorso che,a piedi, porta i visitatori al Santuario di Santa Rosalia, migliorare lo stato della strada vecchia che in alcuni punti è franata e in altri presenta il basolato fortemente danneggiato, costruire delle piazzole di sosta attrezzate con pannelli esplicativi didascalici, e riconnettere culturalmente il tutto alla tradizione del Grand Tour che portava i viaggiatori europei sino alla Sicilia, dove - sulla scorta dei diari di viaggio di Goethe - il pellegrinaggio a Monte Pellegrino era d'obbligo, un'ascesa "letteraria", se vogliamo, ma sempre fonte di meraviglia: se si legge la descrizione di Goethe della sua ascesa a Monte Pellegrino (ma aanche quella di altri bviaggiatori ottocenteschi) si rimane stupefatti, nel constatare quanto poco le cose siano cambiate da allora: é come se Monte Pellegrino si presentasse al suo visitatore come una "capsula del tempo"...
Se vogliamo stravolgere tutto questo, facciamo pure; se vogliamo trasformare la montagna che sovrasta palermo in una metà di comitive di turisti vocianti e di consumatori di natura dell'ultim'ora e senza né arte né parte, seguiamo la via indicata da Figuccia: ma io propenderei per progetti intelligenti e fatti a misura delle persone che vivono nella città, non tanto per i "turisti".
Facciamo- ad esempio - un progetto integrato che tuteli Monte Pellegrino e i luoghi d'interessi ehe possiede: e non solo naturalistici.
Restauriamo i vecchi fabbricati abbandonati qua e là, in stato di degrado: facciamoli diventare dei luoghi di sosta e delle piccole stazioni di ristoro per comitive di escursionisti o per camminatori solitari.
Portiamo a Monte Pellegrino le scolaresche per delle visite guidate e per insegnare loro i principi base dell'escursionismo in montagna in sicurezza.
Questo va fatto ed é doveroso farlo: impariamo a fare crescere nei cittadini di domani il senso del bello, assieme al gusto per una sana attività sportiva.
L'idea del consigliere Figuccia va in direzione diametralmente opposta a ciò che serve veramente a questa città: dei turisti non ci interessa molto e, per quello che so io s,ono tantissimi i tedeschi che vengono a Palermo, animati dalla voglia di camminare proprio sulle orme di Goethe, perchè a loro - nelle scuole - la cultura viene ancora insegnata, mentre le nostre giovani generazioni si muovuono sempre di più nelle tenebre dell'ignoranza e soprattutto prive di qualsiasi memoria storica.e senza l'ABC base per un approccio corretto alla natura e alla decodificazione della sua bellezza.

Nelle reti Social, la proposta del Consigliere Figucciaha provocato non poche reazioni negativi da parte di cittadini di Palermo che amano veramente Monte Pellegrino e che vorrebbero lasciato intatto il suo patrimonio naturalistico.

(Ecco il testo del breve articolo su PalermoToday) Turismo, la proposta di Figuccia: "Una funivia per Monte Pellegrino"
Una funivia panoramica che colleghi Monte Pellegrino alla città. A lanciare "l'avveniristica" proposta è il consigliere comunale di Forza Italia Angelo Figuccia. “Palermo ha certamente le potenzialità per essere, oltre che una città d’arte - sostiene Figuccia - anche un luogo con fortissima vocazione turistica nello scenario sia nazionale che internazionale. Uno dei luoghi che, dal punto di vista naturalistico, spicca è Monte Pellegrino, ma ad oggi le sue condizioni non lo rendono un luogo allettante per i turisti, viste le molteplici difficoltà per raggiungerlo. I collegamenti che l’AMAT offre non sono di certo consoni alla qualità che un turista ricerca, i taxi hanno tariffe troppo esose e con mezzi privati il transito delle auto è veramente pericoloso per lo stato delle strade mai manutenzionate, per non parlare poi dei pressocché inesistenti parcheggi in cima al monte”.
E allora ecco l'idea. “Il turismo internazionale ha avuto modo di conoscere luoghi del nostro paese come l’isola di Capri e la relativa Anacapri, o la più vicina Trapani con la sovrastante e meravigliosa Erice. Questi sono soltanto due esempi che danno spunto all’idea che sarebbe certamente utile, se non necessaria, la costruzione di un collegamento con una funivia panoramica che colleghi la città al Monte Pellegrino. Vero è – continua Figuccia (nella foto a destra) – che le economie cittadine non sono floride al punto da poter prevedere investimenti di questa portata, tanto quanto però è vero che, come fece l’ex sindaco Diego Cammarata con una intuizione non da poco, attraverso sistemi di project financing, facendo costruire una infrastruttura, come il parcheggio sotterraneo di piazza Vittorio Emanuele Orlando, che dà ossigeno alla mobilità urbana. Questo sistema, con l’affidamento a privati sia della costruzione che della gestione della funivia metterebbe nelle condizioni, la nostra città, di avere una spinta verso l’alto rispetto ad una mercato turistico internazionale da aggredire".
"Il nostro caro Sindaco Orlando - conclude Figuccia - forse guardandosi indietro potrebbe fare tesoro delle esperienze di chi lo ha preceduto, piuttosto che parlare di avveniristici progetti irrealizzabili, o continuare ad ostinarsi nell’organizzazione di variopinte manifestazioni pseudo-culturali”.

PalermoToday

(Aldo Siragusa) Monte Pellegrino non sarà allettante per chi non ha la cultura del camminare, per chi ha uno stile di vita legato agli agi e alle comodità. E non lo è per chi probabilmente vuole fare business anche a costo di deturpare un ambiente unico come quello del nostro Monte Pellegrino.
Caro consigliere Figuccia, il business si può fare anche investendo sull'educazione a uno stile di vita sano, al rispetto dell'ambiente, alla conoscenza dei nostri tesori culturali e ambientali.
La invito al prossimo Ecotrail di Monte Pellegrino [quello del 2015 si è svolto pochi giorni addietro, il 22 marzo -nr].
Magari conoscendo veramente la Riserva Naturale di Monte Pellegrino, cambierà idea su quali sono le vie possibili per valorizzarla e per fare economia in maniera responsabile ed ecocompatibile.

PS - Se ne ha voglia, mi contatti per fare una camminata insieme a Monte Pellegrino.

Aldo Siragusa (Ecotrail Sicilia - Gruppo Facebook)

Condividi post

Repost0

commenti

Presentazione

  • : Ultramaratone, maratone e dintorni
  • : Una pagina web per parlare di podismo agonistico - di lunga durata e non - ma anche di pratica dello sport sostenibile e non competitivo
  • Contatti

About

  • Ultramaratone, maratone e dintorni
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.
  • Mi chiamo Maurizio Crispi. Sono un runner con oltre 200 tra maratone e ultra: ancora praticante per leisure, non gareggio più. Da giornalista pubblicista, oltre ad alimentare questa pagina collaboro anche con altre testate non solo sportive.



Etnatrail 2013 - si svolgerà il 4 agosto 2013


Ricerca

Il perchè di questo titolo

DSC04695.jpegPerchè ho dato alla mia pagina questo titolo?

Volevo mettere assieme deio temi diversi eppure affini: prioritariamente le ultramaratone (l'interesse per le quali porta con sè ad un interesse altrettanto grande per imprese di endurance di altro tipo, riguardanti per esempio il nuoto o le camminate prolungate), in secondo luogo le maratone.

Ma poi ho pensato che non si poteva prescindere dal dare altri riferimenti come il podismo su altre distanze, il trail e l'ultratrail, ma anche a tutto ciò che fa da "alone" allo sport agonistico e che lo sostanzia: cioè, ho sentito l'esigenza di dare spazio a tutto ciò che fa parte di un approccio soft alle pratiche sportive di lunga durata, facendoci rientrare anche il camminare lento e la pratica della bici sostenibile. Secondo me, non c'è possibilità di uno sport agonistico che esprima grandi campioni, se non c'è a fare da contorno una pratica delle sue diverse forme diffusa e sostenibile. 

Nei "dintorni" della mia testata c'è dunque un po' di tutto questo: insomma, tutto il resto.

Come nasce questa pagina?

DSC04709.jpeg_R.jpegL'idea motrice di questo nuovo web site è scaturita da una pagina Facebook che ho creato, con titolo simile ("Ultramaratone, maratone e dintorni"), avviata dall'ottobre 2010, con il proposito di dare spazio e visibilità  ad una serie di materiali sul podismo agonistico e non, ma anche su altri sport, che mi pervenivano dalle fonti più disparate e nello stesso tempo per avere un "contenitore" per i numerosi servizi fotografici che mi capitava di realizzare.

La pagina ha avuto un notevole successo, essendo di accesso libero per tutti: dalla data di creazione ad oggi, sono stati più di 64.000 i contatti e le visite.

L'unico limite di quella pagina era nel fatto che i suoi contenuti non vengono indicizzati su Google e in altri motori di ricerca e che, di conseguenza, non risultava agevole la ricerca degli articoli sinora pubblicati (circa 340 alla data - metà aprile 2011 circa - in cui ho dato vita a Ultrasport Maratone e dintorni).

Ho tuttavia lasciato attiva la pagina FB come contenitore dei link degli articoli pubblicati su questa pagina web e come luogo in cui continuerò ad aprire le gallerie fotografiche relative agli eventi sportivi - non solo podistici - che mi trovo a seguire.

L'idea, in ogni caso, è quella di dare massimo spazio e visibilità non solo ad eventi di sport agonistico ma anche a quelli di sport "sostenibile" e non competitivo...

Il mio curriculum: sport e non solo

 

banner tre rifugi Val Pellice 194x109

IAU logo 01
  NatureRace header
BannerRunnerMania.JPG
 banner-pubblicitario-djd.gif
VeniceUltramarathonFestival
supermaratonadelletna.jpg
LogoBlog 01
runlovers
atletica-notizie-01.jpg


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagine

Gli articoli più letti negli ultimi 30 giorni

 

ultrasportheader950.gif

 

 

Gli articoli più visti dal 24/03/2014 al 24/04/2014

Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 2 303
Articolo Virgin Money London Marathon 2014 (33^ ed.). L'evento è stato… 1 728
Home Ultramaratone, maratone e dintorni 579
Mobile Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 247
Articolo Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 241
Articolo Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 236
Mobile Ciao, Carmelo! Il commiato di Elena Cifali - Ultramaratone, maratone… 223
Mobile UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 206
Articolo UltraMilano-Sanremo 2014 (1^ ed.). Il sapore della sfida, a pochi… 196
Mobile Virgin Money London Marathon 2014 (34^ ed.). L'evento è stato… 134
Articolo Maratona del Lamone 2014. Podisti fanatici e ignoranti affermano: Ti… 118
Mobile A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 104
Mobile Corsa, fatalità e senso di responsabilità - Ultramaratone, maratone e… 103
Articolo A 98 anni suonati Giuseppe Ottaviani fa incetta di Ori a Campionati… 102

 

Statistiche generali del magazine dalla sua creazione, aggiornate al 14.04.2014

Data di creazione 12/04/2011
Pagine viste : 607 982 (totale)
Visitatori unici 380 449
Giornata record 14/04/2014 (3 098 Pagine viste)
Mese record 09/2011 (32 745 Pagine viste)
Precedente giornata record 22/04/2012 con 2847 pagine viste
Record visitatori unici in un giorno 14/04/2014 (2695 vis. unici)
Iscritti alla Newsletter 148
Articoli pubblicati 4259


Categorie

I collaboratori

Lara arrivo pisa marathon 2012  arrivo attilio siracusa 2012
            Lara La Pera    Attilio Licciardi
 Elena Cifali all'arrivo della Maratona di Ragusa 2013  Eleonora Suizzo alla Supermaratona dell'Etna 2013 (Foto di Maurizio Crispi)
            Elena Cifali   Eleonora Suizzo
   
   
   
   
   
   

ShinyStat

Statistiche